Vai al contenuto

Che ne pensate di Clementi?


chopin77
 Condividi

Recommended Posts

Salve a tutti è la prima volta che scrivo in questo forum, e vedo che è molto interessante.

Come mio primo post vorrei condivivdere con altri appassionati di musica classica una riflessione ch ho fatto in questi giorni sulle ingiustizie della storia della muscia in riguardo a un nostrao compositore Clementi, generalmente accreditiato come interessante ma non grande ela cui fama purtroppo sembra legata alle sonatine op 36. Ora sto ascoltando la sonata in si min op40 n2 e sto pensando come il giudizio su questo compositore sia inclemente... certo nascer tra mozart e beethoven non l'ha aiutato... voi che ne pensate?

a presto :)

Link al commento
Condividi su altri siti

  • Risposte 179
  • Creato
  • Ultima Risposta

Top utenti di questa discussione

Top utenti di questa discussione

Per quel poco che ho ascoltato (lo ammetto :( ) penso che le sonate di clementi siano molto belle, soprattutto la "Didone abbandonata" in sol minore :wub:

Il fatto è che oggi la sua fama è dovuta soprattutto agli esercizi pianistici (vedi Gradus) che non sono propriamente "adorati" dagli studenti :rolleyes: , e si esclude spesso nei conservatori l' idea di portare sonate clementine agli esami.

Clementi a mio giudizio è stato un compositore, pianista (e fabbricante) di tutto rispetto, si è dedicato al pianoforte con un' attenzione, un amore, uno spirito che conosceranno soltanto chopin e liszt alcuni anni dopo.

Ho trovato le sue idee musicali sempre sorprendentemente piene di originalità, così ricche di inventiva e gusto, a volte mi è piaciuto più di mozart :o (che del resto lo detestava :lol: )

Per me bisognerebbe diffondere questi bellissimi lavori (sonate, capricci, fantasie) anche in ambito concertistico....

Link al commento
Condividi su altri siti

Per quel poco che ho ascoltato (lo ammetto :( ) penso che le sonate di clementi siano molto belle, soprattutto la "Didone abbandonata" in sol minore :wub:

Il fatto è che oggi la sua fama è dovuta soprattutto agli esercizi pianistici (vedi Gradus) che non sono propriamente "adorati" dagli studenti :rolleyes: , e si esclude spesso nei conservatori l' idea di portare sonate clementine agli esami.

Clementi a mio giudizio è stato un compositore, pianista (e fabbricante) di tutto rispetto, si è dedicato al pianoforte con un' attenzione, un amore, uno spirito che conosceranno soltanto chopin e liszt alcuni anni dopo.

Ho trovato le sue idee musicali sempre sorprendentemente piene di originalità, così ricche di inventiva e gusto, a volte mi è piaciuto più di mozart :o (che del resto lo detestava :lol: )

Per me bisognerebbe diffondere questi bellissimi lavori (sonate, capricci, fantasie) anche in ambito concertistico....

Quoto al 100%

Purtroppo si trovano poche incisioni di questo autore, che credo invece sia stato molto prolifico.

ALB

Link al commento
Condividi su altri siti

Clementi e' stato un compositore di tutto rispetto...purtoppo oggi si tende a ricordarlo solo per il lato didattico.

L'unico grande pianista di fama mondiale, che ha provato a inserire nel repertorio diverse sonate di Clementi,e' stato Horowitz con varie esecuzioni ed incisioni (tra cui un celebre disco per la RCA)...ma altri suoi colleghi non hanno eseguito il suo esempio...(se non sbaglio Benedetti Michelangeli aveva in repertorio una sola sonata,che credo eseguiva pero' molto di rado)...

Clementi e' spesso considerato giustamente un "padre" del pianoforte..ma anche la sua produzione orchestrale presenta notevole interesse...

le sue sinfonie sono un ottimo collegamento tra lo stile di Haydn e quello di Beethoven.

le uniche incisioni delle opere sinfoniche esistenti credo siano quelle di Scimone (le 4 sinfonie) e quelle di D'Avalos ( tutte le opere orchestrali:sinfonie,ouvertures,concerto per pianoforte,ecc.)

