Vai al contenuto

Notizie dal mondo della musica classica


kraus
 Condividi

Recommended Posts

https://www.open.online/2022/07/16/verona-aida-accuse-razzismo-blackface-anna-netrebko/

Premetto che mi sembra la solita polemica inutile e politicamente corretta, e che un trucco di scena per me non ha alcun significato se non appunto "scenografico" ... Eppure dobbiamo dire che la Verrett o Price non si sbiancavano mica per interpretare ruoli bianchi; così un'Aida bianca non mi scandalizzerebbe, l'impuntarsi della Netrebko mi sembra quindi un'esagerazione pure.

Link al commento
Condividi su altri siti

  • Risposte 1,5k
  • Creato
  • Ultima Risposta

Top utenti di questa discussione

Top utenti di questa discussione

2 ore fa, Majaniello dice:

https://www.open.online/2022/07/16/verona-aida-accuse-razzismo-blackface-anna-netrebko/

Premetto che mi sembra la solita polemica inutile e politicamente corretta, e che un trucco di scena per me non ha alcun significato se non appunto "scenografico" ... Eppure dobbiamo dire che la Verrett o Price non si sbiancavano mica per interpretare ruoli bianchi; così un'Aida bianca non mi scandalizzerebbe, l'impuntarsi della Netrebko mi sembra quindi un'esagerazione pure.

La Netrebko o le scelte registiche che lei asseconda?

E secondo questi benpensanti Otello potrebbe essere cantato soltanto da un tenore negro (pardon, "molto abbronzato", dimenticavo che qualcuno pretende di cancellare dal vocabolario e dall'uso comune le parole che non gli piacciono...)?

La soprano Angel Blue non vuole più cantare a Verona? E chissene... vada dove la portano il cuore e i nuovi ingaggi.

 

Link al commento
Condividi su altri siti

7 ore fa, Majaniello dice:

https://www.open.online/2022/07/16/verona-aida-accuse-razzismo-blackface-anna-netrebko/

Premetto che mi sembra la solita polemica inutile e politicamente corretta, e che un trucco di scena per me non ha alcun significato se non appunto "scenografico" ... Eppure dobbiamo dire che la Verrett o Price non si sbiancavano mica per interpretare ruoli bianchi; così un'Aida bianca non mi scandalizzerebbe, l'impuntarsi della Netrebko mi sembra quindi un'esagerazione pure.

Pure per me è inutile cambiarsi il colore della pelle - Dopotutto l'Opera non è Cinema, l'aspetto auditivo prevale su quello visuale, quindi sinceramente, se cantano bene chi se ne importa di avere un'Aida o un Otello bianchi oppure un Figaro od un Sigfrido(!) neri :o :o .

Ciò detto, io non avrei mai lasciato l'Arena per questo. Capisco dar voce al proprio dissenso, ma lasciare no.

Link al commento
Condividi su altri siti

5 ore fa, giobar dice:

La Netrebko o le scelte registiche che lei asseconda?

E secondo questi benpensanti Otello potrebbe essere cantato soltanto da un tenore negro (pardon, "molto abbronzato", dimenticavo che qualcuno pretende di cancellare dal vocabolario e dall'uso comune le parole che non gli piacciono...)?

La soprano Angel Blue non vuole più cantare a Verona? E chissene... vada dove la portano il cuore e i nuovi ingaggi.

 

Mi riferivo alla dichiarazione "non sarò mai una Aida bianca"... Cosa ci sarebbe di male in una Aida bianca rossa o gialla? Le cantanti nere fanno i ruoli bianchi col loro colore della pelle da sempre, perché non potrebbe essere il contrario? 

Link al commento
Condividi su altri siti

On 16/7/2022 at 22:45, Majaniello dice:

Mi riferivo alla dichiarazione "non sarò mai una Aida bianca"... Cosa ci sarebbe di male in una Aida bianca rossa o gialla? Le cantanti nere fanno i ruoli bianchi col loro colore della pelle da sempre, perché non potrebbe essere il contrario? 

Ma certo, hai perfettamente ragione 😀 E' che io sono arrivato a un livello piuttosto grave di allergia da contatto rispetto al politicamente corretto e alla connessa censura del linguaggio

Link al commento
Condividi su altri siti

20 ore fa, giobar dice:

Ma certo, hai perfettamente ragione 😀 E' che io sono arrivato a un livello piuttosto grave di allergia da contatto rispetto al politicamente corretto e alla connessa censura del linguaggio

Figurati che pure io che ho idee politiche praticamente "Sessantottine" non lo sopporto :o :o !

Link al commento
Condividi su altri siti

  • 1 month later...

Il povero Pollini ha avuto un malore poco prima del concerto per i suoi ottant'anni

Salisburgo, malore improvviso per Maurizio Pollini. Salta il concerto per i suoi 80 anni – Connessi all'Opera (connessiallopera.it)

Ma ancora suona ? Ma cosa aspetta ad andarsene in pensione ? :mellow:

Link al commento
Condividi su altri siti

Segnalo qui i due interventi pubblicati da Artribune.com riguardanti il CNAM (Consiglio Nazionale per l’alta formazione Artistica e Musicale) organo del sistema AFAM (Alta Formazione Artistica, Musicale e coreutica, comprendente Conservatori musicali e Accademie delle belle arti vel similia) del MUR (Ministero dell'università e della ricerca, ex MIUR ex MURST et cetera) della Repubblica Italiana:

Antonio Bisaccia su Artibune 2 luglio 2022 "AFAM: cosa fa il CNAM e quali sono i risultati raggiunti fino ad oggi. Lo racconta il Presidente"

Renato Barilli su Artribune 21 agosto 2022 "Consiglio Nazionale per l’Alta Formazione Artistica e Musicale. È davvero necessario?"

