Vai al contenuto

L'ultimo CD acquistato (musica classica)


BaBi_YAR
 Condividi

Recommended Posts

Callas Lover: chiederò la traduzione degli altri movimenti, per me è arabo

se ho ben capito ti rifererisci alla 9° di Mahler...

Ti consiglio di comprare la partitura (edizioni Dover) perche' ci sono le traduzioni (in inglese) di tutti i termini tedeschi usati nella partitura.

Link al commento
Condividi su altri siti

  • Risposte 18,1k
  • Creato
  • Ultima Risposta

Top utenti di questa discussione

  • Madiel

    2333

  • il viandante del sud

    875

  • superburp

    1088

  • Wittelsbach

    1299

Top utenti di questa discussione

se ho ben capito ti rifererisci alla 9° di Mahler...

Ti consiglio di comprare la partitura (edizioni Dover) perche' ci sono le traduzioni (in inglese) di tutti i termini tedeschi usati nella partitura.

<{POST_SNAPBACK}>

Ach! ma io ho già fatto troppe spese! contavo di prendere il libro di B. Walter più che la partitura, con il resto della paghetta!

Link al commento
Condividi su altri siti

e da cosa si vedrebbe che ho l'aria di uno che sa il tedesco?  :D

quando vuoi, a disposizione  :)

<{POST_SNAPBACK}>

Grazie!

ma io dicevo di Madiel che ha l'aria da tedeskein! :lol:

a te ti vedo ungherese!

P.s. Sono una fan sfegatata di Henny Youngman! Leggi questa: "Quand'ero piccolo non avevo l'orologio. Iniziavo a esercitarmi durante la notte e i vicini gridavano: <<Bel momento per suonare il violino alle 3 e mezzo di notte!>>" Grande!

Link al commento
Condividi su altri siti

Guest Paganini
Grazie!

ma io dicevo di Madiel che ha l'aria da tedeskein! :lol:

a te ti vedo ungherese!

P.s. Sono una fan sfegatata di Henny Youngman! Leggi questa: "Quand'ero piccolo non avevo l'orologio. Iniziavo a esercitarmi durante la notte e i vicini gridavano: <<Bel momento per suonare il violino alle 3 e mezzo di notte!>>"  Grande!

<{POST_SNAPBACK}>

(questa qui non ce la fa più :huh::huh: )

Link al commento
Condividi su altri siti

bene, dopo mille peripezie sono riuscito a mettere le zampe sulle Sinfonie 6 & 7 di Gustav Mahler...trascritte per Piano a 4 mani.

cd-06-01.jpg

(il cofano è doppio ma l'unica immagine che ho trovato su internet è relativa alla vecchia edizione in cui erano separate. Questa è la copertina della sesta.)

Le trascrizioni sono di Alexander von Zemlinsky (sesta) e Alfredo Casella (settima) e sono due lavori profondamente diversi.

La settima è bellissima, Alfredo Casella (1883-1947) si è prodotto in uno sforzo veramente titanico per riuscire a rendere cosi' bene la poderosa partitura per Orchestra di questo lavoro cosi' complesso. Naturalmente il compositore italiano dovette tagliare parte degli arrangiamenti originali, cercando di badare al sodo, ma là dove è stato possibile la musica mantiene intatta la sua forza propulsiva e gli "strati" tipici della scrittura Mahleriana. L'omogeneità timbrica del pianoforte poi mette in maggiore risalto in alcuni passaggi certe asprezze e "forzature" armoniche che nella versione originale spesso rimangono un pò nascoste dal turbinare della moltitudine strumentale (soprattutto nel primo movimento). L'unica cosa che mi lascia un pò perplesso (ma che in chiave prettamente tecnica ha una motivazione logica) è il massiccio uso che Casella fa di pedali a "sorreggere" l'armonia, spesso suonati in tremolo, che in alcune parti tendono un pò a ridicolizzare certi passaggi, facendoli somigliare a certa musica da film muto :blink::D .

Però la scelta è comprensibile se considerisamo che in questa Sinfonia spesso la musica si assottiglia molto diventando liquida e rarefatta, cosa che con l'orchestra rende meravigliosamente dato che Mahler era un maestro nel giocare con i timbri strumentali, ma che in una versione come quella per piano, se non "corretta" ogni tanto, impoverirebbe troppo la logica della scrittura. Bella comunque, e consigliabilissima agli amanti di questa Sinfonia meravigliosa. La seconda "Nachtmusik" è qualcosa di incredibile, per piano suona in modo clamoroso!

