Vai al contenuto
Beethoven

Il vostro prossimo acquisto musicale

Recommended Posts

41 minuti fa, Nitriero Cavalleone dice:

Il mio negoziante di fiducia mi ha detto che per il cofanetto di s. Hildegard potrebbero esserci difficoltà: il distributore l'ha fatto sparire dal sito, eppure l'ordine sembrava andato a buon fine. Possibile che la DHM ne abbia stampate così poche copie da mandarlo già fuori catalogo? :(

Per una volta, cedi all'acquisto on line: non c'è sintomo di esaurimento, forse è il tuo pusher ad essere un po' impedito... Oltre tutto, se lo prendi insieme a un altro pezzo della lista in offerta risparmi il 20% (preciso che non sono a libro paga di Amazon...:D). https://www.amazon.it/Hildegard-Von-Bingen-CD/dp/B00BG2WFEU/ref=sr_1_1?s=music&ie=UTF8&qid=1513957271&sr=1-1&keywords=hildegard+von+bingen

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Caro Giobar, grazie infinite per la risposta e il consiglio, ma... proprio non ce la faccio. So di essere un Don Chisciotte che combatte battaglie già perse (questa contro Amazon è solo una delle tante) , che vive fuori dal mondo, ma non riesco ad acquistare da un colosso che sta causando la chiusura dei negozi che amavo e che erano non solo luoghi dove comprare dischi, ma dove trovare occasioni di crescita e di confronto con altri appassionati da cui ho imparato tanto. 
Se non è fuori catalogo, prima o poi si troverà... aspetterò con pazienza, non ho fretta! ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
3 ore fa, Nitriero Cavalleone dice:

Caro Giobar, grazie infinite per la risposta e il consiglio, ma... proprio non ce la faccio. So di essere un Don Chisciotte che combatte battaglie già perse (questa contro Amazon è solo una delle tante) , che vive fuori dal mondo, ma non riesco ad acquistare da un colosso che sta causando la chiusura dei negozi che amavo e che erano non solo luoghi dove comprare dischi, ma dove trovare occasioni di crescita e di confronto con altri appassionati da cui ho imparato tanto. 
Se non è fuori catalogo, prima o poi si troverà... aspetterò con pazienza, non ho fretta! ;)

Se ti fa meno ribrezzo, considera che a prezzo simile ce l'ha anche IBS, anche se il distributore italiano probabilmente continuerà sparare la balla che non è più in catalogo. Vuol dire che ha più convenienza a vendere ai colossi on line e non al tuo negoziante di fiducia. :D

Capisco il tuo ragionamento e non ho alcun motivo per criticarlo. Anch'io, più volte, ho partecipato con entusiasmo a campagne etiche mirate contro il comportamento di multinazionali e alcune di queste hanno fatto breccia. Però ho cominciato ad acquistare on line proprio per ovviare a inconvenienti come quello capitato a te: ottusità dei negozianti (e quando fanno così, per risparmiare la fatica di qualche mail, e premono perché tu prenda un'alternativa più comoda, sono io ad augurargli che chiudano al più presto!), ottusità della distribuzione italiana (con i contratti capestro che impediscono ai negozianti di rivolgersi altrove), lentezze inenarrabili negli approvvigionamenti. E poi davvero non ho tempo per andare nei negozi e tanto meno per fermarmi a chiacchierare. Faccio gli ordini dopo cena, in un momento di relax casalingo e nell'arco di tre-quattro giorni, a volte anche meno, ricevo il pacco, mentre nei negozi, chissà perché, l'attesa è sempre imponderabile e contempla solleciti, incazzature, perdite di tempo.

Quanto poi al caso specifico di Amazon, mi sta incuriosendo molto il dibattito di questi giorni in Italia e all'estero. Infatti la situazione che ho presente in modo diretto è assai contraddittoria, perché qui a Cagliari Amazon ha costituito una grossa sede per il customer care e di fatto è  diventato l'unico vero datore di lavoro privato che faccia assunzioni numerose in tutta la Sardegna. Qualcuno si lamenta di certi aspetti delle condizioni di lavoro, ma conosco personalmente anche molti giovani soddisfatti, alcuni che stanno anche facendo carriera e che ormai hanno contratti a tempo indeterminato. E per tutti gli assunti è spesso l'unica possibilità di lavoro, peraltro ben retribuita. Con ciò non vorrei sembrare il difensore di ufficio del colosso di Bezos, però vedo che, a fronte di qualche libraio o venditore di dischi demotivato che chiude perché non riesce a vendere più nemmeno i best seller, decine e decine di giovani trovano possibilità di impiego altrimenti insperabili. 

