Vai al contenuto
jelly

Scelta pianoforte verticale

Recommended Posts

ciaooooooooo a tuttiiiiiiiiiiiiiiiiiii amici sicuramente vi ricorderete di me come l'incubo del pianista sull'oceano (gia vedo madeil che si mette le mani nei capelli) cmq volevo un parere io ho un willermann verticale su131 e nn mi sembra un gran che <_< e opterei per un yamaha verticale o un coda potreste darmi dai consigli su una buona marca ma soprattutto cosa devo vedere quando l'andro acquistare (per rendermi conto della qualita) ah dimenticavo vorrei avere un parere sul mio pianoforte attuale se qualcuno di voi ha mai avuto a che fare con i willermann.grazie saluti da

JELLY ROLL MORTON :D:D:D:D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
ciaooooooooo a tuttiiiiiiiiiiiiiiiiiii amici sicuramente vi ricorderete di me come l'incubo del pianista sull'oceano (gia vedo madeil che si mette le mani nei capelli) cmq volevo un parere io ho un willermann verticale su131 e nn mi sembra un gran che <_< e opterei per un yamaha verticale o un coda potreste darmi dai consigli su una buona marca ma soprattutto cosa devo vedere quando l'andro acquistare (per rendermi conto della qualita) ah dimenticavo vorrei avere un parere sul mio pianoforte attuale se qualcuno di voi ha mai avuto a che fare con i willermann.grazie saluti da

JELLY ROLL MORTON :D:D:D:D

una buona marca è la Yahama....

c'è anche la Pleyel Paris che è cresciuta molto....

Se io dovessi scegliere un pianoforte guardei subito la meccanica, deve essere pronta è tutte uguale sia i bassi che gli acuti........... poi i tasti tutti pesati bene e in linea........

poi il suono........ ma cmq le prime per suonare comodi....... senza tasti che non vanno o che vanno troppo lenti.......

poi deve piacere a te come te lo senti sotto le dita............

spero di averti aiutato.....

Chopin25

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao a tutti...

sono nuovo.. appena iscritto, ho iniziato a studiare pianoforte solo una settimana fa...

Devo prendere un piano a noleggio, e vi giuro che sto impazzendo, nel senso che sicuramente ci sono dei piano validi, ma devo far i conti con i soldi... costano veramente tantissimo...

Qualcuno mi sa aiutare?

Allora, ecco le alternative:

- YAMAHA U1: 3.300 EURO IN TOTALE, A NOLEGGIO 40 € AL MESE, RISCATTABILE DOPO 1 ANNO

- YAMAHA U2: 2.500 EURO IN TOTALE, A NOLEGGIO 50 € AL MESE, RISCATTABILE DOPO 1 ANNO

- YAMAHA U3: 2.700 EURO, A NOLEGGIO 40 € AL MESE, RISCATTABILE DOPO UN ANNO (E mi consigliano questo, è il più venduto, costa meno rispetto all'U1 solo perchè il mobile è un po' più vecchio, ha 2 pedali e non ha la sordina, rimane sempre l'U3.. parole dette dai maestri eh?)

- HAGSPIEL: 1.700 EURO, A NOLEGGIO 35 € AL MESE, RISCATTABILE DOPO UN ANNO (Ecco, forse questo è il giusto compromesso... ma vi giuro che su internet trovo poco niente... ma sono buoni i piano di questa marca?? Aiutoooo)

- SOJIN: 1.500 EURO, A NOLEGGIO 35 € AL MESE, RISCATTABILE DOPO UN ANNO (Questo mi dicono di ecluderlo, suono un po' metallico/orientale, deve piacere...)

Le mie tasche mi porterebbero all'HAGSPIEL, vero è che c'è chi dice che chi più spende meno spende... se vado subito su un yamaha sono a posto.. ma cavolo, costa veramente troppo.... non ce la faccio..

Qualcuno mi sa Aiutare per favore??? Devo scegliere e non so proprio come muovermi...

Grazie infinite a tutti e complimenti per il forum...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao! Prima di tutto BENVENUTO nel forum!!

Per quanto riguarda la tua domanda io non conosco nè la marca HAGSPIEL e neanche Sojin ma vista la differenza veramente esigua di prezzo non avrei dubbi a consigliarti il noleggio dello Yamaha U3.

Saluti

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ciao! Prima di tutto BENVENUTO nel forum!!

Per quanto riguarda la tua domanda io non conosco nè la marca HAGSPIEL e neanche Sojin ma vista la differenza veramente esigua di prezzo non avrei dubbi a consigliarti il noleggio dello Yamaha U3.

