Vai al contenuto

Consigli su violini, prezzi, valutazioni


VIOLINO IN DIFFICOLTà
 Condividi

Recommended Posts

  • Risposte 354
  • Creato
  • Ultima Risposta

Top utenti di questa discussione

Top utenti di questa discussione

Ciao alexxio

tu hai ragione , molto spesso se non sei sicuro di quello che vuoi comprare e ti affidi alla fortuna , su ebay ti affibbiano dei pacchi... <_<

ma in quel caso , penso che sia tu a commettere un errore d'ingenuità fidandoti del venditore che praticamente vuole solo vendere .

Ma se tu sei già sicuro di quello che vuoi comprare , io penso che non sia rischioso comprare su internet , anche perchè il risparmio è notevole....

Ovviamente per un violino non penso che questa modalità d'acquisto sia la migliore , perchè prima di comprare uno strumento bisogna necessariamente provarlo...quindi i rischi di fregatura sono molto più alti.

Ma nel caso di uno "Stradivari" , è impensabile poter pensare di prendere uno " Stradivari " su internet a 1000 euro , e non venire truffati....

Link al commento
Condividi su altri siti

  • 2 weeks later...
Ciao alexxio

tu hai ragione , molto spesso se non sei sicuro di quello che vuoi comprare e ti affidi alla fortuna , su ebay ti affibbiano dei pacchi... <_<

ma in quel caso , penso che sia tu a commettere un errore d'ingenuità fidandoti del venditore che praticamente vuole solo vendere .

Ma se tu sei già sicuro di quello che vuoi comprare , io penso che non sia rischioso comprare su internet , anche perchè il risparmio è notevole....

Ovviamente per un violino non penso che questa modalità d'acquisto sia la migliore , perchè prima di comprare uno strumento bisogna necessariamente provarlo...quindi i rischi di fregatura sono molto più alti.

Ma nel caso di uno "Stradivari" , è impensabile poter pensare di prendere uno " Stradivari " su internet a 1000 euro , e non venire truffati....

ecco, almeno tu mi hai capito...e poi chi è questo pazzo da vendere uno stradivari su ebay...

Link al commento
Condividi su altri siti

ecco, almeno tu mi hai capito...e poi chi è questo pazzo da vendere uno stradivari su ebay...

Un mio allievo ha comprato un violino da 50 euro su ebay ma la qualità dello strumento era veramente scadente! quindi io consiglio di astenersi sia dall' acquistare lo stradivari ma anche per il violino da studio

Molto meglio il negozietto sotto casa che forse sarà un po' più caro ma se poi l'insegnante dice che non va bene cambia l'articolo... :laughingsmiley:

Link al commento
Condividi su altri siti

  • 1 month later...

Salve a tutti, avrei bisogno di un consiglio da parte di qualche utente esperto (ovviamente vanno bene anche i consigli dei meno esperti :laughingsmiley: )

Il fatto e' che poco meno di un anno fa mi sono avvicinato al violino tentando di imparare qualcosina, non voglio certo diventare un violinista anche perche' ho 40 anni :laughingsmiley: mi piacerebbe solo imparare a suonare qualche motivetto e devo dire che in poco meno di un anno qualcosina ho imparato.

Ed ecco il domandone: per iniziare ho comprato un violino cinese, quello che vorrei sapere e' se conviene cambiarlo oppure no.

L'istruttore della scuola di musica dove mi sono iscritto dice che potro' cambiare violino quando imparero' a suonare bene questo e fin qui nulla di strano, quello pero' che vorrei sapere e' se ne vale la pena affrontare la spesa.

In pratica secondo voi un principiante come me avrebbe un qualche giovamento nel comprare un violino che non sia cinese? Mi sono sempre chiesto infatti se il suono si modifica poi cosi' di tanto. E' piu' che ovvio che una differenza di suono esiste ma il punto e' tutto qui, questa differenza di suono vale solo per se a suonare sono i professionisti oppure vale anche per i neofiti?

Il dubbio che ho e' tutto qui, mi piacerebbe insomma avere una specie di scala di miglioramento del suono.

