Vai al contenuto
Melody

Esercizi e vocalizzi

Recommended Posts

Domanda agli esperti: quali sono gli esercizi che dovrebbero essere fatti quotidianamente per sviluppare e migliorare una buona tecnica vocale? Scale e arpeggi? Vocalizzi? Di che tipo?

Grazie!!! :lol:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Guest tom207
Domanda agli esperti: quali sono gli esercizi che dovrebbero essere fatti quotidianamente per sviluppare e migliorare una buona tecnica vocale? Scale e arpeggi? Vocalizzi? Di che tipo?

Grazie!!!  :lol:

<{POST_SNAPBACK}>

Vocalizzi scale e arpeggi sono esercizi che può fare un professionista, e se non è in piena forma, meglio di no anche lui. L'esercizio più semplice è dire una semplice frase ricorrente, che si sa a memoria, una filastrocca, su una nota comoda, badando a pronunciare bene, ad essere rilassati, a muovere armoniosamente la bocca (è bene specchiarsi); poi si può salire di un semitono, e così via per un po', senza salire troppo. Poi si può ripetere la stessa frase su una scaletta di tre note (do-re-mi-re-do, ad es.), badando di mantenere rilassamento e precisione di pronuncia. E' bene non fare questo genere di esercizi per più di 15-20 minuti perché stanca. Stare in silenzio per 10 minuti, e poi sentirete come la vostra voce si sarà già arricchita di armonici e ammorbita...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

E' vero, è un esercizio stancante: dopo dieci minuti ho già male a tutta la gola. E dire che non sforzo niente. Oltre al do-re-mi che mi avevi consigliato faccio pratica con un libro di pianoforte per bambini, dove ci sono esercizi elementari. Forse devo decidermi a comprare un libro di canto per principianti (visto che non posso che essere autodidatta). Però in una settimana la voce è migliorata molto - anche se tendo a stonare di un semitono. Le note a cui non arrivavo prima sia sotto che sopra comincio a emetterle (più o meno) bene.

Ho letto che l'estensione dei mezzosoprani va dal sol al fa due ottave sopra; bè, direi che ci sto tutta, se l'informazione è corretta. Se avessi tempo oltre a suonare il violino chiamerei anche un insegnante di canto, ma... :ph34r:

Cosa sono gli armonici?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Guest tom207
E' vero, è un esercizio stancante: dopo dieci minuti ho già male a tutta la gola. E dire che non sforzo niente. Oltre al do-re-mi che mi avevi consigliato faccio pratica con un libro di pianoforte per bambini, dove ci sono esercizi elementari. Forse devo decidermi a comprare un libro di canto per principianti (visto che non posso che essere autodidatta). Però in una settimana la voce è migliorata molto - anche se tendo a stonare di un semitono. Le note a cui non arrivavo prima sia sotto che sopra comincio a emetterle (più o meno) bene.

Ho letto che l'estensione dei mezzosoprani va dal sol al fa due ottave sopra; bè, direi che ci sto tutta, se l'informazione è corretta. Se avessi tempo oltre a suonare il violino chiamerei anche un insegnante di canto, ma...  :ph34r:

Cosa sono gli armonici?

<{POST_SNAPBACK}>

Dunque: in primo luogo NON DEVI AVERE mal di gola! Se ti viene è perché sbagli qualcosa! E allora dobbiamo accennare al "passaggio". Le donne, al massimo sul fa (in primo spazio) dovrebbero già emettere i suoni "di falsetto", ovvero molto leggeri e chiari. Spesso si crede di cantare di falsetto e invece è ancora registro di petto emesso a basso volume. Questo non deve avvenire, altrimenti la voce si stanca moltissimo. Quindi sul fa e sol bisogna emettere i suoni molto piano e leggeri, non devi sentire alcuna tensione in gola, e cercaere sempre il suono sulle labbra. Dal la, in secondo spazio, si può cominciare a dare di nuovo un po' di volume.

In secondo luogo: gli armonici mi pare strano che non sai cosa sono, sul violino non li esegui ancora? Comunque diciamo, per semplicità, che sono suoni "secondari" che arricchiscono il suono principale.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Dunque: in primo luogo NON DEVI AVERE mal di gola! Se ti viene è perché sbagli qualcosa! E allora dobbiamo accennare al "passaggio". Le donne, al massimo sul fa (in primo spazio) dovrebbero già emettere i suoni "di falsetto", ovvero molto leggeri e chiari. Spesso si crede di cantare di falsetto e invece è ancora registro di petto emesso a basso volume. Questo non deve avvenire, altrimenti la voce si stanca moltissimo. Quindi sul fa e sol bisogna emettere i suoni molto piano e leggeri, non devi sentire alcuna tensione in gola, e cercaere sempre il suono sulle labbra. Dal la, in secondo spazio, si può cominciare a dare di nuovo un po' di volume.

