Vai al contenuto

flauto dolce


fgk.friz
 Condividi

Recommended Posts

  • Risposte 86
  • Creato
  • Ultima Risposta

Top utenti di questa discussione

io lo suono e mi piace tantissimo. Ho solo fatto l'errore di usare sempre quelli con diteggiatura tedesca e ora ho difficoltà a digerire il barocco!

Il mio preferito è il sopranino in FA. Per Natale mi sono regalato uno Schneider in acero, economico ma bello.

Come soprano uso un yamaha YRS-312BII. Credo che l'ABS sia più comodo da suonare ma il legno, oltre al suono, ha il suo fascino.

Link al commento
Condividi su altri siti

non sono un espertone :unsure:

ma posso affermare con sicurezza che esistono flauti in diverse tonalità. Il classico flauto delle medie è il soprano (in DO).

Il sopranino parte invece dal FA una quarta sopra il soprano.

Il contralto in FA (o alto) è un'ottava sotto il sopranino.

Il tenore in DO è un'ottava sotto il soprano.

Poi ci sono i mastodontici basso e granbasso ecc. ecc

in questa foto puoi renderti conto delle proporzioni

http://www.flautissimo.de/instrbody.php4?serbez=26

Inoltre i flauti dolci hanno semplicisticamente 2 tipi di diteggiatura:

Tedesca e Inglese (o Barocca).

La diteggiatura tedesca è più semplice e viene quindi utilizzata sui flauti più economici per lo studio scolastico.

La diteggiatura Barocca impone un modo diverso di fare il FA e mi hanno detto che i flauti tagliati in questo modo hanno l'intonazione migliore e quindi conviene studiare su questo tipo di flauti.

Questo sito spiega molto bene le varie diteggiature

http://www.recorder-fingerings.com/it/S.php

I flauti con diteggiatura barocca hanno normalmente il doppio foro su DO e RE.

Questo però non vuol dire che i flauti con doppi foro siano automaticamente barocchi; esistono dei falsi Barocchi (tarocchi :D ?) che mantengono la diteggiatura tedesca.

Come riconoscere un Barocco da un Tedesco?

A parte il suono del FA (ma naturalmente occorre provarlo), lo si capisce dal fatto che:

Nel Barocco il foro del FA (quarto dal basso) è più piccolo del foro del MI (terzo dal basso)

Nel tedesco il foro del FA è più largo del MI.

Dal mio punto di vista preferirei che gli insegnanti delle medie consigliassero il barocco!

Correggete tutte le scemenze che ho detto prima che facciano danni

ciao

Link al commento
Condividi su altri siti

Io mi sono abituato e ora mi viene male a suonare il flauto con l'altra ditteggiatura.

Ma non lo rimpiango, perchè ora che ho fatto l'orecchio al barocco, l'altro mi sembra effettivamente un pò stonato.

In ogni caso sono sicuro che chi li suona spesso entrambi non ha problemi a passare dall'uno all'altro facendo solo un pò di attenzione.

Link al commento
Condividi su altri siti

  • 3 weeks later...
Ciao

volevo sapere se c'era qcno all'interno del forum che suona il flauto dolce.

(per scambiare esperienze, problemi, spartiti, ecc)

ciao :)

<{POST_SNAPBACK}>

Io suono, o meglio, cerco di suonare il flauto dolce e mi diletto anche con il pianoforte.

Sarei contenta di scambiare qualche spartito, perché il mio insegnante sono due anni che ci porta solamente musiche di Trabaci, perchè lui le sta trascrivendo e penso che farcele suonare gli serva per conferma.

Fammi sapere qualche cosa e poi ci risentiamo.

Io mi sono iscritta oggi ed ancora non non mi destreggio bene nel forum.

Ci risentiamo

Soffiabora

Link al commento
Condividi su altri siti

ciao soffiabora.

sono di milano.

se mi lasci il tuo email ti provo a mandare qcsa nei prox giorni, e se mi dimentico (probabile), richiedimelo!

ciao

fede

<{POST_SNAPBACK}>

Il mio indirizzo e-mail è soffiabora@yahoo.it

Nei prossimi giorni, forse anche domani, ma non è sicuro, ti farò un elenco degli spartiti che ho, così ce li possiamo scambiare.

Ciao Grazie

Link al commento
Condividi su altri siti

  • 4 weeks later...

salve mi son registrato da poco sn nuovo di qui......ank'io suono il flauto dolce!!!!!è il primo strumento che ho suonato prima del sax e della tromba.......

stavo cercando un metdo per flauto dolce per esplorare il registro sovracuto quando mi sono imbattuto nel vostro forum e nei magnifici siti segnalati da Konrad.GRAZIE E BUON FLAUTO DOLCE A TUTTI!!! :)

Link al commento
Condividi su altri siti

  • 2 weeks later...
  • 2 months later...