Di carattere diametralmente opposto è la versione che Alexander von Zemlinsky (1871-1942) fece della Sesta Sinfonia. Mi è sempre stato un pò sulle scatole questo compositore pieno di talento (ma sinceramente pieno anche di sè) e questa circostanza non fa che rafforzare la mia sensazione. Zemlinsky, pur mantenendo in linea generale la Sinfonia cosi' com'è, non si limita a trascrivere le parti cercando di dare loro una logica "pianistica": le riscrive completamente :o .

Egli butta al macero quasi tutti gli arrangiamenti di Mahler, mantiene armonia (non sempre) melodia e ritmo (quest'ultimo pure spesso riveduto e "scorretto") e riparte da zero, cercando di scrivere un pezzo per piano sullo scheletro della sesta di Mahler. L'andante moderato è piazzato in luogo dello scherzo (cosa che non ho mai sopportato) come ogni tanto fa qualcuno sostenendo che sia quella la versione originale (non è vero, ammesso mai che Mahler abbia riflettuto su una questione del genere poi comunque scelse in altro modo) ne semplifica le parti in modo piuttosto imbarazzante e fa gli prendere l'andamento quasi di una pavana :blink:

Nello scherzo si perde molto dell'atmosfera luciferina tipica di Mahler e il finale, gonfiato di accordi fino a scoppiare, risulta pomposo e trombone, fiaccato da un'obesità decisamente poco salutare. L'anima Mahleriana si riconosce quasi appieno solo nel primo movimento, ben trascritto (òps..scusate.."riscritto") in modo piuttosto lineare e convincente. Intrendiamoci, il tutto risulta complessivamente divertente e a tratti anche gradevole, ma la sesta di Mahler credo sia proprio altra cosa. Sarebbe interessante sapere quando Zemlinsky approntò questa trascrizione. Credo sia stato ben dopo la morte di Mahler: se questi l'avesse ascoltata probabilmente gliela avrebbe tirata in testa con tutto il pianoforte a seguito (sgabello compreso).

Bella infine l'interpretazione del duo Evelinde Trenkner & Silvia Zenker, due specialiste del genere, molto affiatate e precise. Costoro hanno inciso anche una trascrizione della terza Sinfonia di Anton Bruckner. :o

Link al commento
Condividi su altri siti

è o non è un mezzo pacco?

<{POST_SNAPBACK}>

Ma no..alla fine direi che non è un pacco, anzi, la settima in particolare è veramente prodigiosa. Direi piuttosto istruttivo, aiuta a comprendere meglio alcuni meccanismi che stanno dietro l'arte complicata delle trascrizioni da Orchestra a Pianoforte.

Non credo che lo posterò nel tuo topic dei pacconazzi. Certo è che non lo posterò nemmeno nell'altro... :D

Link al commento
Condividi su altri siti

Ma no..alla fine direi che non è un pacco, anzi, la settima in particolare è veramente prodigiosa. Direi piuttosto istruttivo, aiuta a comprendere meglio alcuni meccanismi che stanno dietro l'arte complicata delle trascrizioni da Orchestra a Pianoforte.

Non credo che lo posterò nel tuo topic dei pacconazzi. Certo è che non lo posterò nemmeno nell'altro... :D

<{POST_SNAPBACK}>

ok è "tra color che son sospesi" :lol:

Link al commento
Condividi su altri siti

ok è "tra color che son sospesi" :lol:

<{POST_SNAPBACK}>

Già... <_< "sospesi" come tutti i CD di Ralphy che volevo acquistare stamane e che alla fine ho dovuto ordinare. Mancavano tutti!!! :o:(

Ma pare arriveranno presto...

Link al commento
Condividi su altri siti

Già... <_<  "sospesi" come tutti i CD di Ralphy che volevo acquistare stamane e che alla fine ho dovuto ordinare. Mancavano tutti!!! :o  :(

Ma pare arriveranno presto...

<{POST_SNAPBACK}>

<_<

Triste per te che non puoi fruire...

non capisco se è il negoziante che non ne fa arrivare (e allora peste lo colga) oppure van via come il pane, e il che mi lascerebbe sperare finalmente alla meritata affermazione di Ralphy anche in Italia.

