Vai al contenuto
Guest ndonio

L'importanza della memoria

Recommended Posts

Guest samucito30
Assolutamente falso. Così come ci si allena nel riuscire a fare una scala ad una certa velocità, oppure trattenere un barrè per quindici minuti oppure un trillo per trenta lunghissimi secondi, allo stesso modo ci si allena nel tenere la concentrazione quanto + a lungo possibile.

Come? Sarà banale la risposta ma è la + ovvia. Concentrandosi. ;)

Come vedi, nn è poi così diverso.

e come?

misurandola col metronomo?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Guest ndonio
e come?

misurandola col metronomo?

Ma che domande fai???? :blink::blink:

Cosa vuol dire misurare la concentrazione? Per allenamento della concentrazione nn si intende misurarla..e poi ti ho già risposto, è banale, ma basta semplicemente concentrarsi sul brano in questione e per tutta la sua durata. Vedrai che a poco a poco, con questo allenamento riuscirai, per ogni pezzo che suoni, a pensare solo ed esclusivamente a quello che stai suonando, senza distrarti.

Oppure può darsi che ti sei espresso male. Nel qual caso, spiegati meglio e fai una domanda un pò più pertinente. ;)

Ciao samu.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Guest samucito30
Ma che domande fai???? :blink::blink:

Cosa vuol dire misurare la concentrazione? Per allenamento della concentrazione nn si intende misurarla..e poi ti ho già risposto, è banale, ma basta semplicemente concentrarsi sul brano in questione e per tutta la sua durata. Vedrai che a poco a poco, con questo allenamento riuscirai, per ogni pezzo che suoni, a pensare solo ed esclusivamente a quello che stai suonando, senza distrarti.

Oppure può darsi che ti sei espresso male. Nel qual caso, spiegati meglio e fai una domanda un pò più pertinente. ;)

Ciao samu.

no mi sono espresso benissimo.

il fatto è che siamo arrivati ad un punto morto (per colpa tua)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Guest samucito30
Gli errorini li sentono solo chi va ai concerti per sentire tutto tranne che la musica.

te la sei cercata

Ma spar.... :rolleyes:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non hai capito il senso del mio ma sparati, ho espresso in quel messaggio un parere personale che può essere come mi pare perchè appunto è un parere personale, addirittura scrivo che rispetto i chitarristi esplicitamente e ndonio mi risponde scrivendo una pagina di insulti senza sapere neanche chi sono, "ma sparati" è stato un modo tranquillo per evitare di litigare cercando di rispondere a tono, ed infatti ndonio ha capito e non ha insistito finendo una discussione pacificamente, mentre vedo che tu samucito le cerchi le diatribe, hai il dono della sintesi lo ammetto e appari nei post punzecchiando la gente.

Riespiego quello che ho detto in modo più dettagliato per l'ultima volta poi chiudo perchè mi sembra già chiaro: è importante la memoria o lo spartito? Finora si discute sul fatto che la memoria aiuta nell'interpretazione mentre lo spartito a non fare errori, poi si discute sugli errori dei grandi interpreti che li si crede sempre perfetti, forse in studio ma dal vivo l'esecuzione avrà sempre qualche sbavatura, e qui che ha senso la mia frase: preferisco ascoltare la musica, quindi l'interpretazione e il significato che l'interprete da alle indicazione del compositore , non mi interessa l'errore se non è vistoso e ben occultato ( ecco perchè li definisco errorini) ; ascoltare un interprete e aspettare il momento giusto per dire:"oh, eh ah oh... ha scazzato" e dargli importanza non è ascolto della musica (quindi il significato che da l'interprete e bla bla bla..).

Devo spararmi perchè ai concerti si va per confrontare la propria esecuzione con quella del vip e valutare se siamo meglio di lui? Per il gusto di parlare degli "errorini"? Per cercare di migliorarsi? Per ascoltare musica?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Guest ndonio
Non hai capito il senso del mio ma sparati, ho espresso in quel messaggio un parere personale che può essere come mi pare perchè appunto è un parere personale, addirittura scrivo che rispetto i chitarristi esplicitamente e ndonio mi risponde scrivendo una pagina di insulti senza sapere neanche chi sono, "ma sparati" è stato un modo tranquillo per evitare di litigare cercando di rispondere a tono, ed infatti ndonio ha capito e non ha insistito finendo una discussione pacificamente, mentre vedo che tu samucito le cerchi le diatribe, hai il dono della sintesi lo ammetto e appari nei post punzecchiando la gente.