Se per esempio mi si dicesse che il violino cinese ha come voto 1, lo stradivari ha come voto 100 e cambiando violino passerei a 2 o 3, e' piu' che evidente che non ne vale la pena affrontare la spesa dato che i neofiti musicali che mi sentono ogni tanto suonare non noterebbero di certo la differenza e di sicuro nemmeno io. Se invece mi si dicesse che passerei da 1 a 10 (numeri campati per aria ma spero di aver dato l'idea di cosa intendo), allora magari potrei farci un pensierino.

Ok tutto qui, ringrazio anticipatamente chi avra' voglia di rispondermi.

Ciao a tutti.

Link al commento
Condividi su altri siti

interessante quesito...

mi sono posto lo stesso dilemma pure io tempo fa...

diciamo che un giovamento al 99% lo ottieni, ma naturalmente non è possibile stillare un punteggio poichè dipende quasi essenzialmente dal tipo di violino che vorresti acquistare...

certo affrontare una spesa come quella di un violino con la "V maiuscola" non è uno scherzo, dipende anche dagli obiettivi che ti proponi nell'imparare a suonare il violino...

in linea di massima, essendo il tuo attuale violino un violino cinese, passando ad uno strumento di liuteria ti rendi subito conto dell'abissale differenza che intercorre in fatto di suono, di comodità e di prestazioni (ma naturalmente valuta anche che ogni strumento ha le sue peculiarità, dunque trovi violini molto comodi ma con suoni meno soddisfacenti di altri, e viceversa... non so se ho reso l'idea).

inoltre, vorrei citare il caro Pasquali - Principe ("il violino", ed. Curci 1951):

La scelta dello strumento presenta difficoltà di varia natura. Per quanto riguarda gli allievi, essi, nella maggior parte dei casi, si servono purtroppo di strumenti di fabbrica, proprio in quel periodo formativo del gusto nel quale l'uso di un cattivo strumento è più dannoso. Abituandosi a tollerare un timbro di voce molto lontano da quello ideale, l'allievo rinuncia a qualsiasi ricerca del bel suono, in modo da porre lo stesso maestro nelle difficoltà di discernere i difetti dell'allievo da quelli dello strumento...

per concludere ti dico che io da poco sono passato da uno strumento di fabbrica ad un violino di liuteria cremonese e ti posso assicurare che il salto di qualità si sente... studiare con uno strumento così è un piacere, ed accresce maggiormente lo stimolo a quella "ricerca del bel suono" tanto cara ai suddetti maestri Pasquali e Principe...

spero di averti un minimo chiarito le idee ;)

Link al commento
Condividi su altri siti

Dott Khan,

Senza entrare in dettagli sui (numerosi) criteri da considerare per cambiare (o non cambiare) violino, ti propongo di fare un test.

Vai da un liutaio e prendi in prova per qualche giorno un buon violino. Con calma, nelle condizioni abituali, suona i pezzi che conosci bene.

Prova anche dei pezzi che conosci meno e per i quali incontri qualche difficoltà technica, soprattutto per quanto riguarda la prontezza e la produzione del suono.

Potrai trarne delle conclusioni dirette e personali che ti aiuteranno a decidere.

Attenzione : un buon violino è uno strumento diabolico, che puo’ affascinarti al punto da fare pazzie pur di averlo :laughingsmiley:

Link al commento
Condividi su altri siti

Guest keine_sorge

se davvero ti piace suonare e vuoi continuare anche se a livello dilettantistico, puoi acquistare un semi-lavorato rumeno a 7- 800 euro e te lo tieni tutta la vita. Alcuni ci fanno anche gli esami al conservatorio.

se per te 800 da spendere per un violino sono un po' troppi e preferisci spenderli per la famiglia lascia perdere, però con un rumeno avresti la vita più semplice soprattutto riguardo l'emissione sonora, dato che i cinesi gracchiano facilmente e ci vuole molta fatica per trovare un minimo di suono decente.

vai a sceglierlo cmq con l'insegnante così non prendi sòle... ciao.

Link al commento
Condividi su altri siti

Grazie a tutti per le risposte, siete stati gentilissimi :thumbsup_still:

In effetti io penso di continuare a suonare il violino a livello maxi dilettantistico; in pratica mi piace portarlo con me nelle festicciole con i famigliari ed intrattenerli suonando qualche motivetto. Prima o poi la mia intenzione era appunto di cambiarlo ma per farlo non volevo arrivare a spendere piu' di...diciamo...1000 euro.