Ciao a tutti. Sono un cantante (magari qualcuno ha già visto i miei post in altre parti del forum) e ho messo il naso nella sezione flauto e ho trovato anche una minicomunità underground di estimatori del flauto dolce. Beh...se mi volete posso associarmi. Non è che sia un fenomeno...e sono pure autodidatta...ma mi piacerebbe far parte del club. I miei strumenti faranno rabbrividire molti di voi, in quanto ho un soprano Hohner (marca mai citata ahimè) in pero e un terribile Yamaha contralto in plastica :ph34r: che ho comprato per 45.000 lire quando facevo il liceo! Vi prego di non odiarmi per questo..spero di poter porre rimedio a queste mancanze. Tra l'altro sono un fan della diteggiatura barocca e il mio contralto ha la diteggiatura tedesca.

Volevo anche sottoporre un problema: nel mio soprano (che invece ha la diteggiatura barocca) il Fa# grave risulta un po' sordo...capita a qualcun'altro di voi? È il mio strumento che fa schifo? Ricordo che lo pagai solo 105.000 lire tanti tanti anni fa.

Sapete consigliarmi qualche marca interessante?

Grazie a tutti e spero di sentirvi presto.

Link al commento
Condividi su altri siti

ma son tutti milanesi i suonatori di flauto dolce? :) già siamo tre gatti :(

ciao milanese, ben arrivato.. il fa sordo può darsi che venga anche da un difetto del foro.. lo hai mai oliato il tuo flauto? ogni due o tre mesi andrebbe fatto e se è tanto che non lo suoni dovresti rifare il rodaggio per riabituarlo all'umidità..

anche io ho cominciato con un flauto in plastica diteggiatura tedesca e ora ho preso un flauto in legno a diteggiatura barocca. All'inizio è un po' noioso dover pensare al cambio di diteggiatura per alcune note, ma il suono e tutt'altra cosa, e oltretutto fa molta meno condensa perchè il legno assorbe l'umidità a differenza della plastica. Io è poco che suono quindi non sono un esperto, ma se vuoi altri consigli posso darteli, per quel poco che so..

ciao e ben arrivato..

Simone :lol:

Link al commento
Condividi su altri siti

se sai il francese di potrei dare un sito dove ci sono tutte le istruzioni, però te le dico un po' alla meglio..

Dovresti usare un olio di lino o quello apposito in vendita, da mettere su un panno in uno stecco meglio se in legno o lo scovolino apposito da passare all'interno, non passare l'olio all'esterno del flauto..

lasciare asciugare per una decina di ore poi asciugare con un panno che non speli o pelle di daino con uno stecco..

Tenere sempre la parte dell'imboccatura in alto, non ci deve andare l'olio e non oltrepassare la zona feritoia (non so il termine tecnico).. per la zona della feritoia lato esterno passare un po' d'olio con uno cotton fioc o un pennellino morbido e asciugare con un cotton fioc

ll sito della mollenhauer ha delle spiegazioni in proposito, in tedesco, inglese e francese e i prodotti..

spero di essere stato abbastanza chiaro, non sono un esperto nemmeno io.

ricordati anche di smontare il flauto e asciugarlo dopo aver suonato, sempre con pelle di daino nello stecco e tenerlo un po' di tempo con i pezzi in verticale per farli asciugare.

se vuoi altre spiegazioni ben felice, per quello che ne so

Simone ;)

Link al commento
Condividi su altri siti

Grazie Simo! Il sito della Mollenhauer è stato molto esauriente (c'è anche scritto che l'olio di mandorle dolci può andare bene...meno male perché ce ne ho un sacco a casa!), appena torno a casa proverò a risistemare il mio soprano. Ma tu mi consigli la Mollenhauer come marca per prendere un nuovo contralto in legno?

Grazie ancora e a presto.

Link al commento
Condividi su altri siti

non sono così esperto da sapertelo dire, le due marche migliori di flauti industriali in rapporto prezzo/qualità credo siano la Moeck e la Mollenhauer, prova a guardare su entrambi i siti e scegli. Fra l'altro c'è l'opportunità di scegliere anche fra il la a 415 o 440, dipende dal repertorio che vuoi fare e se vuoi suonare da solista o in gruppo. Io ho preso un Mollenhauer perchè a parità di modello costava meno, e per iniziare mi sembrava più giusto.. Però la Moeck è molto rinomata.. se poi vuoi qualcosa di più esclusivo ci sono anche quelli artigianali, ma i prezzi salgono alle stelle!!

Dipende poi da che legno preferisci, i prezzi variano molto, io ho preso flauto in pero però ce ne sono molti altri, vedi sempre sui siti. La Mollenhauer indica anche i prezzi di listino, la Moeck no, però se cerchi su Ebay qualche venditore ti fanno prezzi più bassi rispetto al listino. Il mio l'ho preso su Music Town, sono stati molto gentili anche per darmi spiegazioni, ma hanno solo Mollenhauer.

Esauriente? :rolleyes:

Ciao, Simone

Link al commento
Condividi su altri siti

Unisciti alla conversazione

Puoi rispondere adesso e registrarti subito dopo. Se hai un account, ACCEDI.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

 Condividi

  • Chi sta navigando   0 utenti

    • Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

×
×
  • Crea Nuovo...

Accettazione Cookie e Privacy Policy

Questo sito o gli strumenti di terzi, usano cookie necessari al funzionamento. Accettando acconsenti al loro utilizzo - Privacy Policy