Vai al contenuto

flauto dolce


fgk.friz
 Condividi

Recommended Posts

  • Risposte 86
  • Creato
  • Ultima Risposta

Top utenti di questa discussione

simofirenze...butta giu' dal 5° piano il tuo flauto in plastica, cosi' poi anche a lezione puoi suonare il flauto in legno!!!

<{POST_SNAPBACK}>

IO suono da sempre con il flauto di plastica, non sarà come quello in legno, ma ha un suono accettabile e quando suoniamo in quattro o cinque, tutti con il flauto in plastica della stessa marca, fa un bell'effetto.

E oltretutto costa molto meno.

Non scandalizzatevi!

Link al commento
Condividi su altri siti

nessuno si scandalizza, figurati!! la plastica è sicuramnete più comoda, non devi oliare il flauto, asciugarlo, stare attento che non si spacchi per il caldo e per il freddo ecc. ecc.

Io l'ho acquistato perchè ha un suono più "caldo" e soffice rispetto alla plastica e volevo il flauto a diteggiatura barocca e a quel punto ho fatto la "spesona"..

ma tu soffiabora hai preso anche lezioni o fai tutto da autodidatta?

Grazie e ciao

Simone

Link al commento
Condividi su altri siti

nessuno si scandalizza, figurati!! la plastica è sicuramnete più comoda, non devi oliare il flauto, asciugarlo, stare attento che non si spacchi per il caldo e per il freddo ecc. ecc.

Io l'ho acquistato perchè ha un suono più "caldo" e soffice rispetto alla plastica e volevo il flauto a diteggiatura barocca e a quel punto ho fatto la "spesona"..

ma tu soffiabora hai preso anche lezioni o fai tutto da autodidatta?

Grazie e ciao

Simone

<{POST_SNAPBACK}>

I miei flauti sono Aulos con diteggiatura inglese.

Fino a due anni fa ero iscritta ad una Scuola Civica di Musica, adesso io e il mio gruppo, o per meglio dire gruppetto perchè siamo in cinque, ci vediamo tra noi una volta alla settimana; studiamo la musica che il maestro ci ha dato e, quando crediamo di essere pronti, gli chiediamo una lezione. Lui ci ascolta e, se va bene, ci dà altra musica, altrimenti ci corregge e la dobbiamo ristudiare.

Di solito col maestro ci vediamo una volta al mese, ma non è sempre uguale.

Ho ripreso anche a studiare il pianoforte, ma a casa ho solo una tastiera e non ho intenzione, almeno per adesso, di comprare il piano.

Se riesco a fare qualcosa così va bene, se no pazienza.

Ciao

Link al commento
Condividi su altri siti

Ciao, come già sai ...io suono il flauto dolce :-)

Non ho molto materiale, ma magari quache canzone che tu non hai già la puoi trovare, fammi sapere! Ho visto che hai fatto un saggio...com'è andata? Comunque complimenti"  Ciao Alessandro.

<{POST_SNAPBACK}>

Se mi fai sapere che flauto suoni (soprano contralto tenore?) ti posso mandare qualcosa. Fammi sapere se ti interessano musiche a più voci perchè di quelle ne ho molte.

Ciao Soffiabora

Link al commento
Condividi su altri siti

Se mi fai sapere che flauto suoni (soprano contralto tenore?) ti posso mandare qualcosa. Fammi sapere se ti interessano musiche a più voci perchè di quelle ne ho molte.

Ciao Soffiabora

<{POST_SNAPBACK}>

Grazie Soffiabora, mi farebbe molto piacere ricevere qualche testo, io posso mandarti tutti quelli che ho (non sono molti cmq...) Per il momento sto suonando da solo x cui sono + interessato a testi ad una voce. Ma i testi a + voci sono solo x flauti o anche per flauto e pianoforte? Ciao a presto (la mia email per passarci gli spartiti è ale.gag@lycos.it)

Link al commento
Condividi su altri siti

  • 15 years later...

Buona sera a tutti,

Mi chiamo Stefano Libertucci e sono di Roma.

Ho imparato a suonare il flauto dolce soprano da autodidatta con metodo barocco e adesso vorrei provare con il contralto che suona una quinta sotto il soprano, quindi in Fa (mentre il soprano è accordato in Do). Ho molti spartiti di musica classica (la mia passione), e vorrei capire come legge il contralto. Nel senso: devo trasportare lo spartito una quinta sotto? Altrimenti tutte le note sotto il Do centrale (quello appena sotto il pentagramma) non sono suonabili per il flauto dolce.

Sapete darmi qualche consiglio in merito?

Link al commento
Condividi su altri siti

On 18/11/2021 at 15:24, stefano.libertucci dice:

Buona sera a tutti,

Mi chiamo Stefano Libertucci e sono di Roma.

Ho imparato a suonare il flauto dolce soprano da autodidatta con metodo barocco e adesso vorrei provare con il contralto che suona una quinta sotto il soprano, quindi in Fa (mentre il soprano è accordato in Do). Ho molti spartiti di musica classica (la mia passione), e vorrei capire come legge il contralto. Nel senso: devo trasportare lo spartito una quinta sotto? Altrimenti tutte le note sotto il Do centrale (quello appena sotto il pentagramma) non sono suonabili per il flauto dolce.

Sapete darmi qualche consiglio in merito?

Io ho iniziato a prenderci mano anche con l'improvvisazione, immaginando di suonare sul soprano o sul tenore, ma nella tonalità di "Dominante" (una quinta sopra) rispetto a quella nella quale sarei (ad esempio: se sono in Do maggiore, sul contralto utilizzo le diteggiature che adopererei per suonare in Sol sul soprano o sul tenore).

Poi in realtà vi sono anche altri metodi, parlo anch'io da dilettante e magari vi potrebbero essere in Forum professionisti molto più preparati di me.

Link al commento
Condividi su altri siti

Unisciti alla conversazione

Puoi rispondere adesso e registrarti subito dopo. Se hai un account, ACCEDI.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

 Condividi

  • Chi sta navigando   0 utenti

    • Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

×
×
  • Crea Nuovo...

Accettazione Cookie e Privacy Policy

Questo sito o gli strumenti di terzi, usano cookie necessari al funzionamento. Accettando acconsenti al loro utilizzo - Privacy Policy