Vai al contenuto

Tonalità preferita?


Scriabin
 Condividi

Qual'è, fra le principali tonalità, la vostra preferita (mettete anke un brano con questa tonalità)?  

48 voti

  1. 1.

    • Do maggiore
      2
    • Do minore
      10
    • Re maggiore
      2
    • Re minore
      5
    • Sol maggiore
      2
    • Sol minore
      4
    • La maggiore
      3
    • La minore
      5
    • Altro
      15


Recommended Posts

  • Risposte 93
  • Creato
  • Ultima Risposta

Top utenti di questa discussione

  • 3 weeks later...
  • 4 months later...

scusate se apro questo post che qualcuno (o molti) troverà del tutto idiota...

però è da un pò di tempo che mi sono accorto di una cosa...

insomma, quasi tutti i pezzi che più sento miei, che più mi trasmettono emozioni, che mi sono particolarmente congeniali sono per lo più scritti in due tonalità: re min, e do # min...

non so se la cosa sia casuale, ma mi è venuto da pensare che ci siano delle tonalità che più riescono ad 'intrufolarsi' nell'animo di ognuno di noi...

cosa ne pensate??? vi è mai capitato di fare una simile riflessione??? avete delle tonalità 'preferite'??? :scratch_one-s_head:

Link al commento
Condividi su altri siti

scusate se apro questo post che qualcuno (o molti) troverà del tutto idiota...

però è da un pò di tempo che mi sono accorto di una cosa...

insomma, quasi tutti i pezzi che più sento miei, che più mi trasmettono emozioni, che mi sono particolarmente congeniali sono per lo più scritti in due tonalità: re min, e do # min...

non so se la cosa sia casuale, ma mi è venuto da pensare che ci siano delle tonalità che più riescono ad 'intrufolarsi' nell'animo di ognuno di noi...

cosa ne pensate??? vi è mai capitato di fare una simile riflessione??? avete delle tonalità 'preferite'??? :scratch_one-s_head:

Io non credo sia vero. Io vedo ch eci sono delle composizioni che anche cambiando tonalita mi piacciono ugualmente. forse la cosa è casuale!

Comunque mi sembra che ci sia gia un topic con le vostre tonalità preferite ^Chi cerca trova^

Link al commento
Condividi su altri siti

Esiste già un topic cme questo nella sezione sondaggi.

Cmq è normale questo fatto per chi ha un minimo di orecchio assoluto: in alcuni casi infatti (come succedeva a liszt,debussy e altri) le note erano spontaneamente legate ai colori e alle sensazioni. Se tu ascolti tipo un fa# ti accorgi che quest'ultimo ha un suono stridulo molto eccentri il contrario di la (o meglio l'accordo di la maggiore) che invece ti puo dare una sensazione di confort e pace. Questi "effetti" sono validi soltanto sei si possiede l'orecchio assoluto, da notarsi però alcuni casi di soggetti che non posseggono l'orecchio assoluto ma riescono lo stesso percepire queste sensazioni. In questi casi probabilmente l'orecchio non è stato abbastanza sviluppato oppure il soggetto in sè ha cominciato a studiare musica piu tardi (dai 10 anni su infatti la probabilità di averlo è davvero moolto bassa).

Link al commento
Condividi su altri siti

Guest sPaCeMaN

Anche io spesso ho riflettuto su questa cosa e secondo me non esistono delle tonalità che hanno un impatto maggiore sulle nostre emozioni, ma esiste semplicemente la coincidenza di tonalità fra composizioni che ci piacciono.

Ad esempio io ammetto che statisticamente le mie tonalità preferite sono re minore e do # minore perchè tanti brani che mi piacciono sono in queste due tonalità .

Ma poi mi accorgo che ci sono una marea di composizioni bellissime in altre tonalità e che mi piacciono quanto quelle in re minore e do # minore, per cui si tratta di andare d'accordo con la musica e non con la tonalità in cui essa è scritta.

Link al commento
Condividi su altri siti

mah... a questa cosa ddell'orecchio non ci avevo pensato sinceramente...

in effetti io ho l'orecchio assoluto! ma non so quanto questo possa cambiare le cose... se dovessi sentire un brano (non di quelli che semplicemente mi piace, ma di quelli che proprio mi scorrono nelle vene) trasportato in un'altra tonalità non sarebbe assolutamente la stessa cosa... non riuscirei a catturare la magia di QUELLE note, di QUELLA determinata tonalità...