In secondo luogo: gli armonici mi pare strano che non sai cosa sono, sul violino non li esegui ancora? Comunque diciamo, per semplicità, che sono suoni "secondari" che arricchiscono il suono principale.

<{POST_SNAPBACK}>

Nel violino gli armonici sono note che si suonano a grande distanza dal ricciolo e che corrispondono alla nota di una, o due ottave sopra alla corda superiore. Per questo non capivo.

Credi che studiare per conto proprio sia deleterio? Lo chiedo perchè è sconsigliato farlo col violino,e non vorrei che fosse la stessa cosa anche col canto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Guest tom207
Nel violino gli armonici sono note che si suonano a grande distanza dal ricciolo e che corrispondono alla nota di una, o due ottave sopra alla corda superiore. Per questo non capivo.

Credi che studiare per conto proprio sia deleterio? Lo chiedo perchè è sconsigliato farlo col violino,e non vorrei che fosse la stessa cosa anche col canto.

<{POST_SNAPBACK}>

Sicuramente ti sconsiglio di comprare libri per imparare canto da soli. E poi, effettivamente, da sola non puoi rilevare e correggere gli errori. Se la tua voce è "naturale", non dovresti correre grossi rischi, se non fai cose tragiche, ma se cerchi artificialmente di crearti una voce, allora puoi combinare qualche disastro, ed è meglio lasciar perdere.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Guest tom207

Ah, dimenticavo. Gli armonici di cui parli sono isolati ed eseguiti individualmente; quando però suoni le note fondamentali, essi esistono ugualmente, ed arricchiscono il suono principale.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

io ho scoperto ieri di non essere stonatissimo!!! :D

nel senso ho fatto la mia prima lezione di teoria, e c' ha fattointonare le note, e ho scoperto di avere una voce potente ke riesce ad intonarle decentemente... ke bello!!!

hanno detto anke ke ho una voce particolare....

non avreste qualche consiglio ancora + terra terra della filastrocca???? ve ne sarei grato!!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Guest tom207
io ho scoperto ieri di non essere stonatissimo!!! :D

nel senso ho fatto la mia prima lezione di teoria, e c' ha fattointonare le note, e ho scoperto di avere una voce potente ke riesce ad intonarle decentemente... ke bello!!!

hanno detto anke ke ho una voce particolare....

non avreste qualche consiglio  ancora + terra terra della filastrocca???? ve ne sarei grato!!!

<{POST_SNAPBACK}>

Beh, basta dire il nome delle note. Cmq se vuoi qualche consiglio, comincia a dirmi quali note ti pare di emettere con facilità (dalla più bassa alla più acuta), senza sfocature e forzature.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Facilmente un'ottava (dal la al la), poi con un pochino d'impegno il sol basso (tanto x intenderci la quarta corda del violino) fino al do...lo so faccio schifo ma vorrei riuscire a migliorare la voce... help!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Tom cosa si deve fare quando si ha mal di gola per aver cantato troppo e male?

Mi spiego meglio: per esigenze organizzative questa settimana abbiamo con il coro due prove e tre concerti. Il programma è molto pesante: ci sono due mottetti di Britten e il Requiem di Mozart, e quindi se anche ad ogni prova ne facessimo una lettura da capo a fondo sarebbe pesante. Purtroppo non è mai così visto che ci si ferma, si è costretti a ripetere e alla fine ci si stanca tantissimo (la prova supera abbondantemente le tre ore).

Escluso che io possa imparare i fondamenti della tecnica vocale in questi due giorni, cosa posso fare per non arrivare a domenica senza un filo di voce?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Guest tom207
Tom cosa si deve fare quando si ha mal di gola per aver cantato troppo e male?

Mi spiego meglio: per esigenze organizzative questa settimana abbiamo con il coro due prove e tre concerti. Il programma è molto pesante: ci sono due mottetti di Britten e il Requiem di Mozart, e quindi se anche ad ogni prova ne facessimo una lettura da capo a fondo sarebbe pesante. Purtroppo non è mai così visto che ci si ferma, si è costretti a ripetere e alla fine ci si stanca tantissimo (la prova supera abbondantemente le tre ore).