Link al commento
Condividi su altri siti

<_<

Triste per te che non puoi fruire...

non capisco se è il negoziante che non ne fa arrivare (e allora peste lo colga) oppure van via come il pane, e il che mi lascerebbe sperare finalmente alla meritata affermazione di Ralphy anche in Italia.

<{POST_SNAPBACK}>

L'una e l'altra. Lui ne fa arrivare poche (siamo in una piccola città) ma le fa fuori regolarmente. Ovviamente non è Mozart, di solito prima di fare un nuovo assortimento cerca di vendere quelle che ha. Io lo capisco benissimo, conosco perfettamente il meccanismo, Mozart te lo tieni in casa anche in quantità tanto prima o poi lo fai fuori, con Ralphy e tanta altra musica meno nota ci devi andare più cauto. Chi vende CD non fa più una bella vita da molto tempo, deve stare attentissimo anche a non caricarsi di Naxos per quanto economici.

Link al commento
Condividi su altri siti

l'unica immagine che ho trovato su internet è relativa alla vecchia edizione in cui erano separate

<{POST_SNAPBACK}>

Trovato questa:

B00000K384.03.LZZZZZZZ.jpg

Mi è sempre stato un pò sulle scatole questo compositore pieno di talento (ma sinceramente pieno anche di sè)

Bisogna comprenderlo, poveretto: in gioventù fu stressato da Alma Schindler, sua allieva, che su di lui affinò le proprie tecniche di seduzione, divertendosi a cucinarlo a fuoco lento, spingendosi più volte a meno di un pelo dal dunque ma senza arrivarci mai. Dopodiché scelse Mahler, lasciandolo con un palmo di naso. Chiunque ne sarebbe uscito con la psiche un pizzico stravolta.

L'andante moderato è piazzato in luogo dello scherzo

Cioè lo Scherzo è il secondo movimento e precede l'Andante?

Sarebbe interessante sapere quando Zemlinsky approntò questa trascrizione.

1906.

Link al commento
Condividi su altri siti

L'una e l'altra. Lui ne fa arrivare poche (siamo in una piccola città) ma le fa fuori regolarmente. Ovviamente non è Mozart, di solito prima di fare un nuovo assortimento cerca di vendere quelle che ha. Io lo capisco benissimo, conosco perfettamente il meccanismo, Mozart te lo tieni in casa anche in quantità tanto prima o poi lo fai fuori, con Ralphy e tanta altra musica meno nota ci devi andare più cauto. Chi vende CD non fa più una bella vita da molto tempo, deve stare attentissimo anche a non caricarsi di Naxos per quanto economici.

<{POST_SNAPBACK}>

Ma ci penso io a far fuuori i cd di Ralphy :wub:

Link al commento
Condividi su altri siti

Gli ultimi ciddì regalati da un'amica (la mia pirata informatica preferita):

4 ballate di Chopin ---- Pollini

4° ballata ---- Richter

Sonata di Liszt ---- Pollini

Capriccio op 76 n° 2 e 8 di Brahms ---- Rubinstein

Concerto per pianoforte n.1 di Tchaicovsky ---- Horowitz

Concerto in sol maggiore di Ravel ---- non è specificato <_<

Sonate di Beethoven ---- Gould

Sinfonia n°9 di Beethoven ---- Herbert Von Karajan, Berliner

Niente male come regalino eh?!

Link al commento
Condividi su altri siti

a te ti vedo ungherese!

Ungherese??? :blink:

P.s. Sono una fan sfegatata di Henny Youngman! Leggi questa: "Quand'ero piccolo non avevo l'orologio. Iniziavo a esercitarmi durante la notte e i vicini gridavano: <<Bel momento per suonare il violino alle 3 e mezzo di notte!>>" Grande!

eheh la conoscevo ;)

beccati questa: "La tua famiglia è felice? oppure la sera tu rincasi?"

Un mito! :lol:

Link al commento
Condividi su altri siti

Unisciti alla conversazione

Puoi rispondere adesso e registrarti subito dopo. Se hai un account, ACCEDI.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

 Condividi

  • Chi sta navigando   0 utenti

    • Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

×
×
  • Crea Nuovo...

Accettazione Cookie e Privacy Policy

Questo sito o gli strumenti di terzi, usano cookie necessari al funzionamento. Accettando acconsenti al loro utilizzo - Privacy Policy