Vai al contenuto

recensioni


Sere01
 Condividi

Recommended Posts

Giacchè orami è cosa certa, posso comunicarvi che il 28 luglio dirigerò (assieme al mio maestro) il mio primo concerto. L'orchestra è questa Kiev String Orchestra ed il mio programma prevede:

Felix Mendelssohn - Sinfonia per Archi n.10

Max Reger - Andante Lirico

Chi si troverà in Abruzzo può contattarmi per avere infromazioni più precise, logico che il vostro supporto sarà più che sufficiente :)

Auguri ;)! E bel programma (almeno Mendelssohn, il pezzo di Reger lo ignoro).

Link al commento
Condividi su altri siti

  • Risposte 377
  • Creato
  • Ultima Risposta

Top utenti di questa discussione

Top utenti di questa discussione

Giacchè orami è cosa certa, posso comunicarvi che il 28 luglio dirigerò (assieme al mio maestro) il mio primo concerto. L'orchestra è questa Kiev String Orchestra ed il mio programma prevede:

Felix Mendelssohn - Sinfonia per Archi n.10

Max Reger - Andante Lirico

Chi si troverà in Abruzzo può contattarmi per avere infromazioni più precise, logico che il vostro supporto sarà più che sufficiente :)

Bravissimo e tanti auguri ! :thumbsup_x:

Link al commento
Condividi su altri siti

Auguri!

...io dovrò andare in Abruzzo, ma più avanti in agosto, purtroppo

Se mi dici, anche tramite PM, dove sarà il concerto, se non è troppo lontano da casa loro ci spedisco qualche parente o amico a fare la clacque :thumbsup_anim:

Congratulazioni!! In bocca al lupo! :thumbsup_anim:

Auguri ;)! E bel programma (almeno Mendelssohn, il pezzo di Reger lo ignoro).

Bravissimo e tanti auguri ! :thumbsup_x:

Un grande in bocca al lupo e congratulazioni anche da parte mia, con l'augurio che questo sia solo il primo di una lunga serie! :thumbsup_still:

Grazie ragazzi per le parole di incoraggiamento, ve ne sono molto grato :)

Link al commento
Condividi su altri siti

Giacchè orami è cosa certa, posso comunicarvi che il 28 luglio dirigerò (assieme al mio maestro) il mio primo concerto. L'orchestra è questa Kiev String Orchestra ed il mio programma prevede:

Felix Mendelssohn - Sinfonia per Archi n.10

Max Reger - Andante Lirico

Chi si troverà in Abruzzo può contattarmi per avere infromazioni più precise, logico che il vostro supporto sarà più che sufficiente :)

Mi unisco ai complimenti ed agli in bocca al lupo, ma a questo punto, se hai tempo e voglia, perche' non ci racconti come stai preparando la performance, dal tecnico agli aneddoti sarebbe interessante credo per molti di noi ed un modo di seguirti se pur a distanza

Link al commento
Condividi su altri siti

Grande Antheil, in bocca al lupo anche da me! :)

Mi unisco ai complimenti ed agli in bocca al lupo, ma a questo punto, se hai tempo e voglia, perche' non ci racconti come stai preparando la performance, dal tecnico agli aneddoti sarebbe interessante credo per molti di noi ed un modo di seguirti se pur a distanza

Grazie anche a voi per il sostegno, ragazzi.

kesté, mi piace la tua idea: se vi interessa la mia esperienza potrei raccontarvi qualcosa sul topic della direzione d'orchestra...

Magari aspetterò che prove e concerto si siano conclusi, per poi fornirvi tutte le informazioni :)

Link al commento
Condividi su altri siti

Giacchè orami è cosa certa, posso comunicarvi che il 28 luglio dirigerò (assieme al mio maestro) il mio primo concerto. L'orchestra è questa Kiev String Orchestra ed il mio programma prevede:

Felix Mendelssohn - Sinfonia per Archi n.10

Max Reger - Andante Lirico

Chi si troverà in Abruzzo può contattarmi per avere infromazioni più precise, logico che il vostro supporto sarà più che sufficiente :)

Un grandissimo in bocca al lupo, Antheil! :thumbsup_anim:

Link al commento
Condividi su altri siti

Giacchè orami è cosa certa, posso comunicarvi che il 28 luglio dirigerò (assieme al mio maestro) il mio primo concerto. L'orchestra è questa Kiev String Orchestra ed il mio programma prevede:

Felix Mendelssohn - Sinfonia per Archi n.10

Max Reger - Andante Lirico

Chi si troverà in Abruzzo può contattarmi per avere infromazioni più precise, logico che il vostro supporto sarà più che sufficiente :)

in bocca al lupo ma... questo Andante Lirico, da dove scappa fuori? E' parte di un'opera di più vaste dimensioni del buon Max???

