Jump to content

Hanno possibilità di sfondare i "mostri" di oggi?


moxie

Recommended Posts

Ciao a tutti! Mi sono iscritta da poco a questo forum e vi ho trovato delle discussioni davvero interessanti. Vorrei sapere la vostra opinione sui giovani talenti di oggi,hanno davvero possibilità di farcela a sfondare nel mondo della musica? Io tanto giovane non sono (ho quasi 20 anni) e studio violino privatamente. Sono a livello ottavo anche se devo ancora sostenere gli esami di armonia e storia della musica <_< Rimango sbalordita quando sento suonare ragazzini di 16-17 anni con una tecnica sbalorditiva! Sono della Liguria e i più popolari qua sono Laura Marzadori,Mira Dimitrov e Mattia Sanguineti. La Marzadori ha da poco vinto il Biennale,Sanguineti studia a Parigi e la Dimitrov si sta facendo strada a falciate...Si sa quelli dell'est...Pensate,é riuscita a suonare il primo concerto di Wieniawski quello praticamente infattibile,l'ha detto anche Massimo Quarta...L'ho sentita suonarlo a Sanremo classica durante il concerto di premiazione.... Tutto perfetto... Secondo me è l'unica che si possa contrapporre alla Marzadori anche perchè hanno la stessa età..Sfonderanno?

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 90
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

:) .Sono d'accordo con Henry. Si puo' essere tecnicamente impeccabili a 16 anni, ma se poi non si e' musicisti maturi .... :ph34r::ph34r:

La tecnica non e' tutto. Magari da giovanissimi si', ma poi da grandi conta l'essere musicisti completi e non solo esecutori impeccabili. :P

Ho sentito la Marzadori a Siena ed a Genova, ed e' bravissima, ma appartiene decisamente alla categoria delle persone che devono ancora crescere musicalmente.

Ho conosciuto anche Mattia a Siena ed e' molto molto bravo, mi ricordo di averlo sentito suonare il concerto di Brahms davvero bene :) .

Non conosco l'altra violinista (io che non conosco qualcuno??? :blink: E' grave...devo andare a documentarmi... :lol::lol::lol: !!!)

Link to comment
Share on other sites

Spero abbiate ragione! Anche se non appartengo alla famiglia "genii". Violinfrau ora ti aggiorno sulla Dimitrov. Ha 17 anni e studia in conservatorio a Genova,era in classe di violino con Mattia Sanguineti,appunto. Credo fossero anche compagni di scuola al liceo. La conosce una mia amica pianista che studia a Genova. Mira ha vinto il concorso internazionale Jupiter,l'Enrico Arisi di Cremona,il concorso della S.I.A.E,il Rovere d'oro e le Rassegne di Vittorio Veneto (ho saputo,poi che ha vinto questa edizione delle Rassegne di Vittorio Veneto col primo concerto di Wieniawski...ha fatto fuori tutti) Io la trovo molto buona anche espressivamente..vabbè certo è ancora molto giovane.. B)

Link to comment
Share on other sites

Ciao a tutti! Mi sono iscritta da poco a questo forum e vi ho trovato delle discussioni davvero interessanti. Vorrei sapere la vostra opinione sui giovani talenti di oggi,hanno davvero possibilità di farcela a sfondare nel mondo della musica? Io tanto giovane non sono (ho quasi 20 anni) e studio violino privatamente. Sono a livello ottavo anche se devo ancora sostenere gli esami di armonia e storia della musica  <_<  Rimango sbalordita quando sento suonare ragazzini di 16-17 anni con una tecnica sbalorditiva! Sono della Liguria e i più popolari qua sono Laura Marzadori,Mira Dimitrov e Mattia Sanguineti. La Marzadori ha da poco vinto il Biennale,Sanguineti studia a Parigi e la Dimitrov si sta facendo strada a falciate...Si sa quelli dell'est...Pensate,é riuscita a suonare il primo concerto di Wieniawski quello praticamente infattibile,l'ha detto anche Massimo Quarta...L'ho sentita suonarlo a Sanremo classica durante il concerto di premiazione.... Tutto perfetto... Secondo me è l'unica che si possa contrapporre alla Marzadori anche perchè hanno la stessa età..Sfonderanno?

<{POST_SNAPBACK}>

Ciao!Sono un nuovo acquisto anch'io ed abbastanza sconfortante sapere di questi geniacci che circolano e che suonano divinamente a soli 15 o 16 anni!! :wacko::wacko:

ma come fanno???argomento interessante.. :huh:

Link to comment
Share on other sites

Ciao,benvenuta anche tu!!! Probabilmente studiano tantissimo al giorno! Non saprei!  :huh:  ma credo che anche il talento giochi un ruolo molto importante! Tu hai sentito questi violinisti? Cosa ne pensi?

