Vai al contenuto
Beethoven111

Farrokh Bulsara (Freddy Mercury)

Recommended Posts

che altro vuoi dire? hai già detto tutto te.

Vedo che ti sei presa proprio una bella folgorazione per Freddy

Se non la conosci già ascoltati Innuendo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ao, la 111 è completamente uscita di melone :ohno01:

colpa di siubert :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
che altro vuoi dire? hai già detto tutto te.

Vedo che ti sei presa proprio una bella folgorazione per Freddy

Se non la conosci già ascoltati Innuendo.

"Mi sono procurata" la discografia completa, l'ho già sentita tutta almeno un paio di volte :mellow:

(La folgorazione a dire il vero... lasciamo stare :girl_prepare_fish: )

Madiel, invece che metter le faccette che elemosinano noccioline, dacci un parere su questa voce; se non hai i mezzi per farlo zittino e non spammare che se no inizio a mandarti la discografia completa dei Queen fino ad intasarti la casella di posta elettronica :o

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Se non la conosci già ascoltati Innuendo.

E "Bohemian Rapsody". E "Show must go on". E "Bicicle". E "Break true" e visto che ci sei e che hai tutta la discografia ascoltati tutto, rigorosamente a manetta (specialmente se sei a telefono con Madiel)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
E "Bohemian Rapsody". E "Show must go on". E "Bicicle". E "Break true"

Ao, la si chiama Breakthru, che ll'è break true? :mellow:

Un divaghiamo troppo però. Forza cantanti, esprimete un parere su questa voce (Milanese, tom207, dove state?)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

In attesa dei cantanti...

Mercury ebbe certamente mezzi vocali straordinari i quali però, soprattutto nel pop, non bastano a decretarne la grandezza. Pur essendo un cantante assai amato dal grande pubblico l'ho sempre trovato alla fine un pò scialbo e ripetitivo (come la musica dei Queen del resto). Se proprio dobbiamo rimanere in ambito di pop inglese anni '70 ho sempre preferito di gran lunga la voce di Peter Gabriel, cantante certo meno dotato del dentone regale ma di grande intelligenza e maggiore fantasia (sotto ogni punto di vista) oltre che possessore di un timbro assai più originale ed affascinante.

Ora potete mandarmi a stendere. Senza pietà. :mellow:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
In attesa dei cantanti...

Mercury ebbe certamente mezzi vocali straordinari i quali però, soprattutto nel pop, non bastano a decretarne la grandezza. Pur essendo un cantante assai amato dal grande pubblico l'ho sempre trovato alla fine un pò scialbo e ripetitivo (come la musica dei Queen del resto). Se proprio dobbiamo rimanere in ambito di pop inglese anni '70 ho sempre preferito di gran lunga la voce di Peter Gabriel, cantante certo meno dotato del dentone regale ma di grande intelligenza e maggiore fantasia (sotto ogni punto di vista) oltre che possessore di un timbro assai più originale ed affascinante.

Ora potete mandarmi a stendere. Senza pietà. :mellow:

Sostanzialmente d'accordo, però ammetto che la cialtroneria glam dei Queen ogni tanto è come una ventata d'aria fresca (l'importante è chiudere la finestra in fretta, poi).

Certo anche tu Pac, che ti metti a paragonare Pavarotti a Fischer Dieskau...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Sostanzialmente d'accordo, però ammetto che la cialtroneria glam dei Queen ogni tanto è come una ventata d'aria fresca (l'importante è chiudere la finestra in fretta, poi).

Certo anche tu Pac, che ti metti a paragonare Pavarotti a Fischer Dieskau...

"Cialtroneria Glam" è spettacolare, mi chiedo perchè non la usino come definizione ultima per questo gruppo, bisogna suggerirla a chi si occupa di redarre le voci sulle enciclopedie del Rock. :D

E' vero, Gabriel e Mercury sono imparagonabili benchè...benchè cosa? non riesco ad andare avanti, sono preso dalle convulsioni a forza di ridere guardando la tua firma. Buahah...credo che morirò ora. :laughingsmiley:

Magari, se sopravvivo, torno dopo. :mellow:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sempre in attesa dei cantanti...

