Vai al contenuto

Concerti per pianoforte e orchestra


Peperoncin@
 Condividi

Quale di questi preferite?Ovviamente con un messaggio specificate a quale concerto vi riferite ^_^  

158 voti

  1. 1. Quale di questi preferite?Ovviamente con un messaggio specificate a quale concerto vi riferite ^_^

    • Ravel
      12
    • Mozart
      23
    • Rachmaninov
      37
    • Prokofiev
      7
    • Beethoven
      27
    • Liszt
      10
    • Chopin
      13
    • Schumann
      7
    • Grieg
      2
    • Poulenc
      1
    • Busoni
      4
    • Skalkottas
      2
    • Bartok
      0
    • Shostakovich
      0
    • Brahms
      6
    • Weber
      1
    • Cowell
      1


Recommended Posts

mi sembra che la mia frase di riconoscere i limiti e poi salvare ciò che si può non l'hai proprio recepita :blink: . Che il romanticismo sia brutto nel suo insieme può anche significare che qualche cosa si può ancora tenere. Sai, io parto da un dato estetico per la valutazione, e l'estetica non è un fattore di gusto personale. Faccio un esempio : se in pittura metti vicini due colori belli ma che sono distonici tra loro il risultato dell'abbinamento sarà comunque pessimo. La stessa cosa succede nel romanticismo. Spesso e volentieri i compositori romantici hanno forzato le proprie nature facendo altro o immettendo nella propria musica caratteri extra musicali che non c'entrano nulla. Facciamo un elenco ?

Schubert : magnifico liederista, pessimo operista e quasi mediocre sinfonista

Liszt : grande pianista, pessimo sinfonista e mediocre autore di musica corale

Schumann : ottimo autore di musiche per il piano e mediocre sinfonista

Brahms : eccellente autore di musica da camera e corale ma pessimo sinfonista e negato per la forma concertistica

Verdi : operista spesso dozzinale

Chopin : eccellente autore di musica pianistica ma negato per tutto il resto

Ciaikovsky : buon sinfonista ma con poco nerbo, tendente alla retorica, poco adatto alla musica da camera, eccellente autore di balletti (causa forma libera)

ecc. ecc. ecc. ecc. (se vuoi continuo a mettere il dito nella piaga, basta chiedere).

E non credo siano luoghi comuni questi o mie invenzioni. Ti apri un qualsiasi libro di storia della musica, di qualsiasi tendenza, e noterai che quanto dico ha un fondo di verità. Con varie sfumature, ben inteso, ma alla fine il risultato cambia pochissimo. Tenendo conto di tanti fattori, che esulano dal gusto personale. Hai capito cosa intendo ? Non ce l'ho contro questo o quello perchè mi stanno antipatici ma i fatti parlano da soli. E' incontrovertibile che 3/4 dell'opera di Liszt sono da buttare (eh, ce l'ho sempre con lui..... :D .... se sapessi cosa mi interessa di Franz credo ti farei accapponare la pelle: sono gusti miei che evitano di intralciare il giudizio comunque negativo).

Quando intendo che mettono il loro ego davanti a tutto intendo questo : che si credono portatori di chissà quale idea o verità poetica e pretendono di applicarla ovunque. Facendo danni e forzando la loro natura. Tale tendenza si è riversata sul 900 portando all'anarchia assoluta. Di gusto, di estetica, di tecnica, di tutto. Che infatti in arte è il secolo del "è bello ciò che piace".

Hai poco da dire di immedesimarti nel gusto dell'epoca ecc. ecc., quando passi all'ascolto di tue autori coevi ma di qualità differente, a pari fama, il fatto salta agli occhi da solo. Evito degli esempi che poi chissà cosa mi rispondi :lol:

Si deve essere consapevoli di ciò che si ascolta e della qualità del brano ascoltato. Sempre. O almeno cercare di capirlo se il brano è nuovo.

Del jazz so poco e dunque prendo per buone le tue affermazioni.

Cosa c'entra ascoltare 2000 cd o uno solo ? Quando ascolti un cattivo esecutore è lo stesso di quando ascolti cattiva musica. Te ne devi accorgere da solo. Che si chiami Mozart o Wagner o chi altro vuoi tu. Moderno o antico, conservatore o d'avanguardia.

