Vai al contenuto

Cecilia Bartoli


fidalma
 Condividi

Recommended Posts

Ciao a tutti!!

Io ho sentito Cecilia Bartoli dal vivo...concerto "Viva Vivaldi". Le sue agilità sono davvero strumentali e non vocali tanto sono precise e nitide. Però...la sua voce non oltrepassa la seconda fila di ascoltatori, si avvale di microfonazione altrimenti non è udibile al pubblico.

Il fatto che storca così tanto la bocca è indice di un appoggio non stabile sulle agilità, e deve ovviare in altra maniera, infatti la sua respirazione è molto alta, e non affatto profonda, alza addirittura le spalle quando il fiato è rubato in velocità.

Ritengo che sia una buona esecutrice in Concerti come quello a cui ho assistito, ma...non mi convince come cantante Mozartiana e tanto meno come cantante Rossiniana. Tende a mantenere il colore della voce molto piatto e schiacciato sul palato, e non sfrutta la sua natura di mezzosoprano, cosa necessaria nei personaggi rossiniani e mozartiani. Ha una conoscenza perfetta di ogni nota delle agilità, ma non è mai sensuale, nè ammaliante, è un canto malizioso, che può servire in alcuni momenti, ed è anche spesso ironica, ma non basta.

sono d'accordo...anche io l'ho sentita dal vivo...beh sentita per modo di dire, visto che la sua voce non si sente...per me resta una cantante mediocre...non la sopporto...mi irrita...

Link al commento
Condividi su altri siti

  • 5 weeks later...
  • Risposte 128
  • Creato
  • Ultima Risposta

Top utenti di questa discussione

Top utenti di questa discussione

Avevo visto non molto tempo fa con cellina un video su you tube dove la Bartoli cantava un aria di Vivaldi... Bellissima voce ma... E' LEGGERMENTE MOLLEGGIATA E MOVIMENTATA!!! :ninja: Poteva studiare direzione d'orchestra secondo me :cool02:

Link al commento
Condividi su altri siti

Beh, questo video non è recentissimo però...qui era ancora ascoltabile, era più omogenea e non faceva tutte le smorfie che fa ora (anche se le A le schiacciava lo stesso).

Come mai avrà avuto stro crollo?

I crolli "psichici" capitano a diversi artisti....

Ma guarda un po.... c'è anche Vestidello! :i-m_so_happy:

Castelfranco si fa senpre riconoscere!!! :cool02:

Link al commento
Condividi su altri siti

  • 4 weeks later...

Io ne penso solo bene. Cantante eccelsa, interprete eccelsa. Mi convince, e tanto, sia in Mozart che in Rossini. Purtroppo non l'ho mai ascoltata dal vivo, e questo non mi permette di darne un giudizio esaustivo. Che abbia una voce piccola è cosa ben nota, ma un cantante - grazie a dio - non si giudica solamente dal volume della voce.

E comunque ieri sera ho avuto l'occasione di parlare con lei per qualche minuto. :yahoo:

Salve a tutti

io sono sempre stato un ammiratore della Bartoli e lo sono tutt'ora.

La Bartoli è senza dubbio una fuori classe, con tutti i pregi e le pecche vocali che i fuori classe hanno e che contraddistinguono appunto il loro essere fuoriclasse. La Bartoli nacque come mezzo soprano e nei suoi primi dischi la sua tecnica è senz'altro molto più rifinita e la voce molto più controllata che non quella di oggi. Oggi la Sig.ra Bartoli è passata a un repertorio più sopranile. Certo, si può discutere all'infinito sul fatto che le agilità sono isteriche, ma avete sentito come sono perfette? si può discutere sui versi e i movimenti che fa mentre canta, a volte è abbastanza buffa in effetti! si può anche discutere sul fatto che la voce in acuto non è certo bellissima... Però siamo di fronte ad un'interprete intelligentissima, che conosce i propri limiti vocali e si attiene esclusivamente a un repertorio a lei congeniale, che interpreta in teatri a lei congeniali. Qualcuno ha parlato di fenomeno commerciale alla Pavarotti. Ovviamente se non sei un fenomoeno commerciale non hai a volte neanche la possibilità di sceglierti il repertorio congeniale né il posto dove cantarlo... però qui secondo me siamo di fronte ad una professionista di tutto rispetto, degna senz'altro di essere paragonata alle grandi interpreti del passato perchè, volenti o nolenti, Cecilia Bartoli sta facendo storia nel repertorio Rossiniano, Mozartiano e Barocco, con tutti i suoi pregi e difetti... :lol:

Era forse la Callas perfetta? :blink::D

Filippo

Post eccellente, dalla prima all'ultima riga.