Link al commento
Condividi su altri siti

Grazie anche a voi per il sostegno, ragazzi.

kesté, mi piace la tua idea: se vi interessa la mia esperienza potrei raccontarvi qualcosa sul topic della direzione d'orchestra...

Magari aspetterò che prove e concerto si siano conclusi, per poi fornirvi tutte le informazioni :)

MI fa piacere che ti piaccia.. poi vedi tu quando e come.

A me, credo anche a moltissimi, leggere in diretta o quasi cosa passa per la mente a un direttore d'orchestra durante le prove prima di un concerto e' una cosa che mi alletta moltissimo, ma è bene non distrarsi prima per cui va benissimo un resoconto (meglio racconto) subito dopo.

Hai tutto il mio sostegno morale e ascoltero' con attenzione il tuo programma (purtroppo non la tua direzione) per leggere ben preparato il tuo post.

Goditi alla grande questa tua prima esperienza

Link al commento
Condividi su altri siti

Un grandissimo in bocca al lupo, Antheil! :thumbsup_anim:

in bocca al lupo ma... questo Andante Lirico, da dove scappa fuori? E' parte di un'opera di più vaste dimensioni del buon Max???

Grazie ad entrambi per gli auguri.

Il brano di Reger è: Lyrisches Andante (Liebestraum) für Streichorchester (1898). Potete ascoltarlo qui:


/>http://www.youtube.com/watch?v=usZ32rwEMQs

MI fa piacere che ti piaccia.. poi vedi tu quando e come.

A me, credo anche a moltissimi, leggere in diretta o quasi cosa passa per la mente a un direttore d'orchestra durante le prove prima di un concerto e' una cosa che mi alletta moltissimo, ma è bene non distrarsi prima per cui va benissimo un resoconto (meglio racconto) subito dopo.

Hai tutto il mio sostegno morale e ascoltero' con attenzione il tuo programma (purtroppo non la tua direzione) per leggere ben preparato il tuo post.

Goditi alla grande questa tua prima esperienza

Grazie ancora. Nonostante sia ancora agli inizi spero di poter soddisfare le tue curiosità :)

Link al commento
Condividi su altri siti

  • 3 months later...

Ieri sera al Parco della musica ho sentito Lonquich dirigere e suonare La bella Melusina e l'Italiana di Mendelssohn e il concerto triplo di Beethoven. Come direttore si agita molto e non mi è sembrato molto rifinito (i legni creavano degli impasti molto scuri, poco adatti agli autori suonati secondo me), come pianista nel concerto mi è sembrato tendesse a coprire gli altri solisti. La cosa migliore mi è sembrato il bis suonato dopo il concerto, con lo scherzo dal 1° trio di Mendelssohn (lì non ha coperto gli altri e il risultato è stato molto migliore).

Link al commento
Condividi su altri siti

  • 1 month later...

Ieri sera sono stato al Parco della musica dove ci sarebbe dovuto essere Radu Lupu che suonava il primo concerto di Beethoven (il resto del programma prevedeva il Coriolano e la quarta sinfonia, direttore un certo David Afkham). Sfiga ha voluto (ed è la seconda volta dopo Colin Davis!) che per seri motivi di salute Lupu ha saltato questi concerti a Roma. O Santa Cecilia porta sfiga o si mettono d'accordo con grossi nomi per attirare più gente e poi sostituirli con nomi meno importanti e più economici (dando una stecca al grosso nome che ha fatto da esca)... Chissà :spiteful:.

Scherzi a parte, il pianista che ha sostituito Lupu era un giovane arabo che però non saprei dire come ha suonato dato che mi stavo addormentando per stanchezza pregressa. Il direttore invece mi ha fatto un'impressione molto buona, è stato bravo (ed è anche giovane).

P.S.: Il nome del pianista arabo è Saleem Abboud Ashkar (è palestinese).

Link al commento
Condividi su altri siti

Reggio nell'Emilia, Chiesa dei Santi Pietro e Prospero, 23 Dicembre 2012.

Johann Sebastian BACH:

Oratorio di Natale - Cantata I "Jauchzet, frohloket!".

Suite n.°3 in Re maggiore, BWV1068.

