Vai al contenuto
florem

Problemi fisici di chi suona il violino

Recommended Posts

Ciao ragazzi,

volevo sapere se qualcuno di voi ha mai avuto una tendinite...perchè proprio la scorsa settimana ho fatto una risonanza magnetica alla mano perchè avevo dolori alla mano e al braccio e poi durante le esercitaz orchestr,in velocità,dopo un pò,mi si bloccavano le dita e non riuscivo a completare la sequenza di note...

infatti il risultato è stata una tendinite..però giovedì prossimo sentirò meglio dall'ortopedico cosa fare...

vi dico solo che in questi ultimi giorni sta peggiorando...non riesco a fare 2 note che mi fa malissimo la mano...

volevo sapere da voi..se sfortunatamente conoscete il problema...quanto si deve rimanere fermi..i motivi per cui vi è venuta..e se avete recuparato in fretta dopo il perdiodo di pausa forzata(che è l'aspetto che mi preoccupa alquanto)....

adesso a parte la depressione mi dedico ai cari esami di storia e armonia che dovrò tenere a giugno...e nei quali ero un pò indietro...ma la vita senza musica...e senza suonare non è + vita! :unsure:

illuminatemi vi prego perchè sono preoccupatissima!

grazie!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Guest violet
Ciao ragazzi,

volevo sapere se qualcuno di voi ha mai avuto una tendinite...perchè proprio la scorsa settimana ho fatto una risonanza magnetica alla mano perchè avevo dolori alla mano e al braccio e poi durante le esercitaz orchestr,in velocità,dopo un pò,mi si bloccavano le dita e non riuscivo a completare la sequenza di note...

infatti il risultato è stata una tendinite..però giovedì prossimo sentirò meglio dall'ortopedico cosa fare...

vi dico solo che in questi ultimi giorni sta peggiorando...non riesco a fare 2 note che mi fa malissimo la mano...

volevo sapere da voi..se sfortunatamente conoscete il problema...quanto si deve rimanere fermi..i motivi per cui vi è venuta..e se avete recuparato in fretta dopo il perdiodo di pausa forzata(che è l'aspetto che mi preoccupa alquanto)....

adesso a parte la depressione mi dedico ai cari esami di storia e armonia che dovrò tenere a giugno...e nei quali ero un pò indietro...ma la vita senza musica...e senza suonare non è + vita! :unsure:

illuminatemi vi prego perchè sono preoccupatissima!

grazie!

Ho unito la tua discussione con una già esistente.

Non ti devi preoccupare per la pausa forzata, è sicuramente meglio di continue ricadute. ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
meglio trovare uno specialista, che oltretutto capisca anche di musica...

io per fortuna fino ad ora non ho avuto grandi problemi come la tendinite.

Qualche doloretto si!, ma i doloretti un pò vengono a tutti... solo a chi fa finta di suonare non viene niente... ;)

ecco perché a me nn è mai venuto niente :huh::lol:

no vabè, a volte anche a me vengono dei dolori, più alla sinistra che alla destra. Ma è una questione di tensione della mano e del fatto che ho il ponticello un po' alto e nelle posizioni alte ho un po' di difficoltà. Mi capita a volte anche quando suono il pianoforte, perché non prendo + di un'ottava

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Riesumo questo post (ehm, tra l'altro scusandomi per non aver scritto subito qui... giuro, non l'avevo visto!! :embarassed_kid: ) incollando il mio (niente di nuovo, e accidenti (!!!.. appunto) credevo di avere solo io un viziaccio posturale!).

Salve a tutti!

Suono da poco - o meglio, da molto, ma da poco più assiduamente - il violino. Ho notato che suonando tendo a serrare i denti. Li stringo parecchio, tanto che cominciano a darmi fastidio. Una specie di bruxismo musicale .

Ora, prima di buttarmi sull'ipotesi psicologica (paura di suonare, forse?) cerco un motivo tecnico o posturale. Uso una spalliera media, e ne proverò al più presto una alta.

Nel frattempo... a qualcuno di voi succedeva la stessa cosa? Come avete risolto?

Grazie in anticipo!!!

