Vai al contenuto

Organo ideale


Dupré
 Condividi

Recommended Posts

mio padre aveva anche pensato ad un organo positivo (non positivo da camera, ma positivo alla Santa Maria dei Servi di Bologna o Santa Maria degli Angeli di Assisi) da "mettere" in una navata laterale. però dopo che gli ho fatto vedere il tuo disegno ha cambiato idea immediatamente.
Beh, non conosco tuo padre (o forse lo conosco, ma io non faccio caccia al Nick e tantomeno ai genitori dei Nick...) ma da ciò che tu ne scrivi, evidentemente, si tratta di un musicista d'esperienza e sono dunque lieto che abbia apprezzato la mia idea! :D

io avevo pensato ad un organo baroccheggiante con il postivo tergale

Può andare anche questa disposizione (ricorda un po' certi organi che ha costruito Formentelli anni fa...), anche se io non ho messo il tergale nel disegno per i motivi che ho spiegato prima. Inoltre -date le dimensioni della chiesa- almeno un "bel" 32' lo vedrei bene per arricchire il pedale.

Link al commento
Condividi su altri siti

  • Risposte 179
  • Creato
  • Ultima Risposta

Top utenti di questa discussione

Top utenti di questa discussione

Beh, non conosco tuo padre (o forse lo conosco, ma io non faccio caccia al Nick e tantomeno ai genitori dei Nick...) ma da ciò che tu ne scrivi, evidentemente, si tratta di un musicista d'esperienza e sono dunque lieto che abbia apprezzato la mia idea! :D

nono, non credo che tu lo conosca, a meno che non sei mai passato a sentire l'organo che c'è nella chiesa di santo stefano a novellara (in provincia di reggio emilia).

Può andare anche questa disposizione (ricorda un po' certi organi che ha costruito Formentelli anni fa...), anche se io non ho messo il tergale nel disegno per i motivi che ho spiegato prima. Inoltre -date le dimensioni della chiesa- almeno un "bel" 32' lo vedrei bene per arricchire il pedale.

infatti, tra gli altri ho anche scoppiazz... ehm ho dato un'occhiata a qualche formentelli...

il 32', invece, non l'ho messo per timore reverenziale =)

Link al commento
Condividi su altri siti

  • 3 years later...

S. Apollinare in Classe a Ravenna

riprendo questo mio precedente post perché ci ho pensato un po' su e ho disegnato un organo il più semplice possibile per non contrastare con l'architettura di quella chiesa.

Ecco la foto precedente con l'aggiunta dell'organo che ho ipotizzato:

ravennasapollinaremg5.jpg

E, più ravvicinato, ecco lo strumento con tanto di PedalTurmen (di disegno semplificato):

ravennasapollinarefotom.jpg

C'è qualcuno che vuole esporre che ne pensa e/o proporre una disposizione fonica?

io il grande lo farei in stile ottocentesco pur cercando di essere il più completo possibile perfavore se c' è qualche errore corregettimi e ho aggiunto anche un piccolo organo corale?!

legenda.

nella scheda.

( b ) sta per:

........ bassi 8

nella console.

nella scheda.

( b\ s ) sta per:

........ bassi 8

........ soprani 8

nella console.

nella scheda.

( s ) sta per:

........ soprani 8

nella console.

nella scheda.

( p ) sta per:

........ pedaliera 32

nella console.

nella scheda.

( s\ b ) sta per:

prima del ( s\ b )

........ bassi 1

........ soprani 64

dopo del ( s\ b )

........ soprani 4

........ bassi 16

nella mente.

quando non c' è niente vuol dire che il registro è completo e non è spezzato vedete registri di mutazione del' organo da concerto che sono tutti completi senza nessuna spezzatura.

organo da concerto.

sopra al' ingresso principale.

console.

2 tastiere da 61 tasti l' una.

1 pedaliera da 32 pedali e più 14 pedali supplementari.

spezzatura.

divisione tastiere fra bassi e soprani si 2- do 3.

divisione pedaliera fra bassi e soprani si 2- do 3

staffe.

crescendo a 18 livelli.

espressione organo eco.

combinazioni.

18 combinazioni a pistoni per 1800 banchi di memoria con sequencer ? .

trasmissione.

meccanica o elettrica ? .

unioni e accoppiamenti.

