Vai al contenuto
Beethoven111

Lieder di Schubert

Recommended Posts

Credo che questo sito...


/>http://www.recmusic.org/lieder/

...cambierà la mia vita di musicofilo.

Schubert c'è quasi tutto tradotto in italiano.

L'avevo segnalato circa due anni fa... :mellow: (anzi, l'aveva segnalato il desaparecidos Lichtental)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Secondo voi ha senso questa operazione ?

BIG.JPG

Anche Maisky ha fatto una cosa del genere (e l'ho fatta anch'io al 1 anno di violoncello, poi anche questi grandi mi hanno copiato l'idea, che cce vuoi fà...)

Credo possa essere giustificata solo dalla passione per un non-cantante per i lieder di Schubert. In altri casi è un'operazione di trascrizione che non ha granchè senso se si pensa che la peculiarità della musica liederistica è appunto la presenza del testo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Credo che questo sito...


/>http://www.recmusic.org/lieder/

...cambierà la mia vita di musicofilo.

Schubert c'è quasi tutto tradotto in italiano.

Negli anni si è arricchito di tantissimi testi e traduzioni, quasi tutta la letteratura liederistica.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

D953, Salmo 92

Come accennavo qui, D953 è l'unico lied di Schubert su testo ebraico. Scritto nell'estate del '28 su commissione del cantante della nuova sinagoga di Vienna (inaugurata nel '26) Salomon Sulzer. Si tratta di un paio di strofe per coro a cappella e baritono (Sulzer appunto). è un brano in cui la musica di Schubert, tedesco (austriaco), tende la mano alla lingua ebraica ed insieme formano un'opera d'arte davvero interessante. Vengono le lacrime agli occhi a pensare a quello che sarebbe successo un secolo dopo... Chissà se anche all'epoca c'era qualcuno che conosceva questo lavoro sconosciuto di Schubert... Chissà se qualcuno avesse avuto il coraggio di eseguirlo e magari diffonderlo, invece che farlo cadere nel dimenticatoio...

Il testo comunque è questo:

(ב) טוֹב לְהדוֹת לַיהוָה וּלְזַמֵּר לְשִׁמְךָ עֶלְיוֹן:

(ג) לְהַגִּיד בַּבּקֶר חַסְדֶּךָ וֶאֱמוּנָתְךָ בַּלֵּילוֹת:

(ד) עֲלֵי-עָשׂוֹר וַעֲלֵי-נָבֶל עֲלֵי הִגָּיוֹן בְּכִנּוֹר:

(ה) כִּי שִׂמַּחְתַּנִי יְהוָה בְּפָעֳלֶךָ בְּמַעֲשֵׂי יָדֶיךָ אֲרַנֵּן:

(ו) מַה-גָּדְלוּ מַעֲשֶׂיךָ יְהוָה מְאד עָמְקוּ מַחְשְׁבתֶיךָ:

(ז) אִישׁ בַּעַר לֹא יֵדָע וּכְסִיל לֹא-יָבִין אֶת-זאת:

(ח) בִּפְרחַ רְשָׁעִים כְּמוֹ עֵשֶׂב וַיָּצִיצוּ כָּל-פּעֲלֵי אָוֶן לְהִשָּׁמְדָם עֲדֵי-עַד:

(ט) וְאַתָּה מָרוֹם לְעלָם יְהוָה:

Qui c'è una voce che lo legge: http://media.snunit.k12.il/kodeshm/mp3/t2692.mp3 la parte musicata da Sch. finisce a 0.56

Qui potete ascoltare un piccolissimo frammento del lavoro di Schubert (è solo il primo verso): http://itunes.apple.com/us/album/the-hyperion-schubert-edition/id289426029 Penultima traccia

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Questa sera, anche se siamo in pieno inverno, Schubert ci trasporta in un luogo incantato dove è primavera. Non stiamo sognando, come accade in Fruhlingstraum (11esimo dalla Winterreise) ma siamo "in dem Feenland der Lieder", nel luogo fatato dei Lieder, un luogo staccato dalla terra, "eine stille Gebiet", per usare le parole di un altro abitante di questo paese magico in cui tutto sembra sospeso ed eterno...

