Vai al contenuto
Madiel

Votate il vostro direttore d'orchestra barocca preferito

Il barocco è diverso!  

70 voti

  1. 1.

    • Christopher Hogwood
      5
    • Trevor Pinnock
      13
    • Marc Minkowski
      0
    • René Jacobs
      2
    • William Christie
      1
    • Reinhard Goebel
      5
    • John Eliot Gardiner
      13
    • Karl Richter
      10
    • Paul McCreesh
      0
    • Robert King
      2
    • Masaaki Suzuki
      1
    • Philippe Herreweghe
      2
    • Nikolaus Harnoncourt
      4
    • Fabio Biondi
      2
    • Claudio Scimone
      1
    • Andrea Marcon
      1
    • Ton Koopman
      4
    • Frans Bruggen
      2
    • Federico Maria Sardelli
      2
    • Jordi Savall
      2


Recommended Posts

mi spiace, ma il sottoscritto ha votato solo una volta in questo sondaggio. E neanche ti dico cosa B)

Io lo so, perché sono stato il primo a mettere il naso dentro a questo topic.

;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Io lo so, perché sono stato il primo a mettere il naso dentro a questo topic.

;)

ne dubito, perchè cambiai il voto in seguito :D:D:D:D:lol::lol::lol:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Guest Maxos

Cari ragazzi, Pinnock ha i suoi buoni meriti, ma si sogna la competenza e il gusto di Gardiner (che però a volte è assistito da collaboratori non all'altezza)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Trevor Pinnock è il più grande!!! Ma lo sentite al clavicembalo cosa è capace di fare? Cosa darei per suonare il clavicembalo così!! E poi Pinnock, oltre ad essere un bravissimo direttore, un eccellente solista! Ascoltate Scarlatti suonato da lui: quando si ascoltano alcune sonate si ha un solo desiderio: morire. B)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

è un pò un gioco crudele, perché poi ti senti in colpa con quelli che non hai votato

per es. un voto in più se lo merita William Christie

ma, ora che ci penso, alla lista manca Jordi Savall, che non è solo violista

non ho sentito molto diretto da lui, ma per es. la sua Sonnerie de Sainte Genevieve au Mont-de-Paris (Marais) ha un tanto in più di altre interpretazioni. Magari questa è musica per piccolo complesso e non ha molto senso parlare di direzione, ma allora ci aggiungo - dallo stesso disco - le musiche di Lully per il Borghese Gentiluomo e il resto me lo immagino

so che ha fatto molte cose (Monteverdi ecc.) chi ne sa qualcosa?

ciao a tutti

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
è un pò un gioco crudele, perché poi ti senti in colpa con quelli che non hai votato

per es. un voto in più se lo merita William Christie

ma, ora che ci penso, alla lista manca Jordi Savall, che non è solo violista

non ho sentito molto diretto da lui, ma per es. la sua Sonnerie de Sainte Genevieve au Mont-de-Paris (Marais) ha un tanto in più di altre interpretazioni. Magari questa è musica per piccolo complesso e non ha molto senso parlare di direzione, ma allora ci aggiungo - dallo stesso disco - le musiche di Lully per il Borghese Gentiluomo e il resto me lo immagino

so che ha fatto molte cose (Monteverdi ecc.) chi ne sa qualcosa?

ciao a tutti

Ottime osservazioni, anch'io adoro Savall in compagnia di tutta la critica internazionale, uno dei miti dei nostri giorni, artista colto e affascinante.

Possiedo gelosamente e amorosamente praticamente tutto quello che ha fatto nel suo lungo percorso artistico.

Puoi trovare una discografia completa qui :

http://www.medieval.org/emfaq/performers/savall.html

e per le ultime uscite al sito della sua Alia Vox :

http://www.alia-vox.com/

Votare rimane difficile ... e mancano parecchi altri nomi importanti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Intanto che ci siamo

chi mi consiglia un'interpretazione della Tafelmusik di Telemann?

o anche solo del grande concerto in La Magg. per flauto violino e violoncello nella prima parte della Tafelmusik?

risolto:

ho letto un post incoraggiante nella discussione dedicata ai dischi Naxos

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Guest Antani

non so se l'avete già detto perchè non ho letto tutti i posts, ma nell'elenco manca il grandissimo Giovanni Antonini (Giardino Armonico). Secondo me le idee (o intuizioni, chiamatele come vi pare) musicali che ha lui riguardo i fraseggi e tutto il resto non le supera nessuno.

premettendo che alcuni dei nomi non li conosco, devo dire che la messa in si minore di Gardiner mi piace molto, quindi scelgo Gardiner (ma che ha diretto pure i brandeburghesi per caso? anch'io sono fedele al buon vecchio e caro Karl Richter, ma sarei curioso lo stesso di sentirlo)

