Vai al contenuto

consigli per neofiti clarinettisti


floret
 Condividi

Recommended Posts

ciao a tutti.

Ho iniziato a studiare il clarinetto da due mesi e già sono tentato di rompere in due il mio strumento. Sebbene sia riuscito a ridurre i fischi di almeno il 95%, ho ancora problemi con l'imboccatura e pertanto con il suono (poco dolce nelle note basse, e poco cristallino in quello con il portavoce)

Ho uno strumento di plastica e uso il bocchino Vandoren b45.

Ho letto su un sito americano (più di uno a dire la verità) che sarebbe opportuno iniziare a studiare lo strumento con l'imboccatura a doppio labbro (double-lip enbouchure). non sono sicuro se in italiano si chiama in questo modo, comunque spero che vi sia chiaro.

per farla breve, tutte i suggerimenti che vi vengono in mente sono ben accetti.

ringrazio anticipatamente e spero di ricevere presto feedbacks.

Ciao

Link al commento
Condividi su altri siti

ciao a tutti.

Ho iniziato a studiare il clarinetto da due mesi e già sono tentato di rompere in due il mio strumento. Sebbene sia riuscito a ridurre i fischi di almeno il 95%, ho ancora problemi con l'imboccatura e pertanto con il suono (poco dolce nelle note basse, e poco cristallino in quello con il portavoce)

Ho uno strumento di plastica e uso il bocchino Vandoren b45.

Ho letto su un sito americano (più di uno a dire la verità) che sarebbe opportuno iniziare a studiare lo strumento con l'imboccatura a doppio labbro (double-lip enbouchure). non sono sicuro se in italiano si chiama in questo modo, comunque spero che vi sia chiaro.

per farla breve, tutte i suggerimenti che vi vengono in mente sono ben accetti.

ringrazio anticipatamente e spero di ricevere presto feedbacks.

Ciao

<{POST_SNAPBACK}>

B) Devi avere molta pazienza e costanza , all'inizio è molto complicato trovare un'impostazione corretta , come prima cosa ti occorre un buon insegnante , il clarinetto non è strumento che consenta un'approccio autodidatta , a proposito del tuo dubbio sul doppio labbro , penso che renda ancora più complicato il tuo inizio , in quanto è un modo abbastanza superato di suonare e difficoltoso , in secondo luogo aiuterebbe avere a disposizione uno strumento discreto , almeno un E10 o qualcosa di simile , oramai sui 500,oo hai già una discreta scelta .

Link al commento
Condividi su altri siti

ciao a tutti.

Ho iniziato a studiare il clarinetto da due mesi e già sono tentato di rompere in due il mio strumento. Sebbene sia riuscito a ridurre i fischi di almeno il 95%, ho ancora problemi con l'imboccatura e pertanto con il suono (poco dolce nelle note basse, e poco cristallino in quello con il portavoce)

Ho uno strumento di plastica e uso il bocchino Vandoren b45.

Ho letto su un sito americano (più di uno a dire la verità) che sarebbe opportuno iniziare a studiare lo strumento con l'imboccatura a doppio labbro (double-lip enbouchure). non sono sicuro se in italiano si chiama in questo modo, comunque spero che vi sia chiaro.

per farla breve, tutte i suggerimenti che vi vengono in mente sono ben accetti.

ringrazio anticipatamente e spero di ricevere presto feedbacks.

Ciao

<{POST_SNAPBACK}>

Come ti capisco...ci sono passata anche io...!!!...l'unica soluzione è...costanza,esercizio continuoe soprattutto suoni lunghi ed esercizi di tecnica...più ne fai e meglio è...vedrai che i risulati arriveranno...abbi fede e non mollare mai!

Bliss*

Link al commento
Condividi su altri siti

Grazie di cuore per gli incoraggiamenti.

mi sono già informato per un nuovo clarinetto (un e11 a 600 euro)

Sono andato da un insegnante è ho preso gia 5 lezioni, però è molto deprimente sentire che qualcuno suoni molto meglio di te (qualcuno che non sia un acclamato musicista). per questo non ho molta pazienza e vorrei arrivare a suonare benino entro qualche mese altrimenti spacco lo strumento :)

Suono il sax alto da 15 anni ed emettere fischi anzichè note(con il clarinetto) ed avere uno voce non soddisfacente è tutt'altro che incoraggiante. Vi felice di leggere le vostre esperienze, in particolar modo in quanto tempo avete imparato a suonare, quale "trucchi" avete usato per eliminare i fischi e come avete fatto a rendere il vostro suono più "professionale"

Ciao e grazie

Link al commento
Condividi su altri siti

in quanto tempo avete imparato a suonare, quale "trucchi" avete usato per eliminare i fischi e come avete fatto a rendere il vostro suono più "professionale"

Ciao e grazie

<{POST_SNAPBACK}>

Semplice: sentire di non aver ancora imparato a suonare, avere appetito di imparare e soprattutto passare ore e ore, anni e anni a studiare e a migliorare.

Trucchi non ce ne sono.

