Vai al contenuto
Beethoven111

Lieder di Schubert

Recommended Posts

Frau, ma la trascrizione orchestrale del Winterreise che ti segnalò qualcuno tempo fa l'hai poi ascoltata? Com'è? (Le mie aspettative sono più o meno come quelle di Madiel sul film di Baricco. :ph34r:)

"Ma anche no" :girl_prepare_fish:

Però nel cd di cui parlava Beethoven qualche messaggio sopra ci sono anche un paio di lieder tratti dalla Winterreise. Ho già detto come la penso, i lieder pensati per voce e pianoforte (quelli della Winterreise poi non ne parliamo) sono e devono rimanere per voce e pianoforte

Provo a inviare io la traduzione

Grazie, alla fine poi era stata già pubblicata in questo messaggio: http://www.musica-classica.it/forum/index....st&p=372466

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
LITANEI LITANIA

(J. G. Jacobi)

Ruhn in Frieden alle Seelen, Tutte le anime riposano in pace

die vollbracht ein banges Quälen, quelle che compirono paurosi tormenti

die vollendet süßen Traum, che terminarono un dolce sogno,

lebenßatt, geboren kaum, stanche di vivere, nate appena

aus der Welt hinüberschieden: e dal mondo separate

alle Seelen ruhn in Frieden! tutte le anime riposano in pace!

Liebevoller Mädchen Seelen, Anime di ragazze piene d' amore

Deren Tränen nicht zu zählen, Le cui lacrime non si contano

Die ein falscher Freund verliess, Che un falso amico abbandonò

Und die blinde We It verstiess: Che il cieco mondo ripudiò

Alle, die von hinnen schieden, e dal mondo separate

alle Seelen ruhn in Frieden! tutte le anime riposano in pace!

Und die nie der Sonne lachten, E risero il basso sole

Unterm Mond auf dornen wachten, Sotto la luna, su spine vegliarono

Gott im reinen Himmelslicht Dio in pure canzoni celesti

Einst zu sehn von Angesicht: Prima di vederlo di persona

Alle, die von hinnen schieden, e dal mondo separate

alle Seelen ruhn in Frieden! tutte le anime riposano in pace

Preghiera per la festa di Ognissanti

Language: Italian

Tutte le anime riposino in pace,

chi è passato fra i tormenti e nell’ansia,

chi ha finito un sogno sereno,

chi sazio di vita, chi appena nato

questo mondo ha abbandonato:

Tutte le anime riposino in pace!

Chi quaggiù ha cercato un amico,

spesso pianto, mai deriso,

quando la sua leale stretta di mano

non era compresa da nessuno:

Tutti coloro che se ne sono andati,

Tutte le anime riposino in pace.

Le anime di fanciulle piene di amore,

le cui lacrime non si possono contare,

che, abbandonate da un amante infedele,

hanno rifiutato un mondo cieco,

Tutti coloro che se ne sono andati,

Tutte le anime riposino in pace.

Ed il giovane, dal quale in segreto,

di primo mattino si reca la sposa

- poiché il suo amore giace nella tomba -

per portar via il lume ormai spento:

Tutti coloro che se ne sono andati,

Tutte le anime riposino in pace.

Tutte le anime che, di spirito puro,

per la verità subirono martirio,

e hanno lottato per la santità

senza cercare celebrità:

Tutti coloro che se ne sono andati,

Tutte le anime riposino in pace!

E quelli che mai sorrisero al sole,

e sotto la luna vegliavano su letti di spine,

per vedere un giorno nella pura luce del cielo

il volto di Dio faccia a faccia:

Tutti coloro che se ne sono andati,

Tutte le anime riposino in pace!

E quanti spesso in giardini di rose

Hanno attinto ai calici del piacere,

Ma che, trovatisi in momenti peggiori,

hanno assaggiato la loro amarezza:

Tutti coloro che se ne sono andati,

Tutte le anime riposino in pace!