Saluti

<{POST_SNAPBACK}>

Concordo in tutto quello che ha scritto Crammond (compreso il benvenuto)

Questa volta mi hai anticipato di un soffio nella mia risposta .. .stavo scrivendo la stessa cosa !

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Concordo in tutto quello che ha scritto Crammond (compreso il benvenuto)

Questa volta mi hai anticipato di un soffio nella mia risposta .. .stavo scrivendo la stessa cosa !

<{POST_SNAPBACK}>

Ehehe! Mi sono riscattato dall'altra volta! :P

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Beh si certo, però più che la differenza nel noleggio io considero il megaprezzone se poi voglio riscattarlo... capite? E' quello che mi genera i dubbi...

Oggi ho trovato in un negozio di genova, BOSSOLA, un nome rinomato nella mia città per i pianoforti, un Yamaha U1 a 2.225 €, noleggio 50 € al mese...

Forse questo è il giusto compromesso... boh?

ci sarebbe anche un KAWAI a 1.220 €, perchè cosi poco? Perchè il mobile mi dicono sia molto rovinato... in effetti del mobile chissenefrega.. no? Che dite?

Però è marrone.. io vorrei metterlo in soggiorno dove ho tutto nero, mi ci vorrebbe il piano nero.. uff... non sono molto fortunato... se questo Kawai fosse stato nero ero a posto...

Spero di andare a vederli sabato con il mio maestro... la volgia di studiare e di imparare è moltissima... ma purtroppo i soldi sono quelli che sono...

(è una cosa molto antipatica a mio avviso, l'arte si scontra sempre con costi troppo elevati così da tagliare fuori magari dei talenti che non si possono permettere di studiare... è, vi giuro, una cosa orribile...).

Per farvi un esempio, ho un amico decisamente benestante che ha comprato a sua figlia (poverina) SOLAMENTE un Yamaha a CODA, così da farle studiare piano, ma lei spesso non ne ha voglia (a ri-poverina) e così il piano sta lì a prendere polvere... NO COMMENT

Buona serata a tutti, vi farò sapere la scelta... grazie ancora!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
ho un amico decisamente benestante che ha comprato a sua figlia (poverina) SOLAMENTE un Yamaha a CODA, così da farle studiare piano, ma lei spesso non ne ha voglia (a ri-poverina) e così il piano sta lì a prendere polvere... NO COMMENT

<{POST_SNAPBACK}>

Ciao e benvenuto!

Scusa ma non puoi suonare a casa di questo tuo amico? Oppure fatti comprare il piano... B)

A parte gli scharzi, stai sullo Yamaha. Per il riscatto ci penserai fra un anno...

Potresti sempre rapire la figlia del tuo amico e chiedere il riscatto a lui :oB)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Gentile Giu,

vorrei sapere in quale negozio di quale città hai trovato il pf

Yamaha U2 a 2500 Euro. A me ne hanno chiesti 800 in più!!!

Grazie

PS

Per errore, poco fa, ho inviato una risposta col testo di un'altra lettera: me ne scuso

Ciao a tutti

Egidio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Degli Yamaha si parla molto bene...il rapporto qualità-prezzo è sicuramente il migliore...

sinceramente però fare tanti calcoli economici sull'acquisto di un pianoforte.. alla fine ti dura tutta la vita, prendi quello che più ti piace, e pure se spendi un po' di più..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Il problema non è la scelta, perché l'ho suonato lo Yamaha U2 e mi piace. Il problema è: lo stesso modello e marca di pianoforte nuovo, quindi con lo stesso suono, costano 3.300 Euro in un negozio di Napoli e 2500 in un negozio della città dove vive "Giu". Perché? E se sono uguali, perché non spendere 800 Euro in meno (diciamo 600 se vogliamo aggiungere il trasporto da una città all'altra)?.

Grazie dei suggerimenti.

Egidio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Devo cambiare il mio vecchio pianoforte Petrof... Ormai l'ho distrutto.

Ho trovato due occasioni:

Yamaha U3

Kawai US-6X ( verticale ma con leggio e coperchio tastiera dello stesso tipo di quelli a coda)

Qualcuno li possiede o ha opinioni a riguardo??

grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao! Io ho uno Yamaha U1 e mi trovo benissimo: se poi guardi il fattore economico.... :D

Una mia ex-ex-ex...insegnante ha lo Yamaha U3, e ha la tastiera morbidissima...invece al saggio di due anni fa ho suonato un Kawai, però era a mezza coda perciò non so dirti...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ciao! Io ho uno Yamaha U1 e mi trovo benissimo: se poi guardi il fattore economico.... :D

Una mia ex-ex-ex...insegnante ha lo Yamaha U3, e ha la tastiera morbidissima...invece al saggio di due anni fa ho suonato un Kawai, però era a mezza coda perciò non so dirti...

