Vai al contenuto
axnym

inizio...

Recommended Posts

Salve a tutti,

ho 20 anni ed ho preso in mano da poco il clarinetto...

mi farebbe comodo qualche consiglio sul modo migliore di iniziare...

premetto che suono il flauto, jazz, e che il mio non è un abbandonare il flauto per il clarinetto...

come posso iniziare?

altra premessa, ho un problemino col portavoce (che sul flauto non c'è) ovvero passo alla seconda ottava senza portavoce, come rimediare?

grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Guest luigi25

uh! hai dai poco preso in mano il clarinetto...bene migliora la tua tecnica. Vestiti da donna e mettiti sulla tangenziale :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Salve a tutti,

ho 20 anni ed ho preso in mano da poco il clarinetto...

mi farebbe comodo qualche consiglio sul modo migliore di iniziare...

premetto che suono il flauto, jazz, e che il mio non è un abbandonare il flauto per il clarinetto...

come posso iniziare?

altra premessa, ho un problemino col portavoce (che sul flauto non c'è) ovvero passo alla seconda ottava senza portavoce, come rimediare?

grazie

<{POST_SNAPBACK}>

ciao axnym e ben arrivato su Forum...non che voglio prendere le tue difese ma...non l'ho mica capito luigi25 :( Bhooo!...comunque!...Per quando riguarda passare all'ottava senza portavoce e perchè ti vengono fuori i suoni armonici spontanei, calssico dei flautisti, un pò meno per noi clarinettisti...come fare per ovviarli?... pensa ad una sola nota al sol centrale, quello che si suona senza neanche un dito e suona tutte le altre note con la stessa emissione, come se fosse un soffio unico continuo, uguale e costante che si espande per tutta la cameratura dello strumento, dalla nota più alta a quella più bassa. Lavora inizialmente sull'impostazione corretta delle labbra, quello inferiore capovolgilo legermente in dentro, in modo da coprire i denti inferiori, il labbro dovrebbe funzionare da morbido cuscinetto dove poggi una una buona parte dell'ancia fissata al becco...quasi 1Cm...i denti superiori pogiano delicatamente sulla parte alta del del colletto del becco e sempre alla distanza di un cm1 e, mi raccomando, senza stringere o forzare prova a fare la prima nota che e sol, adesso ti consiglio di lavorare suonandomolto semibrevi lente discendendo su tutti i suoni, dovresti munirti di un buon metodo, se hai un Magnani o un Klose "metodo completo" sei propio Ok!...sono validissimi tutti e due...prima di soffiare articola la respirazione in tre fasi, inanzitutto imbocca lo strumento come ti ho esposto su. fase 1, inspira facendo filtrare energicamente l'aria dai fori laterali della bocca, spingendola drasticamente tutta nello stomaco fase 2.sostieni l'aria per qualche secondo creando dentro di te una sorta di tenzione, in questo caso faciliterai la parete diaframmale fase 3.spingi motl lentamente l'aria verso l'alto esercitando una sottile pressione, ma sopratutto non stringere con i denti superiori per nessuna ragione e facilita l'emissione del suono tenendo ben stretta la gola, come se stessi ingoiando, in modo che eviti che il suono ti risulti sguaiato e non intonato!!!...dovresti attaccare la nota pronunciando un tu e colpendo leggermente con la lingua la punta dell'ancia, per poi ritirarla energicamente in dietro, fallo su tutte le note che non si presentano sotto legatura di fraseggio o di portamento!!!...in questo caso solo sulla prima nota della legatura, ricorda di chiamare con la lingua tutte le note, tranne quelle su esposte!!!...ll'inizio suona poche note perchè devi prendere confidenza con il timbro e con le altezze dei suoni, ma sopratutto suona diatonico e non cromatico, ascoltati prima per poi discernere dopo la qualità del suono, per poi avventurarti dopo su una bella scala cromatica!!!..se hai un metodo e sei già praticante di musica, la cosa dovrebbe risultarti facile in breve tempo!!!...per qundo concerne il portavoce, devi sapere che il clarinetto si muove con esso per 12esima, non è come il flauto che si muove per 8va, quindi se suoni do con il portavoce ti viene suori il sol, giusto dodici suoni sopra (praticamente un'ottava e mezza sopra!!!...)...vacci piano ad educare l'orecchio, non è come il flauto o il sassofono che sono più immediati perchè ottavegiano!!!...molto molto provabilemnte la difficoltà la troverai quando dovrai legare il la al secondo spazio con il si, vale a dire, suoni il la e poi chiudi con le dita tutti i fori comprese le chiavi articolate mignolari e il portavoce!!!...questa mia risposta risulterebbe un trattato, e penso che già ci siamo abbastanza per poterti spiegare con precisione come dovresti fare!!!...chiedi a qualche amico, o compra il Magnani, all'inizio ti tà le posizioni su come impostare le note!!!...per il momento mi fermo qui...fammi sapere...cià.cià Ros! ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Salve a tutti,

ho 20 anni ed ho preso in mano da poco il clarinetto...

