Vai al contenuto

conservatorio


giovi
 Condividi

Recommended Posts

  • Risposte 165
  • Creato
  • Ultima Risposta

Top utenti di questa discussione

Top utenti di questa discussione

salve a tutti, la mia questione è molto semplice da capire, ma purtroppo ho bisogno di consigli su come devo muovermi.

ho fatto il triennio di violino e ora mi sto prendendo anche il biennio.

per non perdere tempo, durante il biennio di violino volevo prendere il diploma di viola vecchio ordinamento da privatista, dando l'ottavo e poi appena posso il diploma.

qualcuno però mi diceva che a sto punto conviene iscrivermi direttamente al biennio di viola appena finisco questo (senza prendermi il diploma, cio è possibile), avendo cosi direttamente un titolo di secondo livello invece che di primo.

voi che ne pensate? quale è più conveniente in generale o mi dà più punti? io sinceramente volevo iscrivermi all'uni dopo questo biennio e quindi non mi andava di farne un altro, però se è il caso mi tappo il naso e aspetto un altro po'

dipende da quanto vuoi studiare...

Link al commento
Condividi su altri siti

dipende da quanto vuoi studiare...

la carriera del violista mi interessa relativamente. sto cominciando ora a fare i passi per violino.

è solo un'idea per aprirmi un'altra possibilità e prendere qualche punto di più nei concorsi. cmq mi han detto che se prendo il biennio, questo assorbe anche il diploma quindi è ciò che mi conviene. baci

Link al commento
Condividi su altri siti

la carriera del violista mi interessa relativamente. sto cominciando ora a fare i passi per violino.

è solo un'idea per aprirmi un'altra possibilità e prendere qualche punto di più nei concorsi. cmq mi han detto che se prendo il biennio, questo assorbe anche il diploma quindi è ciò che mi conviene. baci

sono contenta che hai trovato la tua strada ciao

Link al commento
Condividi su altri siti

  • 7 months later...

Salve a tutti!

Prima di tutto mi presento...

Sono un violinista di Cagliari, ho frequentato il conservatorio "G.P. da Palestrina" per 3 anni in violino e ho la licenza di teoria e solfeggio col massimo dei voti :DB)

Ora vengo al quesito:

di recente ho capito, dopo lunghe riflessioni, di aver sbagliato ad andarmene dal conservatorio... purtroppo nella mia carriera scolastica ho incontrato dei professori 1 po scoraggianti e data la mia fragilità di 13enne vidi bene secondo me di arrendermi e mollai tutto a malincuore dopo la licenza di solfeggio.

Ora che ho quasi 19 anni e che sono più maturo mi rendo conto dell'errore che ho commesso e voglio riparare reiscrivendomi al conservatorio.

il problema è questo: LIMITE D'ETà... come posso fare?

ho provato a considerare il calcolo dall'ultimo anno consentito (i 13 anni): primo corso=13 anni, quindi per arrivare a 19 dovrei iscrivermi al sesto corso... o sbaglio?

quindi la mia idea sarebbe di prepararmi in privato per dare l'esame di compimento... ma ho paura di non rientrarci per via del limite d'età... come posso fare????

Help me :)

grazie

Link al commento
Condividi su altri siti

Il direttore può concederti una deroga e farti ammettere all'ammissione, però devi dimostrare di avere comunque dei titoli musicali che ti permettano di accedere all'ammissione. Lo so per certo perchè mi è successo a me che volevo fare composizione ma avevo 21 anni e il limite d'età e 18, però avendo il diploma di pianoforte... insomma feci delle buone argomentazioni e lo convinsi.

Sbrigati a fare anche altrettanto tu visto che il 30 Aprile è l'ultimo gg utile per iscriversi alle ammissioni!

Link al commento
Condividi su altri siti

Il direttore può concederti una deroga e farti ammettere all'ammissione, però devi dimostrare di avere comunque dei titoli musicali che ti permettano di accedere all'ammissione. Lo so per certo perchè mi è successo a me che volevo fare composizione ma avevo 21 anni e il limite d'età e 18, però avendo il diploma di pianoforte... insomma feci delle buone argomentazioni e lo convinsi.

