Vai al contenuto

IPSE DIXIT: le sentenze storiche di Musica-Classica.it


Wittelsbach
 Condividi

Recommended Posts

14 ore fa, Wittelsbach dice:

Mi domando semmai che fine abbia fatto la "besserwisser" storico-artistica sìsìnono...

Evidentemente ha prevalso il no! :cat_lol:

7 ore fa, glenngould dice:

Non ho assolutamente memoria di quella mia frase! Da quale discussione è stata presa?

Comunque si sente la mancanza di certi personaggi, vul, ad esempio, che fine ha fatto? E Beethoven? Che nostalgia :cat_lol:

Molti utenti nel tempo hanno trovato un lavoro, si sono sposati, hanno figliato, in qualche caso sono anche scomparsi. La vita reale ha cancellato la vita del web, com'è giusto che sia.

7 ore fa, glenngould dice:

Edit: ho trovato la discussione, mamma mia, 16 anni fa...ero un pischello!

Ricordo ancora il forum com'era nel 2003, quando si parlava solo del genio di Rachmaninov! :cat_lol::cat_lol:

Link al commento
Condividi su altri siti

E si continua...

 

 

“pacheball... (non so come si scrive)” (Liszt)

 

“NONA SINFONIA di Beethoven diretta da Funwangher” (Liszt)

 

“Quello dei preti compositori in italia è un argomento che sarebbe da affrontare in separata sede, in effetti sembra che si sia sviluppato tutto un filone che ha in comune un non so che di malsana pompa mascagnina ibridata con il nefasto esempio delle più tronfie bande di paese” (pruno)

 

“Chissà se Pruno è al corrente che , da recenti studi, pare che la ‘Cavalleria Rusticana’ del buon Mascagni sia stata in realtà composta dal Perosi?” (anita)

 

“Ruffinaccia si chiama quasi come il mio vecchio gatto, l'effetto per me è irresistibile” (Madiel)

 

“Mamma mia, ora ch esce quel cd sprofonderanno gli oceani e vedremo nascere dalle acque un nuovo continente: Carneade” (Madiel)

 

“hai sbagliato a scrivere: Banhal” (Madiel, su Vanhal)

 

“vabbè, c'è chi si accontenta di Bernstein e Szell e chi di Herreweghe” (Madiel, sul Mahler di Herreweghe)

 

“ma qualcosa di più autorevole e prestigioso no ?” (Madiel, sul Mahler di Herreweghe)

 

“in effetti non è poi così terribile, però lascia la sensazione che sia una specie di pippa mentale” (Madiel, su una composizione di Jason Eckardt)

 

“Il tempo è prezioso, la vita è breve. La spazzatura è tanta” (LudwigII)

 

“Per me è un eccentrico esibizionista, che si nasconde dietro una facciata di falsa austerità” (LudwigII, su Sokolov)

 

“Io i dischi di Pollini a 15 anni (come un caprone!) me li sono pure comprati!!” (Majaniello)

 

“molti dei direttoroni sono dei caproni, compresi i miei preferiti” (Majaniello)

 

“Madiel, tu sei certamente una persona competente, sensibile ed intelligente, ma non puoi, e ripeto, non puoi fare lo schizzinoso-sprezzante-sarcastico con Mozart, Schumann, Brahms o Wagner per poi propinarci come opera di genio sti guazzabugli da prolasso scrotale irreversibile!” (zeitnote, su Gloria Coates)

 

“se hai un prolasso puoi sempre usare un reggipalle. Esistono pure in versioni sexy, giusti per la vita di coppia, così unisci l'utile al dilettevole” (Madiel, a zeitnote)

 

“se citi quel sottone suicida di Schopenhauer come tuo guru ispiratore stiamo freschi...” (Majaniello, a LudwigII)

 

“far passare adesso l'ape Maja come folletto nietzschiano che in punta di stravagante follia porta la verità a noi poveri sprovveduti, che per giunta lo ripaghiamo con lo smacco dell'incomprensione o con l'indice dell'inquisizione, mi pare un pochino forzato ed unilaterale.Ci pensa già per conto suo ad ingombrare gli spazi con il proprio ego gonfiato a livelli di pallone aerostatico, non credo abbia bisogno del tuo supporto per questo. I suoi "argomenti", poi, sono perlopiù pretestuosi, inutilmente provocatori e mutano con una certa abilità ruffiana a seconda dell'interlocutore, tanto da risultare spesso contraddittori e confusionari” (zeitnote)

