Vai al contenuto

L'ultimo CD acquistato (musica classica)


Recommended Posts

beh, questo non significa granchè. Prova a sentirti un po' di Prime e confrontale con altri direttori più o meno celebri. Ozawa ne esce maluccio.

Ma se questi direttori sono degli incapaci (che sia in senso assoluto o relativamente ad altri) perchè sono così famosi e celebrati e perchè gli fanno incidere dei dischi?

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
  • Risposte 17,9k
  • Created
  • Ultima Risposta

Top Posters In This Topic

  • Madiel

    2278

  • Wittelsbach

    1285

  • superburp

    1075

Ma se questi direttori sono degli incapaci (che sia in senso assoluto o relativamente ad altri) perchè sono così famosi e celebrati e perchè gli fanno incidere dei dischi?

e a me lo chiedi ? Chiedilo ai responsabili della DG :scratch_one-s_head: Cmq, se la cosa può risollevarti il morale, il cofanetto in questione non ha mai goduto di buona fama critica.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ma se questi direttori sono degli incapaci (che sia in senso assoluto o relativamente ad altri) perchè sono così famosi e celebrati e perchè gli fanno incidere dei dischi?

Che Ozawa sia un incapace è una specie di bestemmia. E' davvero uno dei più grandi direttori in attività, con un repertorio vastissimo che, malgrado gravi problemi di salute, sta costantemente ampliando con esiti straordinari: per il suo recente Tannhauser la critica di tutto il mondo ha gridato al miracolo. Ma anche per i più grandi qualche ciambella può riuscire senza buco. Possono esserci scarsa affinità con la musica abbinata alla necessità di onorare qualche contratto; frettolosità nella preparazione delle incisioni, che a volte, per pezzi non di repertorio, possono non essere precedute da un allenamento in concerto; scarso feeling con l'orchestra o col produttore; problemi personali...

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Anche io.... ma hai ordinato il cofanetto coi 4 cd (Berio, Hartmann, Janacek) o hai preso il cd singolo?? In entrambi i casi un ascolto imperdibile.

Io invece, ad ora di pranzo, mentre i miei colleghi mangiavano :D , ho preso questi:

67684zg7.jpg

47800194at6.jpg

cpodanel1nk2.jpg

Cavoli, Asga, ti tratti bene! :o

Che Ozawa sia un incapace è una specie di bestemmia. E' davvero uno dei più grandi direttori in attività, con un repertorio vastissimo che, malgrado gravi problemi di salute, sta costantemente ampliando con esiti straordinari: per il suo recente Tannhauser la critica di tutto il mondo ha gridato al miracolo. Ma anche per i più grandi qualche ciambella può riuscire senza buco. Possono esserci scarsa affinità con la musica abbinata alla necessità di onorare qualche contratto; frettolosità nella preparazione delle incisioni, che a volte, per pezzi non di repertorio, possono non essere precedute da un allenamento in concerto; scarso feeling con l'orchestra o col produttore; problemi personali...

Quoto. Di tutte le sue registrazioni che conosco, non ce n'è nessuna da buttare, e alcune sono delle sorprese straordinarie (l'Elektra di Strauss). Il suo Ravel è di prim'ordine, e il suo ciclo prokof'eviano non sarà il migliore del mondo, ma dicono che sia un'integrale molto omogenea, e comunque la Terza la possiedo e non è affatto da buttare: Ozawa rinuncia in partenza allo "stile russo" e punta dritto alla drammaticità della sinfonia. Gergjev ha questa musica nel sangue, ma Seiji scava in profondità.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Cavoli, Asga, ti tratti bene! :o

Quoto. Di tutte le sue registrazioni che conosco, non ce n'è nessuna da buttare, e alcune sono delle sorprese straordinarie (l'Elektra di Strauss). Il suo Ravel è di prim'ordine, e il suo ciclo prokof'eviano non sarà il migliore del mondo, ma dicono che sia un'integrale molto omogenea, e comunque la Terza la possiedo e non è affatto da buttare: Ozawa rinuncia in partenza allo "stile russo" e punta dritto alla drammaticità della sinfonia. Gergjev ha questa musica nel sangue, ma Seiji scava in profondità.