II- I 8 ( b\ s )

I- II 8 ( b\ s )

I- P 8 ( b\ s )

II- P 8 ( b\ s )

P- I 8 ( b\ s )

P- II 8 ( b\ s )

I- I 16 ( b\ s )

I- I 4 ( b\ s )

II- II 16 ( b\ s )

II- II 4 ( b\ s )

P- P 4 ( b\ s )

P- P 2 ( b\ s )

II- I 16 ( b\ s )

II- I 4 ( b\ s )

I- II 16 ( b\ s )

I- II 4 ( b\ s )

I- P 4 ( b\ s )

I- P 2 ( b\ s )

II- P 4 ( b\ s )

II- P 2 ( b\ s )

P- I 16 ( b\ s )

P- I 4 ( b\ s )

P- II 16 ( b\ s )

P- II 4 ( b\ s )

pedaleti.

combinazione 1

combinazione 2

combinazione 3

combinazione 4

combinazione 5

combinazione 6

combinazione 7

combinazione 8

combinazione 9

combinazione 10

combinazione 11

combinazione 12

combinazione 13

combinazione 14

combinazione 15

combinazione 16

combinazione 17

combinazione 18

II- I 8 ( b\ s )

I- II 8 ( b\ s )

I- P 8 ( b\ s )

II- P 8 ( b\ s )

P- I 8 ( b\ s )

P- II 8 ( b\ s )

avanti banco di memoria

indietro banco di memoria

fondi

ripieni

cornetti

archi

ance

tiratutti

I tastiera.

grand' organo.

ripieno.

tastiera.

60 mm.

contro principale 32 ( s )

sub principale 16 ( b\ s )

principale 8 ( b\ s )

quinta 5 1\ 3

ottava 4 ( b\ s )

decimaseconda 2 2\ 3

decimaquinta 2

decimanona 1 1\ 3

vigesimaseconda 1

vigesimasesta 0 2\ 3

vigesimanona 0 1\ 2

trigesimaterza 0 1\ 3

trigesimasesta 0 1\ 4

quadragesima 0 1\ 6

quadragesimaterza 0 1\ 8

pedaliera.

80 mm.

contrabasso stoppo acustico 64 al pedale ( b\ s )

contrabasso stoppo 32 al pedale ( b\ s )

contrabasso 16 al pedale ( b\ s )

basso 8 al pedale ( b\ s )

ottava 4 al pedale ( b\ s )

ripieno 6 file 10 2\ 3 al pedale

ripieno 10 file 1 1\ 3 al pedale

120 mm.

contrabassone 32 al pedale ( p )

concerto.

tastiera.

70 mm.

voce umana 8 ( b\ s )

diapason serafono 4 file 8 ( b\ s )

contro flautone 32 ( s )

corno dolce 16 ( b\ s )

contro nasardo 10 2\ 3

flauto traverso 8 ( b\ s )

contro decimino 3 1\ 5

sub nasardo 5 1\ 3

flauto orchestrale 4 ( b\ s )

sub decimino 3 1\ 3

nasardo 2 2\ 3

piffero 2

decimino 1 3\ 5

quinta 1 1\ 3

piccolo 1

flauto conico 8 ( b\ s )

tibia serafona 4 file 8 ( b\ s )

otto viola orchestrale 64 ( s )

contro viola orchestrale 32 ( s )

sub viola orchestrale 16 ( b\ s )

viola orchestrale 8 ( b\ s )

viola d' orchestra 4 ( b\ s )

violino 2 ( b )

violino mini 1 ( b )

viola di concerto 8 ( b\ s )

viola gamba serafona 4 file 8 ( b\ s )

sub ophicleyde 64 ( s )

contro ophicleyde 32 ( s )

ophicleyde 16 ( b\ s )

tromba 8 ( b\ s )

clarone 4 ( b\ s )

claroncino 2 ( b )

claroncinino 1 ( b )

corno inglese- clarinetto 8 ( b\ s )

tuba serafona 4 file 8 ( b\ s )

pedaliera.

100 mm.

fagotto acustico 64 al pedale ( b\ s )

fagotto 32 al pedale ( b\ s )

bombarda 16 al pedale ( b\ s )

trombone 8 al pedale ( b\ s )

clarone 4 al pedale ( b\ s )

180 mm.

bombardone 32 al pedale ( p )

pistoncini accesori.

clavicembalo 16 ( b\ s )

arpa 8 ( b\ s )

campane 4 ( b\ s )

ucceleria

grandine

tremolo

invertimento da ( b\ s ) a ( s\ b )

tiratutti

pedali supplementari.

rollo a 4 canne

tamburo a 5 canne

tuono a 6 canne

vibratore a 7 canne

terremoto a 12 canne

rulante

tamburone

grancassa

piatto

gong

II tastiera.

organo eco.

in cassa espressiva.

ripieno.

tastiera.