Link al commento
Condividi su altri siti

Conosco pochissimo di Clamenti, in pratica solo le incisioni di Horowitz che citava prima Compositore 1980, e sono vari anni che non le riascolto perché il CD è rotto... però, per quel poco che conosco di lui, lo apprezzo e credo che meriti più attenzione.

Link al commento
Condividi su altri siti

Allora, per favorire la conoscenza del nostro musicista, italiano di nascita, inglese di adozione, posto alcuni link...

spero che li sentiate...

http://www.kunstderfuge.com/clementi.htm (midi)

qui c'è pure un 'incisione dal vivo del progetto Argerich---

http://www.rtsi.ch/trasm/argerich/welcome....ds=493&idc=3063

di questo si possono sentire gli accenti pre-beethoveniani...

Link al commento
Condividi su altri siti

  • 1 month later...

Ho una teoria - probabilmente infondata - su un paio di movimenti di sonata attribuiti a Mozart (Allegro e Minuetto in sib per pianoforte K 498a, Ahn. 136). Ho provato a eseguire lo spartito e sembrava di Clementi dalla prima all'ultima nota. Melodia, sviluppo, ampiezza dell'Allegro, tutto sembrava suo. Ci sono altri che hanno avuto occasione di suonare o ascoltare quest'opera?

Link al commento
Condividi su altri siti

  • 2 weeks later...
Troppo classicista!!!...Praticamente, lo si può notare semplicemente nelle sue sonatine, è lo specchio puro di Mozart! :)

Ma c'è qualche casa discografica che l'ha incisa, giusto per confermare o smentire l'impressione? Tra parentesi: (anche Clementi mi sembra parecchio classicista, almeno fino a un certo periodo...)

Link al commento
Condividi su altri siti

Clementi è un idolo! :)

Le sonate sono tutte stupende. E io sono intenzionato a porartare una sonata all'esame di quinto. Poche pippe -_-

cavolo basta ascoltare l'op 7 o la 12... una più bella dell'altra!

E intanto io sto studiando l'op 26 num.3 in Re magg per potarla all'ammissione, così onoro il genio romano.

In effetti mi sono divertito parecchio sulle Sonatine e sulle Sonate in sol minore... Magari uno di questi giorni do un'occhiata, ehm, un ascolto alle opere che hai elencato nell'esecuzione di Pietro Spada :)

Link al commento
Condividi su altri siti

Quoto al 100%

Purtroppo si trovano poche incisioni di questo autore, che credo invece sia stato molto prolifico.

ALB

Se t'interessa c'è l'edizione completa delle opere per pianoforte dell'Arts, con Pietro Spada allo strumento... :)

Ho i primi nove volumi e non è affatto male.

Link al commento
Condividi su altri siti

Ho finito poco fa di ascoltare le Sonate dell'op. 7 e confermo il parere di Fabriz: eccellenti! Specialmente l'ultima, che conoscevo già e mi piace moltissimo anche suonare.

Link al commento
Condividi su altri siti

  • 3 months later...
  • 2 weeks later...
condivido l'affermazione di Tonino..è puro classicismo mozartiano anche per me, ascoltate bene la melodia...

Lo sai che Mozart e Clementi, l'ho scoperto grazie alla docente di Storia della musica, si fregavano le idee a vicenda e si mandavano le letterine minatorie da Salisburgo a Milano? :ninja: ... Peggio dei bambini!

Link al commento
Condividi su altri siti

Unisciti alla conversazione

Puoi rispondere adesso e registrarti subito dopo. Se hai un account, ACCEDI.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

 Condividi

  • Chi sta navigando   0 utenti

    • Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

×
×
  • Crea Nuovo...

Accettazione Cookie e Privacy Policy

Questo sito o gli strumenti di terzi, usano cookie necessari al funzionamento. Accettando acconsenti al loro utilizzo - Privacy Policy