 

“ci sta anche la rabbia che sbrigativamente può tradursi in semplici risposte stile capra capra capra capra capra capra capra capra capra capra.” (vul)

 

“Ad ogni modo il problema non è Majakovsky che obbedisce alla sua ‘natura’ di punkettaro prestato alla classica” (miaskovsky)

 

“Beh, la quasi sessantenne Sharon Stone stupisce tuttora...” (giobar)

 

“Majaniello, soprannominato BWV565. Ossia toccata e fuga!” (Wittelsbach)

 

“Riascoltare oggi il Bach corale di Richter, genera in me veramente la sensazione di ascoltare un altro lavoro che nulla ha a che vedere con Bach” (Ives)

 

“Leusink ha una sua onestà di fondo, strumentale e corale. I solisti però sono da gomma a terra” (Wittelsbach)

 

“Il pregiudizio secondo il quale se non spendo i 20 euro della doice grammofon mi becco solo sterco e interpreti di quarta categoria poteva andare bene 20, 15 anni fa” (ashaam)

 

“Mi sono comprato giusto la settimana scorsa l'ìntegrale della musica per quartetto della seconda scuola viennese - 4 cd BRILLIANT, 12 euro in tutto - eseguiti dal QUARTETTO LA SALLE, non dall'associazione quartettistica dei pizzaioli calabresi” (ashaam)

 

“Io comunque sono completamente astemio e non fumo alcun tipo di sostanza incluso tabacco” (papageno)

 

“Dimenticavo c'è pure Evgeni Koroliov. ma è parente di Evgenij Igorevič Kissin?” (papageno)

 

“Grieg è un santo uomo!!!” (Varsavia1830)

 

“il maestro deceduto lo scorso anno Angelo Lamanna che ha fatto la storia delle bande di paese + dei verdi e compagni” (tigre100)

 

“Margola e' abbstnz conosciuto tra i pianisti (in genere quelli un po' scarsini...)perche' spesso ai diplomi portano come concerto "moderno", proprio quello di margola” (compositore1980)

 

“Mi sembra un po' Gilardino o comunque uno di quei calciatori che danno il meglio di sè solo nelle squadre provinciali” (Desaparecidos, su Simon Rattle)

 

“Si, ma anche voi ragazzi. Ma come si fa a correr dietro ad un compositore che si chiama Gilardino. C'è chi ha da ridire su Wagner e poi compra Mr. Gilardino : roba da pazzi.” (zeitnote)

 

“se devo scegliere tra lui e Mozart... forse scelgo Salieri” (Giasone)

 

“uh, sai che dimenticanza Bax ! Non si dorme la notte” (Madiel)

 

“conosco solo un pezzo, ma non riesco più a togliermelo dal cervello, quasi come il jingle della lavanderia ambulante. quest'ultimo sotto il profilo del senso temistico è preferibile” (bruyland, su Cecile Chaminade)

 

“quella classica è l'epoca ideale, il romanticismo (Brahms, Mahler, ma già Schubert in parecchi casi) mi suona spesso pletorico, le avanguardie sono insensate, il barocco debole e noioso” (kraus)

 

“Tutte le volte che leggo Cannabich penso alla droga, non ci posso far niente...” (Wittelsbach)

 

“Sei sicuro che l'inizio non sia stato davvero usato in qualche puntata del tenente Colombo?!” (Flaux, sulla Sinfonia n. 2 di Bohdana Frolyak)

 

“sto ascoltando ora, viene spontaneo dire... che c**** pazzesca” (Madiel, sulla Sinfonia n. 2 di Bohdana Frolyak)

 

“Il tipo sembra il portabandiera del Partito Internazionale per l'Abolizione del Rasoio” (Wittelsbach, su Daniel Börtz)

 

“Daniel Börtz (scrivetelo così, altrimenti google vi sputerà fuori soltanto un inutile dj tedesco)” (Wittelsbach)

 

“Particolarmente proclive alle spampanature retoriche si rivela l'Orchestra di Stato, che tira fuori il suo consueto suono ocraceo e pastoso sotto la bacchetta dell'enigmatico tedesco Olaf Koch” (Wittelsbach)

 

“L'organico promette male e io detesto pure i mocciosi. Se cantano, anche peggio” (Madiel, sulla Sinfonia n. 7 di Jan Kapr)

 