Chiudo dicendo che proprio oggi Amazon mi ha fatto avere, per appena 5 euro spese incluse, una copia di un libro rarissimo di un romanziere americano pubblicato da Einaudi nel 1963 e mai più ristampato. Un amico libraio che affliggo con i discorsi che ho appena riassunto a te aveva fatto qualche ricerca dicendo che sarebbe stato IMPOSSIBILE trovare qualcosa. Ovviamente non aveva cercato su Amazon... ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mentre ascolto la fd (Rodrigo, Concierto de Aranjuez y Jaque mate con patatas fritas, atún y tornate), sbaglio topic di proposito e passo di qua per farvi gli auguri, ma non vi dico di cosa.

Per entrare in topic, vi confesso che sto puntando da settimane Ildegarda...

81xXQ3CBejL._SL1500_.jpg

...ma trattandosi di una santa non posso permettermi di più.

Sempre mozartiano e sempre vostro (beh, proprio sempre vostro no, diciamo a tratti)

kraus

 

Astemio nei ritagli di tempo

 

P.S. Un abbraccio speciale al Nit, fratello e co-gaudente dopo il doble all'Olimpico

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@giobar Non sapevo di Amazon in terra sarda, e sono felice per quanti siano riusciti a trovarvi lavoro. La mia antipatia verso l'e-commerce nasce comunque da molto prima rispetto alla recente diatriba che ha coinvolto il colosso Amazon. Il mio negoziante, in realtà -lo dico ad onor del vero- non è uno sprovveduto, e mi ha garantito che riuscirà a farmi prevenire l'oggetto attraverso un altro canale di distribuzione, ma ciò avverrà per forza dopo le feste. Sinora questo ragazzo, titolare di un piccolo negozio molto fornito e persona altamente professionale, è sempre riuscito, con ricerche indefesse, a procurare tutto a tutti, anche i pezzi più difficili. Resta un mistero il motivo per il quale il primo distributore, di cui non faccio il nome ma che è veramente famosissimo, abbia fatto sparire l'oggetto dal suo sito.
Ripeto: Amazon, Ibs, Ebay, per me pari sono: non c'è dubbio (come tu stesso giustamente dici) che alcuni negozi hanno chiuso per la loro incapacità, ma ne ho ahimé visti di ottimi costretti a tirare giù le serrande a causa dell'e-commerce. Anche per chi vende libri c'è crisi nera... ho visto chiudere persino una libreria Mondadori, e dico tutto.
Vero anche il problema del tempo, della comodità, non discuto. Ma forse quando tutte queste cose non c'erano, ripeto forse, eravamo più padroni del nostro tempo, riuscivamo comunque a fare tutto... ho paura che tutte queste "comodità" ci stiano facendo perdere la bussola... conosco gente che si lamenta di non avere tempo per fare la spesa e magari passa 3 ore al giorno su facebook... Per carità, ognuno utilizzi il suo tempo ed i suoi soldi come crede, ci mancherebbe,  chi ha giornate stracolme di impegni non ha molto tempo per frequentare negozi, ma ripeto che tutto ciò non fa per me. E' un mio problema, senza dubbio. Non riesco a stare al passo coi tempi, me lo dicono tutti.  :)
Preferisco pagare un cd 2 euro di più e dare il mio modesto contributo alla sopravvivenza del mio negoziante e della sua famiglia. Sono inguaribilmente affezionato ai negozietti d'altri tempi. ^_^
@kraus Felice di rileggerti carissimo... dai, che forse per quest'Europa League ce la facciamo (però diciamolo sottovoce) :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
2 minuti fa, Nitriero Cavalleone dice:


@kraus Felice di rileggerti carissimo... dai, che forse per quest'Europa League ce la facciamo (però diciamolo sottovoce) :D

Io oltre a dirlo sottovoce spesso abbasso anche una manina :P 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

4022143977540.jpg

Se a qualche fan di Prokofiev interessa questa abnorme cantata di carattere ideologico e impegno civile...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

E allora per stare in tema un nuovo ciclo di Shosta griffato melodiya

4600317124701.jpg

Alexander Sladkovsky alla testa dell'Orchestra Nazionale del Tatarstan.
Notare che la famigerata KPMG sponsorizza lodevolmente l'operazione discografica.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
On 22/12/2017 at 21:25, Nitriero Cavalleone dice:

Caro Giobar, grazie infinite per la risposta e il consiglio, ma... proprio non ce la faccio. So di essere un Don Chisciotte che combatte battaglie già perse (questa contro Amazon è solo una delle tante) , che vive fuori dal mondo, ma non riesco ad acquistare da un colosso che sta causando la chiusura dei negozi che amavo e che erano non solo luoghi dove comprare dischi, ma dove trovare occasioni di crescita e di confronto con altri appassionati da cui ho imparato tanto. 
Se non è fuori catalogo, prima o poi si troverà... aspetterò con pazienza, non ho fretta! ;)

Esiste anche la via di mezzo rappresentata dai negozi di vendita al dettaglio presenti anche su Cdandlp, Discogs, MusicStack e persino Ebay dove peraltro si può reperire ciò che talvolta Amazon e compagnia non hanno o che rendono disponibile a somme invereconde con oscillazioni da montagne russe. ;)

Conosco un negoziante di Savona che vende anche on line e ne conosco un altro che non riusciva a reperirmi le ristampe jazz e fusion della Esoteric. Ovviamente dal secondo ho smesso di andarci.