E anche coloro che non conobbero pace

Ma che hanno diffuso forza e coraggio

Sul campo di battaglia pieno di cadaveri

Nel mondo già mezzo immerso nel sonno:

Tutti coloro che se ne sono andati,

Tutte le anime riposino in pace!

Tutte le anime riposino in pace,

chi è passato fra i tormenti e nell’ansia,

chi ha finito un sogno sereno,

chi sazio di vita, chi appena nato

questo mondo ha abbandonato:

Tutte le anime riposino in pace!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Oh, grazie davvero!

Non sa quante volte l'ho ascoltata senza conoscere il testo, era già bellissima anche così...

Qui ne potete ascoltare un pezzettino: http://www.amazon.co.uk/Schubert-Lieder-Franz/dp/B00005NPJU

Vedo che sempre qui sopra c'è anche Der Winterabend D938, altro lied che adoro

DER WINTERABEND D938

Es ist so still, so heimlich um mich.

Die Sonn ist unten, der Tag entwich.

Wie schnell nun heran der Abend graut.

Mir ist es recht, sonst ist mir's zu laut.

Jetzt aber ist's ruhig, es hämmert kein Schmied,

Kein Klempner, das Volk verlief, und ist müd.

Und selbst, daß nicht rassle der Wagen Lauf,

Zog Decken der Schnee durch die Gassen auf.

Wie tut mir so wohl der selige Frieden!

Da sitz ich im Dunkel, ganz abgeschieden.

So ganz für mich. Nur der Mondenschein

Kommt leise zu mir ins Gemach [herein]1.

Er kennt mich schon und läßt mich schweigen.

Nimmt nur seine Arbeit, die Spindel, das Gold,

Und spinnet stille, webt, und lächelt hold,

Und hängt dann sein schimmerndes Schleiertuch

Ringsum an Gerät und Wänden aus.

Ist gar ein stiller, ein lieber Besuch,

Macht mir gar keine Unruh im Haus.

Will er bleiben, so hat er Ort,

Freut's ihn nimmer, so geht er fort.

Ich sitze dann stumm in Fenster gern,

Und schaue hinauf in Gewölk und Stern.

Denke zurück, ach weit, gar weit,

In eine schöne, verschwundne Zeit.

Denk an sie, an das Glück der Minne,

Seufze still und sinne, und sinne.

LA SERA D'INVERNO

Tutto è così silenzioso e nascosto intorno a me,

Il sole è tramontato, il giorno è finito.

Come ingrigisce rapidamente ora la sera,

Mi piace tanto, il giorno è troppo rumoroso per me.

Ma ora tutto è tranquillo,

Nessun maniscalco picchia con il martello,

Nessuno stagnino, la gente si è dissipata, ed è stanca;

E, per far tacere lo sferragliamento delle carrozze,

La neve ha posato un manto sulle strade.

Com'è bello avere questa santa pace!

Siedo qui nell'oscurità, tutto solo

Tranquillo da solo. Soltanto il chiaro di luna

Entra tranquillamente nella mia stanza.

Mi conosce e mi lascia tacere,

Prende solo il suo lavoro, il fuso, l'oro

E fila in silenzio, e sorride serenamente,

Poi appende il suo scintillante velo

Sulla mobilia e sui muri tutt'intorno.

È un'amata visitatrice silenziosa,

Che non disturba la casa.

Se vuole restare c'è spazio,

Se non vi trova gioia se ne va via.

Allora mi piace sedere alla finestra silenzioso,

E alzare gli occhi alle nubi e alle stelle.

Ripenso a molto, molto tempo fa,

A un bel passato svanito.

Penso a lei, alla gioia dell'amore,

Dolcemente sospiro, e medito, e medito...

Di una malinconia...! :(

uno plendido video su you tube per il lied "Litanei"

http://it.youtube.com/watch?v=NrqIEwQhRMo

e la mia traduzione

Tutte le anime riposino in pace,

chi è passato fra i tormenti e nell’ansia,

chi ha finito un sogno sereno,

chi sazio di vita, chi appena nato

questo mondo ha abbandonato:

Tutte le anime riposino in pace!