“sembra per un film dell'orrore, l'inizio (almeno i primi 5 minuti) hanno qualcosa di malato e marcio. Tipo scolaresca di bambini dispersa nei boschi e che cinquant'anni dopo perseguita i turisti con accette e mannaie” (Madiel, sulla Sinfonia n. 7 di Jan Kapr)

 

“hai un certo feticismo per la brutta musica...” (Majaniello, a Wittelsbach)

 

“Crumb? Mai sentito nominare” (Virgin)

 

“hindemith è un autore che mi concilia il sonno” (dejure)

 

“se accettiamo la ballata n.1 di chopin suonata da horowitz dovremmo accettare qualsiasi nefandezza” (vul)

 

“Be' è conclamato che Internet ha ormai cancellato ogni traccia di pudore, scoperchiato le fogne portando all'aria aperta roditori d'ogni risma che s'improvvisano a tribuni di verità inaudite” (zeitnote)

Link al commento
Condividi su altri siti

15 ore fa, Wittelsbach dice:

E si continua...

“vabbè, c'è chi si accontenta di Bernstein e Szell e chi di Herreweghe” (Madiel, sul Mahler di Herreweghe)

“ma qualcosa di più autorevole e prestigioso no ?” (Madiel, sul Mahler di Herreweghe)

A proposito di Herreweghe, mai capito la predilezione che a volte in forum si ha per questo direttore. Perfetto nel repertorio barocco, direi il suo di elezione, ma per lo più insignificante nel resto (ha lavorato anche nel '900). Dopo anni di ascolti il mio giudizio resta invariato!

Link al commento
Condividi su altri siti

Ancora!

 

 

“Ma vuoi paragonare John Williams a Tiziano Ferro? Ma hai bevuto?” (basstrombone)

 

“Il pezzo più triste di tutti è quando Cramostnikovmazuki (o come caspita si chiama) termina con il suo solito saluto finale” (Mad_Chemist)

 

“ho abinato quella musica a quella cosa perchè la prima volta che l'ascoltai stavo con un ragazza che mi piaceva gli presi la mano e non ebbi il coraggio di dire niente... si sentiva solo Gould in lontananza...” (Liszt, sulle Variazioni Goldberg)

 

“l'Adagio di Barber è piagnucoloso, cerca la lacrima facile” (Madiel)

 

“ho imparato a diffidare di Gould e Michelangeli. Ho sentito delle cose che definire manieriste è poco” (Eduard Hanslick)

 

“Pochi sono più noiosi, accademici e impersonali di Renzetti, che probabilmente ha avuto allievi migliori di lui” (Wittelsbach)

 

“Maja devi stare a cuccia” (Madiel)

 

“Berman secondo me si limita a prendere dagli altri rielaborando poco, e di veramente azzeccato avrà fatto quasi niente” (faber4ev)

 

“mi è indigesto un genere di musica (dodecafonico). Ho provato, ma se questa musica non è da sottofondo a un film, non la reggo” (streetcar)

 

“neppure a me sembra bello dire se suona peggio l'orchestra di Copparola di Sotto o quella di Sopra” (Valerio)

 

“Mi pare all'Elba, c'era un noto istorante chiamato ‘Si mangia male e si beve peggio’ ” (Erik Lundberg)

 

“Penso che fra quasi tutti gli appassionati almeno uno tra i seguenti autori è un polpettone o comunque duro da reggere: Schubert, Brahms, Schumann, Dvorak, Ciajkovskij, Berlioz, ecc. ecc.” (kraus)

 

“delle immondizie di schoenberg e quelli come lui , che ne pensi?” (frolco)

 

“Meglio frivolo che atonale” (frolco)

 

“l'impressionismo, cioè quanto di più insopportabile possano udire le mie orecchie” (mahler75)

 

“mi piace abbastanza il primo novecento mentre il secondo neanche lo considero” (il mistico)

 

“Cosa ha scritto Messiaen di memorabile a parte il Quatour?” (bvw1080)

 

“Aventures è un cesso senza eguali” (Fede_Rinhos)

 

“mi sento autorizzato ad affermare che il più grande compositore del '900 è... Frank Zappa” (ghizzu)

 

“se Paert è un grande, io mi faccio suora” (Madiel)

 

“Del linguaggio verdiano non ho mai capito quale sia la sua etimologia, cioè da quali autori è stato ispirato. Trovo che non sia un buon segno” (rito)

 