40 mm.

sub eufonio 16 ( b\ s )

eufonio 8 ( b\ s )

ottava 4 ( b\ s )

decimaseconda 2 2\ 3

decimaquinta 2

decimanona 1 1\ 3

vigesimaseconda 1

vigesimasesta 0 2\ 3

vigesimanona 0 1\ 2

trigesimaterza 0 1\ 3

trigesimasesta 0 1\ 4

pedaliera.

60 mm.

basso stoppo acustico 32 al pedale ( b\ s )

subasso 16 al pedale ( b\ s )

flauto 8 al pedale ( b\ s )

flautino 4 al pedale ( b\ s )

sesquialtera stoppa acustica 2 file 21 1\ 3 al pedale

sesquialtera stoppa 2 file 10 2\ 3 al pedale

cornetto 5 file 5 1\ 3 al pedale

35 mm ? .

bordone d' eco 16 al pedale ( p )

concerto.

tastiera.

50 mm.

principale dolce 8 ( b\ s )

principale debole 8 ( b\ s )

principale d' eco 8 ( b\ s )

unda maris 8 ( b\ s )

sub flauto d' amore 16 ( b\ s )

flauto d' amore 8 ( b\ s )

sub quinta 5 1\ 3

flauto dolce 4 ( b\ s )

sub terza 3 1\ 5

quinta 2 2\ 3

silvestre 2

terza 1 3\ 5

quintina 1 1\ 3

piccolo 1

flauto a cuspide 8 ( b\ s )

clarabella 8 ( b\ s )

flauto d' eco 8 ( b\ s )

voce angelica 8 ( b\ s )

contro viola d' amore 32 ( s )

sub viola d' amore 16 ( b\ s )

viola d' amore 8 ( b\ s )

viola dolce 4 ( b\ s )

viola piccola 2 ( b )

viola gamba 2 file 8

voce celeste 3 file 8

coro archi 4 file 8

coro viole 5 file 8

coro violini 6 file 8

salicionale 8 ( b\ s )

eolina 8 ( b\ s )

viola d' eco 8 ( b\ s )

voce eterea 8 ( b\ s )

contro arpone 32 ( s )

arpone 16 ( b\ s )

violoncello 8 ( b\ s )

tromboncino 4 ( b\ s )

chiarina 2 ( b )

dolciana- cromorno 8 ( b\ s )

corno francese 8 ( b\ s )

fagotto- oboe d' eco 8 ( b\ s )

voce corale 8 ( b\ s )

pedaliera.

80 mm.

sub violone acustico 32 al pedale ( b\ s )

violone 16 al pedale ( b\ s )

viola 8 al pedale ( b\ s )

violettà 4 al pedale ( b\ s )

contro sordone acustico 64 al pedale ( b\ s )

sordone 32 al pedale ( b\ s )

45 mm.

regale d' eco 16 al pedale ( p )

pistoncini accesori.

cetra 4 ( b\ s )

campanelli 2 ( b\ s )

rosignoli

tremolo

invertimento da ( b\ s ) a ( s\ b )

tirattuti

pedali supplementari.

rollante a 2 canne

timpano a 3 canne

tamburino

cembalo

organo liturgico.

dietro l' altare maggiore.

console.

2 tastiere da 61 tasti l' una.

1 pedaliera da 32 pedali.

staffe.

crescendo a 4 livelli

espressione organo strofa- versetto.

combinazioni.

4 combinazioni a pistoncini per 40 banchi di memoria con sequencer ? .

trasmissione.

elettrica.

unioni e accoppiamenti.

II- I 8

II- P 8

II- II 16

II- II 4

II- I 16

II- I 4

II- P 4

II- P 2

pedaleti.

combinazione 1

combinazione 2

combinazione 3

combinazione 4

II- I 8

II- P 8

avanti banco di memoria

indietro banco di memoria

ripieno

cornetto

tiratutti

I tastiera.

ritornello- solo.

50 mm.

principale 8 ( dal basso 16 )

ottava 4 ( dal principale 8 )

decimaquinta 2 ( dal' ottava 4 )

decimanona 1 1\ 3 ( dalla decimaquinta 2 )

vigesimaseconda 1 ( dalla decimanona 1 1\ 3 )

vigesimasesta 0 2\ 3 ( dalla vigesimaseconda 1 )

vigesimanona 0 1\ 2 ( dalla vigesimasesta 0 2\ 3 )

flauto traverso 8 ( in realtà clarabella 8 )

dulciana 8 ( dal strofa- versetto ) ( in realtà salicionale 8 )

tromba 8 ( dal strofa- versetto ) ( in realtà fagotto- oboe 8 )

pistoncini accesori.

fondi

ripieno 4 file 1 1\ 3

tremolo

tiratutti

II tastiera.

strofa- versetto.

in cassa espressiva.