A me non sono mai piaciuti né lui né i Queen. Sono d'accordo con Pacifico.

Certo anche tu Pac, che ti metti a paragonare Pavarotti a Fischer Dieskau...

Carina. :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
In attesa dei cantanti...

Mercury ebbe certamente mezzi vocali straordinari i quali però, soprattutto nel pop, non bastano a decretarne la grandezza. Pur essendo un cantante assai amato dal grande pubblico l'ho sempre trovato alla fine un pò scialbo e ripetitivo (come la musica dei Queen del resto). Se proprio dobbiamo rimanere in ambito di pop inglese anni '70 ho sempre preferito di gran lunga la voce di Peter Gabriel, cantante certo meno dotato del dentone regale ma di grande intelligenza e maggiore fantasia (sotto ogni punto di vista) oltre che possessore di un timbro assai più originale ed affascinante.

Ora potete mandarmi a stendere. Senza pietà. :mellow:

mah io credo che il grande merito dei queen sia proprio la nn ripetitività,la loro originalità e la loro capacità di adattarsi alle nuove tendenze dela musica leggera,con risultati sempre eccellenti. Secondo me mercury, di cui posseggo tutto e di più, è il più grande cantante di musica leggera,ma anche autore di alcune tra le più straordinarie musiche del ventesimo secolo(vabbè diciamo della musica leggera),come ad esempio innuendo che va ben oltre,per contenuti musicali, ai semplici schemi della "canzone". Da nn dimenticare gli altri musicisti che affiancavano mercury,tutti di primissimo livello, tra cui il chitarrista bryan may,uno dei migliori della sua generazione.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

A proposito di Freddie Mercury e le commistioni musicali, immagino che frau 111 già conosca questa. In ogni caso vale la pena riascoltarla.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
http://www.amazon.com/gp/music/wma-pop-up/...2866090-3461630

Per chi vuole scaricarlo e sentirlo tutto:

http://www.megaupload.com/it/?d=O5L239UV

Si trova in questo cd:

41J8TYN438L._SS500_.jpg

Vorrei un vostro parere (soprattutto da parte di chi è cantante e può valutarne l'aspetto tecnico). Per me è straordinario

Discorrendo nella sezione del canto ho letto il nome Bulsara e mi si e' gelato il sangue...

Non-modestamente parlando :i-m_so_happy: mi ritengo un Queenologo da ormai piu' di una decade. Ho scoperto i Queen quando ancora ciucciavo il latte da mia madre (ora me lo ciuccio da me :to_pick_ones_nose2:) e da allora non ho piu' smesso di ascoltare i Queen e di informarmi sulla loro storia, sia come band che personale di ogni componente.

Freddie Mercury aveva un'estensione vocale che andava dal FA sotto il rigo della chiave di basso al si bemolle con il primo taglio addzionale nella chiave di violino, insomma cosa non da poco.

Per chi volesse sapere qualcosa sui Queen o su qualcuno dei suoi componenti puo' rivolgersi a me :cool03:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Discorrendo nella sezione del canto ho letto il nome Bulsara e mi si e' gelato il sangue...

Non-modestamente parlando :i-m_so_happy: mi ritengo un Queenologo da ormai piu' di una decade. Ho scoperto i Queen quando ancora ciucciavo il latte da mia madre (ora me lo ciuccio da me :to_pick_ones_nose2:) e da allora non ho piu' smesso di ascoltare i Queen e di informarmi sulla loro storia, sia come band che personale di ogni componente.

Freddie Mercury aveva un'estensione vocale che andava dal FA sotto il rigo della chiave di basso al si bemolle con il primo taglio addzionale nella chiave di violino, insomma cosa non da poco.