Guardando su internet ho trovato violini tedeschi con prezzi di poco superiori a quello cinese (200 o 300 euro) ammetto pero' di non conoscere le varie terminologie che si sentono in giro.

In pratica leggo spesso di violini cinesi, violini di fabbrica e violini di liuteria. Ecco magari se aveste voglia mi direste piu' o meno un ordine di prezzi comparato a queste categorie e che cosa si intende per violino di fabbrica? I cinesi sono sui 100 euro quello ok, quelli di fabbrica sono per caso i tedeschi o i rumeni come diceva poco fa Keine?

Infine, un violino di liuteria da quanto parte piu' o meno? Se mi si dicesse da 1000 euro circa, magari posso farci un pensierino, ma se mi dicesse anche da 3000 o 4000, manco ci penso :laughingsmiley:

Comunque in ogni caso secondo voi la differenza si nota vero? Anche se a suonare e' un dilettante come me? Il mio dubbio era tutta qui, non volevo infatti arrivare a spendere chissa' quale cifra per comprare un bel violino e poi magari rendermi conto che coloro che mi ascoltano (tutti profani) non noterebbero la differenza :embarassed_kid:

Link al commento
Condividi su altri siti

Guest keine_sorge

edit: mi rimangio tutto, non avevo letto che stai a torino. ciao

se stai nei dintorni di roma ti presento un liutaio molto simpatico che potrebbe avere qualcosa che fa al caso tuo... io ho preso da lui una viola (professionale) appena sfornata e ne sono incredibilmente entusiasta, ho visto che ha qualche strumento giovanile che vende a poco prezzo ma fatti cmq molto bene... in questo modo hai sempre la garanzia di un liutaio vero.

se mi scrivi in privato ti dico esattamente dove si trova e come si chiama, pensaci su ciao.

Link al commento
Condividi su altri siti

ciao, vorrei dire la mia. sono un liutaio e ho studiato e lavorato a cremona in diverse botteghe. forse per l'utilizzo che vuoi farne dello strumento ti basterebbe far settare per bene il tuo strumento, cioè regolare le altezze delle corde e vedere se l'anima si trova nella giusta posizione e di sicuro ne guadagneresti in comodità e suono. per quanto riguarda il tuo quesito sul suono vorrei fare una metafora; se hai un'utilitaria e un'auto sportiva, anche se vuoi andare a 90 km, sicuramente l'auto sportiva è più facile da guidare, anzi ti spinge ad andare più veloce, a dare di più.

comunque senza spendere una cifra ci sono degli ottimi violini di fabbrica e se vuoi puoi andare a vedere sul sito www.musafia.com, dove c'è un pò di scelta. io consiglio a chi vuole intraprendere lo studio del violino di comprarlo da lì, visto che sono onesti e puoi acqustare per corrispondenza ad occhi chiusi. cioa un saluto.

Link al commento
Condividi su altri siti

Molte grazie della risposta Gironico, ho capito cosa intendi; quindi da cio' che mi dici tu e da cio' che ho sentito nei post precedenti di questo topic, e' fuori dubbio che il miglioramento c'e' e da quel che mi pare di aver capito, questo miglioramento viene riscontrato anche dai neofiti che poi e' la cosa che mi interessa di piu'.

Beh visto che sei un liutaio, sicuramente violini e relativi prezzi non hanno segreti per te; mi potresti dire piu' o meno da quanto partono i violini di liuteria? Inoltre mi diresti anche cosa si intende per violino di fabbrica? Non l'ho ancora capito :embarassed_kid:

Comunque tempo fa ho fatto "sistemare" il mio violino, mi hanno cambiato il ponticello mettendomene uno tedesco e mi hanno regolato i piroli; non so se cosi' facendo lo strumento e' migliorato, potessi suonarne uno "bello" magari me ne accorgerei.

A proposito, ho dato un'occhiata al sito che hai detto, il problema e' che non mi piace molto comprare per corrispondenza, per un violino poi ancora meno.

Comunque grazie dei consigli.