Link al commento
Condividi su altri siti

Grazie di cuore per gli incoraggiamenti.

mi sono già informato per un nuovo clarinetto (un e11 a 600 euro)

Sono andato da un insegnante è ho preso gia 5 lezioni, però è molto deprimente sentire che qualcuno suoni molto meglio di te (qualcuno che non sia un acclamato musicista). per questo non ho molta pazienza e vorrei arrivare a suonare benino entro qualche mese altrimenti spacco lo strumento :)

Suono il sax alto da 15 anni ed emettere fischi anzichè note(con il clarinetto) ed avere uno voce non soddisfacente è tutt'altro che incoraggiante.  Vi felice di leggere le vostre esperienze, in particolar modo in quanto tempo avete imparato a suonare, quale "trucchi" avete usato per eliminare i fischi e come avete fatto a rendere il vostro suono più "professionale"

Ciao e grazie

<{POST_SNAPBACK}>

B) Purtroppo non vi è alternativa , ho visto fior di professionisti non essere soddisfatti di una loro esibizione , che a me era parsa superlativa , la ricerca del bel suono e della padronanza tecnica sullo strumento non ha mai fine . NOn devi essere impaziente . Volontà e sacrificio . STOP . B)

Link al commento
Condividi su altri siti

ciao a tutti.

Ho iniziato a studiare il clarinetto da due mesi e già sono tentato di rompere in due il mio strumento. Sebbene sia riuscito a ridurre i fischi di almeno il 95%, ho ancora problemi con l'imboccatura e pertanto con il suono (poco dolce nelle note basse, e poco cristallino in quello con il portavoce)

Ho uno strumento di plastica e uso il bocchino Vandoren b45.

Ho letto su un sito americano (più di uno a dire la verità) che sarebbe opportuno iniziare a studiare lo strumento con l'imboccatura a doppio labbro (double-lip enbouchure). non sono sicuro se in italiano si chiama in questo modo, comunque spero che vi sia chiaro.

per farla breve, tutte i suggerimenti che vi vengono in mente sono ben accetti.

ringrazio anticipatamente e spero di ricevere presto feedbacks.

Ciao

<{POST_SNAPBACK}>

Ciao floret ... secondo me e tutto un fatto di postura iniziale, devi rivolgere il labbro inferiore sui denti e stenderlo come se dovessi mettere del burro cacao ... i denti superiori devono appoggiare sul becco possibilmente 1cm di distanza, la cosa importante e non stringere assolutamente con i denti superiori con pressione degli incisivi zero ... fai passare bene l'aria in modo tale che l'ancia vibri al meglio, sosteni molto con la gola e senza spalancarla, altrimenti viene fuori un suono goffo e sgraziato... e, prima di soffiare, ingoia un pò di saliva e applica la stessa posizione della gola al primo soffio ....

respira bene in tre fasi: posiziona inanzitutto il bocchino bene fra le labbra, ai lati delle stesse fai filtrare con un resiro intenso e prolungato aria che và giù dritta nello stomaco, l'aria deve andare sempre giù dritta e mai nei polmoni, in modo da gonfiare lo stomaco come un palloncino poi, in una seconda fase, sostieni per un pò bene l'aria nello stomaco e comprimila con il diaframma poi, in una terza fase rimadala su molto lentamente e con una pressione costante e omogenea, all'inizio trovati un suomo mezzo forte, ma sopratutto impara a cercare un suono rotondo, intenso ed equilibrato .... i pianissimi e i fortissimi verranno in una seconda fase!!! ... il diaframma stesso ti aiuterà a spingere gradualmente l'aria verso l'alto.... suona molto sul sol centrale e poi muoviti sulle note basse, quando scendi nelle stesse, pensa che devi raccogliere qualcosa da terra, soffiando verso terra, anzi, ti consiglio di applicare questa operazione: tieni l'aria in tenzione nello stomaco e, divaricando leggermente le gambe curvati come se tu dovessi raccogliere un grosso cocomero poi, risollevati lentamente ... fai questa operazione tante volte e poi, prova ad applicarla e, nel suonare fanne mente locale sul clarinetto ...

per quanto concerne gli alti potresti applicare gradualmente dal si terza linea a tutta l'estenzione dello strumento questa operazione: respira e tieni in tenzione lo stomaco ... prova a prendere, estendendoti con tutto il corpo un oggetto posto su un mobile alto, diciamo un paio di metri, in modo che tu ti elevi per raggiungere l'oggetto stesso ... fai questa operazione tante volte ... poi applica tutto facendome mente locale allo strumento ...

un consiglio, impara gradualmente a stabilizzare bene il tuo suono e sempre alla stessa maniera ..... devi fotografare le cose che ti vengono bene nella mente ed applicarle con convinzione e costanza, le stesse saranno soggette così a migliorie evolutive .... se una cosa ti risulta buona, perchè buona lo è, insisti e persisti, non assolutamente cambiare e in continuazione ... mai modificare all'istante, creando così tanti percorsi ... potresti migliorare la situazione così come potresti peggiorarla!!! .... secondo me la conquista deve risultare sempre molto lenta e graduale e gli atteggiamenti iniziali della postura devono essere essenziali edeterminanti ... molto sereni, convinti e continui .... spero di esserti stato di aiuto ... buon lavoro floret ... Ros! ;)

usare il doppio labbro ... la scuola di Garbarino per intenderci, ti porterebbe ad una serie di complicazioni .... qualitativamente con il tempo potrebbe risultare un suono migliore ma, è scomoda fisicamente, sopratutto per quanto riguarda gli equilibri fisici che lo strumento comporta ... prova a suonare in banda con il doppio labbro ... è una parola!!!... :)