Per chi volesse sapere qualcosa sui Queen o su qualcuno dei suoi componenti puo' rivolgersi a me :cool03:

:whistling_x:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Discorrendo nella sezione del canto ho letto il nome Bulsara e mi si e' gelato il sangue...

Non-modestamente parlando :i-m_so_happy: mi ritengo un Queenologo da ormai piu' di una decade. Ho scoperto i Queen quando ancora ciucciavo il latte da mia madre (ora me lo ciuccio da me :to_pick_ones_nose2:) e da allora non ho piu' smesso di ascoltare i Queen e di informarmi sulla loro storia, sia come band che personale di ogni componente.

Freddie Mercury aveva un'estensione vocale che andava dal FA sotto il rigo della chiave di basso al si bemolle con il primo taglio addzionale nella chiave di violino, insomma cosa non da poco.

Per chi volesse sapere qualcosa sui Queen o su qualcuno dei suoi componenti puo' rivolgersi a me :cool03:

quale fa intendi sotto la chiave di basso? Intendi il fa che dai il nome alla chiave (quello tra i due puntini) o quello sotto al quinto rigo? Se intendi quello sotto stiamo parlando di 3 ottave e qualcosa o sbaglio? E riusciva a cantarle tutte senza problemi? >_>

Ma in realtà che voce aveva Freddy? In giro sento sparate incredibili riguardo le ottave (in generale). Alcuni sostengono che determinati cantanti (non classici) raggiungano le 5 ottave e mezzo. Mah.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
quale fa intendi sotto la chiave di basso? Intendi il fa che dai il nome alla chiave (quello tra i due puntini) o quello sotto al quinto rigo? Se intendi quello sotto stiamo parlando di 3 ottave e qualcosa o sbaglio? E riusciva a cantarle tutte senza problemi? >_>

Ma in realtà che voce aveva Freddy? In giro sento sparate incredibili riguardo le ottave (in generale). Alcuni sostengono che determinati cantanti (non classici) raggiungano le 5 ottave e mezzo. Mah.

molte volte chi mette in giro voci del genere non capisce niente di musica...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
quale fa intendi sotto la chiave di basso? Intendi il fa che dai il nome alla chiave (quello tra i due puntini) o quello sotto al quinto rigo? Se intendi quello sotto stiamo parlando di 3 ottave e qualcosa o sbaglio? E riusciva a cantarle tutte senza problemi? >_>

Ma in realtà che voce aveva Freddy? In giro sento sparate incredibili riguardo le ottave (in generale). Alcuni sostengono che determinati cantanti (non classici) raggiungano le 5 ottave e mezzo. Mah.

ecco la risposta, forse molto piu' accurata del mio precedente post:

* La nota più bassa (registro di petto): FA 1 (F1 in notazione

letterale) nella canzone "Don't Try Suicide" - Album

"The Game" 1980.

* La nota più alta (registro di testa): FA 4 (F4) nella canzone

"Barcelona

(Freddie's Vocal Slave)" - Album "Rarities 2 - The

Barcelona Sessions" (N.B. versione meno celebre e più rara

della canzone "Barcelona").

* La più alta mediante l'uso del falsetto: SIb 4 (Bb4) nella

canzone "Let’s Turn It

On" - Album "Rarities 1 - The Mr Bad

Guy Sessions".

Questo significa 3 ottave

piene (3 e mezza se si considera il falsetto come parte dell'estensione).

FONTE: http://wapedia.mobi/it/Freddie_Mercury#2.1.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
molte volte chi mette in giro voci del genere non capisce niente di musica...

decisamente

ecco la risposta, forse molto piu' accurata del mio precedente post:

* La nota più bassa (registro di petto): FA 1 (F1 in notazione

letterale) nella canzone "Don't Try Suicide" - Album

"The Game" 1980.