Francesca

Bene, ancora non ho potuto cambiare spalliera. Nel frattempo... vabbè, non mi prendete in giro... quando suono ho l'accortezza di infilarmi un paio di morositas tra i denti :sarcastic_hand:

Ho provato a suonare con la bocca aperta ma ho la camera piena di specchi e mi sento ridicola :sarcastic:

Argh, che devo fare??? Non posso continuare a morositas... sbavo!!! :girl_cray2:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Guest clausci
Riesumo questo post (ehm, tra l'altro scusandomi per non aver scritto subito qui... giuro, non l'avevo visto!! :embarassed_kid: ) incollando il mio (niente di nuovo, e accidenti (!!!.. appunto) credevo di avere solo io un viziaccio posturale!).

Salve a tutti!

Suono da poco - o meglio, da molto, ma da poco più assiduamente - il violino. Ho notato che suonando tendo a serrare i denti. Li stringo parecchio, tanto che cominciano a darmi fastidio. Una specie di bruxismo musicale .

Ora, prima di buttarmi sull'ipotesi psicologica (paura di suonare, forse?) cerco un motivo tecnico o posturale. Uso una spalliera media, e ne proverò al più presto una alta.

Nel frattempo... a qualcuno di voi succedeva la stessa cosa? Come avete risolto?

Grazie in anticipo!!!

Francesca

Bene, ancora non ho potuto cambiare spalliera. Nel frattempo... vabbè, non mi prendete in giro... quando suono ho l'accortezza di infilarmi un paio di morositas tra i denti :sarcastic_hand:

Ho provato a suonare con la bocca aperta ma ho la camera piena di specchi e mi sento ridicola :sarcastic:

Argh, che devo fare??? Non posso continuare a morositas... sbavo!!! :girl_cray2:

Si ma con le morositaS ti vengono le carie! :laughingsmiley:

cmnq io non lo so pero se ti capita di digrignare i denti anche di notte mentre dormi allora non è il violino è una cosa di nervi,

capita a parecchia gente ti danno una specie di coso da mettere sotto i denti la notte per curarti.

se invece ce l hai solo quando suoni il violino è posturale forse pero dovresti parlarne col maestro, io personalmente ti posso dire solo di stare rilassata il piu possibile ,non serve aprire la bocca se fai cmnq uno sforzo per farlo,se hai molti specchi è un bene cmnq ti vedi e ti correggi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Guest violet
Riesumo questo post (ehm, tra l'altro scusandomi per non aver scritto subito qui... giuro, non l'avevo visto!! :embarassed_kid: ) incollando il mio (niente di nuovo, e accidenti (!!!.. appunto) credevo di avere solo io un viziaccio posturale!).

Salve a tutti!

Suono da poco - o meglio, da molto, ma da poco più assiduamente - il violino. Ho notato che suonando tendo a serrare i denti. Li stringo parecchio, tanto che cominciano a darmi fastidio. Una specie di bruxismo musicale .

Ora, prima di buttarmi sull'ipotesi psicologica (paura di suonare, forse?) cerco un motivo tecnico o posturale. Uso una spalliera media, e ne proverò al più presto una alta.

Nel frattempo... a qualcuno di voi succedeva la stessa cosa? Come avete risolto?

Grazie in anticipo!!!

Francesca

Bene, ancora non ho potuto cambiare spalliera. Nel frattempo... vabbè, non mi prendete in giro... quando suono ho l'accortezza di infilarmi un paio di morositas tra i denti :sarcastic_hand:

Ho provato a suonare con la bocca aperta ma ho la camera piena di specchi e mi sento ridicola :sarcastic:

Argh, che devo fare??? Non posso continuare a morositas... sbavo!!! :girl_cray2:

Morositas? :ph34r:

Dovresti provare con una spalliera regolabile in modo che tu possa trovare le altezze più giuste per te, anche se secondo me il fatto di stringere i denti non dipende più di tanto dalla spalliera. :scratch_one-s_head::girl_prepare_fish:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Guest Kirillov
Riesumo questo post (ehm, tra l'altro scusandomi per non aver scritto subito qui... giuro, non l'avevo visto!! :embarassed_kid: ) incollando il mio (niente di nuovo, e accidenti (!!!.. appunto) credevo di avere solo io un viziaccio posturale!).

Salve a tutti!

Suono da poco - o meglio, da molto, ma da poco più assiduamente - il violino. Ho notato che suonando tendo a serrare i denti. Li stringo parecchio, tanto che cominciano a darmi fastidio. Una specie di bruxismo musicale .

