Vai al contenuto

un aneddoto al giorno


vasil'evic
 Condividi

Recommended Posts

domani inauguro una mia rubrica dove ogni giorno scriverò un aneddoto musicale che puo riguardare musicisti, concerti ed eventi che hanno significato qualcosa di particolare e simpatico nella storia della musica.

Io vado matto per queste storielle a volte al limite della verità..spero parteciperete anche voi..a domani con la prima su van Beethoven....e una chicca simpatica su Paganini

Link al commento
Condividi su altri siti

  • Risposte 213
  • Creato
  • Ultima Risposta

Top utenti di questa discussione

Top utenti di questa discussione

domani inauguro una mia rubrica dove ogni giorno scriverò una neddoto musicale che puo riguardare musicisti. concerti e eventi che hanno signifato qualcosa di particolare e simpatico nella storia della musica

io vado matto per queste storielle a volte al limite della verità..soero partecipiate anche voi..a domani con la prima su bee....e una chicca simpatica su paganini

STUPENDO TOPIC!!! Bellissima idea, vasil! ;) Vado matto per queste storielle! :D Contribuirò anch'io!! Ovviamente gli aneddoti che riporterò riguarderanno soprattutto Debussy e Ravel :rolleyes:

Link al commento
Condividi su altri siti

beethoven...

in una delle sue tante serate musicalia Vienna, terminata una delle sue grandiose improvvisazioni, si alzò, e vedendo tutt'attorno gli ascoltatori commossi e turbati, con le lagrime agli occhi, proruppe in una indomabile risata:

- siete matti...le lacrime sono da femmine.Gli artisti sono di fuoco, non piangono.

au un concerto, volgendosi, vide in una sedia di quarta fila un signore elegantemente vestito, con aria spavalda:rra suo fratello farmacista, ricchissimo e stupido, ceh beethoven non poteva sopportare.-mettete fuori quell'uomo-disse bee all'impresario-o non comincio il cocnerto.

-ma quel signore ha pagato il boglietto

-non importa .gli si restituisca il denaro.non lo voglio qua dentro.per evitare lo scandalo, si dovette convincere ( e non fu cosa piccola) il fratello di beead andarsene

Link al commento
Condividi su altri siti

beethoven...

in una delle sue tante serate musicalia Vienna, terminata una delle sue grandiose improvvisazioni, si alzò, e vedendo tutt'attorno gli ascoltatori commossi e turbati, con le lagrime agli occhi, proruppe in una indomabile risata:

- siete matti...le lacrime sono da femmine.Gli artisti sono di fuoco, non piangono.

au un concerto, volgendosi, vide in una sedia di quarta fila un signore elegantemente vestito, con aria spavalda:rra suo fratello farmacista, ricchissimo e stupido, ceh beethoven non poteva sopportare.-mettete fuori quell'uomo-disse bee all'impresario-o non comincio il cocnerto.

-ma quel signore ha pagato il boglietto

-non importa .gli si restituisca il denaro.non lo voglio qua dentro.per evitare lo scandalo, si dovette convincere ( e non fu cosa piccola) il fratello di beead andarsene

grande Ludwig, aveva perfettamente ragione sulle lacrime ! :o

Link al commento
Condividi su altri siti

au un concerto, volgendosi, vide in una sedia di quarta fila un signore elegantemente vestito, con aria spavalda:rra suo fratello farmacista, ricchissimo e stupido, ceh beethoven non poteva sopportare.-mettete fuori quell'uomo-disse bee all'impresario-o non comincio il cocnerto.

-ma quel signore ha pagato il boglietto

-non importa .gli si restituisca il denaro.non lo voglio qua dentro.per evitare lo scandalo, si dovette convincere ( e non fu cosa piccola) il fratello di beead andarsene

Sarei molto curiosa di conoscere la fonte da cui ha preso questo aneddoto

Link al commento
Condividi su altri siti

au un concerto, volgendosi, vide in una sedia di quarta fila un signore elegantemente vestito, con aria spavalda:rra suo fratello farmacista, ricchissimo e stupido, ceh beethoven non poteva sopportare.-mettete fuori quell'uomo-disse bee all'impresario-o non comincio il cocnerto.

-ma quel signore ha pagato il boglietto

-non importa .gli si restituisca il denaro.non lo voglio qua dentro.per evitare lo scandalo, si dovette convincere ( e non fu cosa piccola) il fratello di beead andarsene

Sarei molto curiosa di conoscere la fonte da cui ha preso questo aneddoto

anche io...

il primo lo conoscevo anche se un po' diverso...