* La nota più alta (registro di testa): FA 4 (F4) nella canzone

"Barcelona

(Freddie's Vocal Slave)" - Album "Rarities 2 - The

Barcelona Sessions" (N.B. versione meno celebre e più rara

della canzone "Barcelona").

* La più alta mediante l'uso del falsetto: SIb 4 (Bb4) nella

canzone "Let’s Turn It

On" - Album "Rarities 1 - The Mr Bad

Guy Sessions".

Questo significa 3 ottave

piene (3 e mezza se si considera il falsetto come parte dell'estensione).

FONTE: http://wapedia.mobi/it/Freddie_Mercury#2.1.

thx

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rega scopro ora questa discussione.del mio gruppo preferito le canzoni preferite sono bohemian raphsody(nominata da mtv come la migliore di quegli anni,davanti the wall dei pink floyd e thriller di jackson),it's a hard life,another one bites the dust e show must go on.anche se sono tutte fantasriche,sopratutto quelle dell'ultimo album,Made in heaven.

freddie mercury è un mito:3 ottave di voce,simbolo della lotta all'aids,grande pianista e compositore bravissimo.pensate che bohemian l'ha scritta in 20 minuti...che forza...!!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io non mi perderei tanto nella ricerca dei confini dell'estensione di Mercury quanto nel rilevare lo straordinario colore del timbro,limpido, squillante nell'ottava superiore ma al tempo stesso sofferto e graffiante; il perfetto controllo dinamico della voce anche ad altezze stratosferiche; il fraseggio morbido, ironico, confidenziale in zona medio grave; la superba dizione in lingua inglese; la ricchissima gamma di colori e di sfumature. Da un punto di vista tecnico vocale Freddy Mercury è un falsettista forse un po' naif, ma il colore del suono è talmente bello e il suo controllo così naturale che quando lo si ascolta sembra che non si possa cantare che in quel modo.

In conclusione, un talento naturale della vocalità.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ho letto oggi il topic... a questo punto mi è venuta voglia di tirar fuori il Freddy dalla cineteca con il suo "Live At Wembley Stadium" nella magia del DTS a 110pollici :speak_cool: vecchie cariatidi che non siete altro :drinks:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
http://www.amazon.com/gp/music/wma-pop-up/...2866090-3461630

Per chi vuole scaricarlo e sentirlo tutto:

http://www.megaupload.com/it/?d=O5L239UV

Si trova in questo cd:

41J8TYN438L._SS500_.jpg

Vorrei un vostro parere (soprattutto da parte di chi è cantante e può valutarne l'aspetto tecnico). Per me è straordinario

Chissà perchè eh?rido..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
In attesa dei cantanti...

Mercury ebbe certamente mezzi vocali straordinari i quali però, soprattutto nel pop, non bastano a decretarne la grandezza. Pur essendo un cantante assai amato dal grande pubblico l'ho sempre trovato alla fine un pò scialbo e ripetitivo (come la musica dei Queen del resto). Se proprio dobbiamo rimanere in ambito di pop inglese anni '70 ho sempre preferito di gran lunga la voce di Peter Gabriel, cantante certo meno dotato del dentone regale ma di grande intelligenza e maggiore fantasia (sotto ogni punto di vista) oltre che possessore di un timbro assai più originale ed affascinante.

Ora potete mandarmi a stendere. Senza pietà. :mellow:

Salve sono un neoiscritto al forum e lo stimolo me lo hanno dato alcune di queste osservazioni.

Con la musica dei Queen sono cresciuto, ascoltando molti generi differenti, gruppi, cantanti, italiani e stranieri, ascoltando la musica insomma.