Escluso che io possa imparare i fondamenti della tecnica vocale in questi due giorni, cosa posso fare per non arrivare a domenica senza un filo di voce?

<{POST_SNAPBACK}>

<_< è un po' come chiedere: come faccio a non farmi male dandomi martellate sulle mani? L'unico consiglio che posso darti è quello di arrivare in sala prove con il fiato "alto" ma la voce non stanca, il che si ottiene facendo pochi esercizi ma corretti. Prendi una nota bassa e che ti sia molto comoda e facile (ad es. il do sotto il rigo), e su quella nota dici una frase: fra martino campanaro, ad es. moooolto lentamente, sprecando tutto il fiato che hai, rilassando il collo e la parte alta del petto - anche durante l'esecuzione - senza inspirare troppo, aprendo (ma senza esagerazioni) la bocca. La ripeti un paio di volte sulla stessa nota, sempre molto lentamente. Poi puoi salire un paio di semitoni. Poi provi a fare lo stesso in falsetto su un fa o un sol (la frase durerà un po' meno perché il falsetto si mangia più aria), anche lì sali di due o tre semitoni, poi puoi provare a farla su una terza (fa-sol-la-sol-fa-sol-la-sol), e poi basta. Cerca di pronunciare in modo quasi maniacale, ogni vocale e consonante si deve percepire perfettamente, e tutto deve essere proiettato fuori della bocca, ma senza irrigidirti. Ogni due o tre esercizi ti fermi per qualche minuto, sempre facendo opera di rilassamento di tutti i tuoi muscoli facciali e del busto. Pensa spesso anche di rilassare la lingua, è molto importante. Usa un volume discreto, non devi trattenere la voce, ma neanche spingerla. E poi parla poco (sei una donna lo so.... ma provaci :lol: scusa, scherzo, naturalmente :rolleyes: se qualcosa non ti è chiaro o vuoi chiedere altro... sono qui B)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Guest tom207
Facilmente un'ottava (dal la al la), poi con un pochino d'impegno il sol basso (tanto x intenderci la quarta corda del violino) fino al do...lo so faccio schifo ma vorrei riuscire a migliorare la voce... help!

<{POST_SNAPBACK}>

Non vedo perché dovresti far schifo. Dal tipo di estensione che ti viene naturalmente, potresti essere baritono, più difficilmente tenore. Preciso che dando dei consigli qui per scritto, ma non avendo alcun controllo diretto su quello che fate, non posso garantire granché, mi pare evidente che non si può insegnare virtualmente. Comunque qualche utilità può sempre esserci. Allora: puoi fare degli esercizi in casa in tranquillità? esercitarsi richiede sempre rilassatezza fisica e mentale, e il fatto di avere degli imbarazzi può creare delle tensioni tutt'altro che secondarie.

Per fare un esercizio, è importante l'atteggiamento iniziale. La presa di fiato deve essere tranquilla e non creare rigidità. Quindi pensa che il fiato entri dalla bocca - molto lentamente - e finisca in una ciambella attorno alla vita, cioè non pensare ad una respirazione nel petto; il petto non deve quasi sollevarsi. Poi prova a fare gli stessi esercizi che ho consigliato alla bella Mirougil (ovviamente tu non devi fare il falsetto, però le note che ho detto vanno bene anche per te ) :rolleyes:

- ps. : ti è arrivato quel materiale via e-mail? mi sa di no.... :(

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

grazie dei consigli...ma dici ke ho una voce così bassa???

e la sto ancora cambiando (ho 14 anni...)...boh mi fido xkè sembri una persona ke se ne intende... comunque non m'è arrivato niente...nada de nada...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Guest tom207
grazie dei consigli...ma dici ke ho una voce così bassa???

e la sto ancora cambiando (ho 14 anni...)...boh mi fido xkè sembri una persona ke se ne intende... comunque non m'è arrivato niente...nada de nada...