mi farebbe comodo qualche consiglio sul modo migliore di iniziare...

premetto che suono il flauto, jazz, e che il mio non è un abbandonare il flauto per il clarinetto...

come posso iniziare?

altra premessa, ho un problemino col portavoce (che sul flauto non c'è) ovvero passo alla seconda ottava senza portavoce, come rimediare?

grazie

<{POST_SNAPBACK}>

benvenuto :D;)

Bliss*

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
ciao axnym e ben arrivato su Forum...non che voglio prendere le tue difese ma...non l'ho mica capito luigi25 :( Bhooo!...comunque!...Per quando riguarda passare all'ottava senza portavoce e perchè ti vengono fuori i suoni armonici spontanei, calssico dei flautisti, un pò meno per noi clarinettisti...come fare per ovviarli?... pensa ad una sola nota al sol centrale, quello che si suona senza ................ risposta risulterebbe un trattato, e penso che già ci siamo abbastanza per poterti spiegare con precisione come dovresti fare!!!...chiedi a qualche amico, o compra il Magnani, all'inizio ti tà le posizioni su come impostare le note!!!...per il momento mi fermo qui...fammi sapere...cià.cià Ros!  ;)

<{POST_SNAPBACK}>

grazie anche da parte mia ROSS....

e benvenuto axnym

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Salve a tutti (e benvenuto axnym!)

Scusate se mi intrometto nella discussione...

I consigli di Rosario sono tutti precisi ed esposti con chiarezza (complimenti!).

Solo un appunto...io sapevo che la gola va tenuta il più aperta possibile.

Non sono un esperto e non voglio correggere nessuno (ci mancherebbe :lol: ), il mio è solo un dubbio che magari servirà a fare più chiarezza!

Ale

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
ciao axnym e ben arrivato su Forum...non che voglio prendere le tue difese ma...non l'ho mica capito luigi25 :( Bhooo!...comunque!...Per quando riguarda passare all'ottava senza portavoce e perchè ti vengono fuori i suoni armonici spontanei, calssico dei flautisti, un pò meno per noi clarinettisti...come fare per ovviarli?... pensa ad una sola nota al sol centrale, quello che si suona senza neanche un dito e suona tutte le altre note con la stessa emissione, come se fosse un soffio unico continuo, uguale e costante che si espande per tutta la cameratura dello strumento, dalla nota più alta a quella più bassa. Lavora inizialmente sull'impostazione corretta delle labbra, quello inferiore capovolgilo legermente in dentro, in modo da coprire i denti inferiori, il labbro dovrebbe funzionare da morbido cuscinetto dove poggi una una buona parte dell'ancia fissata al becco...quasi 1Cm...i denti superiori pogiano delicatamente sulla parte alta del del colletto del becco e sempre alla distanza di un cm1 e, mi raccomando,  senza stringere o forzare prova a fare la prima nota che e sol, adesso ti consiglio di lavorare suonandomolto semibrevi lente discendendo su tutti i suoni, dovresti munirti di un buon metodo, se hai un Magnani o un Klose "metodo completo" sei propio Ok!...sono validissimi tutti e due...prima di soffiare articola la respirazione in tre fasi, inanzitutto imbocca lo strumento come ti ho esposto su. fase 1, inspira facendo filtrare energicamente l'aria dai fori laterali della bocca, spingendola drasticamente tutta nello stomaco fase 2.sostieni l'aria per qualche secondo creando dentro di te una sorta di tenzione, in questo caso faciliterai la parete diaframmale fase 3.spingi motl lentamente l'aria verso l'alto esercitando una sottile pressione, ma sopratutto non stringere con i denti superiori per nessuna ragione e facilita l'emissione del suono tenendo ben stretta la gola, come se stessi ingoiando, in modo che eviti che il suono ti risulti sguaiato e non intonato!!!...dovresti attaccare la nota pronunciando un tu e colpendo leggermente con la lingua la punta dell'ancia, per poi ritirarla energicamente in dietro, fallo su tutte le note che non si presentano sotto legatura di fraseggio o di portamento!!!...in questo caso solo sulla prima nota della legatura, ricorda di chiamare con la lingua tutte le note, tranne quelle su esposte!!!...ll'inizio suona poche note perchè devi prendere confidenza con il timbro e con le altezze dei suoni, ma sopratutto suona diatonico e non cromatico, ascoltati prima per poi discernere dopo la qualità del suono, per poi avventurarti dopo su una bella scala cromatica!!!..se hai un metodo e sei già praticante di musica, la cosa dovrebbe risultarti facile in breve tempo!!!...per qundo concerne il portavoce, devi sapere che il clarinetto si muove con esso per 12esima, non è come il flauto che si muove per 8va, quindi se suoni do con il portavoce ti viene suori il sol, giusto dodici suoni sopra (praticamente un'ottava e mezza sopra!!!...)...vacci piano ad educare  l'orecchio, non è come il flauto o il sassofono che sono più immediati perchè ottavegiano!!!...molto molto provabilemnte la difficoltà la troverai quando dovrai legare il la al secondo spazio con il si, vale a dire, suoni il la e poi chiudi con le dita tutti i fori comprese le chiavi articolate mignolari e il portavoce!!!...questa mia risposta risulterebbe un trattato, e penso che già ci siamo abbastanza per poterti spiegare con precisione come dovresti fare!!!...chiedi a qualche amico, o compra il Magnani, all'inizio ti tà le posizioni su come impostare le note!!!...per il momento mi fermo qui...fammi sapere...cià.cià Ros!  ;)