Sbrigati a fare anche altrettanto tu visto che il 30 Aprile è l'ultimo gg utile per iscriversi alle ammissioni!

io ho solo la licenza di solfeggio... spero mi valga lo stesso...

Link al commento
Condividi su altri siti

ma in italia i conservatori si sono adeguati al nuovo ordinamento secondo i trattati di bologna???

Esistono ancora i corsi tradizionali, ma soprattutto, qualcuno ci si iscrive?

Non capisco, spiegatemi!!!

Il fatto è che i corsi di I e II livello sono ancora chiamati sperimentali e la loro organizzazione è a dir poco imbarazzante. Nel mio caso, parlando del corso di 2 livello in particolare, che è quello che ho terminato, è stato una tortura in quanto, visto che è una cosa sperimentale, i docenti del conservatorio sono pagati come ore in più per le materie che fanno e quindi sono contratti a parte, ma visto che però non ci possono dare un doppio stipendio ai docenti, hanno messo che ogni corso dura un minimo di 15 h ad un massimo di 30h! Poi le nomine dei docenti le fanno a metà marzo (visto che sono corsi sperimentali, non ordinari), pertanto i corsi incominciano ad aprile e finiscono a giugno con a luglio gli esami (e quindi da agosto a marzo non si fa niente, si riposa), e le tasse sono elevatissime (io pagavo 1200 all'anno). Poi, per rincarare la dose, ogni anno i docenti firmavano una petizione affinchè il 2° livello andasse avanti...

Totale, uno preferisce i corsi tradizionali perchè sono organizzati, si pagano poche tasse e si fa lezione tutto l'anno.

Link al commento
Condividi su altri siti

  • 2 weeks later...

Ciao a tutti!

Il prossimo anno dovrei in modo traumatico trasferirmi per l'università..penso a Milano..ma il conservatorio lo conosco pochissimo..anzi per niente..ho una paura tremenda di cadere dalla padella alla brace..dato che il conservatorio dove ho studiato finora non è che sia dei più brillanti...se c'è qualcuno che studia lì mi potrebbe dire com'è?per violino soprattutto..dato che mi trasferisco principalmente per poter continuare a studiare violino e finirlo con un insegnante che sappia fare bene il suo lavoro..

grazie già da adesso...è importantissimo!!

Link al commento
Condividi su altri siti

  • 2 months later...
Ciao a tutti!

Il prossimo anno dovrei in modo traumatico trasferirmi per l'università..penso a Milano..ma il conservatorio lo conosco pochissimo..anzi per niente..ho una paura tremenda di cadere dalla padella alla brace..dato che il conservatorio dove ho studiato finora non è che sia dei più brillanti...se c'è qualcuno che studia lì mi potrebbe dire com'è?per violino soprattutto..dato che mi trasferisco principalmente per poter continuare a studiare violino e finirlo con un insegnante che sappia fare bene il suo lavoro..

grazie già da adesso...è importantissimo!!

allora io ho studiato canto (che riprenderò a breve) e ho seguito un corso di viola che ho lasciato....le capacità dell' insegnante vanno a fortuna: molti degli insegnanti che ho avuto (ne ho avuti un bel po') non erano proprio umani... poi io ho deciso di lasciare viola (e di prendere una pausa col canto) a causa del mio docente: un vero imbecille e mi ha fatto passare degli anni del cavolo, m ci sono molti docenti davvero in gamba... ti consiglio di passare dal conservatorio e chiedere in giro...potresti avere informazioni interessanti :)

Link al commento
Condividi su altri siti

allora io ho studiato canto (che riprenderò a breve) e ho seguito un corso di viola che ho lasciato....le capacità dell' insegnante vanno a fortuna: molti degli insegnanti che ho avuto (ne ho avuti un bel po') non erano proprio umani... poi io ho deciso di lasciare viola (e di prendere una pausa col canto) a causa del mio docente: un vero imbecille e mi ha fatto passare degli anni del cavolo, m ci sono molti docenti davvero in gamba... ti consiglio di passare dal conservatorio e chiedere in giro...potresti avere informazioni interessanti :)

Ma non avevi detto che studiavi il violino? :scratch_one-s_head:

Link al commento
Condividi su altri siti

Ciao a tutti!