“ai concerti ci trovi solo anziani caramellivori” (bruyland)

 

“gli anni ottanta li ho vissuti da adolescente, però a pari età i giovani di adesso sono decisamente peggiori” (Madiel)

 

“io credo che morto Luciano Berio sia scomparsa anche la genialità di un grande musicista che al momento nessuno può rimpiazzare” (rosenkavalier)

 

“ragazzi, è tutta colpa degli anni '60/70 e dell'america...” (glenngould)

 

“sono iscritto da poco in questo forum...ma l'ambiente mi ricorda molto di Decamerone..” (DoktorFaustus)

 

“a salerno non ci sono queste distinzioni. Il 99% dei ragazzi non sa nemmeno cos'è un truzzo!” (Monkey Rufy)

 

“Nn possiamo vivere come poeti maledetti, inseguiti ogni giorno dai fantasmi della società...” (nico)

 

“Non avrei mai immaginato di poter disonorare questo forum, da ignorante e inàne quale sono, popolato da un fior fior di intellettuali. Perbacco, grazie per avermi aperto gli occhi.” (lovemarc)

 

“Ecco, dai, propongo un'analisi musicologica su ‘Salirò’ di Silvestri. In cosa, secondo voi, si differenziano Mahler e Silvestri nella tecnica contrappuntistica?” (lovemarc)

 

“un utente ignorante, ma ben disposto a pagare il biglietto per i concerti di musica barocca,classica e romantica.il resto?quasi tutta spazzatura e sperimentazione per mettere alla prova la capacità di sopportazione dei malcapitati ascoltatori” (quellochesitace)

 

“hai avuto una possibilità di mettere in pratica il tuo nick e l'hai sprecata clamorosamente” (glenngould, a quellochesitace)

 

“i ragazzi d'oggi vanno in discoteca, dove si rovinano l'orecchio e ascoltano musica d'un inpegnativo ke avrebbe potuto comporla una scimmia (di quelle sceme, non di quelle pittrici o ke so io...)” (doctorgino)

 

“Il guaio della musica moderna è il poco spazio e il raro incentivo che vengono dati ai compositori che dimostrano ricercatezza e ingegnosità (Morricone, D’Amico, Basevi )” (Andrew89)

 

“la musica dei queen mi fa letteralmente incantare, e i testi di de andre sono magici” (Fede_Rinhos)

 

“se un tempo c'erano più ascoltatori e più devoti della classica è solo perchè all'epoca quello era lady gaga del momento!” (Tonino)

 

“il pop l'hanno fatto tutti (pure Palestrina)” (Tonino)

 

“chiunque si dedichi anima e corpo a qualsiasi cosa non ha tempo per andare a zonzo senza meta. a meno che non si dia 'alla bella vita' che è un'arte anche quella, ormai snobbata dal capitalismo di sinistra” (vul)

 

“la Musica è tutt'altra cosa! (anzi,se proprio devo dire ciò che non ho mai detto qui per non essere presa in giro - in un altro forum è successo - è una divinità. Anche la Callas lo è. Una volta,quando stavo male,accendevo una candela davanti alla sua immagine e la pregavo di far andare meglio le cose -il che poi è successo veramente)” (Callas Lover)

 

“Un anno fa andai alla Fenice con i pantaloni della tuta” (Callas Lover)

“Quando ascolto Mahler divento invasata peggio di una baccante” (Callas Lover)

 

“A me piace un sacco "Rapsodia" di Bocelli, non credo che lui faccia così schifo!” (Callas Lover)

 

“è sempre il solito monotono ‘zum-pa-pa’ o ‘pum-pum’ e poi...i libretti che se sceglieva...” (Callas Lover, su Verdi)

 

“ma no, non sovrastimarti, basta tirare lo sciacquone...” (Madiel a MassimoParsifal)

 

“Non posso dar torto ai Tedeschi che definiscono Verdi uno zumpà ppà.” (profana)

 

“Verdi, è come San Remo” (profana)

 

“Siamo onesti, hanno dato del genio a Mozart, a Rossini e a Wagner ma a Verdi non mi pare” (profana)

 

“Verdi è tra i più ascoltati come detto sopra ma non è mai stato universalmente definito un genio” (profana)

 

“Dobbiamo schermirci perché diciamo che una cosa è una sciocchezza semplicemente perché è una sciocchezza e basta?” (Wittelsbach)

 