Le anime di fanciulle piene di amore,

le cui lacrime non si possono contare,

che, abbandonate da un amante infedele,

hanno rifiutato un mondo cieco,

Tutti coloro che se ne sono andati,

Tutte le anime riposino in pace.

E quelli che mai sorrisero al sole,

e sotto la luna vegliavano su letti di spine,

per vedere un giorno nella pura luce del cielo

il volto di Dio faccia a faccia:

Tutti coloro che se ne sono andati,

Tutte le anime riposino in pace!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Schubert fu affascinato dalla ballata di Goethe, tanto da riuscire a rendere in musica l'orrore del mito che viene raccontato.

Sono presenti 4 narratori, e tutti e quattro pur distinti vengono proposti da un'unica voce....una sola voce che parla per tutte e quattro. Ciò che cambia è l'accompagnamento, la musica, il tema. Ma è sempre un'unica voce che si presenta come narratore (modo minore),come "il padre" (registro grave, sia in modo maggiore che minore), come "il bambino" (nel registro acuto in modo minore), come "il re degli elfi"( arpeggiato in modo maggiore per contrasto 'accompagnamento, il canto è pianissimo). Credo che sia singolare il fatto che Schubert non abbia pensato a 4 interpreti, magari con la differenziazione vocale (tenore = narratore, baritono= il padre, soprano= il bambino, basso = erlkonig, per fare un esempio). Io penso che sia la rappresentezione del dramma interiore, della non accettazione della morte, e della sua paura. Chiamare il padre nella notte, far uscire il bambino che dentro di sè e che può permettersi di esprimere la sua paura, proprio perchè bambino. Schubert non era un personaggio dissociato, e neppure paranoico come fu Schumann, forse era in conflitto con il padre che non vleva che si dedicasse alla musica. E' da ricordare che proprio le perone che gli stavano accanto sapevano riconoscere i piccoli segni che lasciavano intravedere la sua grande passionalità, nascosta sotto il suo carattere umile e semplice.

Forse la fiaba di Erlkonig è la rappresentazione non "della perdita della vita" ma della "perdita dell'amore"! Proprio in quegli anni Schubert si innamorò di un Soprano di nome Theres Grab. La loro storia d'amore ostacolata dalla famiglia di lei, in quanto egli era un musicista e non poteva permettersi di mantenere il tenore di vita di lei. L'ultimo tentativo di Schubert fu quello del Concorso per diventare maestro di musica a Lubiana, ma schubert non superò l'esame, e Theres dovette obbedire al volere del padre e sposare un'altro. da questo momento in avanti schubert sarà colpito da questa perdita, e anche la sua musica ne sarà caratterizzata.

Forse questa può essere un'interpretazione...chissà...

P.S. ...ti ringrazio del bel complimento, non sono un'esperta, ho letto qualche cosa su alcuni lied...perchp mi sto affacciando a questo genere da solo un anno.

Come cantante...consiglierei a tutti coloro che studiano canto lirico di studiare moltissima Musica da camera....per diversi motivi.

ecco un link per una versione che ho uploadata su you tube. Si tratta di una versione orchestrale con tre interpreti (il bambino è davvero un bambino!) incisa in lingua francese su un vecchi 78 della columbia che ho ascoltato da bambino a casa di mio nonno e che ho miracolosamente ritrovato masterizzato in cd

http://www.youtube.com/watch?v=lm_lTFF_fLI...re=channel_page

sempre su you tube potete trovare la versione di Loewe che è pure interessantissima

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
ecco un link per una versione che ho uploadata su you tube. Si tratta di una versione orchestrale con tre interpreti (il bambino è davvero un bambino!) incisa in lingua francese su un vecchi 78 della columbia che ho ascoltato da bambino a casa di mio nonno e che ho miracolosamente ritrovato masterizzato in cd

http://www.youtube.com/watch?v=lm_lTFF_fLI...re=channel_page

sempre su you tube potete trovare la versione di Loewe che è pure interessantissima

Grazie, interessante davvero sentire il lied cantato in francese.