Link al commento
Condividi su altri siti

Io ne penso solo bene. Cantante eccelsa, interprete eccelsa. Mi convince, e tanto, sia in Mozart che in Rossini. Purtroppo non l'ho mai ascoltata dal vivo, e questo non mi permette di darne un giudizio esaustivo. Che abbia una voce piccola è cosa ben nota, ma un cantante - grazie a dio - non si giudica solamente dal volume della voce.

E comunque ieri sera ho avuto l'occasione di parlare con lei per qualche minuto. :yahoo:

Io ne penso invece tutto il male possibile :D :D :D , non mi convince ne in Mozart, ne in Rossini, tantomeno in Handel o Vivaldi...ho avuto la (s)fortuna di ascoltarla dal vivo: peccato che non si sia sentito nulla!!!

Ecco come interpreta l'alleluia dall'exsultate jubilate di mozart con muti...roba da manicomio criminale :D :D

Link al commento
Condividi su altri siti

Io ne penso invece tutto il male possibile :D :D :D , non mi convince ne in Mozart, ne in Rossini, tantomeno in Handel o Vivaldi...ho avuto la (s)fortuna di ascoltarla dal vivo: peccato che non si sia sentito nulla!!!

Esagerato... Perché non mettiamo da parte le iperboli e non facciamo un discorso serio? ;)

Io trovo che le due interpretazioni dell'Alleluja mozartiano da te postate siano semplicemente diverse. La Auger punta di più sull'eleganza, sulla misura; un Mozart di classe e ben cantato ma un po' vecchio stile. La Bartoli è più veemente, più teatrale, e ha una coloratura di una spanna superiore alla collega. Si può scegliere - è questo il bello della musica - senza chiamare in causa i manicomi criminali. Io preferisco la Bartoli: ha più colori, più sfumature, più fantasia e in definitiva mi trasmette più emozioni.

E visto che qui si parla tanto della Bartoli soprano, che a detta di molti non avrebbe acuti adeguati, ti chiedo: ti sembrano belli e intonati quelli della Auger? :mellow:

Sì, su questo concordo

Mmm... mica tanto. Dipende dalla tessitura della parte. Chi di voi conosce l'Elvira che la Bartoli ha videoregistrato con Harnoncourt all'Opera di Zurigo? Un'interpretazione sconvolgente di questo personaggio così abusato. Nessuna cantante (che io conosca) ha mai saputo infondere un tale senso di dolore, di rabbia che quasi sconfina nell'isteria, pur salvaguardando le ragioni del canto. L'Aria di sortita è un grande momento di teatro mozartiano.

Provare per credere. ;)

Link al commento
Condividi su altri siti

Esagerato... Perché non mettiamo da parte le iperboli e non facciamo un discorso serio? ;)

Mmm... mica tanto. Dipende dalla tessitura della parte. Chi di voi conosce l'Elvira che la Bartoli ha videoregistrato con Harnoncourt all'Opera di Zurigo? Un'interpretazione sconvolgente di questo personaggio così abusato. Nessuna cantante (che io conosca) ha mai saputo infondere un tale senso di dolore, di rabbia che quasi sconfina nell'isteria, pur salvaguardando le ragioni del canto. L'Aria di sortita è un grande momento di teatro mozartiano.

Provare per credere. ;)

per caso è questa???... :girl_impossible: :girl_impossible: :girl_impossible::thumbsdown_anim: :thumbsdown_anim:

Link al commento
Condividi su altri siti

Amici come prima. :)

beh certo, ci mancherebbe... :i-m_so_happy:

la stessa aria interpretata da Lisa Della Casa nel 54 con Furwangler sul podio...esecuzione che sente ovviamente il peso degli anni, ma la classe e la limpidezza del timbro del soprano svizzero restano eccellenti...siamo su un altro pianeta...

Link al commento
Condividi su altri siti

beh certo, ci mancherebbe... :i-m_so_happy:

la stessa aria interpretata da Lisa Della Casa nel 54 con Furwangler sul podio...esecuzione che sente ovviamente il peso degli anni, ma la classe e la limpidezza del timbro del soprano svizzero restano eccellenti...siamo su un altro pianeta...