Vasil ce lo dirà martedì!

Link al commento
Condividi su altri siti

beethoven...

in una delle sue tante serate musicalia Vienna, terminata una delle sue grandiose improvvisazioni, si alzò, e vedendo tutt'attorno gli ascoltatori commossi e turbati, con le lagrime agli occhi, proruppe in una indomabile risata:

- siete matti...le lacrime sono da femmine.Gli artisti sono di fuoco, non piangono.

au un concerto, volgendosi, vide in una sedia di quarta fila un signore elegantemente vestito, con aria spavalda:rra suo fratello farmacista, ricchissimo e stupido, ceh beethoven non poteva sopportare.-mettete fuori quell'uomo-disse bee all'impresario-o non comincio il cocnerto.

-ma quel signore ha pagato il boglietto

-non importa .gli si restituisca il denaro.non lo voglio qua dentro.per evitare lo scandalo, si dovette convincere ( e non fu cosa piccola) il fratello di beead andarsene

grande Ludwig, aveva perfettamente ragione sulle lacrime ! :o

mavafff <_<

Link al commento
Condividi su altri siti

(tonfo giù dalla sedia) (manca il sonoro)

non ti preoccupare, l'abbiamo sentito... :lol:

la sapevate quella di Toscanini e Verdi?

Una volta Toscanini suonava il violoncello nell'orchestra diretta da Verdi. Toscanini, che sullo spartito del violoncello aveva scritto "pianissimo", lo suonava molto delicatamente. Ma venne rimproverato da Verdi che gli disse: "faccia vibrare quel violoncello!", Arturo gli rispose "ma qua c'è scritto pianissimo!", e Verdi gli rispose: "lei faccia vibrare questo violoncello, che al pianissimo ci penso io!"

niente di speciale, però carino, no?

me l'ha detta ieri sera un mio amico direttore di coro mentre stavamo suonando e cantando "la vergine degli angeli" arrangiata per pianoforte e coro a quattro voci, e alla fine c'era un pianissimo, ma mi ha detto di darci dentro lo stesso. :blink:

Link al commento
Condividi su altri siti

io ne so una su von Bülow che è divertente...

allora: Hans stava facendo le prove con la sua orchestra mi sembra per un'opera di Wagner (ma tanto è un dettaglio trascurabile)...ad un certo punto si incaponisce con il primo corno e gli urla di suonare forte: "Suoni forte per favore!!"...allora il buon cornista ci da dentro e suona un po' più forte, e von Bülow gli grida ancora: "Si decide a suonare forte??"...il povero cornista si mette d'impegno e, rischiando un asma fulminante, suona più forte che può; allora il mefistofelico direttore ferma tutti e gli grida: "Perchè non suona forte quando glielo dico?" e il cornista con il fiatone:"Ma Herr Bülow più forte di così non posso suonare..." e lui di rimando:"E' vero perchè sta suonando fortissimo, io le continuavo a dire di suonare forte..."

A questo punto il racconto finisce, ma sono sicuro di sapere dove il buon cornista abbia mandato von Bülow... <_<

Link al commento
Condividi su altri siti

QUOTE (il viandante del sud @ Dec 4 2004, 03:37 PM)

Humour inglese

Thomas Beecham, rivolgendosi ad una violoncellista: "Signorina, lei ha tra le gambe uno strumento che può dare piacere a molte persone e tutto quello che sa fare è sfregarlo!" 

che hai capito, si riferiva al violoncello ;)

Link al commento
Condividi su altri siti

la fonte è un enciclopedia degli aneddoti del 1934...

PAGANINI

Non aveva 12 anni quando fu mandato dal babbo a parma alla scuola di un famoso maestro chi si chiama Alessandro Rolla, perchè imparasse il violino.

Il maestro squadrò il ragazzo dall'alto in basso gli mise in mano un violino e gli chiese

"Sai la musica ragazzo?"

"così così appena qualche nota!"

"Eccoti la parte"fece il maestro e gli mise davanti lo spartito di un concerto difficilissimo dai lui stesso composto.

Il ragazzo come se nulla fosse cominciò a suonare;eseguì tutto a perfezione con una disinvoltura strabilinate.

Il maestro corrugò le ciglia e disse:"sei venuto per istruirti ma io non nulla da insegnarti"

Allorchè Paganini fu a dar concerti a parigi, una sera avvicinadosi a una carrozzela di piazza domandò al cocchiere che cosa costrava una corsa per recarsi alla sala dove era il concerto:

"venti franchi" rispose questi...