Link al commento
Condividi su altri siti

Sei molto gentile ti ringrazio ;) spero di poter contraccambiare i consigli che mi vorrai dare; io sono un prof. di matematica e un insegnante di scacchi, magari posso contraccambiare con una di queste materie :P , naturalmente la cosa vale per chiunque legge, se avete consigli da dare scrivetemi pure.

Attendo con ansia il tuo contatto msn e anche quello di chiunque vorra' parlare un po' con me :D

Link al commento
Condividi su altri siti

Quando sono passata dal cinese al violino di liuteria non avevo ancora 12 anni e di musica capivo veramente poco, ma ricordo perfettamente che la differenza l'ho avvertita eccome.. è vero che il mio cinese era estremamente scarso, ma il cambiamento è stato evidente (anche i miei genitori che sono completamente a digiuno di musica se ne sono accorti, arrivando anche a dire "ah ma allora ecco perchè i tuoi amici sembrava che suonassero tanto meglio"!)

Il violino definito "di fabbrica" è quello che appunto viene fabbricato, e non costruito a mano come è per gli strumenti di liuteria; generalmente è di livello inferiore. Secondo me con il tuo budget potresti cercare qualche occasione da un liutaio, o magari considerare uno strumento costruito da un allievo.. con un po' di pazienza (e fortuna) si trovano degli articoli fatti a mano a un buon prezzo. Tra l'altro se un violino di liuteria è ben fatto si rivaluta col tempo, quindi diventa anche un investimento.

Spero di esserti stata utile!

Link al commento
Condividi su altri siti

interessante quesito...

mi sono posto lo stesso dilemma pure io tempo fa...

diciamo che un giovamento al 99% lo ottieni, ma naturalmente non è possibile stillare un punteggio poichè dipende quasi essenzialmente dal tipo di violino che vorresti acquistare...

certo affrontare una spesa come quella di un violino con la "V maiuscola" non è uno scherzo, dipende anche dagli obiettivi che ti proponi nell'imparare a suonare il violino...

in linea di massima, essendo il tuo attuale violino un violino cinese, passando ad uno strumento di liuteria ti rendi subito conto dell'abissale differenza che intercorre in fatto di suono, di comodità e di prestazioni (ma naturalmente valuta anche che ogni strumento ha le sue peculiarità, dunque trovi violini molto comodi ma con suoni meno soddisfacenti di altri, e viceversa... non so se ho reso l'idea).

inoltre, vorrei citare il caro Pasquali - Principe ("il violino", ed. Curci 1951):

La scelta dello strumento presenta difficoltà di varia natura. Per quanto riguarda gli allievi, essi, nella maggior parte dei casi, si servono purtroppo di strumenti di fabbrica, proprio in quel periodo formativo del gusto nel quale l'uso di un cattivo strumento è più dannoso. Abituandosi a tollerare un timbro di voce molto lontano da quello ideale, l'allievo rinuncia a qualsiasi ricerca del bel suono, in modo da porre lo stesso maestro nelle difficoltà di discernere i difetti dell'allievo da quelli dello strumento...

per concludere ti dico che io da poco sono passato da uno strumento di fabbrica ad un violino di liuteria cremonese e ti posso assicurare che il salto di qualità si sente... studiare con uno strumento così è un piacere, ed accresce maggiormente lo stimolo a quella "ricerca del bel suono" tanto cara ai suddetti maestri Pasquali e Principe...

spero di averti un minimo chiarito le idee ;)

Sono completamente d'accordo con te! Molti principianti per risparmiare scelgono strumenti da poco che però possono dare loro veramente poche soddisfazioni! E' come quando si compra una macchina, se uno non ha soldi o aspettative sulle prestazioni si compra la più economica se invece ci può investire qualche soldino allora va a cercare anche gli accessori che gli rendono più facile la vita e la guida..

Lo strumento se vale 100 euro darà prestazioni da 100 euro (a volte neanche quelle ahimè) andando almeno su un buon violino di fabbrica artigianale di fine 800 già si può dire di avere uno strumento in mano... i costi? ci sono da tutti i prezzi, Briel ti ha dato un buon consiglio, fatti accompagnare dal tuo insegnante che ti può consigliare ma soprattutto ascolta lo strumento e poi... sarai disposto anche a fare un mutuo! :laughingsmiley:

Link al commento
Condividi su altri siti

Bene mi sono deciso, alla fine l'ho comprato; mi sono recato a Cremona per un gita con la famiglia e gia' che c'ero ho approfittato dell'occasione per fare il grande passo.