Dell'Erlkoenig esiste anche un frammento di Beethoven (WoO 131)

Buon anno :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Da Feltrinelli si trovano cofanetti di 4 cd che costano 4,90. ( http://www.hbdirect.com/album_detail.php?pid=932292 )

Ieri ho dato un'occhiata alla scatolone dove erano sistemati e in cima alla pila ci stava un cofanetto con 4 cd pieni di liederozzi dell'amore mio. Ho guardato di nuovo nello scatolone per vedere se ce ne fosse un'altra copia: era l'ultima... --> MIA! (bavetta che scende)

Tra gli interpreti c'è anche Gerard Souzay, di cui s'era parlato un po' di tempo fa

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Da Feltrinelli si trovano cofanetti di 4 cd che costano 4,90. ( http://www.hbdirect.com/album_detail.php?pid=932292 )

Ieri ho dato un'occhiata alla scatolone dove erano sistemati e in cima alla pila ci stava un cofanetto con 4 cd pieni di liederozzi dell'amore mio. Ho guardato di nuovo nello scatolone per vedere se ce ne fosse un'altra copia: era l'ultima... --> MIA! (bavetta che scende)

Tra gli interpreti c'è anche Gerard Souzay, di cui s'era parlato un po' di tempo fa

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Treasure, ma t'ho contagiato la mania di postare doppio? :P

Poi dimmi se si sentono bene: io avevo adocchiato altri pezzi della serie (lo Stabat Mater di Dvorak diretto da Talich dev'essere mio!)

Ah, alla libreria in piazza Salvemini c'è un doppio Cd Arkadia con diverse sonate di Beethoven fatte da Gieseking (fra cui la tua :D) a 8 euro. Se ti va, prendolo, poi io me lo copio. :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Treasure, ma t'ho contagiato la mania di postare doppio? :P

Poi dimmi se si sentono bene: io avevo adocchiato altri pezzi della serie (lo Stabat Mater di Dvorak diretto da Talich dev'essere mio!)

Ah, alla libreria in piazza Salvemini c'è un doppio Cd Arkadia con diverse sonate di Beethoven fatte da Gieseking (fra cui la tua :D) a 8 euro. Se ti va, prendolo, poi io me lo copio. :D

Ce li ho già allora mi sa.

I lied: la qualità delle registrazioni è quella che è, son tutte di fine anni 20 - fine anni 40, però ci sono cosine molto interessanti (due erlkonig cantati in francese con l'orchestra e udite udite il doppelgaenger cantato -in francese- con l'orchestra! una robbba da rimanerci stecchiti)

La voce di Souzay la trovo davvero straordinaria! Peccato che i lieder da lui cantati siano solo due, ma il Nacht und traume suo è davvero bellissimo e molto originale come interpretazione. Peccato che quella fava di pianista che lo accompagna sia sempre fuori tempo <_<

Insomma bello, prendete e compratelo tutti!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sarebbe interessante sapere se il tema iniziale della Deutsche Messe venga da niente popò di meno che Sakontala o se sia stata una trovata di Rasmussen, die rikostruttoren.

Mo quasi quasi gli scrivo e glielo chiedo (<- è olandese e quest'anno ho una coinquilina olandese, perchè non approfittarne? B) )

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

buongiorno a tutti

mi piace questo topic, visto che recentemente mi sono innamorato di schubert, e in particolar modo dei Lied

purtroppo ho solo il cd della Schoene, ma come inizio non è male... forse è più "leggero"

l'interprete è Schreier, che mi affascina tantissimo :wub:

della raccolta i miei preferiti sono probabilemnte Am Feierabend e Die boese Farbe

Die Winterreise invece non lo conosco per niente, fatta eccezione per qualche Lied armonizzato a composizione