Magnificat, BWV243a (prima versione, coi Tropi per il Natale, trasposta un semitono sotto).

Anna Simboli ed Elena Bertuzzi, soprano.

Andrea Arrivabene, contraltista.

Alessio Tosi, tenore.

Matteo Bellotto, basso.

Ricercare Ensemble.

Accademia degli Invaghiti & Ensemble Zefiro.

Romano Adami, direttore.

(Concerto in beneficenza per la ricostruzione delle aree colpite dal sisma nel Mantovano.)

Serata all'insegna di Bach ai margini della rassegna "Soli Deo Gloria", ad esser mobilitate per l'occasione forze davvero speciali: nell'Ensemble figuravano i fratelli Grazzi a rafforzare le file dei Fiati e diversi membri de Europa Galante tra gli Archi. Non sorprende dunque che il suono dell'Orchestra (rigorosamente su Strumenti d'epoca) sia stato assolutamente stupefacente; ottimo il bilanciamento tra le parti, conseguente il nitore nel dipanarsi della trama contrappuntistica. Particolarmente apprezzabile l'intonazione delle tre trombe, solo nei passaggi più difficili qualche comprensibile difficoltà con note un po' calanti. Assolutamente perfette invece le altre sezioni, con Archi ruvidi e corposi al contempo e Legni (due flauti, due oboi e fagotto) pieni e rotondi come tradizione degli "strumentini" all'antica; i timpani sempre precisi e bilanciati nei loro interventi.

Il sottoscritto si era tra l'altro messo in piedi a fianco dell'Altare, praticamente nella fila dei continuisti. Ho così potuto carpire al meglio il contrappunto tra la linea del continuo (rafforzato da un violone ed un organo positivo sostituito nella Suite da un clavicembalo) ed il canto, ottimo esercizio questo per chi studia composizione. Lo consiglio vivamente, a costo di tornare a casa con un po' di mal di testa.

Link al commento
Condividi su altri siti

  • 1 month later...

Come ho detto altrove, ieri sera ho visto all'opera Il naso di Shostakovich. Bello spettacolo: il direttore, Alejo Pérez, mi è parso bravo (anche se in alcuni momenti c'era un po' di squilibrio, con le voci coperte dall'orchestra o dal coro) e la regia era chiara e piacevole. I cantanti direi bravi.


Link al commento
Condividi su altri siti

Ieri sera sono stato al Parco della musica a sentire Edward Gardner dirigere la terza di Schubert e Das klagende Lied di Mahler (versione del 1880). Sul secondo pezzo ho già detto nella discussione su Mahler, mentre la terza di Schubert è riuscita meno interessante, con i legni coperti nei tutti dagli archi (che non erano chissà quanto numerosi) e impasti timbrici tendenti allo "scuro". Con Mahler il direttore mi è sembrato molto più a suo agio.


Link al commento
Condividi su altri siti

Ieri sera sono stato al Parco della musica a sentire Edward Gardner dirigere la terza di Schubert e Das klagende Lied di Mahler (versione del 1880). Sul secondo pezzo ho già detto nella discussione su Mahler, mentre la terza di Schubert è riuscita meno interessante, con i legni coperti nei tutti dagli archi (che non erano chissà quanto numerosi) e impasti timbrici tendenti allo "scuro". Con Mahler il direttore mi è sembrato molto più a suo agio.

Edward Gardner è un bravissimo direttore inglese della nuova generazione, specializzatosi fin da studente nel repertorio contemporaneo e del 900 "storico". Sfavillanti i suoi dischi incisi per Chandos dedicati a Lutoslawski, Berio e Britten.

Link al commento
Condividi su altri siti

Edward Gardner è un bravissimo direttore inglese della nuova generazione, specializzatosi fin da studente nel repertorio contemporaneo e del 900 "storico". Sfavillanti i suoi dischi incisi per Chandos dedicati a Lutoslawski, Berio e Britten.

Buono a sapersi, grazie. Questo spiega lo Schubert dimenticabile. Comunque da lontano sembrava molto più grande (gliene davo una cinquantina...), mentre nelle foto ravvicinate si vedeva che è più giovane.

Link al commento
Condividi su altri siti

  • 4 weeks later...

Ieri sera ho ascoltato L'oro del Reno al Parco della musica, direttore Kirill Petrenko (a cui è stato affidato il Ring a Bayreuth per il bicentenario, bell'onore quindi).


Prima di tutto mi ha fatto piacere la commemorazione di Sawallisch seguita da un lungo applauso, se lo meritava tutto.