Per carità, il problema non è la Della Casa. Conosco bene questo video. La Della Casa è eccezionale, ha una linea di canto più pulita e più legata della Bartoli, e acuti probabilmente migliori. Del resto è un soprano. La sua è una grande Elvira, ma è una Elvira di 50 anni fa e si sente. La Bartoli sopperisce ad alcuni limiti vocali che la parte le procura - per nulla vistosi, del resto, i disastri musicali sono altri... - creando un personaggio vero, moderno, teatrale, e trovando nel testo di Da Ponte spunti per tante di quelle sfumature psicologiche che i soprani mozartiani del dopoguerra neppure si immaginavano.

Anche Mozart si rinnova.

Link al commento
Condividi su altri siti

  • 2 weeks later...
Sì. Da pelle d'oca. Evidentemente abbiamo due modi completamente diversi di intendere il canto e l'interpretazione mozartiana.

Amici come prima. :)

Questa volta sono con Falstaff: la Bartoli "sacrifica" un pò la linea vocale dando un'interpretazione impareggiabile dal punto di vista dello "spessore drammaturgico". Confrontando l'esecuzione con quella di Della Casa (che stona qualche volta anche lei), si nota che quest'ultima privilegia la linea belcantistica (sembra un'Elvira che sotto sotto non le dispiace tanto di essere presa in giro da Don Giovanni, sembra quasi che ci goda alla stragua di Ottavio che è un gigiulone incapace, senza arte nè parte). La Bartoli è furiosa, incazzereccia.

Bravissima

Link al commento
Condividi su altri siti

Questa volta sono con Falstaff: la Bartoli "sacrifica" un pò la linea vocale dando un'interpretazione impareggiabile dal punto di vista dello "spessore drammaturgico". Confrontando l'esecuzione con quella di Della Casa (che stona qualche volta anche lei), si nota che quest'ultima privilegia la linea belcantistica (sembra un'Elvira che sotto sotto non le dispiace tanto di essere presa in giro da Don Giovanni, sembra quasi che ci goda alla stragua di Ottavio che è un gigiulone incapace, senza arte nè parte). La Bartoli è furiosa, incazzereccia.

Bravissima

Sottoscrivo ogni parola. Hai interpretato ottimamente il mio punto di vista: l'opera è teatro, dopotutto.

Ma perché dici "questa volta"? Di solito facciamo a botte? :scratch_one-s_head:

Link al commento
Condividi su altri siti

Non entro nella diàtriba. Mi chiedo solo perché la Bartoli dica Allelujè... (e non mi rispondo!)

bella domanda, me lo sono chiesto anche io... :shiftyeyes_anim: ...forse perchè la sua dizione (e non solo quella) lascia a desiderare...

Lo stesso pezzo cantato da Diana Damrau :wub_anim:

Link al commento
Condividi su altri siti

Ovvio. Ma se mi dici che la Bartoli "non sa cantare", non ti credo. :D

Che esagerato che sei! :P

...questa discussione credo non avrà mai fine, siamo su posizioni distanti anni luce :to_pick_ones_nose2: ...ma come fa a piacerti la divina Price o il grande Vickers e poi la Bartoli...mica te ne sarai innamorato???... :sarcastic_hand:

Link al commento
Condividi su altri siti

Grazie per il video della Damrau Lenny! Non sapevo ne fossi un estimatore. Diana è anni luce dai saltelli e dai belati caprini della Bartoli (che passa, tra l'altro, da soprano a mezzo a suo piacimento >.>).

si si, sono un grandissimo estimatore della Damrau: grandissima cantante...altro che la "rana" Bartoli e i suoi insopportabili gracidii...come canta canta, da soprano o da mezzo, i risultati sono sempre mediocri, non c'è speranza!!!

:wub::wub: :wub: :wub:

Link al commento
Condividi su altri siti

Unisciti alla conversazione

Puoi rispondere adesso e registrarti subito dopo. Se hai un account, ACCEDI.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

 Condividi

  • Chi sta navigando   0 utenti

    • Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

×
×
  • Crea Nuovo...

Accettazione Cookie e Privacy Policy

Questo sito o gli strumenti di terzi, usano cookie necessari al funzionamento. Accettando acconsenti al loro utilizzo - Privacy Policy