<{POST_SNAPBACK}>

anche se son quasi 20anni che suono il clarinetto....grazie Ros per queste belle cose che hai detto....fa sempre piacere una bella rinfrescata!! assie :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
anche se son quasi 20anni che suono il clarinetto....grazie Ros per queste belle cose che hai detto....fa sempre piacere una bella rinfrescata!! assie :D

<{POST_SNAPBACK}>

Ciao astenia...vedi io ho potuto constatare che questo forum e ricco di persone implice ed esplicite di ogni livello e formazione, se noi ci contattiamo, o meglio ci confrontiamo, sostanzialmente ci deve essere un impegno comune nell'esprimere concetti che possono favorire il fabisogno per tutti, dal praticante al musista che vuole muovere un primo passo a confronto, per poi agire successivamente per risolvere il suo fabisogno, secondo me dobbiamo sempre metterci in gioco alla luce di una regola comunitaria, impegnandoci di fornire sempre concetti mirati e ben organizzati, ognuno con i propri livelli di apparteneza o, possiamo astenerci leggendo e pensando solo cose, un pò come dire...."astratte"...cià.cià.Ros!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

.......la GOLA, secondo me, va tenuta rigorosamente CHIUSA.....prova ne è che ho sentito spesso il mio insegnante dire :"...non ingolare il suono"......e questo capita quando la gola viene aperta.......

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
.......la GOLA, secondo me, va tenuta rigorosamente CHIUSA.....prova ne è che ho sentito spesso il mio insegnante dire :"...non ingolare il suono"......e questo capita quando la gola viene aperta.......

<{POST_SNAPBACK}>

io ad esempio questa della gola non l'avevo mai sentita....quindi come si fa a chiudere la gola?

poi invece ne sapevo un'altra:il bocchino deve essere ben saldo in bocca...nel senso, il mio maestro mi prendeva il clarinetto e lo scuoteva mentre suonavo e io dovevo continuare!!! .... quindi ho il vizio di stringere molto il bocchino tanto da SEGNARLO coi denti superiori!!

dovrò rivedere questa mia teoria...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

.......beh, lo stringere dipende a volte dal registro e dalla sonorità........un ff nelle note gravi ti imponedi stringere e non "slabbrare" altrimenti si cala.........un passaggio in pp all'acuto ti impone l'esatto contrario.........un bell'esempio di quanto detto è il III tempo della Sonata di Saint-Saens.........poi chiaro che non è sempre tutto così facile........comunque quella del maestro che ti scuote il clarinetto tipo "molla l'osso!!!!" mi sembra un po' una cavolata........ma poi magari anche questo sistema aveva un fondamento e magari ha dato dei risultati.......io come insegnante insegno quanto sopraccitato........... :wub::wub::wub::wub::wub::wub::wub::wub::wub::wub::wub::wub::wub::wub:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
.......beh, lo stringere dipende a volte dal registro e dalla sonorità........un ff nelle note gravi ti imponedi stringere e non "slabbrare" altrimenti si cala.........un passaggio in pp all'acuto ti impone l'esatto contrario.........un bell'esempio di quanto detto è il III tempo della Sonata di Saint-Saens.........poi chiaro che non è sempre tutto così facile........comunque quella del maestro che ti scuote il clarinetto tipo "molla l'osso!!!!" mi sembra un po' una cavolata........ma poi magari anche questo sistema aveva un fondamento e magari ha dato dei risultati.......io come insegnante insegno quanto sopraccitato........... :wub:  :wub:  :wub:  :wub:  :wub:  :wub:  :wub:  :wub:  :wub:  :wub:  :wub:  :wub:  :wub:  :wub:

<{POST_SNAPBACK}>

:D tutto fa brodo....io sono aperto a tutti i consigli ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

A me hanno sempre detto che il clarinettista deve essere come un cantante, quindi gola aperta!