60 mm.

flauto a camino 8 ( in realtà bordone 8 )

flauto dolce 4 ( dal flauto a camino 8 ) ( in realtà flauto a camino 4 )

quinta 2 2\ 3 ( dal flauto dolce 4 )

silvestre 2 ( dalla quinta 2 2\ 3 )

terza 1 3\ 5 ( dal silvestre 2 )

decimanona 1 1\ 3 ( dalla terza 1 3\ 5 )

vigesimaseconda 1 ( dalla decimanona 1 1\ 3 )

salicionale 8 ( in realtà voce celeste 8 )

fagotto- oboe 8 ( dal fagotto16 ) ( in realtà tromboncino- regale 8 )

pistoncini accesori.

fondi

sesquialtera 2 file 2 2\ 3

tremolo

tiratutti

pedaliera.

70 mm.

basso 16 ( in realtà subasso 16 )

ottava 8 ( dal ritornello- solo ) ( in realtà principale 8 )

decimaquinta 4 ( dal ritornello- solo ) ( in realtà ottava 4 )

subasso acustico 16 ( dal strofa- versetto )

bordone 8 ( dal strofa- versetto ) ( in realtà flauto a camino 8 )

flauto 4 ( dal strofa- versetto ) ( in realtà flauto dolce 4 )

fagotto 16 ( in realtà cornamusa 16 )

fagotto- oboe 8 ( dal strofa- versetto )

oboe 4 ( dal strofa- versetto ) ( dal fagotto- oboe 8 ) ( in realtà regale 4 )

secondo voi maghi della musica qual' è il più adatto per prestare servizio in questa magnifica chiesa questo è tutto?!

Modificato da NessunoAnomino
Link al commento
Condividi su altri siti

  • 2 months later...

2 tastiere da cui ciascuna di ( 61 tasti do 1- do 6 ).

1 pedaliera con ( 32 pedali do 1- sol 3 ).

Grand’ Organo.

sub principale 16
principale 8
ottava 4
decimaquinta 2
mistura grave 4 file 2 2\ 3
mistura acuta 2 file 0 2\ 3
carillon 2 file 0 1\ 3
unda maris 8
flauto traverso 8
flauto di concerto 4
viola umana 8
viola orchestrale 4
contro fagotto 16
tromba 8
clarone 4
fagotto- clarinetto 8

Organo Recitativo.

sub eufonio 16
eufonio 8
ottava 4
decimaquinta 2
fornitura 4 file 2 2\ 3
cimbalo 2 file 0 2\ 3
bordone 8
flauto a camino 4
nasardo 2 2\ 3
flauto dolce 2
terza 1 3\ 5
quinta 1 1\ 3
settima 0 2\ 7
piccolo 1
viola di concerto 8
viola d’ orchestra 4
coro viole 3 file 8
viola eterea 8
voce celeste 8
ophycleide 16
tromba 8
clarone 4
fagotto- oboe 8
voce corale 8

Pedaliera.

subasso 16
quinta di quintadena 10 2\ 3
bordoncino 8
flautino tappato 4
regale 32
bombarda 16
trombone 8
clarone 4

Modificato da NessunoAnomino
Link al commento
Condividi su altri siti

  • 8 months later...

Ehi, ho visto ora questo topic! Qui Antiphonal ha esposto tra i luoghi "sguarniti" di organo anche l'abbazia di Fossanova e la concattedrale di S. Marco, entrambe in provincia di Latina.

Io sono di Latina e purtroppo devo smentire sul secondo luogo, portandovi alla memoria un organo Pinchi del 1964 Con due manuali e pedaliera, attualmente in stato abbastanza trascurato (assai). Ad ogni modo l'organo ha un suono abbastanza imponente, per quello che si può suonare, ci sono alcune ance stonate, altre canne che fischiano, ma il suono esce potente, seppur falcidiato dall' incuria. Siamo nell'ordine di 1800 canne, è certamente il più grande della città, anche se si preferisce il mascioni della parrocchia dell' Immacolata, di cui troverete disposizione sul sito della casa di Cuvio.