Riespiego quello che ho detto in modo più dettagliato per l'ultima volta poi chiudo perchè mi sembra già chiaro: è importante la memoria o lo spartito? Finora si discute sul fatto che la memoria aiuta nell'interpretazione mentre lo spartito a non fare errori, poi si discute sugli errori dei grandi interpreti che li si crede sempre perfetti, forse in studio ma dal vivo l'esecuzione avrà sempre qualche sbavatura, e qui che ha senso la mia frase: preferisco ascoltare la musica, quindi l'interpretazione e il significato che l'interprete da alle indicazione del compositore , non mi interessa l'errore se non è vistoso e ben occultato ( ecco perchè li definisco errorini) ; ascoltare un interprete e aspettare il momento giusto per dire:"oh, eh ah oh... ha scazzato" e dargli importanza non è ascolto della musica (quindi il significato che da l'interprete e bla bla bla..).

Devo spararmi perchè ai concerti si va per confrontare la propria esecuzione con quella del vip e valutare se siamo meglio di lui? Per il gusto di parlare degli "errorini"? Per cercare di migliorarsi? Per ascoltare musica?

Quando??

Non mi permetterei mai.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao ragazzi!!!! Ma che cavolo succede!!! Vi lascio da soli cinque giorni e mi ritrovo a dover leggere delle lettere minatorie più che commenti e oponioni diplomatiche!!!!! :lol::):D:blink:

Se posso permettermi, come ha setto Samucito forse siamo veramente arrivati ad un punto morto!!!!

Non dico inutile, ma è assai dispendioso parlare di come cosa e perchè un esecutore commetta degl' errori durante la performance . Dal mio punto di vista esistono 1000 circostanze perché un musicista commetta un errore!! L' anno scorso, ad esempio, ho ascoltato a Pordenone Luigi Attademo, il quale durante il programma (e che programma!!! :D ), non ha mai cannato, e dico mai, una singola nota, se era ne ha sporcata lievemente, quasi impercettibilmente una!!!!!!!!!! Durante il primo bis ha eseguito il I preludio di Villa Lobos, nel quale ha commesso addirittura tre errori di cui uno abbastanza pesante. Ora........ nonostante quegl' errori io non ho tolto assolutamente valore all' esecuzione, anzi!!!!!!!!!! Oltre alla precisione io guardo molto le dinamiche, l' espressività, e la comunicatività che l' esecutore é in grado di darmi!!!! Insomma, certo, la precisione é un aspetto molto rilevante in un musicista, inquanto lo distingue dalla mediocrità, ma la vera arte sta nella testa!!!!! Del resto, la musica non é una tastiera di una chitarra o di un pianoforte, ma note note su note. Dal mio punto di vista un musicista é colui che é in grado di trasformare la sua musica in musica; spiegandomi meglio: se un chitarrista riuscisse ad elidere la tecnica nella musica (cioé, donando all' ascoltatore la musica, senza distrarlo dalla funambolia e dal virtuosismo, i quali sono sì molto divertenti, ma concentrandolo solo nella musica che sta suonando), allora si potrebbe parlare di misicista con la 'm' MAIUSCOLA!!!!!!!!!!!!

Spero di essermi spiegato ed non essere uscito troppo dai binari!!!!!!

Ps: da quello che ho letto in precedenza, probabilmente Antonio non sarà pienamente d' accordo con ciò che ho scritto!!!! Spero invece che Spazzo e Samucito condividano queste idee!!! :lol:

Ciao a tutti!!!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

secondo me la migliore esecuzione è quella con un "errore", se non altro è dal vivo e non montata pezzo pezzo al computer come fanno per i cd

e poi è vero, l'importante è emozionare

anche einstein ha sbagliato in vita sua, e un errore in fisica è leggermente più grave (e poi i suoi sbagli sono più emozionanti delle sue scoperte)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io normalmente uso lo spartito, anche perchè mi da una certa sicurezza psicologica.