Per i denti invece devono solo poggiare sul bocchino. Son le labbra che devono stringere!

Io ho sempre suonato seguendo queste indicazioni di base...

Ale

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
A me hanno sempre detto che il clarinettista deve essere come un cantante, quindi gola aperta!

Per i denti invece devono solo poggiare sul bocchino. Son le labbra che devono stringere!

Io ho sempre suonato seguendo queste indicazioni di base...

Ale

<{POST_SNAPBACK}>

Gola? A volte addirittura spalancata.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
A me hanno sempre detto che il clarinettista deve essere come un cantante, quindi gola aperta!

Per i denti invece devono solo poggiare sul bocchino. Son le labbra che devono stringere!

Io ho sempre suonato seguendo queste indicazioni di base...

Ale

<{POST_SNAPBACK}>

:rolleyes:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ecco adesso arrivo io che ho preso il clarinetto in mano l'altro ieri e ho già capito come funziona. Scherzi a parte, questo è quello che ho capito, se sono cavolate scatenatevi pure: la gola si può tenere aperta o chiusa, fa semplicemente un suono diverso ed in linea di principio è bene saper padroneggiare tutti i suoni possibili. Tuttavia, il suggerimento che viene dato più spesso è di tenere la gola aperta, e questo per diversi motivi:

1 - è più naturale per molti, nello sforzo di suonare, contrarsi e tenere la gola chiusa, quindi quello lo si sa già fare, ma si deve imparare anche l'altra possibilità

2 - il suono con la gola aperta è effettivamente più piacevole, soprattutto per certi tipi di musica. Immagino che se suoni musica classica o qualcosa che richiede un suono "flautato" (scusate il termine ma non trovo di meglio) devi aprire la gola. Se fai Jazz o meglio ancora musica Klezmer magari puoi suonare più come una trombetta (adesso arrivano gli improperi) e va bene anche chiusa. Lo so che gli esempi fanno pena, ma il concetto è semplicemente: dipende dalla musica che fai e dal suono che vuoi ottenere.

3 - Per certe note (lab, la, sib) è effettivamente difficile avere un buon suono con la gola chiusa.

4 - la gola chiusa ostacola il passaggio dell'aria, ti fa sforzare di più, per cui ti contrai ancora di più, ti viene l'esaurimento nervoso e finisci all'ospedale, perdi il lavoro e muori di stenti. Va bè, magari solo i primi tre passaggi sono realistici, comunque porta sfiga.

Ok, ne ho azzeccata qualcuna?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Salve a tutti (e benvenuto axnym!)

Scusate se mi intrometto nella discussione...

I consigli di Rosario sono tutti precisi ed esposti con chiarezza (complimenti!).

Solo un appunto...io sapevo che la gola va tenuta il più aperta possibile.

Non sono un esperto e non voglio correggere nessuno (ci mancherebbe :lol: ), il mio è solo un dubbio che magari servirà a fare più chiarezza!