Naturalmente il grande passo e' proporzionato alla mia persona, per un violinista di prestigio il grande passo potrebbe essere spendere 50.000 euro, per un violinista medio 20.000, per uno scarso 5.000; per me che suono da ultradilettante, il grande passo e' stato quello di spenderne 1200 piu' 200 di archetto.

Il violino in questione e' di fattura cinese (non di fabbrica) nel senso che e' stato costruito da un liutaio cinese per poi essere rivisto e "messo a posto" da un liutaio cremonese.

Il suono mi piace molto (che alla fine era poi quello che mi interessava) e alla fine della fiera posso ritenermi soddisfatto.

Volevo ringraziare tutti coloro che in questi giorni mi hanno consigliato e in particolare volevo ringraziare in maniera speciale Gironico che ha avuto la pazienza di spiegarmi tante cose via Msn, e' stato davvero molto gentile e cordiale.

:thumbsup_still:

Link al commento
Condividi su altri siti

  • 2 months later...

se cerchi un suono migliore ti consiglio un violino antico, almeno una fabbrica artigianale di fine 800, per il prezzo non saprei qui si sono impazziti tutti, però penso che intorno ai 2000 euro dovresti trovare qualcosa di buono, se poi puoi spendere di più avrai più occasione di trovare il violino che ti piace, io sapevo di una ragazza che a 3500 euro ne vendeva uno molto carino ma non so se ce l'ha ancora...

salve a tutti!! una mia amica ha trovato un violino di fabbrica di fine '800 ad un prezzo moolto conveniente, a 800 euro(era scontato perchè si doveva sistemare), ed ha un buon suono...Cmq anche io dovrei comprarne uno nuovo e vedo cosa posso trovare a Catania

Link al commento
Condividi su altri siti

per 500 euro trovate strumenti di fabbrica, di liuteria non troverete mai niente.

Per un buon strumento di liuteria occorrerà spendere quasi sicuramente dai 4-5mila euro in su, non fatevi illusioni.

Link al commento
Condividi su altri siti

per 500 euro trovate strumenti di fabbrica, di liuteria non troverete mai niente.

Per un buon strumento di liuteria occorrerà spendere quasi sicuramente dai 4-5mila euro in su, non fatevi illusioni.

concordo, anche perchè se si trova un violino di liuteria a 500 euro allora si tratta di un violino scarso...

Link al commento
Condividi su altri siti

  • 2 weeks later...

Salve ragazzi,

Sono Davide, piacere.

Recentemente ho ottenuto due archetti "datati" 4/4 e volevo raccogliere qalche parere esperto sulla loro fattura, poichè mi risulta molto difficile capire quale dei due sia il migliore!Infatti uno dei due lo vorrei vendere (se c'è qualche interessato...).

Entrambi hanno un buon suono morbido sulle corde (chiaro non sono di fascia elevatissima), la loro voce, il comfort ed il bilanciamento generale è molto simile.

Ve li presento con qualche foto:

N°1 con dicitura "germany" vicino alla vite, 739mm, 64g

germany.jpg

N°2 732mm, 60g

riccio.jpg

Entrambi hanno perso qualche crine e mantengono bene la tensione generale.

Voi quale usereste?

Fatemi sapere quello che ne pensate, consigli per scegliere e magari quanto li valutereste,

Saluti e grazie a tutti coloro vorranno illuminarmi in questa scelta. :rolleyes_anim:

Link al commento
Condividi su altri siti

Unisciti alla conversazione

Puoi rispondere adesso e registrarti subito dopo. Se hai un account, ACCEDI.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

 Condividi

  • Chi sta navigando   0 utenti

    • Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

×
×
  • Crea Nuovo...

Accettazione Cookie e Privacy Policy

Questo sito o gli strumenti di terzi, usano cookie necessari al funzionamento. Accettando acconsenti al loro utilizzo - Privacy Policy