"Sono così care le carrozze di parigi""chiese paganini

"caro signore-rispose il vetturino che l'aveva riconosciuto-quando si guadagna quattro mila franchi per suonare sopra una corda sola, si puo pagara 20 franchi al cocchiere.

Paganini taque, salì in carrozza e si fece condurre alla sala,quando scese guardò la tariffa, secondo la quale al vetturini spettavano 2 lire;gliele diede e gli disse:"le altre diciotto lire te le darò quando saprai portarmi in carrozza con una ruota sola"

Durante il breve soggorno di paganini a milano mentre col suo meraviglioso violino sotto braccio, attraversava una via secondaria della città, sentì un odore di pesce che gli fece veire l'acquolina in bocca.Allora si diresse verso una trattoria da dove proveniva l'odore.mentre però si accingeva a carcarne la soglia fu bruscamente respinto dal propietario che gli indicò un cartello davanti alla porta sul quale si leggeva"E' vietato l'ingresso ai suonatori ambulanti"

mi scuso per aver ritardato nelle risp e nei nuovi aneddoti ma sono stato a roma ad a scoltare il magistrale kissin impegnato nei 5 concerti di beethove..sto preprando una descrizione dettagliata dell'avvenimento che spero nel week end sia pronta, sono un po incasinato con gli esami e quindi ho poco tempo.

filippo

Link al commento
Condividi su altri siti

un aneddoto sul sottoscritto...

per farvi 4 risate andate su www.icara.net

nel photoalbum

foto maestro binaghi sia in summer 2004 che gcv che tn

vedrete come un giovane compositore in erba si diletta ne mostrare la propria opera

a chi fosse interessato poi a breve sarà messo in condivisione su emule i miei due cd

posso anche mandrae via msn o via posta

filippo

Link al commento
Condividi su altri siti

un aneddoto su glenn goul

purtroppo non mi ricordo dove e quando

si doveva eseguire il 1 concerto di bahms

gould era stato invitato a suonare con la philarmonica, una americana, non so.il direttore era bernstein.

perima che si iniziasse il concerto, bern si volse verso il pubblico esrpimendo tutta la sua disapprovazione sull'interpretazione da parte del solista.povero glenn che umiliazione.l'incisione non è malvagia. è un rpimo di bra particolare, fresco.ma io sfido chiunque a riconoscer qualcosa che non vada a chi non dappia che era il divino glould a snociolare le terzine del 1 di brahms

brahms è come il maiale.....è buono tutto...

un an di brahms..filippo

Link al commento
Condividi su altri siti

un aneddoto su glenn goul

purtroppo non mi ricordo dove e quando

si doveva eseguire il 1 concerto di bahms

gould era stato invitato a suonare con la philarmonica, una americana, non so.il direttore era bernstein.

perima che si iniziasse il concerto, bern si volse verso il pubblico esrpimendo tutta la sua disapprovazione sull'interpretazione da parte del solista.povero glenn che umiliazione.l'incisione non è malvagia. è un rpimo di bra particolare, fresco.ma io sfido chiunque a riconoscer qualcosa che non vada a chi non dappia che era il divino glould a snociolare le terzine del 1 di brahms

brahms è come il maiale.....è buono tutto...

un an di brahms..filippo

e ci credo, i due bisticciarono di continuo durante le prove ! Il Lenny era insoddisfattissimo per i tempi troppo veloci di Gould e il Gould per i tempi troppo lenti imposti dal direttore. Credo sia stato uno degli ultimissimi concerti (1962) che il canadese diede in pubblico. Comunque bravo il Glenn che ha continuato a tener testa al un mostro sacro come Bernstein fino all'ultimo !

Link al commento
Condividi su altri siti

in effetti anche io me lo ricordavo un poco diverso. Sapevo che Bernstein prese le distanze da Gould nel corso di una conferenza stampa newyorkese non durante il concerto stesso. Però al momento non ne sono molto sicuro. Indagherò.....

Link al commento
Condividi su altri siti

Unisciti alla conversazione

Puoi rispondere adesso e registrarti subito dopo. Se hai un account, ACCEDI.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

 Condividi

  • Chi sta navigando   0 utenti

    • Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

×
×
  • Crea Nuovo...

Accettazione Cookie e Privacy Policy

Questo sito o gli strumenti di terzi, usano cookie necessari al funzionamento. Accettando acconsenti al loro utilizzo - Privacy Policy