<{POST_SNAPBACK}>

Dunque, il fatto che tu abbia 14 anni impone qualche cautela. Evita di urlare e di cantare in tessiture troppo alte e troppo basse, e per la classificazione se ne riparlerà fra un paio d'anni, ma dipende dalla rapidità dello sviluppo. La tua voce è in "muta", quindi se anche ti sembra poco gradevole è normalissimo, perché in questa fase manca l'armonia tra le dimensioni della laringe e la capacità polmonare, quindi stai tranquillo e lieto, e se ci tieni alla tua voce... abbine cura! ;)

-- Io ho mandato 2 volte, quindi penso ci sia qualcosa che non va nella tua casella.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie, Tom, per i consigli che mi hai dato; ti chiedo un'altra cosa: gli esercizi devo farli solo prima di andare a cantare oppure posso farli ogni giorno?

In ogni caso già la prova di ieri sera è andata abbastanza bene: ho cercato di stare abbastanza leggera e sono stata attentissima a cercare di portare tutti i suoni in avanti, anche se sul rilassamento dei muscoli facciali ho ancora molto (troppo) da imparare.

E' una vera schifezza che in un coro come il mio - che, sebbene amatoriale, fa concerti in tutto il mondo - non sia previsto un investimento cospicuo in termini di tempo e denaro per la preparazione vocale. Dopo un po' i coristi sono da rottamare <_<

E poi parla poco (sei una donna lo so.... ma provaci  :lol: scusa, scherzo, naturalmente  :rolleyes: se qualcosa non ti è chiaro o vuoi chiedere altro... sono qui  B)

<{POST_SNAPBACK}>

Quando andiamo in tournée con il coro, la capocoro (che non ha niente a che vedere con maestro e/o preparatore vocale) ci raccomanda sempre di parlare poco. Ovviamente nessuno l'ha mai presa sul serio :ph34r: , ma è possibile che abbia ragione?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Guest tom207
Grazie, Tom, per i consigli che mi hai dato; ti chiedo un'altra cosa: gli esercizi devo farli solo prima di andare a cantare oppure posso farli ogni giorno?

In ogni caso già la prova di ieri sera è andata abbastanza bene: ho cercato di stare abbastanza leggera e sono stata attentissima a cercare di portare tutti i suoni in avanti, anche se sul rilassamento dei muscoli facciali ho ancora molto (troppo) da imparare.

E' una vera schifezza che in un coro come il mio - che, sebbene amatoriale, fa concerti in tutto il mondo - non sia previsto un investimento cospicuo in termini di tempo e denaro per la preparazione vocale. Dopo un po' i coristi sono da rottamare <_<

Quando andiamo in tournée con il coro, la capocoro (che non ha niente a che vedere con maestro e/o preparatore vocale) ci raccomanda sempre di parlare poco. Ovviamente nessuno l'ha mai presa sul serio :ph34r: , ma è possibile che abbia ragione?

<{POST_SNAPBACK}>

Naturalmente puoi farli tutti i giorni, anzi, meglio! La voce non è un pianoforte, quindi non bisogna mai esagerare con gli esercizi, specie se fatti senza un controllo, per cui non eccedere mai i 15/20 minuti al giorno. Lavora sul rilassamento, è troppo importante. E ricordati la lingua!! :-) Hai ragione sul fatto che ogni coro, specie se di buon livello, dovrebbe avere una persona competente e dedicare del tempo all'educazione vocale; ho conosciuto coristi che hanno cantato per alcuni anni in cori molto impegnati, ed avevano acquisito difetti vocali che hanno conservato per anni anche dopo esserne usciti; questo a causa di un direttore non competente che però induceva comportamenti vocali errati per ottenere determinati risultati.

Quello di parlare poco è un consiglio sacrosanto; io scherzavo, ma è davvero giusto, il parlare stanca molto la voce, quindi quando ci si prepara ad una esibizione è bene limitarsi. E parlare a bassa voce è anche peggio, evitare!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

grazie tom!

doma avrò teoria... vediamo se riesco a scoprire qualcosa di nuovo....

grazie infinite!

x la roba... t ho aggiunto ai miei contatti msn... così me la mandi direttamente

ciao

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Un buon testo di canto è lo juvarra lo studio del canto ed ricordi altri sono concone e panofka lo juvarra è utile per iniziare con i primi vocalizzi ma in questo caso chi fa da se fa per tre non è un detto valido trova un maestro o maestra che abbia fatto il conservatorio e che di professione faccia la cantante non il fruttivendolo ( sia chiaro non ho nulla contro i fruttivendoli )e di sera insegna canto ti dico questo perchè l ho pagato a mie spese per mia fortuna ho trovato una maestra molto brava lei di professione fa la cantante