Spesso un autore sconosciuto dice più verità poetica di un grande "trombone". Di ciò forse te ne accorgerai col tempo. Provare per credere ! Spesso e volentieri i grandi "tromboni" dicono grandi verità poetiche nelle opere cosidette minori (su questo concordo alla perfezione con quanto detto anche da altri).

Che Mozart non mi piaccia sono affari privati miei, l'ho scritto varie volte e me ne guardo bene dal pretendere che ci sia qualcuno che la pensi allo stesso modo. Che sia di cattivo gusto non mi sembra di averlo detto. Ho detto che è superficiale e questo commento è stato confermato anche da altri.

Sull'impressionismo mi sono già dilungato con Debussy e sui motivi che mi lasciano perplesso. Inutile aggiungere altro.

Beh, venendo ai pianisti citati...... essere sommi esecutori mica protegge dal cattivo gusto nella scelta dei brani suonati. (XXXXXXXXXXX mi censuro un ulteriore commento perchè poi t'arrabbi XXXXXXXX) :D:D:D:D

E' umano sbagliare !

Gould, ad esempio, si distingue da tutti proprio perchè ragionava in termini di estetica compositiva e non di mera esecuzione. Motivava lucidamente le sue critiche e le sue antipatie con minuziose analisi. Anche per questo era un grande genio.

Purtroppo i preconcetti in fatto di musica li ho solo su 2 o 3 autori. Se non ti piace il mio modo di esprimermi o i miei ragionamenti porta pazienza. Ti toccherà sopportarmi, se vorrai, così come sono :D:D:D:D:D:D I miei giudizi forse parranno antipatici o saccenti, son ben lontano dalla diplomazia, ma stai tranquillo che sono sempre pronto a cambiare opinione se mi convincono.

Un saluto dal mare ;)

Link al commento
Condividi su altri siti

  • Risposte 450
  • Creato
  • Ultima Risposta

Top utenti di questa discussione

Top utenti di questa discussione

Purtroppo i preconcetti in fatto di musica li ho solo su 2 o 3 autori. Se non ti piace il mio modo di esprimermi o i miei ragionamenti porta pazienza. Ti toccherà sopportarmi, se vorrai, così come sono  :D  :D  :D  :D  :D  :D  I miei giudizi forse parranno antipatici o saccenti, son ben lontano dalla diplomazia, ma stai tranquillo che sono sempre pronto a cambiare opinione se mi convincono.

Un saluto dal mare  ;)

Ok, abbiamo due opinioni differenti, credo sia noto a tutti ormai.

Ti dimostri comunque sempre pronto alla replica e ad un pacato dialogo. Il che non può che farmi piacere.

Per oggi mi accontenterò di andare a letto con quanto ho quotato.

Buonanotte ;)

Link al commento
Condividi su altri siti

de gustibus......

c'è a chi piace la pizza e a chi piace la polenta, a chi una bistecca a chi una frittura di pesce, a chi il mare a chi la montagna. C'è a chi piace il romanticismo e a chi l'"impressionismo" (peraltro a Debussy non piaceva essere appellato impressionista e mi sembra piuttosto riduttivo definirlo tale. Ravel poi........), a chi Beethowen, a chi Stravinskij.

Il mondo musicale (e non solo) è bello perchè è vario. Di ogni epoca e di ogni autore si può ritenere taluna opera di "minore qualità artistica" (anche Bach, mi sembra, ha scritto delle gran cagate, PER QUANTO MI RIGUARDA). Non si avrà mai un giudizio obiettivo, ma questo sarà sempre in qualche misura guidato dal gusto personale.

Anche da parte dei critici musicali più insigni.

Serata in disco da dimenticare, puzzo di fumo dalla testa ai piedi.

Notte

Link al commento
Condividi su altri siti

  • 1 month later...

Ho votato Prokofiev, i miei preferiti tra quelli qui disponibili. L' ascolto di quei concerti qualche anno fa è stato l'ingresso in un affascinante nuovo mondo sonoro.

Adoro Prokofiev !! :D

Non saprei quale scegliere tra i 5 di Sergey, sono uno meglio dell'altro, ma se proprio dovessi credo opterei per il 2°.

Altri concerti che preferisco sono : tutti quelli di Mozart, i 2 di Brahms, i 3 di Bartok, il bellissimo concerto di Skrjabin (forse meglio di Rachmaninov) e quello di Ligeti.