Link al commento
Condividi su altri siti

Domingo flop all'Arena: stonature, amnesie, cali di voce.

https://corrieredelveneto.corriere.it/verona/cultura-tempo-libero/22_agosto_29/placido-domingo-flop-all-arena-verona-l-orchestra-rifiuta-alzarsi-gli-applausi-finali-b96f87a6-27d3-11ed-8f3e-b8e685731b9e.shtml

Anche qui, forse forse, sarebbe meglio starsene a casa. E' stato un grandissimo, perchè finire cosi? 🙄

Link al commento
Condividi su altri siti

14 minuti fa, Ives dice:

Domingo flop all'Arena: stonature, amnesie, cali di voce.

https://corrieredelveneto.corriere.it/verona/cultura-tempo-libero/22_agosto_29/placido-domingo-flop-all-arena-verona-l-orchestra-rifiuta-alzarsi-gli-applausi-finali-b96f87a6-27d3-11ed-8f3e-b8e685731b9e.shtml

Anche qui, forse forse, sarebbe meglio starsene a casa. E' stato un grandissimo, perchè finire cosi? 🙄

Ha 81 anni... mai capito questa gente che insiste a stare sul palco da vecchia. Dovrebbero andare tutti in pensione a 70 anni e lasciare posto ai giovani.

Link al commento
Condividi su altri siti

2 ore fa, Madiel dice:

Ha 81 anni... mai capito questa gente che insiste a stare sul palco da vecchia. Dovrebbero andare tutti in pensione a 70 anni e lasciare posto ai giovani.

E hanno pure guadagnato milioni. A 70 anni Domingo scopriva Handel 😁

Link al commento
Condividi su altri siti

Adesso, Ives dice:

E hanno pure guadagnato milioni. A 70 anni Domingo scopriva Handel 😁

Se mi pagano così bene, io posso scoprire Brahms e farmelo piacere tantissimo! :lol::lol:

Link al commento
Condividi su altri siti

2 ore fa, Madiel dice:

Ha 81 anni... mai capito questa gente che insiste a stare sul palco da vecchia. Dovrebbero andare tutti in pensione a 70 anni e lasciare posto ai giovani

Ogni volta che si verifica questa cosa, che è comune in molti altri campi, mi viene in mente una vecchia sigla di "Mai dire gol" la cui frase finale era "appendi le scarpe al chiodo e lasciaci una buona immagine di te"! :cat_lol:

Link al commento
Condividi su altri siti

Link al commento
Condividi su altri siti

3 ore fa, Ives dice:

E hanno pure guadagnato milioni. A 70 anni Domingo scopriva Handel 😁

Quelli erano ancora esperimenti interessanti, seppur fuori stile... da quando si è messo in testa di essere baritono l'abbiamo perso definitivamente. 

Link al commento
Condividi su altri siti

10 ore fa, Wittelsbach dice:

Come disse non so più quale grande cantante: meglio ritirarsi quando c’è chi dice “Ma questo non canta più?”, che non quando dico “Ma questo canta ancora?”.

Mi sembra un'ottima regola :D:D .

Link al commento
Condividi su altri siti

Tar è il nuovo film scritto e diretto da Todd Field con Cate Blanchett presentato in concorso al Festival di Venezia 2022. Uscirà nelle sale italiane grazie a Universal Pictures e racconta la storia dell’iconica musicista Lydia Tar, la prima donna a divenire direttrice di una delle più importanti orchestre tedesche.

Nel film, Lydia Tar è all’apice della sua carriera. Si sta preparando al lancio di un libro ma anche all’atteso concerto in cui dirigerà la Sinfonia n. 5 di Mahler. Tuttavia, nelle settimane che seguono la sua vita inizia a districarsi in un modo piuttosto moderno. Il risultato è un’esplorazione sulla natura mutevole del potere, la sua durevolezza e l’impatto sulla società moderna.

Link al commento
Condividi su altri siti

20 ore fa, Wittelsbach dice:

Come disse non so più quale grande cantante: meglio ritirarsi quando c’è chi dice “Ma questo non canta più?”, che non quando dico “Ma questo canta ancora?”.

🤣 mito.

Link al commento
Condividi su altri siti

Ora ricordo: era Josè van Dam. Non a caso, personaggio lontano da eccessi divistici.
Ma anche uno appena più "divo" (ancorché immotivatamente insicuro) come Franco Corelli si è sentito spesso mormorare cose del genere, e infatti si ritirò quando probabilmente avrebbe potuto continuare ancora.

Link al commento
Condividi su altri siti

una mia amica era in orchestra nel gala di Domingo e durante Turandot e mi ha raccontato un po'di disastri. Aldilà del fatto che a 81 anni uno può cantare più o meno bene, mi chiedo che cosa salti in testa a un direttore artistico di chiamare uno che non è nemmeno un direttore per dirigere un'opera difficile come Turandot 🙄

Link al commento
Condividi su altri siti

Unisciti alla conversazione

Puoi rispondere adesso e registrarti subito dopo. Se hai un account, ACCEDI.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

 Condividi

  • Chi sta navigando   0 utenti

    • Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

×
×
  • Crea Nuovo...

Accettazione Cookie e Privacy Policy

Questo sito o gli strumenti di terzi, usano cookie necessari al funzionamento. Accettando acconsenti al loro utilizzo - Privacy Policy