d opera non altri lavori e mi diceva che lo studio per lei è in continuo deve sempre aggiornarsi un consiglio trova un cantante d opera loro ti sanno spiegare la tecnica con questa poi puoi cantare tutta la musica leggera che vuoi sia chiaro che devi studiare e tanto dipende dove vuoi arrivare e anche dalla tua voce.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
E' vero, è un esercizio stancante: dopo dieci minuti ho già male a tutta la gola. E dire che non sforzo niente. Oltre al do-re-mi che mi avevi consigliato faccio pratica con un libro di pianoforte per bambini, dove ci sono esercizi elementari. Forse devo decidermi a comprare un libro di canto per principianti (visto che non posso che essere autodidatta). Però in una settimana la voce è migliorata molto - anche se tendo a stonare di un semitono. Le note a cui non arrivavo prima sia sotto che sopra comincio a emetterle (più o meno) bene.

Ho letto che l'estensione dei mezzosoprani va dal sol al fa due ottave sopra; bè, direi che ci sto tutta, se l'informazione è corretta. Se avessi tempo oltre a suonare il violino chiamerei anche un insegnante di canto, ma... :ph34r:

Cosa sono gli armonici?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
E' vero, è un esercizio stancante: dopo dieci minuti ho già male a tutta la gola. E dire che non sforzo niente. Oltre al do-re-mi che mi avevi consigliato faccio pratica con un libro di pianoforte per bambini, dove ci sono esercizi elementari. Forse devo decidermi a comprare un libro di canto per principianti (visto che non posso che essere autodidatta). Però in una settimana la voce è migliorata molto - anche se tendo a stonare di un semitono. Le note a cui non arrivavo prima sia sotto che sopra comincio a emetterle (più o meno) bene.

Ho letto che l'estensione dei mezzosoprani va dal sol al fa due ottave sopra; bè, direi che ci sto tutta, se l'informazione è corretta. Se avessi tempo oltre a suonare il violino chiamerei anche un insegnante di canto, ma... :ph34r:

Cosa sono gli armonici?

un suono armonico è una frequenza multipla di una frequenza fondamentale. I suoni puri non esistono in natura pertanto ogni nota cantata o suonata è composta da più suoni a differente frequenza HZ detti armonici. L'armonica fondamentale è la frequenza che dà il nome alla nota. Gli armonici determinano il colore del suono.

Se canti un Do3 fissando a Do5 il Do centrale verranno riprodotte frequenze multiple che sono proprie di altre note. La frequenza fondamentale del do3 è di 65,4 Hz, otterai suoni con una frequenza multipla,

130,8 Hz = 65.4*2 Do4, 196,0 Hz=64.5 *3 Sol4, 261,6 Hz Do5

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Buongiorno a tutti

Sono un ragazzo di 23 anni che dirige un piccolo coro muisto a 4 voci di una parrocchia di Milano.

Vorrei iniziare a far riscaldare seriamente la voce al mio coro prima di iniziare le prove, e mi chiedevo se qualcuno di voi ha dei consigli da darmi su che tipo di esercizi fari, magari consigliandomi un libro, un sussidio, o anche solo un sito internet.

Tenete conto che non è un coro professionista, va da gente di 30 anni a gente di 70, per cui non cose troppo difficili...

Io ho provato con le solite scale ascendenti e discendenti maggiori e minori, ma magari mi sapete consigliare qualcosa in merito alla respirazione, o ad altri esercizi più adatti e più produttivi.

Grazie avrà la pazienza di rispondermi.

Ale

P.S.

Ieri sera al conservatorio a Milano concerto in fa maggiore e Rapsodia in blu di G. Gershwin, niente niente male, orchestra un po' sotto tono (era un'orchestra universitaria), pianista virtuosa, molto meglio dell'orchestra, ma l'esecuzione, seppur apprezzabile, è risultata un po' spenta, non piena di quell'energia che contraddistingue Gershwin.

Stasera Jenufa alla Scala, speriamo bene...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Prova a postare questa richiesta nel Topic "ABC del canto" nella sezione Canto del Forum. Tom saprà certamente darti i consigli giusti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

La tecnica della Adriana Castellani, che ha pure scritto un libro. Lei vive a Padova, ex cantante e insegnante di conservatorio.

La mia insegnante è cresciuta con la sua tecnica ed è decisamente quella migliore perchè crea una meravigliosa armonia tra corpo e bocca.

Se sei interessata ti do il titolo del libro.

Baci

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


  • Chi sta navigando   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

×
×
  • Crea Nuovo...