Vai al contenuto

Che fagotto avete?


Bernardo
 Condividi

Recommended Posts

Io ho comprato l'anno scorso un vecchio HULLER SCHONECK di sesta mano,un pò malconcio ma ancora "funzionante".

Voi(spero siate altri due almeno) quale avete?

<{POST_SNAPBACK}>

io ho un takeda, una marca giapponese che fa questi fagotti da studio che hanno prezzi contenuti e vanno bene... Per adesso che sono ancora in fase di studio mi accontento! :D

il mio l' ho pagato € 4.000.

ciao

Link al commento
Condividi su altri siti

ave bellisima mirou....

beh costano anche molto di più!

all'inizio cmq lo dà il conservatorio,ma spesso nn lo fanno portare a casa!

<{POST_SNAPBACK}>

ave sapiente bernardo ;)

è molto utile se non lo fanno portare a casa: dove si studia, nel bagno del conservatorio? :ph34r:

comunque, tornando seria, ho una domanda vera. Essendo una pseudo-pianista ignorante, non ho idea di come funzioni il processo di apprendimento di uno strumento a fiato. Quali sono le prime cose che vengono insegnate?

:)

Link al commento
Condividi su altri siti

ave sapiente bernardo ;)

è molto utile se non lo fanno portare a casa: dove si studia, nel bagno del conservatorio? :ph34r:

comunque, tornando seria, ho una domanda vera. Essendo una pseudo-pianista ignorante, non ho idea di come funzioni il processo di apprendimento di uno strumento a fiato. Quali sono le prime cose che vengono insegnate?

:)

<{POST_SNAPBACK}>

grazie per il sapiente...

cmq le primissime cose che ho imparato sono far vibrare l'ancia doppia non ancora inserita nelle esse dello strumento(parlo ovviamente di fagotto),poi l'emissione di note lunghe(prima quelle con posizioni facili,poi le altre).

il fagotto è lo strumento a fiato con maggiori difficoltà di intonazione,quindi è fondamentale una buona emissione,affiancata ad un sapiente uso delle labbra.

Link al commento
Condividi su altri siti

ave sapiente bernardo ;)

è molto utile se non lo fanno portare a casa: dove si studia, nel bagno del conservatorio? :ph34r:

comunque, tornando seria, ho una domanda vera. Essendo una pseudo-pianista ignorante, non ho idea di come funzioni il processo di apprendimento di uno strumento a fiato. Quali sono le prime cose che vengono insegnate?

:)

<{POST_SNAPBACK}>

la respirazione, che all' inizio è la cosa più importante(respirazione addominale). Poi, far vibrare l'ancia e le più facili posizioni.

Link al commento
Condividi su altri siti

  • 2 weeks later...
  • 4 months later...

Io ho un Püchner Antic Finish formidabile. A proposito: se vuoi restaurare il tuo Hüller a basso costo chiedimi pure. Te lo riporterò a nuovo con poche spese. Cambio tutti i feltri e i cuscinetti e quando possibile rilucido le chiavi. Se interessa a te o a qualcun altro sapete dove trovarmi. Vendo anche ance doppie di ottima qualità fatte con legno Glotin. Un saluto a tutti. Corrado D., cell. 349-3538194 :P

Link al commento
Condividi su altri siti

  • 5 months later...
  • 3 months later...
forse era 8900 euri!!

:mellow:

Sì, questo punto è già stato chiarito: il fagotto (voglio sperare "nuovo") costava 8900 euro.

Vorrei sapere però se tutti i fagotti si aggirano intorno a quei prezzi (decisamente fuori dalla mia portata) o se posso trovare qualcosa valido per lo studio ma ad un prezzo nettamente inferiore...

Link al commento
Condividi su altri siti

:mellow:

Sì, questo punto è già stato chiarito: il fagotto (voglio sperare "nuovo") costava 8900 euro.

Vorrei sapere però se tutti i fagotti si aggirano intorno a quei prezzi (decisamente fuori dalla mia portata) o se posso trovare qualcosa valido per lo studio ma ad un prezzo nettamente inferiore...

I fagotti costano tantissimo.

(io ho smesso anche per quello.)

Un fagotto da studio MEDIO si aggira intorno ai 3000 euro, ai quali devi aggiungere i soldi per la tracolla (circa 30 euro), per gli attrezzi per fare le ance (200 euro), per le canne per fare le ance (dieci euro al mazzetto, te ne escono buone una e mezza su dieci).

Conclusioni: il fagotto è uno strumento da ricchi, almeno qui in zona da me. Aggiungo anche che i libri sono carissimi: l'Ozi l'ho pagato 23 euri e il Weissenborn (non credo neanche che si chiamasse così, comunque era il libro degli studi) 18 euri.

Se fai una botta di conti, passi al corno come ho fatto io :ph34r:

Link al commento
Condividi su altri siti

Unisciti alla conversazione

Puoi rispondere adesso e registrarti subito dopo. Se hai un account, ACCEDI.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

 Condividi

  • Chi sta navigando   0 utenti

    • Nessun utente registrato visualizza questa pagina.
×
×
  • Crea Nuovo...

Accettazione Cookie e Privacy Policy

Questo sito o gli strumenti di terzi, usano cookie necessari al funzionamento. Accettando acconsenti al loro utilizzo - Privacy Policy