Dello Schwanegesang (come si scrive? :ph34r: ) sono letteralmente cotto de Der Doppelgaenger :wub: :wub: :wub: :wub: :wub: :wub: :wub: mi ritrovo di notte a suonarlo come uno scemo, completamente rapito dalla musica ( i miracoli del digitale)

ascoltato e piaciuto molto anche Erlkonig, anche nella versione orchestrale di abbado :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Il tema dell'andante variato dell'ottetto è preso da nientepopò di meno che da un duetto degli amici di Salamanka, Gelagert Unterm Hellen Dach

Bene, ora andrò a piangere tutta la sera perchè Schubert è morto :mellow:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Per puro caso ho ascoltato questa meraviglia ed anche se non è un lied in senso stretto, la forma, la melodia ed il carattere dell'opera non possono che far pensare a quel tipo di composizione tanto significativa per Schubert.

E' il famoso Salmo 23 'Il Signore è il mio pastore'

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Guest vivaldi76

:sick01:

scusate ma sono sconvolto.... :horny_kid:

ho letto questo topic...e pensare che c'è una ragazza che ha completamente perso la testa per i lieder di schubert mi impressiona... :axehead:

pomeriggio mi metterò in piazza duomo e cercherò di raccogliere firme e denaro per comprare a questa povera ragazza sofferente tutta la discografia esistente sui lieder...vorrei alleviarti un po' la pena :preved: dai sorridi :dance4:

un po' alla volta ce la facciamo beethoven...non preoccuparti... :girl_cray2:

non essere così triste per favore...tanta sofferenza indotta mi nausea :sick01:...

dov'è finito trouffaldino che facciamo un po' ridere sta principessina ipocondriaca ?!???:dance4::scare::guitar::yahoo::pilot::tease:

schubert andrebbe denunciato se distrugge così alcune persone :to_babruysk::cat_censore:

mi fai sentire come se avessi un pugno nello stomaco... :sick01::crying_anim02:

non leggerò più questo topic...sorry...

amen

Ma fammi il piacere!

Schubert non è Marco Masini.

Purtroppo ha avuto una vita travagliata,ragion per cui ha eseguito in musica le sue varie vicissitudini.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dunque, sono ispirati anche ai testi di Goethe...sapete se anche a "I dolori del giovane Werther"?! oppure qualche altro testo abbastanza famoso nel Romanticismo?

o..testo che tratti delle tematiche piu' importanti del Romanticismo?

1)sono ispirati anche ai testi di Goethe...sapete se anche a "I dolori del giovane Werther"?

Non credo

2) oppure qualche altro testo abbastanza famoso nel Romanticismo?

Ce ne sono moltissimi. Ti metto quelli che mi sembrano più importanti:

ovviamente i 2 cicli di lieder sugli omonimi cicli di W. Müller: Die Schoene Müllerin e Die Winterreise

Lieder sul ciclo Heimkehr di Heine (sono i 6 lieder da Heine presenti nello Schwanengesang)

I 7 lieder da liriche di Rellstab presenti nello Schwanengesang + alcuni altri lieder (es Herbst, Auf dem Strom, Lebensmut ecc) pubblicati sparsi

Parecchi Lieder su liriche di Goethe, un Singspiel (Claudine von Villa Bella) e altri lieder tratti dalle seguenti opere:

Wilhelm Meisters Lehrjahre (i 4 Harfenspieler lieder, i vari lieder di Mignon)

Faust (Szene aus Faust D126)

West östlicher Divan (Suleika I e II)

Lieder su liriche di Schiller e altri lieder tratti dalle seguenti opere:

Wallenstein: Thekla (due versioni: D73 e 595)

I Masnadieri: Amalia D195

I lieder sul ciclo Abendröte di F. Schlegel e i lieder (es. Lob der Traenen, Abendlied für die Entfernte) su alcune liriche del fratello August

4 Geistliche Lieder (D659 – 662) e il IV degli Inni alla notte di Novalis (Nachthymne D687)

Vari lieder da Ossian (Cronnan, Der Tod Oskars, Lorma...)