Ora, prima di buttarmi sull'ipotesi psicologica (paura di suonare, forse?) cerco un motivo tecnico o posturale. Uso una spalliera media, e ne proverò al più presto una alta.

Nel frattempo... a qualcuno di voi succedeva la stessa cosa? Come avete risolto?

Grazie in anticipo!!!

Francesca

Bene, ancora non ho potuto cambiare spalliera. Nel frattempo... vabbè, non mi prendete in giro... quando suono ho l'accortezza di infilarmi un paio di morositas tra i denti :sarcastic_hand:

Ho provato a suonare con la bocca aperta ma ho la camera piena di specchi e mi sento ridicola :sarcastic:

Argh, che devo fare??? Non posso continuare a morositas... sbavo!!! :girl_cray2:

Buahahah le morositas fantastico...geniale. Secondo me è un malessere generale che però non per forza dipende dalla postura...potresti provare a dissociare le tensioni del viso dai movimenti delle braccia controllandoti moltissimo...e studiando tutto lentamente. Certo il punto di partenza per suonare rilassati del tutto è una postura comoda però, dovresti trovare il giusto rapporto corpo-strumento.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Riesumo questo post (ehm, tra l'altro scusandomi per non aver scritto subito qui... giuro, non l'avevo visto!! :embarassed_kid: ) incollando il mio (niente di nuovo, e accidenti (!!!.. appunto) credevo di avere solo io un viziaccio posturale!).

Salve a tutti!

Suono da poco - o meglio, da molto, ma da poco più assiduamente - il violino. Ho notato che suonando tendo a serrare i denti. Li stringo parecchio, tanto che cominciano a darmi fastidio. Una specie di bruxismo musicale .

Ora, prima di buttarmi sull'ipotesi psicologica (paura di suonare, forse?) cerco un motivo tecnico o posturale. Uso una spalliera media, e ne proverò al più presto una alta.

Nel frattempo... a qualcuno di voi succedeva la stessa cosa? Come avete risolto?

Grazie in anticipo!!!

Francesca

Bene, ancora non ho potuto cambiare spalliera. Nel frattempo... vabbè, non mi prendete in giro... quando suono ho l'accortezza di infilarmi un paio di morositas tra i denti :sarcastic_hand:

Ho provato a suonare con la bocca aperta ma ho la camera piena di specchi e mi sento ridicola :sarcastic:

Argh, che devo fare??? Non posso continuare a morositas... sbavo!!! :girl_cray2:

Chi ti ha consigliato le morositas?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Guest Kirillov
Chi ti ha consigliato le morositas?

ahahahah in effetti direi che è una domanda essenziale...ahahahahah

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ghgh... visto che mi avete presa in giro??? :angelic_kid:

Beh, Morositas a parte (senza zucchero, però... ma insomma, scherzavo!!! :girl_cray2: ), ho comprato una spalliera regolabile e proverò con quella. Comunque deve essere la tensione... quando mi stavo laureando di notte serravo i denti... mah... vedremo un pò. Purtroppo non ho un maestro a cui chiedere :huh:

Gracias a todos!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Guest clausci
Ghgh... visto che mi avete presa in giro??? :angelic_kid:

Beh, Morositas a parte (senza zucchero, però... ma insomma, scherzavo!!! :girl_cray2: ), ho comprato una spalliera regolabile e proverò con quella. Comunque deve essere la tensione... quando mi stavo laureando di notte serravo i denti... mah... vedremo un pò. Purtroppo non ho un maestro a cui chiedere :huh:

Gracias a todos!

e allora è quello che dico io se serri i denti la notte

non centra la postura dillo a un dottore

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Una settimana fa ha incominciato a gonfiarsi il dorso della mano sinistra e il dolore si estende longitudinalmente partendo dal polso fino all'inizio dell'anulare.. Non è un dolore fisso, ma solo dovuto a certi movimetnti o alla pressione. Il medico ha detto che è tendinite e che dovrei sospendere per almeno un paio di settimane lo studio di violino e pianoforte.. Il mio dubbio è questo: se davvero è tendinite non dovrebbe farmi male anche quando suono? In questi ultimi giorni il dolore si è esteso fino al gomito. Poi un'altra domanda. Ho sentito di altri violinisti che però hanno avuto tendiniti alla mano destra, secondo voi potrei condannare gli studi di chopin spaccamano e scagionare il violino? Sarei molto sollevata!