Link al commento
Condividi su altri siti

io invece condivido sul fatto della tonalità.

si è vero talvolta ciò corrisponde ai pezzi che + amiamo però il fatto della tonalità è + che reale...

non a caso,se prestate attenzione,ogni tonalità ha un suo "colore" ben definito,e gli stessi autori hanno scritto pezzi a seconda del "colore" che volevano dare,nella tonalità che lo esprimesse adeguatamente.

re minore è la tonalità + emblematica secondo me.

pensate al Requiem,o alla Tempesta di Beethoven...

o al Dies Irae...

sono tutti pezzi che tendono a comunicare uno stato "mesto" oppure di "tempesta" e rabbia...

invece tonalità bemolli maggiori spesso esprimono gioia e allegrezza...

mi vengono subito in mente i walzer di Chopin che,tranne 1 paio,sono tutti in tonalità con almeno 4 bemolli ....

secondo me c'è una stretta corrispondenza tra stati d'animo e tonalità...

non è tutto casuale...

e anche sulla questione dell'orecchio sono d'accordo,,,

pensate a quanti nemmeno percepiscono la differenza tra accordo maggiore e minore....

non c'è bisogno dell'orecchio assoluto.

ma basta anche quello "relativo",che è riferito a chi percepisce differenze di modo e tonalità ma non sa riconoscere un suono(il nome preciso)se non è suonato dal proprio strumento...

però serve avere "orecchio"...altrimenti talune cose,talune pecurialità non vengono percepite..

almeno io ho dedotto questo dalle mie piccole esperienze quotidiane.....

Link al commento
Condividi su altri siti

scusate se mi intrometto ma ci tenevo a dire la mia:ank'io credo nel fatto che ad alcune persone piacciono di più delle tonalità anzikkè altre e ho trovato un pensiero molto carino ke magari molti di voi troveranno assurdo però è simpatico da sapere:si pensa ke ad ogni nota cossrisponda un segno zodiacale(12 infatti sono le note e altrettanti le costellazioni dello zodiaco)e alcuni dicono ke in base al proprio segno al proprio ascendente e ai segni con cui si và più d'accordo si predilige i pezzi scritti in alcune tonalità + ke ad altre...questo spiegherebbe anke il fatto ke prima ci sono dei pezzi che nn c piacciono ma poi con lo ascoltarli sempre più spesso ce ne innamoriamo come succede a volte con delle persone...spero di aver espresso kiaramente quello ke credo di aver capito da sta cosa cmq ke dite?simpatica vero?

Link al commento
Condividi su altri siti

Esiste già un topic cme questo nella sezione sondaggi.

Cmq è normale questo fatto per chi ha un minimo di orecchio assoluto: in alcuni casi infatti (come succedeva a liszt,debussy e altri) le note erano spontaneamente legate ai colori e alle sensazioni. Se tu ascolti tipo un fa# ti accorgi che quest'ultimo ha un suono stridulo molto eccentri il contrario di la (o meglio l'accordo di la maggiore) che invece ti puo dare una sensazione di confort e pace. Questi "effetti" sono validi soltanto sei si possiede l'orecchio assoluto, da notarsi però alcuni casi di soggetti che non posseggono l'orecchio assoluto ma riescono lo stesso percepire queste sensazioni. In questi casi probabilmente l'orecchio non è stato abbastanza sviluppato oppure il soggetto in sè ha cominciato a studiare musica piu tardi (dai 10 anni su infatti la probabilità di averlo è davvero moolto bassa).

e bravo, quasi quasi ti nominiamo moderatore ad honorem categoria under 18 :D

http://www.musica-classica.it/forum/index.php?showtopic=7027

Link al commento
Condividi su altri siti

  • 7 months later...

Scusate ma non sto capendo niente: è vero che molto tempo fa aprii questo sondaggio, ma non ricordo affatto di aver inserito una lista delle tonalità da votare! e che sono matto?! Cioè è come se sono stati fusi diversi topic/sondaggi, è possibile?

Comunque volevo far notare che effettivamente le tonalità possono suscitare diverse sensazioni, ed è anche per questo che diversi autori, con il loro preludi, le hanno "esplorate". Certo, molte differenze derivano anche da un discorso puramente tecnico: tonalità diverse comportano diteggiature pianistiche diverse, con diversi modi di approcciare ai tasti e timbriche differenti.

Personalmente, a parte le considerazioni statistiche(mi piacciono spesso pezzi in re bemolle maggiore e relativa minore), percepisco sensazioni molto differenti tra tonalità con molti tasti neri e viceversa.

Link al commento
Condividi su altri siti

Scusate ma non sto capendo niente: è vero che molto tempo fa aprii questo sondaggio, ma non ricordo affatto di aver inserito una lista delle tonalità da votare! e che sono matto?! Cioè è come se sono stati fusi diversi topic/sondaggi, è possibile?

:D sì, è successo proprio questo: unii le due discussioni e ci piazzai il sondaggio :D (non stai impazzendo :ninja: )

Link al commento
Condividi su altri siti

  • 7 months later...

Unisciti alla conversazione

Puoi rispondere adesso e registrarti subito dopo. Se hai un account, ACCEDI.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

 Condividi

  • Chi sta navigando   0 utenti

    • Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

×
×
  • Crea Nuovo...

Accettazione Cookie e Privacy Policy

Questo sito o gli strumenti di terzi, usano cookie necessari al funzionamento. Accettando acconsenti al loro utilizzo - Privacy Policy