(Ps. ma chi è Sardelli? ed Herreweghe? :blink: )

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
non so se l'avete già detto perchè non ho letto tutti i posts, ma nell'elenco manca il grandissimo Giovanni Antonini (Giardino Armonico). Secondo me le idee (o intuizioni, chiamatele come vi pare) musicali che ha lui riguardo i fraseggi e tutto il resto non le supera nessuno.

premettendo che alcuni dei nomi non li conosco, devo dire che la messa in si minore di Gardiner mi piace molto, quindi scelgo Gardiner (ma che ha diretto pure i brandeburghesi per caso? anch'io sono fedele al buon vecchio e caro Karl Richter, ma sarei curioso lo stesso di sentirlo)

(Ps. ma chi è Sardelli? ed Herreweghe? :blink: )

grande direttore e musicologo livornese, che sta riscoprendo lavori perduti di vivaldi

e poi scrive per il vernacoliere!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
non so se l'avete già detto perchè non ho letto tutti i posts, ma nell'elenco manca il grandissimo Giovanni Antonini (Giardino Armonico). Secondo me le idee (o intuizioni, chiamatele come vi pare) musicali che ha lui riguardo i fraseggi e tutto il resto non le supera nessuno.

premettendo che alcuni dei nomi non li conosco, devo dire che la messa in si minore di Gardiner mi piace molto, quindi scelgo Gardiner (ma che ha diretto pure i brandeburghesi per caso? anch'io sono fedele al buon vecchio e caro Karl Richter, ma sarei curioso lo stesso di sentirlo)

(Ps. ma chi è Sardelli? ed Herreweghe? :blink: )

Herreweghe è un grandissimi direttore che incide per l'Harmonia Mundi. Il suo Bach è fenomenale :wub:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
è un pò un gioco crudele, perché poi ti senti in colpa con quelli che non hai votato

per es. un voto in più se lo merita William Christie

ma, ora che ci penso, alla lista manca Jordi Savall, che non è solo violista

non ho sentito molto diretto da lui, ma per es. la sua Sonnerie de Sainte Genevieve au Mont-de-Paris (Marais) ha un tanto in più di altre interpretazioni. Magari questa è musica per piccolo complesso e non ha molto senso parlare di direzione, ma allora ci aggiungo - dallo stesso disco - le musiche di Lully per il Borghese Gentiluomo e il resto me lo immagino

so che ha fatto molte cose (Monteverdi ecc.) chi ne sa qualcosa?

ciao a tutti

eccoti accontentato. Io mi sono permesso di votare anche Marcon. L'ho sentito di recente dirigere e suonare Vivaldi: strepitoso :o

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
eccoti accontentato. Io mi sono permesso di votare anche Marcon. L'ho sentito di recente dirigere e suonare Vivaldi: strepitoso :o

io voglio togliere il mio voto a Bruggen per girarlo a Robert :king2:

è possibile?

LK

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Guest Sognatore

Mi duole molto esprimere una sola preferenza, perché sono tutti eccellenti direttori, ognuno con la sua marca che lo rende unico e riconoscibile tra gli altri. Tralasciando Savall, che a mio avviso eccelle più nella musica pre-barocca, e Ton Koopman, che devo ancora approfondire, il mio voto va a Trevor Pinnock, non foss'altro per l'atteggiamento perfettamente bilanciato che assume tra gli isterismi dell'acribia filologica e un'esecuzione più scintillante e di facile presa. Ottimi anche Goebel, pirotecnico e granitico, ed Herrewege, sotto la cui bacchetta la partitura scivola leggera e delicata.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Guest Lenny

Ho votato per Karl Richter, però mi piacciono molto anche Pinnock, Goebel e Gardiner.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Da quel poco che ho sentito (per la musica barocca spesso punto ad una sola registrazione), Richter mi piace molto. Non mi è piaciuto molto Pinnock del quale ho comprato i Concerti grossi di Corelli, ma in generale i filologici non mi piacciono.

P.S.: Volete una bestemmia? La versione che preferisco della Suite per orchestra n.°3 di Bach è quella di Furtwängler :diablo:!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Unisciti alla conversazione

Puoi rispondere adesso e registrarti subito dopo. Se hai un account, ACCEDI.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


  • Chi sta navigando   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

×
×
  • Crea Nuovo...

Accettazione Cookie e Privacy Policy

Questo sito o gli strumenti di terzi, usano cookie necessari al funzionamento. Accettando acconsenti al loro utilizzo - Privacy Policy