Lob der Traenen D711, trascrizione di J.K.Mertz

[media]http://www.youtube.com/watch?v=FtjJDpSYklk

Testo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Questa sera, anche se siamo in pieno inverno, Schubert ci trasporta in un luogo incantato dove è primavera. Non stiamo sognando, come accade in Fruhlingstraum (11esimo dalla Winterreise) ma siamo "in dem Feenland der Lieder", nel luogo fatato dei Lieder, un luogo staccato dalla terra, "eine stille Gebiet", per usare le parole di un altro abitante di questo paese magico in cui tutto sembra sospeso ed eterno...

Lob der Traenen D711, trascrizione di J.K.Mertz

[media]http://www.youtube.com/watch?v=FtjJDpSYklk

Testo

:suicide_anim:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Auguri al mio Franz Schubert!

Die Rose (dall'Abendrote di Schlegel)

LA ROSA

[media]http://www.youtube.com/watch?v=MKewuGEOKT0

è stato un calore piacevole

quello che mi spinse a venire alla luce,

là bruciavano raggi ardenti:

mi rammaricherò per sempre di questa decisione.

Avrei potuto fiorire più a lungo

nelle belle giornate tiepide,

ora invece dovrò appassire presto

e dire già addio alla vita.

Già al primo sorgere dell'aurora

ho smesso di tirarmi indietro

e mi sono affacciata, con la mia corolla

nella quale sta tutta la mia bellezza.

Potevo continuare ad avere un profumo invitante

e indossare la mia corona,

ma il sole iniziò a bruciare.

A cosa serve una tiepida sera?

Mi domando ora tristemente.

Non potrà salvarmi ormai

nè allontanare le mie sofferenze.

Il rosso è impallidito

e presto il freddo mi eroderà.

Alla mia breve e giovane vita,

volevo semplicemente cantare tutto questo,

mentre già iniziavo a morire

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

consigli a beethoven 111 per passare una notte di fuoco

V.M.18

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

consigli a beethoven 111 per passare una notte di fuoco

V.M.18

L'ho già sentito dal vivo. Mathias Goerne è un gran cantante ma con l'abitudine di disdire concerti o stravolgerne completamente il programma (le volte in cui l'ho sentito io almeno...)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Il mio debol contributo:

Morgengruß

Guten Morgen, schöne Müllerin!

Wo steckst du gleich das Köpfchen hin,

Als wär dir was geschehen?

Verdrießt dich denn mein Gruß so schwer?

Verstört dich denn mein Blick so sehr?

So muß ich wieder gehen.

O laß mich nur von ferne stehn,

Nach deinem lieben Fenster sehn,

Von ferne, ganz von ferne!

Du blondes Köpfchen, komm hervor!

Hervor aus eurem runden Tor,

Ihr blauen Morgensterne!

Ihr schlummertrunknen Äugelein,

Ihr taubetrübten Blümelein,

Was scheuet ihr die Sonne?

Hat es die Nacht so gut gemeint,

Daß ihr euch schließt und bückt und weint

Nach ihrer stillen Wonne?

Nun schüttelt ab der Träume Flor

Und hebt euch frisch und frei empor

In Gottes hellen Morgen!

Die Lerche wirbelt in der Luft,

Und aus dem tiefen Herzen ruft

Die Liebe Leid und Sorgen.

Buon giorno, bella mugnaia!

Dove nascondi la testina,

come se ti fosse successo chi sa cosa?

Il mio saluto ti turba tanto?

Ti sconvolge tanto il mio sguardo?

Così dovrò andarmene lontano.

Ma lasciami solo guardare da lontano

verso la tua cara finestra,

da lontano, da molto lontano!