Il prossimo anno dovrei in modo traumatico trasferirmi per l'università..penso a Milano..ma il conservatorio lo conosco pochissimo..anzi per niente..ho una paura tremenda di cadere dalla padella alla brace..dato che il conservatorio dove ho studiato finora non è che sia dei più brillanti...se c'è qualcuno che studia lì mi potrebbe dire com'è?per violino soprattutto..dato che mi trasferisco principalmente per poter continuare a studiare violino e finirlo con un insegnante che sappia fare bene il suo lavoro..

grazie già da adesso...è importantissimo!!

Ciao!!

Io so che al conservatorio di Milano insegna Daniele Gay, che mi hanno detto essere un bravo violinista e didatta. Sua allieva, se non sbaglio, è stata (e forse è ancora?!) Francesca Dego!

In bocca al lupo!

Link al commento
Condividi su altri siti

allora io ho studiato canto (che riprenderò a breve) e ho seguito un corso di viola che ho lasciato....le capacità dell' insegnante vanno a fortuna: molti degli insegnanti che ho avuto (ne ho avuti un bel po') non erano proprio umani... poi io ho deciso di lasciare viola (e di prendere una pausa col canto) a causa del mio docente: un vero imbecille e mi ha fatto passare degli anni del cavolo, m ci sono molti docenti davvero in gamba... ti consiglio di passare dal conservatorio e chiedere in giro...potresti avere informazioni interessanti :)

il mio docente (violista) mi ha fatto usare sia il violino sia la viola

Link al commento
Condividi su altri siti

  • 2 months later...

no intendevo dire se devi fare l'ammissione al primo corso, al secondo, al terzo... ?

io l'anno prossimo do direttamente il compimento inferiore per l'ammissione, tra qualche mese darò la licenza di pianoforte complementare da privatista

Link al commento
Condividi su altri siti

  • 3 weeks later...

ah allora stai tranquillo, è un esame molto semplice ;)

sicuramente saprai cosa ti chiederanno, ovvero:

riconoscere delle note singole suonate al pianoforte per verificare l'orecchio,

saper ripetere un ritmo semplice battendo le mani eseguito dall'esaminatore,

e saper riconoscere il nome di un brano famoso a caso che l'esaminatore accennerà al pianoforte...

Poi dovrebbero controllare l'elasticità dell'apertura della mano...

Questo almeno è come si svolse il mio esame di ammissione al primo corso...

Link al commento
Condividi su altri siti

ah allora stai tranquillo, è un esame molto semplice ;)

sicuramente saprai cosa ti chiederanno, ovvero:

riconoscere delle note singole suonate al pianoforte per verificare l'orecchio,

saper ripetere un ritmo semplice battendo le mani eseguito dall'esaminatore,

e saper riconoscere il nome di un brano famoso a caso che l'esaminatore accennerà al pianoforte...

Poi dovrebbero controllare l'elasticità dell'apertura della mano...

Questo almeno è come si svolse il mio esame di ammissione al primo corso...

infatti, perchè quì a Catania è molto diverso. Ti fanno eseguire delle scale, poi devi suonare un brano e poi non lo so XD

Link al commento
Condividi su altri siti

Unisciti alla conversazione

Puoi rispondere adesso e registrarti subito dopo. Se hai un account, ACCEDI.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

 Condividi

  • Chi sta navigando   0 utenti

    • Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

×
×
  • Crea Nuovo...

Accettazione Cookie e Privacy Policy

Questo sito o gli strumenti di terzi, usano cookie necessari al funzionamento. Accettando acconsenti al loro utilizzo - Privacy Policy