Vai al contenuto
hyperdoll

terza ottava in verticale e il DO diesis

Recommended Posts

E' vero, :ok:

io non sempre ho la gola apertissima,ma quando riesco a liberarla......ho uin suono veramente devastante.....anche con il flauto piu' scassato che esista. :dirol:

Non vedo l'ora di avere in mano un flauto in argento....... :drinks:

Ti auguro di averlo presto! :D :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Non so che flauto comprare tu che flauto mi consigli di provare???

Io escluderei i DS Muramatsu. Hanno un bel suono ma sono carenti in meccanica. Per lo meno un mio amico che l'ha preso l'anno scorso non ne viene fuori. Prova i Sankyo sono belli ma mi piacciono anche i Brannen. Poi dipende dai tuoi gusti personali. Se hai le possibilità comprane uno con i caminetti saldati. Non so perché ma danno più suono.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Io escluderei i DS Muramatsu. Hanno un bel suono ma sono carenti in meccanica. Per lo meno un mio amico che l'ha preso l'anno scorso non ne viene fuori. Prova i Sankyo sono belli ma mi piacciono anche i Brannen. Poi dipende dai tuoi gusti personali. Se hai le possibilità comprane uno con i caminetti saldati. Non so perché ma danno più suono.

Volevo provare uno di quelli che sarà esposto al Verdi di Torino il 30 Novembre.I nuovi flauti di Harry Gosse.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Io escluderei i DS Muramatsu. Hanno un bel suono ma sono carenti in meccanica. Per lo meno un mio amico che l'ha preso l'anno scorso non ne viene fuori. Prova i Sankyo sono belli ma mi piacciono anche i Brannen. Poi dipende dai tuoi gusti personali. Se hai le possibilità comprane uno con i caminetti saldati. Non so perché ma danno più suono.

io ho provato velocemente i ds al Falaut Festival e fra tutti son quelli che mi son piaciuti di più per le varietà timbriche e sonore..i Muramatsu anche se son cambiati molto, rimangono, secondo il mio punto di vista, i flauti che permettono più dinamiche (ovviamente riferendomi alla cifra che hai tu hai disposizione..)..per esempio il Pearl non mi piace affatto per la scarsissima meccanica e la difficoltà nel creare suoni chiari..neanche i Nagahara che avevo provato e altre ditte di cui non ricordo il nome mi avevano colpito.il Sankio sinceramente non lo conosco...altrimenti ho sentito parlare molto bene del Kotato ma lo devo ancora provare!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Vai su un Muramatsu usato con numero di serie precedente il 50.000....così avrai un ottimo strumento con ottima meccanica. Purtroppo dal 50equalcoosamila in su hanno cominciato a fare le meccaniche di mmmmm.....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
io ho provato velocemente i ds al Falaut Festival e fra tutti son quelli che mi son piaciuti di più per le varietà timbriche e sonore..i Muramatsu anche se son cambiati molto, rimangono, secondo il mio punto di vista, i flauti che permettono più dinamiche (ovviamente riferendomi alla cifra che hai tu hai disposizione..)..per esempio il Pearl non mi piace affatto per la scarsissima meccanica e la difficoltà nel creare suoni chiari..neanche i Nagahara che avevo provato e altre ditte di cui non ricordo il nome mi avevano colpito.il Sankio sinceramente non lo conosco...altrimenti ho sentito parlare molto bene del Kotato ma lo devo ancora provare!!

Ciao cilli,

Credo che i muramtzu nuovi gli escludo.

Proverò quelli di Herry Gosse(per sfizio);I myazawa(per curiosità);Il Mateki;Sankio;Altus;Kotato;

Kotato si trovano da Edi???

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Vai su un Muramatsu usato con numero di serie precedente il 50.000....così avrai un ottimo strumento con ottima meccanica. Purtroppo dal 50equalcoosamila in su hanno cominciato a fare le meccaniche di mmmmm.....

E si,hai ragione,ma sull'usato.....vorrei un flauto nuovo dove posso "rodarlo" io di persona....... :rolleyes:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ciao cilli,

Credo che i muramtzu nuovi gli escludo.

Proverò quelli di Herry Gosse(per sfizio);I myazawa(per curiosità);Il Mateki;Sankio;Altus;Kotato;

Kotato si trovano da Edi???