L'esecuzione dell'opera complessivamente mi è piaciuta, anche se molto spesso le voci erano coperte dall'orchestra. Sicuramente il fatto che fossero tutti sullo stesso piano, anzichè l'orchestra in buca, ha alterato gli equilibri (e qui il direttore sarebbe dovuto intervenire durante le prove).


Il finale ascoltato dal vivo è fenomenale e valeva da solo il prezzo del biglietto: sentire quella musica imponente venire da quell'orchestrona mi ha fatto venire la pelle d'oca :new_russian:!



P.S.: E' stata molto divertente quando sono entrati i giganti (i cantanti infatti andavano e venivano a seconda se il loro personaggio era in scena) perchè l'interprete di Fafner era veramente un gigante :D. Sarà stato alto 2 metri ed era grosso anche di corporatura ed è avanzato, col tema dei giganti che già di suo è molto suggestivo, a passo lento quasi imbruttendo Wotan :D.


E ancor più divertente quando è arrivato Froh a cantare spavaldo "Zu mir Freia!", piazzandosi accanto a Fafner che l'ha guardato dall'alto quasi piegandosi visto che era alto il doppio :lol:.


Link al commento
Condividi su altri siti

Ieri sera al Parco della musica per il Te Deum per l'imperatrice Maria Teresa di Haydn, Dixi di Kancheli e la prima di Brahms (al posto della quarta programmata), dirigeva un giovane lituano (Olari Elts) al posto del malato Temirkanov, che ha mandato una lettera di scuse letta prima del concerto dicendo che sta talmente male da non poter viaggiare e dirigere. Speriamo si riprenda dato che non è neanche così anziano.



La direzione mi ha lasciato freddo, tutto è scorso via come se nulla fosse. Il pezzo di Kancheli, che nella discussione su Cosa state ascoltando ho detto che mi ricordava un Leifs in minore, devo dire che complessivamente mi è sembrato noiosetto con esplosioni orchestrali ricche di percussioni tipiche dei russi. Alla fine direi che sembrava un misto di influenze diverse, ma senza molta sostanza.



P.S.: Il finale (e i vari passaggi simili) molto roboante ha fatto contento mio padre :D.


Link al commento
Condividi su altri siti

  • 3 weeks later...

Ieri sera all'opera ho assistito al concerto della Philharmonia diretta da Salonen, 7° di Beethoven e Sagra della primavera il programma. Della settima mi è piaciuto soprattutto il primo movimento, poi per i miei gusti è andata un po' in calando. Molto bella la Sagra (anche se devo confessare di non conoscere così bene questo pezzo da poter fare confronti - e non ho avuto il tempo di rinfrescarmi la memoria prima del concerto -).


L'orchestra è ottima (e vorrei vedere...), ma l'acustica dell'opera non mi è sembrata granchè: il suono decade subito, tant'è che i momenti di silenzio assoluto nel mezzo dei passaggi più violenti erano spiazzanti.


Link al commento
Condividi su altri siti

Ma Salonen in Beethoven, che approccio ha? Tradizionale, filologico con strumenti moderni o una via di mezzo tra i due.

Una via di mezzo. Gli archi erano in proporzioni strane, perchè c'erano 6 contrabbassi, 8 violoncelli, mi pare 8 viole e i violini non li ho contati, ma per tutti quei contrabbassi mi sembravano pochi. Anche i tempi e il fraseggio non sono da filologo, ma nemmeno da "vecchia scuola" (credo che Thielemann sia l'unico che si rifaccia a quei modi).

Link al commento
Condividi su altri siti

  • 2 months later...

Ieri ho ascoltato la terza di Mahler diretta da Tilson Thomas al Parco della musica. Bella esecuzione, anche se 2° e 3° movimento sono stati eseguiti un po' troppo velocemente (soprattutto il 2°, per il 3° un tempo del genere ci stava bene e il trombettista solista nell'episodio del corno di postiglione mi è piaciuto molto), mentre per il 5° avrei preferito un po' di brio in più.


Link al commento
Condividi su altri siti

Unisciti alla conversazione

Puoi rispondere adesso e registrarti subito dopo. Se hai un account, ACCEDI.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

 Condividi

  • Chi sta navigando   0 utenti

    • Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

×
×
  • Crea Nuovo...

Accettazione Cookie e Privacy Policy

Questo sito o gli strumenti di terzi, usano cookie necessari al funzionamento. Accettando acconsenti al loro utilizzo - Privacy Policy