<{POST_SNAPBACK}>

Come fanno? Dunque , secondo me (basandomi su ricerche in campo psicologico ) hanno alcune condizioni di base:

- hanno iniziato molto presto ( l'apprendimento e' molto piu' veloce da piccoli)

- hanno avuto bravi insegnanti da subito/ sono figli d'arte

- studiano ed hanno sempre studiato molto o cmq molto bene

- sono sempre stati seguiti molto da genitori, insegnanti ecc... e spronati ed aiutati a studiare bene

- non necessariamente hanno capacita' superiori alla norma, ma soprattutto le hanno create e sviluppate attraverso le giuste stimolazioni intellettive.

Insomma, secondo me chiunque o quasi con queste condizioni puo' arrivare a diplomarsi a 15 anni.

Non c'e' niente di cosi' sconvolgente in tutto questo, semplicemente e' il risultato di un ambiente favorevole + buone capacita' intellettive (ma questo conta meno)

Il talento secondo me si crea.

Se uno di questi ragazzi non avesse avuto bravi insegnanti, o genitori musicisti,o le condizioni di cui sopra, dubito che sarebbe arrivato a questi livelli. :)

Link to comment
Share on other sites

Come fanno?  Dunque , secondo me (basandomi su ricerche in campo psicologico ) hanno alcune condizioni di base:

- hanno iniziato molto presto ( l'apprendimento e' molto piu' veloce da piccoli)

- hanno avuto bravi insegnanti da subito/ sono figli d'arte

- studiano ed hanno sempre studiato molto o cmq molto bene

- sono sempre stati seguiti molto da genitori, insegnanti ecc... e spronati ed aiutati a studiare bene

- non necessariamente hanno capacita' superiori alla norma, ma soprattutto le hanno create e sviluppate attraverso le giuste stimolazioni intellettive.

Insomma, secondo me chiunque o quasi con queste condizioni puo' arrivare a diplomarsi a 15 anni.

Non c'e' niente di cosi' sconvolgente in tutto questo, semplicemente e' il risultato di un ambiente favorevole + buone capacita' intellettive (ma questo conta meno)

Il talento secondo me si crea.

Se uno di questi ragazzi  non avesse avuto bravi insegnanti, o genitori musicisti,o le condizioni di cui sopra, dubito che sarebbe  arrivato a questi livelli. :)

<{POST_SNAPBACK}>

non c'è che dire....hai perfettamente ragione!!!! B)

Link to comment
Share on other sites

Sono d'accordo con Violinfrau,la tecnica non è tutto però senza dubbio aiuta magari più in là a migliorare la propria espressività... Comunque,questi ragazzi sono fortunati ad avere chi li aiuta ed essere sostenuti dalla famiglia,però sono anche dell'idea che la loro passione per la musica abbia giocato notevolmente sulla loro crescita :)

Link to comment
Share on other sites

Sono d'accordo con Violinfrau,la tecnica non è tutto però senza dubbio aiuta magari più in là a migliorare la propria espressività... Comunque,questi ragazzi sono fortunati ad avere chi li aiuta ed essere sostenuti dalla famiglia,però sono anche dell'idea che la loro passione per la musica abbia giocato notevolmente sulla loro crescita  :)

<{POST_SNAPBACK}>

Questo senza dubbio, se uno non ha facilita' tecnica e' anche limitato nelle possibilita' espressive e non puo' esprimersi come vorrebbe :rolleyes::rolleyes: .

Pero' chi ha solo tecnica e' limitato comunque :P

Link to comment
Share on other sites

Sulla passione per la musica dei prodigi avrei invece qualche dubbio.... molto spesso non sono appassionati, ma solo forzati dai genitori e diciamo assueffatti alla musica ed al fatto di dover studiare, suonare in pubblico ecc...

Spesso la loro non e' vera passione, ma piuttosto imposizione, ormai sono musicisti e questa e' l'unica vita che conoscono, percio' la accettano, ma alcuni non la amano.

Link to comment
Share on other sites

Sulla passione per la musica dei prodigi avrei invece qualche dubbio.... molto spesso non sono appassionati, ma solo forzati dai genitori e diciamo assueffatti alla musica ed al fatto di dover studiare, suonare in pubblico ecc...

Spesso la loro non e' vera passione, ma piuttosto imposizione, ormai sono musicisti e questa e' l'unica vita che conoscono, percio' la accettano, ma alcuni non la amano.

<{POST_SNAPBACK}>

In molti casi si,ma credo che nel caso di sanguineti,marzadori e dimitrov non è cosi! ormai sono autosufficienti e spero abbiano la facoltà e consapevolezza di ciò che fanno

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...

Important Information

Questo sito o gli strumenti di terzi, usano cookie necessari al funzionamento. Accettando acconsenti al loro utilizzo - Privacy Policy