SI, i Kotato lì trovi da lui

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Guest Joachim

abbiamo scritto molto qui in forum su marche e modelli -basta cercare ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Dunque, rispolvero questo topic perché tra poco entrerò in paranoia e non si sa mai che al posto di risolvere i problemi li fuggo... :mellow:

avrai la sensazione di avere già letto più volte quello che sto per scriverti :blum:, ma il punto è sempre quello (lo riscrivo per chi se lo fosse perso) :lol:: il flauto è uno strumento che ha una sola ottava 'reale' (la prima), e le altre due ottave 'armoniche', cioè ottenute dagli armonici della prima: farle nascere, uscire dalla prima è una questione di labbra e aria correttamente 'impostate': forma e dimensioni del foro(cioè direzione/quantità dell'aria)/pressione(costante) (o 'velocità/lentezza' dell'aria, o 'freddezza/calore' dell'aria -qualcuno la chiama così, in questi pittoreschi modi... ma l'importante è capire il concetto...)

allora siamo sempre lì: gola aperta*, inspirare correttamente, soffiare, niente fori "che ci passa un ferro da stiro" (cit.), non muovere nulla, e via di studio sugli armonici...

aprire la gola e chiudere il foro B) -questo in generale...

Il tuo problema sta nel fatto che invece di chiudere leggermente il foro - rispetto all'ottava di sotto - direzionare leggermente l'aria verso l'alto e mantenere quest'ultima costante

Odiatissima terza ottava: perché mi perseguiti?? <_<

Il mio problema è che stringo troppo il foro delle labbra... e quando dico troppo significa che forse viene visto solo con la lente di ingrandimento. :crying_anim02: (colpa dell'ottavino? Ma oramai non lo suono più! :shiftyeyes_anim: )

Il mio maestro è già stato fin troppo paziente, mi sistema ogni volta, mi ripete di stare più rilassata, mi mette nella posizione corretta e io zuccona mi ritrovo a casa al punto di partenza: :punish: non c'è nessuno che mi tira un sano ceffone!

Inizio a credere che sia un blocco psicologico.. :worried_anim: suono un brano, arrivo ad un La della terza ottava o Sol# (per non parlare del Si ecc..) e mi blocco, o meglio va a finire che l'aria si blocca perché il foro è troppo piccolo.. piccolo... piccolo.... :ph34r_anim: Se poi insisto con il colpo di lingua succede anche di peggio!

Va anche a giornate la cosa, insomma alle volte le note ci sono (si va bé, chissà che suonino però).. :mellow:

Sono già stata minacciata di suonare con una matita in bocca.. tra poco proverò con una cannuccia magari funziona.. :wacko:

Bé, spero di avervi fatto ridere abbastanza.

Ora sono tutta orecchie, se qualcuno ha avuto lo stesso problema come lo ha risolto??

Sono tanto lobo da non controllare il foro labiale? :ninja:

Penso di tenerlo normale e va a finire che diventa una capocchia di spillo?

Prossimamente non mi schioderò dallo specchio, boh... ditemi voi!

(Ah, problemi sopra il Sol5 soprattutto!)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Guest Joachim
Prossimamente non mi schioderò dallo specchio

ottima idea -in alternativa, puoi noleggiare ad ore la mia mano :punish: (da qualche parte qui in forum c'è il tariffario)... ne sarei felice :spiteful::blum::upsidedown:^_^

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
ottima idea -in alternativa, puoi noleggiare ad ore la mia mano :punish: (da qualche parte qui in forum c'è il tariffario)... ne sarei felice :spiteful::blum::upsidedown:^_^

Noleggio la mano se non ha anelli... :P non più di un'ora al giorno eh!

Oggi ho fatto un po' di prove, ma se cambio posizione poi mi "rovino" quella della II e I ottava... <_<

Se provo a suonare tutta spostata da una parte (è difficile spiegarlo a parole..), bé come se avessi il foro labiale decentrato il suono è migliore però non ho verificato con l'accordatore. :rolleyes:

Ho anche sperimentato qualche armonico: da La4 prendevo l'armonico appena superiore (quindi Mi5) per passare subito alla posizione del La5 : ma anche a ripetere questo esercizio 10 min. al giorno serve? :worried_anim:

Poi mentre suoni è tutt'altra difficoltà no? :scratch_one-s_head:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Noleggio la mano se non ha anelli... :P non più di un'ora al giorno eh!

Oggi ho fatto un po' di prove, ma se cambio posizione poi mi "rovino" quella della II e I ottava... <_<

Se provo a suonare tutta spostata da una parte (è difficile spiegarlo a parole..), bé come se avessi il foro labiale decentrato il suono è migliore però non ho verificato con l'accordatore. :rolleyes:

Ho anche sperimentato qualche armonico: da La4 prendevo l'armonico appena superiore (quindi Mi5) per passare subito alla posizione del La5 : ma anche a ripetere questo esercizio 10 min. al giorno serve? :worried_anim:

Poi mentre suoni è tutt'altra difficoltà no? :scratch_one-s_head:

lascia stare foro decentrato se non lo hai per natura e armonici.fai una cosa prendi : il flauto ti metti con la posizione del la basso e dal la basso in tutta tranquillità arrivi al lamedio poi quando vuoi e simpre senza fare sforzi tiri in avanti il mento oppure alzi la testa un pò comunque in modo che l'aria vada verso la parte superiore del foro e cerchi di prendere l'acuto...se non prendi subito il la acuto(Con la sua posizione)dalla nota inferiore presa con la posizione di esso pian piano la tiri su...ti assicuro che funziona l'ho visto fare a molti sotto consiglio del mio maestro e funge proprio bene...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
lascia stare foro decentrato se non lo hai per natura e armonici.fai una cosa prendi : il flauto ti metti con la posizione del la basso e dal la basso in tutta tranquillità arrivi al lamedio poi quando vuoi e simpre senza fare sforzi tiri in avanti il mento oppure alzi la testa un pò comunque in modo che l'aria vada verso la parte superiore del foro e cerchi di prendere l'acuto...se non prendi subito il la acuto(Con la sua posizione)dalla nota inferiore presa con la posizione di esso pian piano la tiri su...ti assicuro che funziona l'ho visto fare a molti sotto consiglio del mio maestro e funge proprio bene...

se non ti è chiaro qualcosa non esitare a chiedere in privato... :happystrange:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
lascia stare foro decentrato se non lo hai per natura e armonici.fai una cosa prendi : il flauto ti metti con la posizione del la basso e dal la basso in tutta tranquillità arrivi al lamedio poi quando vuoi e simpre senza fare sforzi tiri in avanti il mento oppure alzi la testa un pò comunque in modo che l'aria vada verso la parte superiore del foro e cerchi di prendere l'acuto...se non prendi subito il la acuto(Con la sua posizione)dalla nota inferiore presa con la posizione di esso pian piano la tiri su...ti assicuro che funziona l'ho visto fare a molti sotto consiglio del mio maestro e funge proprio bene...

Ma funziona anche mentre eseguo un brano? :scratch_one-s_head:

Vorrei capire se una volta ottenuta la padronanza in esercizi così singoli poi la strada è in discesa oppure il coordinarsi in esecuzione è altra cosa.. :worried_anim:

Comunque ormai le provo tutte!

Tornerò da queste parti... ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ma funziona anche mentre eseguo un brano? :scratch_one-s_head:

Vorrei capire se una volta ottenuta la padronanza in esercizi così singoli poi la strada è in discesa oppure il coordinarsi in esecuzione è altra cosa.. :worried_anim:

Comunque ormai le provo tutte!

Tornerò da queste parti... ;)

dovrebbe funzionare anche all'interno di un brano...dovrebbe venire naturale...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Salve a tutti! Non so se questa discussione già esista o meno, ad ogni modo volevo esporvi il mio problema con le note della terza ottava. Sto facendo i Moyse dall'1bis al 4bis, per lunedì a lezione devo portare l'ultimo, e sto trovando non poche difficoltà in quanto dovendo suonare gli esercizi in mezzoforte, è necessaria maggiore pressione delle labbra, quindi il suono è molto sporco e soffioso; note come sol#, la, si e sib (terza ottava ovviamente) faticano a uscire. Un altro maestro mi ha fatto notare che chiudo troppo il foro dell'imboccatura (ho le labbra doppie) e che emetto troppa aria, ma provando a girare il foro più esternamente il risultato peggiora, ed emettendo meno aria non esce praticamente nessun suono. Non riesco proproo a capire dove sia il problema! Sapreste darmi qualche dritta per avere un suono più pulito?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
On 12 marzo 2016 12:20:25, fraghila dice:

Salve a tutti! Non so se questa discussione già esista o meno, ad ogni modo volevo esporvi il mio problema con le note della terza ottava. Sto facendo i Moyse dall'1bis al 4bis, per lunedì a lezione devo portare l'ultimo, e sto trovando non poche difficoltà in quanto dovendo suonare gli esercizi in mezzoforte, è necessaria maggiore pressione delle labbra, quindi il suono è molto sporco e soffioso; note come sol#, la, si e sib (terza ottava ovviamente) faticano a uscire. Un altro maestro mi ha fatto notare che chiudo troppo il foro dell'imboccatura (ho le labbra doppie) e che emetto troppa aria, ma provando a girare il foro più esternamente il risultato peggiora, ed emettendo meno aria non esce praticamente nessun suono. Non riesco proproo a capire dove sia il problema! Sapreste darmi qualche dritta per avere un suono più pulito?

Per capire il problema bisognerebbe vedere con che tipo di impostazione labiale suoni. Che significa avere le labbra doppie? Prova, al momento di suonare, a lasciare la mandibola rilassata, 'sganciata' come diceva Larrieu, per consentire all'aria di andare un po' più in basso e aprire un po'di più il forellino tra le labbra da cui esce l'aria.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Al contrario fraghila,  nelle note acute NON bisogna usare più  pressione. In particolar modo se devi suonare forte dovresti rilassare le labbra e allargare  il foro labiale. Direzione dell'aria a circa 45 gradi (verso il basso quindi). Studia molto lentamente e senza sforzare il suono, cerca un' emissione naturale ! Buon lavoro 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

  • Chi sta navigando   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

×