Non ho capito quale sia il criterio sulla base del quale venga qui decretata la grandezza di un artista...

la longevità artistica? neanche interrotta dalla morte

il numero di composizioni? non sono in grado di quantificare

le qualità tecniche? io non mi ritengo in grado di giudicare, ma chiediamoci come mai la comparsa di un nuovo artista con caratteristiche simili venga sottolineata come "l'arrivo di un nuovo Freddy Mercury", quasi fosse universalmente percepito come qualche cosa che manca a tutti noi (es. Mika).

l'apprezzamento del pubblico? credo sia inutile sottolinearlo

i dischi venduti? credo ne venderà altrettanti da morto

le emozioni in grado di trasmettere? a chi piacciono piacciono molto, ma chi li apprezza difficilmente ritrova, in altri gruppi di genere, analoghe intensità di emozioni trasmesse

l'eccletticità del personaggio cantante? anche in questo caso sembrerebbe superfluo sottolineare le peculiarità uniche che lo contraddistinguono (alcuni esempi, oggi usa l'outing tanto che anche l'eterosessuale è solleticato dall'idea di dichiararsi gay perchè fa molto "interessante"; in tempi ben diversi l'intera band non ha mai fatto segreto delle personali inclinazioni sessuali (chissà perchè si chiamano Queen), altrettanta assenza di segreti di fronte alla malattia del secolo che lo ha "punito" ed ucciso proprio perchè omosessuale)

l'eccletticità artistica? un ventaglio di creatività da disturbo da personalità multipla (ascoltate in sequenza Stone cold crazy, You are my best friend o friends will be friends, e Barcellona e chiedetevi se state ascoltando lo stesso artista.

sarà poi che il gruppo è sempre stato gruppo, nei periodi scintillanti ed in quelli meno; che sia costituito da altrettanti personaggi primo fra tutti Bryan May (due osservazioni non so fin a che punto meno note per sottolinearne le peculiarità: il pioniere della liuteria elettrica artigianale, autocostruendosi la chitarra con la quale ancora adesso suona (Red Special) e che viene riprodotta ancor oggi con un'attenzione maniacale al progetto originale, il pioniere della "recente" ulteriore evoluzione del rock-hard-rock-metal- infinite diramazioni tra le quali il neoclassical metal

tornando però a Freddy Mercury una prova è facile da fare...

Chiedete ad un ragazzetto chi è Freddy Mercury o i Queen ... poi chiedete chi è Peter Gabriel o i Genesis ed ascoltate la risposta:

Peter chiiii???? (con tutto il rispetto sia ben chiaro, ma la grandezza di un artista forse è decretata proprio da questo)

A presto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ma come "scialbo" e "ripetitivo"?!?!?!Ma come "cialtroneria glam"?!?!?! Ma stiamo scherzando?????Menomale che c'è qualcuno di competente che vi ha risposto come si deve:

Io non mi perderei tanto nella ricerca dei confini dell'estensione di Mercury quanto nel rilevare lo straordinario colore del timbro,limpido, squillante nell'ottava superiore ma al tempo stesso sofferto e graffiante; il perfetto controllo dinamico della voce anche ad altezze stratosferiche; il fraseggio morbido, ironico, confidenziale in zona medio grave; la superba dizione in lingua inglese; la ricchissima gamma di colori e di sfumature. Da un punto di vista tecnico vocale Freddy Mercury è un falsettista forse un po' naif, ma il colore del suono è talmente bello e il suo controllo così naturale che quando lo si ascolta sembra che non si possa cantare che in quel modo.

In conclusione, un talento naturale della vocalità. /quote]

FREDDIE THE BEST!!!! (E, vi prego, si scrive "Brian May" NON "Bryan"!!!!!!!!!!!!!che scempio :S)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Unisciti alla conversazione

Puoi rispondere adesso e registrarti subito dopo. Se hai un account, ACCEDI.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


  • Chi sta navigando   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

×
×
  • Crea Nuovo...

Accettazione Cookie e Privacy Policy

Questo sito o gli strumenti di terzi, usano cookie necessari al funzionamento. Accettando acconsenti al loro utilizzo - Privacy Policy