3) o..testo che tratti delle tematiche piu' importanti del Romanticismo?

Praticamente tutti i lieder di Schubert trattano (tutte?) le tematiche proprie del romanticismo. Se invece cerchi qualche testo non romantico musicato da Schubert ma letto anacronisticamente, potresti parlare ad esempio dei 3 Sonetti dal Petrarca (compare ad esempio anche lì il tema del viandante), oppure dei Salmi (collegandoli allo spiritualismo romantico ecc)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sei mir gegrüßt

[media]http://www.youtube.com/watch?v=fnlTarchHEI

Oh tu, che a me ed ai miei baci fosti strappata,

Ricevi il mio saluto, ricevi pure un bacio!

Raggiungere ti posso solo con il mio desiderio,

Ricevi il mio saluto, ricevi pure un bacio!

Tu che dalla mano dell'Amore a questo cuore

fosti donata, tu che da questo abbraccio

mi fosti tolta! Con questo fiotto di pianto

Ricevi il mio saluto, ricevi pure un bacio!

Malgrado la distanza, che ci separa nemica

E fra noi due si pone tenendoci lontani;

a dispetto del potere dell'invidioso fato

Ricevi il mio saluto, ricevi pure un bacio!

Come nella più bella primavera d'amore

Tu mi venisti incontro fra saluti e baci,

Con tutto il più ardente fervore dell'anima mia,

Ricevi il mio saluto, ricevi pure un bacio!

Un soffio d'amore il tempo e lo spazio cancella,

Sono con te, e tu mi resti accanto,

fra queste braccia tutta mia ti stringo,

ricevi il mio saluto, ricevi pure un bacio!

Traduzione da: http://www.recmusic.org/lieder/get_text.html?TextId=49730

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Die Götter Griechenlands

[media]http://www.youtube.com/watch?v=6AwoKZuaZg4
/>http://www.youtube.com/watch?v=PfcRS9Dr2W4

Mondo bello, dove sei? Torna indietro,

cara fiorente età della Natura!

Ah, solo nel paese dei Lieder

vive ancora la tua immagine, come in una favola.

Morto, languisce il paesaggio.

Nessuna divinità si mostra al mio sguardo.

Ah, di ciascuna di quelle immagini ardenti di vita,

non è rimasta che l'ombra.

Mondo bello, dove sei? Torna indietro,

cara fiorente età della Natura!

Mondo bello, dove sei, dove sei?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grab und Mond (Tomba e Luna)

Un lied "Silberblau": asciutto, schietto, penetrante, agghiacciante, come il raggio di un chiaro di luna

[media]http://www.youtube.com/watch?v=sEakHxM-DsI&NR=1

(la versione originale è per quartetto vocale)

Blu e argento il chiaro di luna

scende dall'alto.

Versa molti raggi giù

nella Tomba.

Amica del sonno, cara Luna,

non tacere, dì

se nella Tomba dimora l'oscurità

oppure la luce.

Tutto tace? Tutto tace?

Allora silenziosa Tomba,

parla tu.

Attiri tanti raggi in te,

nella tua pace.

Nascondi infatti tanti sguardi della Luna,

blu e argento.

Restituisci solo un raggio:

"vieni a vedere"

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Secondo voi ha senso questa operazione ?

BIG.JPG

Per gente come me che non conta il Lied tra i suoi generi preferiti e preferisce la musica strumentale, forse sì. O meglio: servire come preparazione per apprezzare meglio in seguito questo genere.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Unisciti alla conversazione

Puoi rispondere adesso e registrarti subito dopo. Se hai un account, ACCEDI.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


  • Chi sta navigando   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

×
×
  • Crea Nuovo...

Accettazione Cookie e Privacy Policy

Questo sito o gli strumenti di terzi, usano cookie necessari al funzionamento. Accettando acconsenti al loro utilizzo - Privacy Policy