Grazie

io ne sono appena uscito (almeno spero)... a volte suonando non fa male perche' a caldo non senti il dolore, cha magari appare dopo alcune ore o la mattina seguente...

io l'ho risolta con antiinfiammatori per bocca e un unguento trovato in erboristeria, piu' una settimana di corde vuote (che tra l'altro e' stato un ottimo spunto per lavorare sull'arco!) lasciando la sinistra a riposo, l'unico vero rimedio.

suonare piu' strumenti e' un po' un casino per gli equilibri muscolari... a me e' venuta proprio nel momento in cui ho ripreso con intensita' anche lo studio sulla chitarra...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ancora non mi è capitato niente di tutto questo !!ma leggendo i vostri post mi sto cominciando a preoccupare :girl_prepare_fish: sarà che voi studiate troppo???!!!o io troppo poco????!!!!!!! :P;):D:wub:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Scusate se riporto questa vecchia discussione ma ho un problema piuttosto antipatico..

Da circa 3 settimane appena alzo il braccio mettendolo nella posizione tipo per suonare sul sol mi scrocchia la spalla in modo molto forte..ma non una volta ogni tanto bensì ogni volta che faccio questo movimento..in più mi brucia internamente..dopo 3 o 4 scale già mi sale il bruciore e me la sento affaticata e devo smettere perchè altrimenti rischio di mettermi in posizioni sbagliate per alleviare il dolore..

Il problema è che io invece devo suonare per molte ore dato che ho un esame a settembre non posso proprio mettermi a riposo..quindi volevo sapere a chi potevo rivolgermi dato che credo che un ortopedico che non ne capisca nulla di posture strumentali o me la metta a riposo oppure risolva il probl solo in modo temporaneo..

Ci sono ortopedici per i problemi degli strumentisti?E poi a cosa può essere dovuto?

Thx ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Quest'estate ne ho sofferto anche io (lo stesso, mai avuta una tendinite), di solito si tratta di una particolare compressione cervicale... ad ex io avevo un dolore non forte, ma continuo o pulsante al collo e all'avambraccio sx, e avevo una tremenda difficoltà a muovere il braccio dx (se studiavo per qualche ora continuamente non lo riuscivo neanche ad alzare). Potrebbe dipendere da una postura troppo contratta, prova a notare se contrai la mascella e la mandibola oppure se il mento è più alto del normale, se la schiena è piegata, se le spalle sono rigide (specialmente la dx), se le ginocchia sono flesse...di solito è utile qualche esercizio di stetching prima di iniziare e quando finisci di suonare (rotazione oraria-antioraria del collo, allungamento muscoli schiena, braccia e gambe...), accompagnata da esercizi di riscaldamento delle articolazioni(prima) e di rilassamento(dopo); comunque per non rischiare chiedi al tuo maestro!

e come hai risolto? mi sta capitando la stessa cosa.....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Pare che molti degli allievi di Gaccetta soffrissero di questi problemi, prima di convertirsi al "metodo Paganini". Non sono un violinista e ho soltanto sentito parlare di questo metodo - diffuso da Sfilio, allievo di Sivori, a sua volta allievo diretto di Paganini. Che ne pensate in merito?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Pare che molti degli allievi di Gaccetta soffrissero di questi problemi, prima di convertirsi al "metodo Paganini". Non sono un violinista e ho soltanto sentito parlare di questo metodo - diffuso da Sfilio, allievo di Sivori, a sua volta allievo diretto di Paganini. Che ne pensate in merito?

Non conosco il caso un particolare, ma credo che riflettere sulle problematiche personali di alcuni musicisti (come Menuhin, per esempio) possa aiutare a capire il problema.

Sicuramente il violino non è tra gli strumenti più comodi ed ha una impostazione tutt'altro che naturale.

Io credo che compensare i problemi che nascono dalla postura con una attività fisica periodica (meglio se costante!) possa sicuramente giovare.

La tecnica alexander, ma sopratutto lo yoga (nello specifico lo Hata-Yoga, a mio parere) possono essere delle pratiche che possono giovare e risolvere molte problematiche.

Molto spesso i dolori nascono dal fatto che durante l'esercizio quotidiano siamo concentrati su ciò che studiamo e abbiamo delle posture non buone oppure delle tensioni nascoste, nel senso che non si vedono a occhio nudo.