Link al commento
Condividi su altri siti

Floret ... scusami se mi intrometto ancora ... applica le cose su esposte e impara sin dall'inizio ad usare l'attacco con la lingua .... mettiti in posisione di suonare e poggia la lingua tra l'ancia e il bocchino, facendo poi una operazione inversa, ciòè ritrarla, questo meccanismo lo devi far risultare molto naturale e non deve assolutamente alterare gli equilibri che ti ho esposto nell'altra mia email... ti consiglio di effettuarla molto delicamente e lentamente all'inizio, ascolta dall'ancia l'intervento della lingua .... fai prendere corpo a questa situazione gradualmente!!! ... prepara qualche secondo prima l'attacco in modo da favorirlo!!! ... ma sopratutto senza sottoporsi a velocità di esecuzione, siamo portati tutti, purtroppo a farlo ... questo all'inizio risulta molto negativo, perchè tu non hai ancora assorbito bene il meccanismo .... e lo sbilanciamento di alcuni fattori potrebbero portare ad un errato utilizzo e ricorda ... solo tutte le note sotto legatura di frase o di valore si fanno con un sol soffio ... ma, la nota iniziale e le note non soggette a legatura vanno tutte .... tutte ... tutte pronunciate con la lingua!!!! .... lo staccato è un'altra cosa!!!! .... alla prossima Ros! ;)

Link al commento
Condividi su altri siti

Floret ... scusami se mi intrometto ancora ... applica le cose su esposte e impara sin dall'inizio ad usare l'attacco con la lingua .... mettiti in posisione di suonare e poggia la lingua tra l'ancia e il bocchino,  facendo poi una operazione inversa, ciòè ritrarla, questo meccanismo lo devi far risultare molto naturale e non deve assolutamente alterare gli equilibri che ti ho esposto nell'altra mia email... ti consiglio di effettuarla molto delicamente e lentamente all'inizio, ascolta dall'ancia l'intervento della lingua .... fai prendere corpo a questa situazione gradualmente!!! ... prepara qualche secondo prima l'attacco in modo da favorirlo!!! ... ma sopratutto senza sottoporsi a velocità di esecuzione, siamo portati tutti, purtroppo a farlo ... questo all'inizio risulta molto negativo, perchè tu non hai ancora assorbito bene il meccanismo .... e lo sbilanciamento di alcuni fattori potrebbero portare ad un errato utilizzo e ricorda ... solo tutte le note sotto legatura di frase o di valore si fanno con un sol soffio ... ma, la nota iniziale e le note non soggette a legatura vanno tutte .... tutte ... tutte pronunciate con la lingua!!!! .... lo staccato è un'altra cosa!!!! .... alla prossima Ros! ;)

<{POST_SNAPBACK}>

grazie rosario. ho stampato i tuoi suggerimenti per studiarli meglio. E grazie a tutti gli altri. a proposito, quanto tempo avete impiegato per raggiungere un suono da clarinettista. non parlo di suonare benissimo, ma di avere un suono decente.

ciao e a presto.

Link al commento
Condividi su altri siti

grazie rosario. ho stampato i tuoi suggerimenti per studiarli meglio.  E grazie a tutti gli altri. a proposito, quanto tempo avete impiegato per raggiungere un suono da clarinettista. non parlo di suonare benissimo, ma di avere un suono decente.

ciao  e a presto.

<{POST_SNAPBACK}>

FAMMI SAPERE ... sui miei alunni funziona alla grande ... Ros! ;)

Link al commento
Condividi su altri siti

FAMMI SAPERE ... sui miei alunni funziona alla grande ... Ros! ;)

<{POST_SNAPBACK}>

ho provato quello che mi hai detto. per quanto riguarda l'imboccatura le tue istruzioni corrispondono a quanto mi ha detto il mio insegnante, ma la differenze nel suono l'ho notata nella posizione della gola. ho fatto come ha detto tu ed effettivamente il suono ha acquisito più corposità.

comunque ancora devo studiare un po. ti faccio sapere quando ho acquisito una maggiore padronanze. grazie ancora

ciao.

Link al commento
Condividi su altri siti

Unisciti alla conversazione

Puoi rispondere adesso e registrarti subito dopo. Se hai un account, ACCEDI.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

 Condividi

  • Chi sta navigando   0 utenti

    • Nessun utente registrato visualizza questa pagina.
×
×
  • Crea Nuovo...

Accettazione Cookie e Privacy Policy

Questo sito o gli strumenti di terzi, usano cookie necessari al funzionamento. Accettando acconsenti al loro utilizzo - Privacy Policy