<{POST_SNAPBACK}>

Spero solo di non fare una stupidata a passare da un Petrof a un pianoforte giapponese.....

Cmq tu che stai studiando ora?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sono alle sacre suites inglesi di Bach, quella in sol minore, poi la sonata V di Ludwig (c'è anche un topic...), Zipoli una gavotta, e Cramer lo studio n 42 (velocità da pazzi :D ). Comunque i pianoforti giapponesi non mi sembrano male, anche se mi fa un certo che...insomma, il piano è nato in Europa!

PS: tu invece...cosa studi?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Prova, sennò, con un Gem, come ho fatto io. E' un RP700, elettronico, da 950 euro, di qualità veramente buona ;) . Comunque, io, tra un Kawai US-6X ed uno Yamaha U3, scieglierei il secondo :) .

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io ho uno yamaha U3 e mi trovo molto bene e anche come suono è piu che apprezzabile.

I Kawai invece te li sconsiglio vivamente, tutti i kawai sia a coda che verticali hanno un suono orribile e abbastanza metallico, questa ovviamente è una mia opinione cmq di sicuro la Yamaha è migliore in tutto rispetto alla Kawai

I digitali li eviterei come la peste perche non ti daranno mai le stesse potenzialita di un pianoforte cmq alla fine la decisione è tua ti consiglio cmq prima di un acquisto di mettere le mani e provare a suonare tutti e due i pianoforti e scegliere di conseguenza.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Comprati un altro Petrof!

(mi chiedo come hai fatto a distruggere un Petrof...sono molto resistenti)

<{POST_SNAPBACK}>

Il mio dopo l'ottavo non si è più ripreso.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Concordo con Yuki per quanto riguarda il pianoforte elettronico: pur conoscendone i vantaggi (cuffie, accordatura eterna, tastiera morbida ecc) ti avverto che ho centomila problemi di tecnica, per aver fatto i primi tre anni su uno di quelli: non ho la prova scientifica che sia stata colpa sua, però.....è diciamo molto probabile....

....e anche concordo sul consiglio di provare a suonarli prima di decidere!!! ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Concordo con Yuki per quanto riguarda il pianoforte elettronico: pur conoscendone i vantaggi (cuffie, accordatura eterna, tastiera morbida ecc) ti avverto che ho centomila problemi di tecnica, per aver fatto i primi tre anni su uno di quelli: non ho la prova scientifica che sia stata colpa sua, però.....è diciamo molto probabile....

....e anche concordo sul consiglio di provare a suonarli prima di decidere!!! ;)

<{POST_SNAPBACK}>

Io sto studiando uno studio del Gradus ad parnassum di Clementi, il n° 7 (divertente), la sonata op. 10 n° 1 di Beethoven, quattro preludi e fuga del Wohltemperierte Klavier, due preludi di Chopin, due valzer tra cui quello op. postuma in mi bemolle maggiore e Golliwogg's Cake-Walk di Debussy...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Concordo con Yuki per quanto riguarda il pianoforte elettronico: pur conoscendone i vantaggi (cuffie, accordatura eterna, tastiera morbida ecc) ti avverto che ho centomila problemi di tecnica, per aver fatto i primi tre anni su uno di quelli: non ho la prova scientifica che sia stata colpa sua, però.....è diciamo molto probabile....

....e anche concordo sul consiglio di provare a suonarli prima di decidere!!! ;)

<{POST_SNAPBACK}>

io sto studiando il settimo studo del Gradus ad parnassum di Clementi, quattro preludi e fuga del Wohltemperierte Klavier, la sonata op.10 n° 1 di Beethoven, due preludi di Chopin e due valzer tra cui quello opera postuma in mi bemolle maggiore e Golliwogg's Cake-walk di Debussy...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Stai studiando la mia stessa sonata!!!

Complimenti per il gradus...dicono tutti che è difficile...

....e anche per Debussy, io l'avevo cominciato tempo addietro...mai portato a termine.... :unsure:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Unisciti alla conversazione

Puoi rispondere adesso e registrarti subito dopo. Se hai un account, ACCEDI.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


  • Chi sta navigando   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

×
×
  • Crea Nuovo...

Accettazione Cookie e Privacy Policy

Questo sito o gli strumenti di terzi, usano cookie necessari al funzionamento. Accettando acconsenti al loro utilizzo - Privacy Policy