Io ho avuto anche piccoli problemi ma non ho mai smesso di studiare, anzi ho lavorato affinché il dolore potesse non essere presente (nonostante vi fosse magari una infiammazione) e quindi cercando di rilassare il più possibile ogni muscolo e ogni tensione. Fino ad ora ha funzionato. Presto vorrei intraprendere lo studio dello Hata-Yoga. Ci vorrebbero giorni di più di 24 ore...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Non conosco il caso un particolare, ma credo che riflettere sulle problematiche personali di alcuni musicisti (come Menuhin, per esempio) possa aiutare a capire il problema.

Sicuramente il violino non è tra gli strumenti più comodi ed ha una impostazione tutt'altro che naturale.

Io credo che compensare i problemi che nascono dalla postura con una attività fisica periodica (meglio se costante!) possa sicuramente giovare.

La tecnica alexander, ma sopratutto lo yoga (nello specifico lo Hata-Yoga, a mio parere) possono essere delle pratiche che possono giovare e risolvere molte problematiche.

Molto spesso i dolori nascono dal fatto che durante l'esercizio quotidiano siamo concentrati su ciò che studiamo e abbiamo delle posture non buone oppure delle tensioni nascoste, nel senso che non si vedono a occhio nudo.

Io ho avuto anche piccoli problemi ma non ho mai smesso di studiare, anzi ho lavorato affinché il dolore potesse non essere presente (nonostante vi fosse magari una infiammazione) e quindi cercando di rilassare il più possibile ogni muscolo e ogni tensione. Fino ad ora ha funzionato. Presto vorrei intraprendere lo studio dello Hata-Yoga. Ci vorrebbero giorni di più di 24 ore...

Penso che lo studio dello Yoga sia una buona strada Henry, io non avendo ne soldi ne tempo da dedicarvici sto usando un dvd preso in edicola è benfatto e ne traggo benefici, posso immaginare sia ancor meglio con un vero maestro...la tecnica alexander non la conosco bene anche se ne ho sentito parlare, cmq come hai detto tu la costanza è essenziale...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Penso che lo studio dello Yoga sia una buona strada Henry, io non avendo ne soldi ne tempo da dedicarvici sto usando un dvd preso in edicola è benfatto e ne traggo benefici, posso immaginare sia ancor meglio con un vero maestro...la tecnica alexander non la conosco bene anche se ne ho sentito parlare, cmq come hai detto tu la costanza è essenziale...

sicuramente lo yoga è più completo ed ha una storia più ampia e documentata rispetto alla tecnica alexander... almeno io credo così...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao!!sono nuova e questa è la mia prima discussione!! volevo chiedere se anche a voi è capitato di perdere la sensibilità tattile alla mano sinistra, o a tutta la parte sinistra del corpo... perchè da quando ho iniziato a studiare + intensamente il vibrato mi è venuto questo fastidioso formicolio..e non so come mandarlo viaa!!viprego.. ditemi che anche a qualcuno è successo e che poi è scomparso..non avverto + neanche una carezza! danke :girl_impossible:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Guest Fede_Rinhos
Ciao!!sono nuova e questa è la mia prima discussione!! volevo chiedere se anche a voi è capitato di perdere la sensibilità tattile alla mano sinistra, o a tutta la parte sinistra del corpo... perchè da quando ho iniziato a studiare + intensamente il vibrato mi è venuto questo fastidioso formicolio..e non so come mandarlo viaa!!viprego.. ditemi che anche a qualcuno è successo e che poi è scomparso..non avverto + neanche una carezza! danke :girl_impossible:

ciao e benvenuta ;)

a me sinceramente capita quando studio più del solito, cioè si formano dei calli mostruosi sui polpastrelli che ovviamente tolgono sensibilità alla mano. Però formicolio no.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ciao e benvenuta,

a me si gomfia tutta la mano e ogni tanto averto qualche formicolio ma quando studio piu del mio normale tempo

il mio maestro mi ha dato qualche consiglio che mi ha aiutata .

prova a chiedere al tuo maestro qualche consiglio.....magari e dovuto a qualche movimento sbagliato (come nel mio caso <_<<_< )

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

grazie! :rolleyes_anim: ho già chiesto al mio maestro e mi ha detto k può derivare da una posizione troppo rigida...e k devo essre + rilassata.. ma non ho capito come..cioè io c sto provando,ma il formicolio e la pesantezza del braccio c'è uguale...bù.. :scratch_one-s_head:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

  • Chi sta navigando   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

×