O testa bionda, vieni fuori,

vienite fuori dal vostro portone rotondo,

azzurre stelle del mattino!

Voi, occhi ancora ebbri di sonno,

teneri fiori umidi di rugiada,

perchè temete il sole?

Vi è tanto piaciuta la notte,

che vi chiudete, raccolti, a piangere

nella sua silenziosa voluttà?

Ora, scrollatevi il velo di sogni

e alzatevi freschi e liberi

nel chiaro mattino di Dio!

L'allodola volteggia nell'aria

e dal profondo del cuore chiama

l'amore tormento e pena.

Con Hermann Prey resterete soddisfatti alquanto! ^_^ (è al punto 20:06)


/>http://www.youtube.com/watch?v=yQl7vGTg2b8

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Prey lo riconoscerei tra mille. Ha un timbro tutto suo, non c'è che dire. Per me è il miglior interprete per Schubert (e per Schumann, ovviamente, Fischer-Dieskau!)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

D'uahahaha, c'era già in libreria! B) Quindi ora è mmmio, è tu-tto mi-o! B)

ao sembra che ci siano veramente tutti, i lieder. Sono messi in ordine alfabetico, impaginazione su due colonne (testo originale a sinistra e traduzione a destra) e la traduzione è letterale! :heart:

Il link a suo tempo indicato dall'utente Lichtental non rimanda oggi ad alcun libro sui Lieder di Schubert e da una scorsa al sito della casa editrice non ho trovato indicazioni. Potresti dare, a me e agli eventuali altri interessati, gli estremi di quel libro (magari scrivendolo senza link, così rimane segnalato in modo non effimero)?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Il link a suo tempo indicato dall'utente Lichtental non rimanda oggi ad alcun libro sui Lieder di Schubert e da una scorsa al sito della casa editrice non ho trovato indicazioni. Potresti dare, a me e agli eventuali altri interessati, gli estremi di quel libro (magari scrivendolo senza link, così rimane segnalato in modo non effimero)?

Credo ci riferissimo al lavoro di Stefania Santandrea: Lieder e lavori corali

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Credo ci riferissimo al lavoro di Stefania Santandrea: Lieder e lavori corali

Grazie! Sul sito dell'editore sembrerebbe non più disponibile: la collana "saggi" ha un buco corrispondente proprio al n.25 che identifica il libro in questione.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie! Sul sito dell'editore sembrerebbe non più disponibile: la collana "saggi" ha un buco corrispondente proprio al n.25 che identifica il libro in questione.

Mmmm... Magari è in ristampa?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mmmm... Magari è in ristampa?

Boh, pensavo di contattare l'editore per chiederlo. Ma sul punto sono assolutamente pessimista. I buoni libri di musica classica non hanno una grande fortuna in Italia presso gli editori generalisti. Guarda quello che è successo con "Lo stile classico" di Rosen, pubblicato da un grande editore come Feltrinelli (una fortuna, una cosa buona, si direbbe) e mai più ristampato.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Guest Bollore

Solo a me risultano indigesti i Lieder cantati da Dieskau?


Amo molto quelli cantati da Schlusnus, ma mi sembra non abbia registrato integrali. Sapreste consigliarmi qualche edizione che si avvicina al suo stile interpretativo?



Grazie.


Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ecco un altro grande Lied schubertiano: Auf der Donau, su testo di Mayrhofer, qui in tutto il suo più cupo pessimismo. Una Vanitas musicale molto drammatica... Reggetevi forte per questa gita in barca sul Danubio, tutt'altro che idilliaca! :ph34r:

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Unisciti alla conversazione

Puoi rispondere adesso e registrarti subito dopo. Se hai un account, ACCEDI.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


  • Chi sta navigando   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

×
×
  • Crea Nuovo...

Accettazione Cookie e Privacy Policy

Questo sito o gli strumenti di terzi, usano cookie necessari al funzionamento. Accettando acconsenti al loro utilizzo - Privacy Policy