Vai al contenuto

Violino da studio: con cosa avete iniziato?


Chiaretta82
 Condividi

Recommended Posts

io ho iniziato a studiare con un violino di fabbrica e la marca era diamon..insomma il suono non era poi così tanto male, ma comunque è sempre un violino di fabbrica. e non vedo l'ora di comprare un violino artigianale, ma anche antico, che mi consigliate? :scratch_one-s_head:

buttati almeno su uno strumento di fabbrica artigianale di fine 800, così ci vai avanti qualche anno... :to_pick_ones_nose2:

Link al commento
Condividi su altri siti

  • Risposte 57
  • Creato
  • Ultima Risposta

Top utenti di questa discussione

Top utenti di questa discussione

  • 8 months later...

Ciao! mi sono presentata poco fa nel forum generale, sono una flautista che da poco ha iniziato a studiare violino.

per ora uso un violino di fabbrica (non lavoro ancora e i miei mi hanno già pagato il flauto d'argento e non mi son sentita di chiedere loro i soldi per un violino di liuteria :blink: ), quindi per ora mi accontento di uno Stentor Conservatoire (valore 300 euro circa), purtroppo mi ha dato problemi sin dall'inizio in quanto si stava scollando la tastiera...fortunatamente ho un amico liutaio che mi ha rifatto tutta la montatura :rolleyes: .

Voi quando avete iniziato a studiare che strumento avevate? E dopo quanto avete deciso di passare ad uno strumento di liuteria?

:P Chiara

ciao!!!!! ho avuto una situazione molto particolare: mio nonno ha costruito un violino, ma non ha fatto in tempo a verniciarlo (è morto).

così, mentre questo magnifico strumento era dal liutaio per la verniciatura ho usato un violino cinese del valora di circo 200 euro, che in effetti è stato il primissimo, anche se l' ho abbandonato dopo soli 5 mesi.

adesso uso un violino di liuteria molto bello e con un suonoveramente potente, anche se non mi sento alla sua altezza (studio da soli 10 mesi e la mia tecnica non è ottima!).

ho un legame affettivo molto forte con il violino che ha costruito mio nonno, al quale ero molo unita, perchè mi sembra di poter farlo parlare anche da morto (posso sembrare pazza, ma è così).

il violino cinese si chiamo MIAO (perchè fa, e io contribuisco, dei suoni terribili) e il violino di mio nonno non ha un vero e proprio nome, lo chiamo semplicemente VIOLIN (senza -o)

ciao

angelica

Link al commento
Condividi su altri siti

io ho iniziato con un 3/4 cinesissimo marca Comet, dopo 1 anno sono passato ad un 4/4 stentor Student 1. Dopo 5 anni (di cui 4 di pausa dallo studio) sono finalmente passato ad un violino costruito da un liutaio cremonese nel 2008 :P

Link al commento
Condividi su altri siti

  • 4 weeks later...

Io mi sa che vi batto tutti, ho iniziato con un cinesino che pagai all'epoca (nel 1993) 55.000 lire completo di accessori! Poi a 12 anni sono passata direttamente a uno strumento di liuteria, costruito da un allievo ma pur sempre interamente artigianale, che mi soddisfa ancora (cioè, mi soddisferebbe se sapessi suonarlo come si deve, vabbè, lasciamo stare :) )

Link al commento
Condividi su altri siti

Unisciti alla conversazione

Puoi rispondere adesso e registrarti subito dopo. Se hai un account, ACCEDI.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

 Condividi

  • Chi sta navigando   0 utenti

    • Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

×
×
  • Crea Nuovo...

Accettazione Cookie e Privacy Policy

Questo sito o gli strumenti di terzi, usano cookie necessari al funzionamento. Accettando acconsenti al loro utilizzo - Privacy Policy