Se siete interessati alla disp. Fonica del Pinchi non esiterò a mandarvela, ci suono spessissimo:) per il suo restauro ci vorrebbero circa 150000 euro a detta del parroco(nuova consolle inclusa, quella vecchia è ridotta maluccio), una cifra troppo alta per un semplice restauro, tanto che converrebbe quasi creare un nuovo strumento ex novo.

a voi dunque la parola, trovate numerose foto su Internet, la Chiesa ha due ampie balconate ai lati dell'abside, con due fori rivolti verso l'assemblea per diffondere meglio il suono. Da notare che l'organo infatti, è molto, ma molto rientrante rispetto al parapetto della balconata, dunque auspicarsi che il suono Si diffonda verso l' assemblea dalle sole aperture all'abside, è quasi impossibile. Perciò hanno creato questi cerchi semi coperti con griglie fisse.

prego maestri, divertitevi!! :)

io pensavo anche a tre manuali, dato che il volume dell'ambiente di S. Marco è decisamente grande!

Link al commento
Condividi su altri siti

Ahimé, caro Lorenzo95, con San Marco a Latina sfondi una porta aperta! Il mio Maestro ed io abbiamo già sbattuto la testa 7 anni fa (con altro parroco ed altro vescovo), per cui, dato l'esito assolutamente negativo, per me quella chiesa è come se fosse "senza organo".

Eppure conosco lo strumento Pinchi da molto prima che venissero aperti i fori laterali di cui parli (l'ho suonato per la prima volta nel 1982) e in tempi recenti vi ho anche tenuto alcuni concerti.

In base a considerazioni dal vivo, sono giunto a conclusione che un G.O. vero e proprio andrebbe messo in fondo all'abside mentre i corpi sulle cantorie non possono fungere che da tastiere secondarie proprio per la loro collocazione infelice.

Collocazione infelice dovuta alla scelta estetica dell'architetto Oriolo Frezzotti, progettista della chiesa, che in altri edifici ha dimostrato perizia assai maggiore... :(

Link al commento
Condividi su altri siti

Eh già, il buon Frezzotti seppe incarnare un ideale di città-giardino, ma cogli organi....meglio lasciarlo stare. Del resto, pensiamo pure che essendo l' edificio della concattedrale del '32 e lo strumento che vi è dentro del '64, c'è un vuoto di bene 32 anni da colmare...chissà, dovremo indagare. Ad ogni modo caro Antiphonal, già che ci siamo, anche se stiamo un po' sviando, volevo chiederti, nella provincia pontina, apparte l' inzoli di rocca massima, quale organo sceglieresti per un concerto? A Latina per esempio? Oppure il piccolo Tamburini di Valvisciolo? In fondo si parla sempre di organo ideale, ma tra organi esistenti e in un contesto abbastanza ridotto. Io consiglierei il Mascioni dell' Immacolata ;)

Link al commento
Condividi su altri siti

Io invece, senza ombra di dubbio, il Mascioni di Santa Maria a Fondi. Mi hanno parlato anche abbastanza bene del Ruffatti di San Pietro, sempre a Fondi, ma non ho avuto modo di suonarlo dopo il recente restauro.

L'Inzoli di Rocca Massima è un bell'organo ma mi è sembrato intonato un po' troppo forte rispetto alle dimensioni abbastanza limitate della chiesa.

Link al commento
Condividi su altri siti

Sono stato a Fondi solo due volte per giocare a basket, ma a quanto mi dici bisognerebbe farci una capatina;) dell' inzoli di Rocca Massima ho solo letto la disposizione fonica sul sito e convengo che per una chiesa, penso, "relativamente" grande, quell'organo è piuttosto abbondante...de gustibus non disputandum... Io proponevo l'organo dell' Immacolata a Latina perché è un organo che, nonostante le condizioni non proprio ottimali, ha un bel suono e se fosse in condizioni decenti, stupirebbe nonostante le dimensioni piuttosto ridotte.

Link al commento
Condividi su altri siti

Sono appena andato a s. Marco per suonare un po' e devo dire che la situazione è degenerata e l'organo sta diventando davvero insuonabile. Dopo mezz'ora per disperazione sono dovuto andare all' immacolata per suonare qualcosa di decente...Antiphonal, al solito, mi capirà...

Link al commento
Condividi su altri siti

Sono appena andato a s. Marco per suonare un po' e devo dire che la situazione è degenerata e l'organo sta diventando davvero insuonabile. Dopo mezz'ora per disperazione sono dovuto andare all' immacolata per suonare qualcosa di decente...Antiphonal, al solito, mi capirà...