Per la classica, qui nella mia zona, la questione si complica. Credo che si debba andare per forza a Genova, visto che Savona è diventato il deserto. Per fortuna, dove vivo nell'entroterra c'è un negozio di telefonia, stereo e dischi che ha un discreto reparto certo molto mainstream dove perlomeno DG e Decca sono abbastanza presenti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
6 ore fa, jazzofilo dice:

Esiste anche la via di mezzo rappresentata dai negozi di vendita al dettaglio presenti anche su Cdandlp, Discogs, MusicStack e persino Ebay dove peraltro si può reperire ciò che talvolta Amazon e compagnia non hanno o che rendono disponibile a somme invereconde con oscillazioni da montagne russe. ;)

Quello delle "quotazioni" -termine che a me in ambito di dischi suona come una bestemmia- è un altro tasto dolente. Assurdo attribuire al disco un "valore" monetario. Il disco contiene un'opera d'arte, quindi il suo valore è artistico e può andare dall'infimo all'altissimo a seconda dei gusti. La rarità o meno dell'oggetto determina il prezzo dello stesso e non il valore: il prezzo è altra cosa rispetto al valore artistico.
Oggi si è creato il miraggio del "vinile che vale", ma solo se si trova nelle mani del venditore afferente al sito che gestisce le "quotazioni" (che non nomino per non fargli una pubblicità che non merita) o del bancarellaro al mercatino;  io sono il malcapitato che lo vorrebbe comprare. Se andassi a vendermelo io al suddetto bancarellaro, costui mi offrirebbe non più di 50 centesimi.
Finirà presto questa moda, mi auguro, perché hanno raggiunto livelli assurdi ed intollerabili.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
On ‎05‎/‎01‎/‎2018 at 22:39, Wittelsbach dice:

E allora per stare in tema un nuovo ciclo di Shosta griffato melodiya

4600317124701.jpg

Alexander Sladkovsky alla testa dell'Orchestra Nazionale del Tatarstan.
Notare che la famigerata KPMG sponsorizza lodevolmente l'operazione discografica.

grazie a questo post ho scoperto l'esistenza della repubblica autonoma dei Tatari :cat_wacko:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
On 5/1/2018 at 22:39, Wittelsbach dice:

E allora per stare in tema un nuovo ciclo di Shosta griffato melodiya

4600317124701.jpg

Alexander Sladkovsky alla testa dell'Orchestra Nazionale del Tatarstan.
Notare che la famigerata KPMG sponsorizza lodevolmente l'operazione discografica.

100 euro??? Ma sono matti? :cat_trance:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
17 ore fa, Madiel dice:

grazie a questo post ho scoperto l'esistenza della repubblica autonoma dei Tatari :cat_wacko:

Per restare in tema con Kovanscina :D.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
On 7/1/2018 at 17:31, giobar dice:

100 euro??? Ma sono matti? :cat_trance:

Eh, devono pur mangiare, già gli tocca star lì...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, Wittelsbach dice:

Eh, devono pur mangiare, già gli tocca star lì...

In realtà, dalle notizie che ho letto, proprio il Tatarstan dovrebbe essere una delle repubbliche più benestanti della confederazione russa. La beneficienza la faccio a chi ne ha davvero bisogno. Mi chiedo come la Melodiya pensi di stare sul mercato con proposte del genere. :scratch_one-s_head:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

A chi lo dici zeitnote... Io ho tutta la Profil in wishlist ormai...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, Wittelsbach dice:

A chi lo dici zeitnote... Io ho tutta la Profil in wishlist ormai...

Su jpc è a un prezzo decente, rispetto a quello indecente su amazon.it.

A proposito di PROFIL, approfitto della tua competenza specifica sui direttori di area ex-URS per chiederti di costui...
81DH164fKWL._SL1219_.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

L'ho preso non molto tempo fa.
Avevo ascoltato la molto lirica Settima di Bruckner.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Devo ancora colmare la lacuna dei concerti per pianoforte di Mozart. Alla fine mi sono deciso sul classico Brendel/Marriner.

116968552.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

  • Chi sta navigando   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

×