Ecco...da una parte si dice che generalmente dietro a incisioni poco riuscite c'è una certa frettolosità, dall'altra che questa incisione di Ozawa delle sinfonie di Prokofiev si segnala per la sua profondità... Io ho la nettissima impressione che nella maggior parte dei casi l'interpretazione "scadente" sia quella che non piace perchè differisce troppo da ciò cui si è abituati. Un "non mi piace" sarebbe più onesto. O Ozawa ha ammesso di aver inciso queste sinfonie solo per motivi alimentari, senza impegno, con l'odio per l'autore nel cuore, oppure ammettiamo che dà di questi lavori una sua lettura, magari non in linea con la tradizione, ma indiscutibilmente valida dal punto di vista musicale. 'Che son quasi certo che Ozawa di come si dirige un'orchestra ne sa parecchio più di noi e ne sa anche più di buona parte dei critici.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ecco...da una parte si dice che generalmente dietro a incisioni poco riuscite c'è una certa frettolosità, dall'altra che questa incisione di Ozawa delle sinfonie di Prokofiev si segnala per la sua profondità... Io ho la nettissima impressione che nella maggior parte dei casi l'interpretazione "scadente" sia quella che non piace perchè differisce troppo da ciò cui si è abituati. Un "non mi piace" sarebbe più onesto. O Ozawa ha ammesso di aver inciso queste sinfonie solo per motivi alimentari, senza impegno, con l'odio per l'autore nel cuore, oppure ammettiamo che dà di questi lavori una sua lettura, magari non in linea con la tradizione, ma indiscutibilmente valida dal punto di vista musicale. 'Che son quasi certo che Ozawa di come si dirige un'orchestra ne sa parecchio più di noi e ne sa anche più di buona parte dei critici.

http://www.classicstoday.com/review.asp?ReviewNum=3264

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Non sarei così drastico...riportare in negozio dei dischi Deutsche Grammophon con delle incisioni digitali degli anni novante eseguite da una delle orchestre più importanti del mondo diretta da un direttore tra in 10 più rinomati in circolazione...mi sembra quantomeno eccessivo. Considerando che l'ho pagato 15 euro mi sembra invece un ottimo affare.

Non ho un grande conoscenza di queste sinfonie di un autore non certo tra i miei preferiti. Il buon Jarvi aspetterà.

Beh in effetti 15 euro.......

Ma se questi direttori sono degli incapaci (che sia in senso assoluto o relativamente ad altri) perchè sono così famosi e celebrati e perchè gli fanno incidere dei dischi?

Sia chiaro: non ho mai parlato di incapacità!

................... queste sinfonie, così come interpretate da Ozawa, sono un po' asettiche, pulitine, insomma non ci sono quei clangori e chiaroscuri che, sempre a mio avviso, dovrebbero trasparire in molte pagine (vedi la Terza).

..........

Che Ozawa sia un incapace è una specie di bestemmia. E' davvero uno dei più grandi direttori in attività, con un repertorio vastissimo che, malgrado gravi problemi di salute, sta costantemente ampliando con esiti straordinari: per il suo recente Tannhauser la critica di tutto il mondo ha gridato al miracolo. Ma anche per i più grandi qualche ciambella può riuscire senza buco. Possono esserci scarsa affinità con la musica abbinata alla necessità di onorare qualche contratto; frettolosità nella preparazione delle incisioni, che a volte, per pezzi non di repertorio, possono non essere precedute da un allenamento in concerto; scarso feeling con l'orchestra o col produttore; problemi personali...

Ecco...io credo che sia una questione di affinità o di feeling...o, più prosaicamente, è semplicemente che alcune delle sinfonie a me più care di "mastro" Prok. (2 e 3 soprattutto) mi piacciono quando si riesce a tirargli fuori il "ferro e acciaio", il "modernismo" (primo movimento della 2) ed quella drammaticità chiaroscurale che, Kuchar prima e Jarvi poi, hanno messo ben in evidenza (primo e quarto movimento della terza).