Link al commento
Condividi su altri siti

[...]

a voi dunque la parola, trovate numerose foto su Internet, la Chiesa ha due ampie balconate ai lati dell'abside, con due fori rivolti verso l'assemblea per diffondere meglio il suono. Da notare che l'organo infatti, è molto, ma molto rientrante rispetto al parapetto della balconata, dunque auspicarsi che il suono Si diffonda verso l' assemblea dalle sole aperture all'abside, è quasi impossibile. Perciò hanno creato questi cerchi semi coperti con griglie fisse.

prego maestri, divertitevi!! :)

io pensavo anche a tre manuali, dato che il volume dell'ambiente di S. Marco è decisamente grande!

Certe occasioni non me le posso assolutamente lasciar scappare! Ed ecco di seguito un tre tastiere con poco meno di 5000 canne, da collocarsi (spazio permettendo) dove lo strumento si trova ora o, al massimo, nell'abside, al centro, il Grand'Organo e il Pedale.

I - Positivo espressivo

Bordone 16' (dal III)

Principalino 8'

Quintadena 8'

Salicionale 8'

Ottava 4'

Flauto a camino 4'

Flauto in XII 2.2/3'

Superottava 2'

Flautino 2'

Flauto in XVII 2'

Decimanona 1.1/3'

Vigesimaseconda 1'

Vigesimasesta 2/3'

Vigesimanona 1/2'

Cimbalo 2 file 1/3'

Sesquialtera 2 file 2.2/3'

Cromorno 8'

Violoncello 8'

Tromba dolce 4'

Campane (dal III)

Tremolo

II - Grand'Organo

Principale 16'

Principale I 8'

Principale II 8'

Corno di camoscio 8'

Flauto a cuspide 8'

Dulciana 8'

Prestante 4'

Ottava 4'

Flauto aperto 4'

Dulciana 4'

Duodecima 2.2/3'

Decimaquinta 2'

Decimanona 1.1/3'

Vigesimaseconda 1'

Mistura 5 file 2'

Ripieno grave 5 file 1'

Ripieno acuto 4 file 1/3'

Cornetto 3-5 file 8'

Voce umana 8'

Tromba 16'

Tromba 8'

Tuba 8'

Chiarina 4'

Campane (dal III)

Tremolo

III - Espressivo

Bordone 16'

Diapason 8'

Eufonio 8'

Viola di gamba 8'

Flauto armonico 8'

Bordone 8'

Principale 4'

Eolina 4'

Violino 4'

Flauto ottaviante 4'

Nazardo armonico 2.2/3'

Ottavino armonico 2'

Terza armonica 1.3/5'

Quinta armonica 1.1/3'

Piccolo armonico 1'

Ripieno 5 file 2'

Cimbalo 3 file 1/2'

Voce celeste 2 file 8'

Fagotto 16'

Oboe 8'

Voci corali 8'

Tromba armonica 8'

Tromba armonica 4'

Campane (da Do2 a Fa4)

Tremolo

Pedale

Acustico 32'

Subbasso 23'

Contrabbasso 16'

Violone 16'

Principale 16' (dal II)

Bordone 16' (dal III)

Gran quinta 1'.2/3'

Basso 8'

Bordone 8'

Viola 8'

Principale 8' (dal II)

Flauto 8' (dal II)

Bordoncino 4'

Ottava 4'

Flauto acuto 2'

Ripieno 4 file 2.2/3' (combinato, dal II)

Trombone 16'

Tromba 16' (dal II)

Fagotto 16' (dal III)

Trombone 8'

Tromba bassa 8'

Tromba 8' (dal II)

Tromba armonica 8' (dal III)

Violoncello 8' (dal I)

Tuba 8' (dal II)

Clarone 4'

Tromba armonica 4' (dal III)

Clarino 2'

Campane (dal III)

Che ne dite? Forse è un po' troppo... in caso si toglie il Positivo e si fa un due tastiere togliendo al Grand'Organo il Cornetto che si mette all'Espressivo e mettendo al Grand'Organo la Sesquialtera.

Per la collocazione, se ci fosse spazio, preferirei lasciare l'organo lì dove è, secondo i progetti del costruttore, in caso avanzare la mostra a filo delle due cantorie. Sarà comunque necessario ampliare i due piccoli rosoni ai lati dell'abside che danno sulla navata, magari con due grate più grandi, che seguano il profilo degli archi delle due cantorie e lo ripropongano rispettivamente sopra la statua di San Marco e sopra il tabernacolo.