Ciao Caleb Lost...questo tuo intervente per me è molto gratificante, devi sapere che io nella professione sono insegnante di strumento titolare nella in una scuola media (...per intenderci, la classe di concorso AO77!!!...), per me insegnare è suonare sono due elementi fondamentali, ma ritengo il primo molto più importante, in quanto, se agisci tu, e in prima persona, le scelte, ma sopratutto le conseguenze ricadranno solo ed esclusivamente su di te ma, quando sei "Insegnante" e...tra virgolette!!!....Il tuo compito è immenso, essenziale ma, sopratutto...determinante!!!... E' tuo impegno verso lo sviluppo, la crescita intellettuale e morale di ogni singolo individuo...La coso assume proporzioni enormi quando adotti il compito di formare adolescenti, sottolineo adolescenti, privi di cognizioni per offrire il meglio, perchè che resterà di un insegnante attento nella vita!!!...L'altruismo e la competenza è basilare nei confronti di ragazzetti di 11anni che si avvicinano allo strumento, un pò come i bambini piccolissimi si avvicinano alle proprie maestre e chiedono tante cose, tanti confronti, perchè vogliono tante idee, ma, sopratutto...."dialogare con te!!!!"....Prima di affrontare ogni singolo io mi chiedo: Come intervenire?...Cosa Offrire?...Dove Agire?...che "Tipo di Materiale"...utilizzare ma sopratutto mi chiedo....COSA POSSO OFFRIRGLI?...la competenza, il dialogo, la didattica, il gioco....la serenita!!!...l'affetto!!!...Questi due ultimi elementise non crescono in te verso il ragazzino che hai di fronte, non li troverai mai in nessun libra di propedeutica o di pedagogia!!!...Il ragazzino deve sapere che ci sei è può sempre contare su di te, e quella la parte che un insegnante dovrebbe custodire per poter sopravvire ogni giorno, non con le carte, ma coscienza di portare quello che ha nel suo cuore, l'impegno verso una disciplina, qualsiasi essa sia, che si riversi nel sociale, su tutte le condizioni e livelli che esso possa offri, sopratutto quelli più disagiati!!!!...Perchè la gola stretta!! !...se dioco ad un ragazzo di 17.18 anni....Sii più naturale possibile, soffia senza forzare, e non aprire molto le pareti interne della bocca, lui lo fà...forse....e ve ne chiedo scusa, la mia è stata una deformazione professionale...ma, i bambini, o megli i pre-adolescenti, non agiscono applicando subito le regole che puoi esporre ad un adulto...ma combinoano serie di tentativi ludici, dove tu, devi trovare i perfetti equilibri per salvare la parte ludica...essenziale per la sopravvivenza dell'interesse nell'adolescente, e lo sviluppo e le riprese di una sana è convincente didattica!!!...e poi, quello che manca a tutti noi, chi le avute, chie le ha, chi le avrà...sono le gratificazione!!!...io studio perchè vogliogratificarmi....Immmaginate una persona che studia perchè deve piangere sempre!!!!....è allucinante...le gratificazioni non nascona dal fatto che tu sei insegnante, lo scrivi sul registro, gli dici che è bravo e....ti freghi lo stipendio!....se non ti gratifichi tu in prima persona di quello che "dai" al prossimo, risparmialo, vai al cinema, vediti un bel film..."possibilmente da solo!!!!"...e ti diverti di più!!!!...

Ohhh Caleb, naturalmente questo discorso è rivolto non a te, è in generale...ma è rivolto sopratutto alle persone che con gli occhi comunicano con il cuore!!!.... :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Vi chiedo scusa degli errori, ma tutto il mio essere è vulcanico quando sento e scrivo......e mi ritrovo sempre a inviare  "aggiungi risposta" senza prima correggere...la prossima volta saro più attento....!!Ros! :(

<{POST_SNAPBACK}>

vabbè dai ti abiuterai tranquillo...all'inizio è normale :D;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

;)^_^^_^:lol:

il mio insegnante invece dice proprio di tenere la gola aperta, sempre, ... è più difficile, ma almeno impari subito correttamente e non si deve poi, correggere un comportamento diverso. Non vado oltre perchè sò che ci sono tanti tipi di insegnamento ed è difficile trovare quello perfetto per ciascuno... l'importante è suonare e meno fatica si fa meglio è!!! :wub::lol:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
vabbè dai ti abiuterai tranquillo...all'inizio è normale  :D  ;)

<{POST_SNAPBACK}>

<_< Ciao Bliss...ci terrei moltissimo sapere anche la tua al riguardo di quello che ho su esposto, non per sottovalutare la tua giovane età...anzi, è un vero piacere trovarmi a cospetto dei giovani...la persona giovane ti aiuta a filtrare meglio i dubbi che in te nascono e mettono radici...in poche parole, una sana, nuova generazione, costituisce un valido apporto a quella antecedente!!!... e giocati i numeretti prima che finiscono tutti e 90!!!!......(...non certo dalla parte tua, ma dalla parte mia!!!...) :) ...cià.cià...Ros!!!...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ah, dimenticavo: bruyland è inutile che fai quella faccia: questa è una sezione del forum molto disinibita, la volete capire una volta per tutte?

<{POST_SNAPBACK}>

per quello ci si viene spesso... :D

altro che forum pianoforte B)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Unisciti alla conversazione

Puoi rispondere adesso e registrarti subito dopo. Se hai un account, ACCEDI.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


  • Chi sta navigando   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

×
×
  • Crea Nuovo...

Accettazione Cookie e Privacy Policy

Questo sito o gli strumenti di terzi, usano cookie necessari al funzionamento. Accettando acconsenti al loro utilizzo - Privacy Policy