Ecco...da una parte si dice che generalmente dietro a incisioni poco riuscite c'è una certa frettolosità, dall'altra che questa incisione di Ozawa delle sinfonie di Prokofiev si segnala per la sua profondità... Io ho la nettissima impressione che nella maggior parte dei casi l'interpretazione "scadente" sia quella che non piace perchè differisce troppo da ciò cui si è abituati. Un "non mi piace" sarebbe più onesto. O Ozawa ha ammesso di aver inciso queste sinfonie solo per motivi alimentari, senza impegno, con l'odio per l'autore nel cuore, oppure ammettiamo che dà di questi lavori una sua lettura, magari non in linea con la tradizione, ma indiscutibilmente valida dal punto di vista musicale. 'Che son quasi certo che Ozawa di come si dirige un'orchestra ne sa parecchio più di noi e ne sa anche più di buona parte dei critici.

Ti sembrerà strano ma quoto quello che hai detto: non ho mai parlato di esecuzione "scadente"!

Ma ascolterò e poi NON vi saprò dire. Ma ho l'impressione che se mi abituo a questo Prokovief gli altri mi sembreranno delle baracconate confuse e bandistiche...

....e non saprai mai quello che ti perdi :rolleyes:

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

concordo con l'estensore della critica. Io possiedo un paio di sinfonie della serie e ho sentito tutte le altre tranne la 5a. Sono abbastanza bruttine, specie se le paragono all'edizione Järvi. La Prima forse è la peggiore che ho mai ascoltato. Anche il suono non è dei migliori. Faccio un esempio pratico: la Seconda mi piace molto diretta da Ozawa, ma se poi passate a Järvi scoprite tutti gli strumenti che nell'incisione DG sono come "scomparsi" :thumbsdown_anim:

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dunque, mi sono arrivati i cd che avevo postato ne "I vostri prossimi acquisti musicali" più codest'altra roba:

99735.jpg

W. A. Mozart, Danze

99738.jpg

W. A. Mozart, Idomeneo, Thamos, Sonate da chiesa, Canoni

L'ame slave, pezzi per arpa di Glinka, Rachmaninov, Rubinstein, ecc.

A. Rubinstein, Sonata per violino e piano n. 3, Pezzi per violino e piano op. 11

F. Schmidt, Variazioni per piano e orchestra su un tema di Beethoven, Variazioni su un tema ussaro

J. Brahms / R. Schumann, Concerto per violino e orchestra op. 77 / Fantasia per violino e orchestra op. 131

41Vg%20BNfjRL._SL500_AA240_.jpg

C. Nielsen, Sinfonie n. 1 - 4

aspettatevi tante dediche succulente B)

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Sì lo sapevo, il suono non è dei migliori ma la Melodram in genere produce dei buoni riversamenti da fonti originali, vedremo...

Io ho una versione restaurata dalla Société Wilhelm Furtwängler e sul retro hanno scritto che si tratta di una registrazione più che altro di valore storico visto il degrado del nastro. Ci sono dei momenti accettabili a molti altri inascoltabili purtroppo.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Anch'io un cofanetto con le sinfonie di Mahler dirette da Sinopoli della Deutsche Grammophon.

4714512.jpg

Curiosità: ma adesso tutte le ultime uscite della DG (non solo i cofanetti) sono in confezioni di carta o comunque hanno poi un rivestimento in carta?

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Unisciti alla conversazione

Puoi rispondere adesso e registrarti subito dopo. Se hai un account, ACCEDI.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

  • Chi sta navigando   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.


×
×
  • Crea Nuovo...

Accettazione Cookie e Privacy Policy

Questo sito o gli strumenti di terzi, usano cookie necessari al funzionamento. Accettando acconsenti al loro utilizzo - Privacy Policy