Link al commento
Condividi su altri siti

Ciao Pufui, il numero di registri da te ipotizzato è sicuramente proporzionato alle dimensioni della basilica di San Marco a Latina. Dirò di più: ci starebbe bene anche un 32' aperto e reale. Il problema è dove sistemare tutte queste canne... oltre che nelle due celle organarie già esistenti (dove si possono lasciare i corpi espressivi), Grand'Organo e Pedale andrebbero collocati nelle ultime due cappelle prima del presbiterio, possibilmente senza coprire le vetrate artistiche che hanno collocato in chiesa dieci anni fa. Non so se il problema sia risolubile, dato che -contrariamente ad altre chiese della zona- non c'è nessuna cantoria sopra l'ingresso lasciata vuota...

@Lorenzo95: la solidità costruttiva degli organi Mascioni è proverbiale, anch'io quando andavo a Latina dai miei zii preferivo andare a suonare all'Immacolata (pensa che il roccioso compianto Padre Bruno Lorenzi mi aveva preso in simpatia) piuttosto che a San Marco o a Santa Maria Goretti...

Link al commento
Condividi su altri siti

Ciao Pufui, il numero di registri da te ipotizzato è sicuramente proporzionato alle dimensioni della basilica di San Marco a Latina. Dirò di più: ci starebbe bene anche un 32' aperto e reale. Il problema è dove sistemare tutte queste canne... oltre che nelle due celle organarie già esistenti (dove si possono lasciare i corpi espressivi), Grand'Organo e Pedale andrebbero collocati nelle ultime due cappelle prima del presbiterio, possibilmente senza coprire le vetrate artistiche che hanno collocato in chiesa dieci anni fa. Non so se il problema sia risolubile, dato che -contrariamente ad altre chiese della zona- non c'è nessuna cantoria sopra l'ingresso lasciata vuota...

Ma l'organo messo nelle due cappelle fondali non sarebbe sacrificato dal punto di vista del Pedale?

In quanto all'organo dell'Immacolata, ho visto sul sito Mascioni la disposizione fonica (http://www.mascioni-organs.com/databnuovi/982.pdf), non riesco a capire due cose: perché se hanno mostre da 16' non le fanno suonare (anche su organi piccoli un registro di 16' è sempre utile)? Poi, se la Voce celeste è 2 file, perché non le separano facendo Salicionale e poi Viola celeste (almeno dal punto di vista teorico e di gusti personali, un solo registro di 8' per un Positivo così nutrito è poco).

Link al commento
Condividi su altri siti

Ma l'organo messo nelle due cappelle fondali non sarebbe sacrificato dal punto di vista del Pedale?

In quanto all'organo dell'Immacolata, ho visto sul sito Mascioni la disposizione fonica (http://www.mascioni-organs.com/databnuovi/982.pdf), non riesco a capire due cose: perché se hanno mostre da 16' non le fanno suonare (anche su organi piccoli un registro di 16' è sempre utile)? Poi, se la Voce celeste è 2 file, perché non le separano facendo Salicionale e poi Viola celeste (almeno dal punto di vista teorico e di gusti personali, un solo registro di 8' per un Positivo così nutrito è poco).

La mostra dell'organo dell'Immacolata di Latina è REALE E SONANTE: corrisponde al contrabbasso 16 e al basso 8' del Pedale.

Link al commento
Condividi su altri siti

Interessante la disposizione fonica proposta per s. Marco, decisamente riempitiva, per una chiesa che crea rimbombo per le dimensioni. Ad ogni modo, per il registro reale da 32' al pedale sarei favorevole, fatto sta che, da ciò che ho visto, nelle due celle organarie, il Contrabbasso 16' reale ci sta a filo...un 32' reale necessita di una collocazione più ampia, altrimenti toccapuntare sull'acustico.

si potrebbe adattare la cappella sulla destra,appena prima del presbiterio, sensibilmente più profonda rispetto a quella sul lato opposto. Chiaramente starebbe alla bravura dell'organaro non far risaltare lo squilibrio che segue il "decentramento" di tutto il complesso fonico. A quel punto opterei per collocare la consolle sulla sinistra, ove si troverebbe solo un corpo d'organo, onde evitare un ascolto parziale.

Concedetemi poi di spallare le pareti che contengono quelle grate circolari, che fanno schifo! Preferirei preservare un pilastro d'angolo che mantiene la funzione strutturale, e creare una mostra "ad angolo" che si rjcongiunge alla vecchia mostra e la prolunga fino all'angolo, avvolgendolo e terminando davanti all'assemblea. Ma quelle grate a cerchio....bleah....