Il mio concerto preferito in assoluto : naturalmente il BWV 1052 di Bach !!! :)

Link al commento
Condividi su altri siti

grandissimo!!!

io lo ho in divx suonato da Glenn Gould...

Ho ascoltato almeno le versioni di Schiff, Gould, Perahia e Gavrilov al piano e quelle di Koopman, Hill, Alessandrini e Pinnock al clavi.

I miei preferiti risultano rispettivamente Perahia e Koopman :)

Quelle di Gould sono registrazioni un po' ... datate diciamo, soprattutto l'orchestra è veramente troppo pesante per me.

Link al commento
Condividi su altri siti

grandissimo!!!

io lo ho in divx suonato da Glenn Gould...

Ho ascoltato almeno le versioni di Schiff, Gould, Perahia e Gavrilov al piano e quelle di Koopman, Hill, Alessandrini e Pinnock al clavi.

I miei preferiti risultano rispettivamente Perahia e Koopman :)

Quelle di Gould sono registrazioni un po' ... datate diciamo, soprattutto l'orchestra è veramente troppo pesante per me.

è vero quelle di Gould sono del '56 se non sbaglio, aveva 24 anni, un ragazzino...

Perahia Koopman piacciono anche a me! ;)

Link al commento
Condividi su altri siti

  • 3 weeks later...
Ciao io ho votato Rachmaninoff (in particolare il concerto n.2) però l'ho scelto dopo tanti ripensamenti perchè ce ne sono tanti altri che mi piacciono.

Mendelssohn (il primo), Mozart (kv.491), Beethoven (quello in sib in modo particolare)....

però ho notato che "tanti" hanno votato il Concerto in sol di Ravel che, ahimè, io non conosco...

provvederò al più presto ;)

ciao!

ahhhh...che cambiamento da luglio ad oggi... :o:o:o

Link al commento
Condividi su altri siti

Ciao io ho votato Rachmaninoff (in particolare il concerto n.2) però l'ho scelto dopo tanti ripensamenti perchè ce ne sono tanti altri che mi piacciono.

Mendelssohn (il primo), Mozart (kv.491), Beethoven (quello in sib in modo particolare)....

però ho notato che "tanti" hanno votato il Concerto in sol di Ravel che, ahimè, io non conosco...

provvederò al più presto ;)

ciao!

ahhhh...che cambiamento da luglio ad oggi... :o:o:o

sei guarito, sei guarito !!!!!!!! :D:D:D:D:D:D:D

Link al commento
Condividi su altri siti

quasi quasi vado a riprendere tutti i vecchi post e faccio il confronto con adesso...

Ligeti a luglio me lo sognavo... :o

beh, se ascolti e apprezzi il concerto per piano di Gyoergy allora ti sarai fatto anche il vaccino B)

mmm...ancora non lo conosco...

ehehehe... non ti anticipo nulla allora ! ;)

Link al commento
Condividi su altri siti

quasi quasi vado a riprendere tutti i vecchi post e faccio il confronto con adesso...

Ligeti a luglio me lo sognavo... :o

beh, se ascolti e apprezzi il concerto per piano di Gyoergy allora ti sarai fatto anche il vaccino B)

mmm...ancora non lo conosco...

ehehehe... non ti anticipo nulla allora ! ;)

tremo :P

Link al commento
Condividi su altri siti

io ho votato per Liszt... il concerto in n.2 in La magg. ho la registrazione di Claudio Arrau con la London Symphony Orchestra direttore Colin Davis...

:wub::wub::wub:

Volevo però chiedere una cosa ai pianisti... ma nel cocnerto di Grieg al primo tempo non notate una certa somiglianza con la sinfonia del nuovo mondo?

E' vero.

Io di quel concerto amo il possente attacco del pianoforte. B)

Link al commento
Condividi su altri siti

Unisciti alla conversazione

Puoi rispondere adesso e registrarti subito dopo. Se hai un account, ACCEDI.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

 Condividi

  • Chi sta navigando   0 utenti

    • Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

×
×
  • Crea Nuovo...

Accettazione Cookie e Privacy Policy

Questo sito o gli strumenti di terzi, usano cookie necessari al funzionamento. Accettando acconsenti al loro utilizzo - Privacy Policy