Naturalmente riuscendo ad imparare a memoria la propria parte, ci si può concentrare più serenamente sull'espressività dell'esecuzione.

Comunque, potendo scegliere, è di gran lunga più appagante suonare a memoria.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Quando suonate in concerto, vi affidate alla vostra memoria o portate cn voi il leggio con la partitura?

Personalmente preferisco studiare tutto a memoria. Devo solo concentrarmi sulla mia chitarra. Non voglio niente tra me e il pubblico.

Voi cosa ne pensate?

Antonio

La penso come te,

Uso il leggio soltanto per la musica contemporanea e d'assieme.

Meno cose ci sono tra il musicista e l'ascoltatore e meglio è ! !

Anche in fase di studio, mi sforzo subito di imparare il brano a memoria.

Per poi studiarlo (quasi) senza spartito.

CS

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho sentito dire che è importante non frapporre un leggìo tra il chitarrista e l'ascoltatore anche perché la "mole" del leggìo impedisce al suono della chitarra (già di per sé non particolarmente potente) di diffondersi... è vero?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Guest ndonio
La penso come te,

Uso il leggio soltanto per la musica contemporanea e d'assieme.

Meno cose ci sono tra il musicista e l'ascoltatore e meglio è ! !

Anche in fase di studio, mi sforzo subito di imparare il brano a memoria.

Per poi studiarlo (quasi) senza spartito.

CS

:o

Beh...sono lusingato, ma mi creda, è il contrario.

Sono io a pensarla come lei, non viceversa.

Cordialità Maestro.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Guest Andrew89
Ho sentito dire che è importante non frapporre un leggìo tra il chitarrista e l'ascoltatore anche perché la "mole" del leggìo impedisce al suono della chitarra (già di per sé non particolarmente potente) di diffondersi... è vero?

Beh se lo piazzi proprio di fronte la cassa armonica...

Se devo dire la mia nel 90% dei concerti il leggio e la parte mi sono stati solo d'impiccio...se posso e ne ho l'occasione mi diverte trovare delle posizioni dove ci sia il miglior supporto dell'acustica...già posizionare sedia e poggiapiede mi da gran noia...

Durante un concerto in una chiesa, dove tutti gli altri si schieravano e posizionavano nel transetto o nel coro...

Puff... sono apparso io e mi sono messo a suonare nel bel mezzo della navata :o

A dir la verità ero in pasto al pubblico (1m dall'ascoltatore + vicino :blink::unsure: ) ma me la sono cavata...

In merito alla "teoria degli errori" adotto il metodo del "tessitore cinese"

Egli sa che deve magistralmente lavorare il lungo e pregiato filo di seta e trasformarlo in un sontuoso panno...ma deve stare attento che il filo non si strappi e se ciò capita non può buttare tutta la fatica ed il valore della stoffa che ha già lavorato...non ha alternative e non ha che porre rimedio nel modo più discreto e invisibile all'occhio più attento, cosicchè la sua arte si dimostra in pieno sia nel saper porre rimedio con successo al suo danno sia nel trarre insegnamento dall'esperienza che ha passato...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Guest ndonio
Ho sentito dire che è importante non frapporre un leggìo tra il chitarrista e l'ascoltatore anche perché la "mole" del leggìo impedisce al suono della chitarra (già di per sé non particolarmente potente) di diffondersi... è vero?

Mah...un motivo in più per studiare tutto a memoria :lol::lol::lol::lol:

:P

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Unisciti alla conversazione

Puoi rispondere adesso e registrarti subito dopo. Se hai un account, ACCEDI.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


  • Chi sta navigando   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

×
×
  • Crea Nuovo...

Accettazione Cookie e Privacy Policy

Questo sito o gli strumenti di terzi, usano cookie necessari al funzionamento. Accettando acconsenti al loro utilizzo - Privacy Policy