Lo strozzi di S. Maria Goretti mi ha lasciato molto perplesso. Sembra un organo....rimpicciolito, consolle immensa e ci saranno sì e no 13 registri. La consolle è collocata malissimo, è impossibile ascoltare lo strumento e il ritardo tra il tocco e la risposta, è davvero ingestibile, per non parlare del fatto che ha un suono che è tutto dire, perchè non suona.....

Il Mascioni è un organo...forte. La mostra dei due corpi è del Principale 16' del pedale. Non ci sono derivazioni tipo dal manuale al pedale. I manuali sono autonomi. Il basso 8' del pedale viene dal principale 16' sempre del pedale. Così come il bordone 8' dal bordone 16' del pedale ( in condizioni misere perché pieno di....calcinacci...del primo manuale non ci sono prolungamenti di alcun genere, tutti indipendenti. Al secondo manuale, abbiamo Bordone 8' flauto 4' e ottavino 2' derivati dal Bordone 8'. La presenza di un registro raffinato come la voce celeste 8' in un organo così essenziale, rientra nello stesso dubbio che lascia la presenza di un solo registro non battente da 8' al secondo manuale, peraltro un bordone e nemmeno un principale...le ance ancora sono discrete, apparte alcune del cromorno 8' che sono evidentemente stonate. Ma ci possiamo passare sopra. È comunque un bell'organo, poco ritardo nella risposta, bellissima consolle Mascioni tipica e suono presente. Alcuni dubbi sulla collocazione della consolle (vicino al secondo manuale, che sarebbe la cassa espressiva protetta da una mostra di 16' reale. Il guaio è proprio la mostra... Le canne da 16' più vicine all'organista risultano presenti e forti, mentre le canne del pedale sul corpo più lontano, Si sentono poco... Dall' assemblea però questo problema non sussiste. Bell' organo comunque, invito a provarlo. Io ormai lo conosco come le mie tasche, lo suono tutti i sabati per la messa.

Link al commento
Condividi su altri siti

non vorrei limitare questo Topic alla città di Latina... tuttavia, per completare il discorso, aggiungo che io ho suonato l'organo di Santa Maria Goretti quando la consolle era in cantoria. Non sapevo che l'avessero spostata! Per quanto riguarda l'organo Mascioni dell'Immacolata, ho trovato in rete questa foto che presumo sia recente (io ho suonato quest'organo quando non c'era ancora l'icona bizantina tra i due corpi d'organo).

La_Corale_Polifonica_Immacolata-Foto_201

Link al commento
Condividi su altri siti

Giusto!

Se dovessi esprimere una mia personale preferenza, direi che l'organo ESISTENTE che più si avvicina al mio ideale è quello della Cattedrale di Salisbury, in Inghilterra, costruito da "Father" Henry Willis, che ho suonato dal vivo con estrema soddisfazione.

Peraltro -come sanno bene gli amici Forumisti che si intendono di Hauptwerk- è stato integralmente campionato, per cui chiunque abbia quel sistema e la cifra necessaria per comprare il campione può farne esperienza diretta a casa propria!

Link al commento
Condividi su altri siti

Caro Antiphonal, è chiaro che suonare un organo è sicuramente più utile che leggerne solo la disposizione fonica. Io per primo posso dirti che mi sembra un bell'organo, leggendo la disposizione, ma dovrei, non dico suonarlo ma quantomeno sentirlo per farmi un' idea e paragonarlo ad altre esperienze mie personali. Ad ogni modo posso contribuire con mie esperienze suggerendo strumenti che ho provato ( parlo di organi relativamente piccoli)

organo Mascioni della Chiesa parrocchiale di s. Vigilio a Moena (TN), il mio Mascioni pontino dell' Immacolata, per la presenza del suono nonostante le dimensioni e poi ho avuto il piacere di suonare il Chichi della basilica del sacro Cuore a Roma, via Marsala. Ora, voi penserete che io scelga il Chichi, ma il Mascioni di Moena mi ha davvero esaltato, chi lo ha suonato può confermare:)

Link al commento
Condividi su altri siti

Unisciti alla conversazione

Puoi rispondere adesso e registrarti subito dopo. Se hai un account, ACCEDI.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

 Condividi

  • Chi sta navigando   0 utenti

    • Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

×
×
  • Crea Nuovo...

Accettazione Cookie e Privacy Policy

Questo sito o gli strumenti di terzi, usano cookie necessari al funzionamento. Accettando acconsenti al loro utilizzo - Privacy Policy