“Hai presente come si è ridotta la Whitney Houston sniffando?” (Madiel)

 

“Comincio a sospettare che Hurwitz sia una reincarnazione di Celibidè” (giordanoted)

 

“Neppure sono certo che parlare di Celibidache, tralasciando le incisioni che tanto aborriva, abbia senso. A ben pensarci, di lui rimarrà ben poco...” (Madiel)

 

“Mendelssohn mi pare quasi un seguace di quella tradizione italiana di nobili dilettanti che si sviluppò in Italia nel secolo precedente al suo,e in fondo non gli è andata tanto male se consideriamo la sorte di un Bonporti,per esempio.” (quellochesitace)

 

“da buon chitarrista ho votato altro....e per altro voto sicuramente le opere che Giuliani ha scritto per chitarra e orchestra” (m@tte89, in un sondaggio su “Il più grande compositore italiano”)

“ho sempre considerato Reger completamente negato con l’espressività” (Madiel)

 

“Lully compose il Te Deum nel 1687 per commemorare la guarigione di Luigi XIV dopo che fu costretto l'anno precedente a subire operazioni chirurgiche a causa di emorroidi. Possiamo proprio dirlo: che culo.” (Alucard)

 

“Telemann è sempre stato un gran superficialone....” (Madiel)

 

“Ma solo io, intorno a 7:00 di Orion di Vivier, ci sento il preludio del Rheingold?” (giordanoted)

 

“Ives non c'entra un ficus con Penderecki. Anzi, penso che l'americano sarebbe inorridito ad un paragone così assurdo...” (Madiel)

 

“Io sono per il superamento dello scisma, sono post-pipponista” (hurdy-gurdy)

 

“Altra composizione che censurerei sono i Valzer nobili e sentimentali: cioè solo nobili e zero sentimentali, piuttosto paccosi” (dejure)

 

“Non ho riserve significative sui compositori storicizzati, nemmeno su quelli che - penso a Bellini e Donizetti - per il mio gusto soggettivo hanno scritto una montagna di escrementi” (giobar)

 

“Io per esempio, che sono un'ottimissima forchetta, non mangio una sola cosa nell'orizzonte alimentare nostrano, e anzi ne provo ribrezzo: le pere” (giobar)

 

“In verità a me Brautigam sembra più il fratello di Pat Metheny..” (zeitnote)

 

“è un po' come i panini di McDonald's "firmati" da Gualtiero Marchesi: quando li compri pensi di avviarti a un'esperienza culinaria che sposa l'alta cucina con la quotidianità... e invece stai solo ingurgitando un hamburger di merda con qualche salsina ipercalorica” (Notker, su Allevi)

 

“Con questo Gerard Victory (1921-1995) siamo alla più profonda nullità” (Wittelsbach)

 

“il giorno in cui Pappano (o un altro celebre) andrà a dirigere l'orchestra sinfonica di Ougadougou, questa si trasformerà come per magia in grande business....” (Madiel)

 

“La schifezza di una delle variazioni finali del finale, eseguita come un divertimento di Mozart di una banda di fattoni ve la raccomando.” (giordanoted)

Link al commento
Condividi su altri siti

17 minuti fa, glenngould dice:

“Telemann è sempre stato un gran superficialone....” (Madiel)

Chissà se su Telemann ti sei ricreduto con il tempo...io sì!

Proprio no! Un compositore che sostanzialmente non mi dice nulla di nulla, un artigiano e niente di più.

Link al commento
Condividi su altri siti

28 minuti fa, Madiel dice:

Proprio no! Un compositore che sostanzialmente non mi dice nulla di nulla, un artigiano e niente di più.

Io sì e proprio in base al (mio personale) pregiudizio che fosse un autore banale, diciamo, un autore da "rinfresco".

Certo non è Bach e su questo siamo concordi, ma ho ascoltato qualche tempo fa un suo concerto per flauto e devo dire che mi ha sorpreso positivamente per la ricchezza armonica.

Link al commento
Condividi su altri siti

On 8/11/2022 at 21:17, Wittelsbach dice:

 

“Alle volte penso che sia sopravvalutato pure Beethoven” (Pollini)

 

Non so se fosse voglia di radical-chicchismo giovanile o semplicemente trollaggio uscitomi fuori malamente, ma faccio Mea Culpa... Il bello è che ricordo ancora d'averlo scritto, come fosse ieri!

On 9/11/2022 at 16:40, glenngould dice:

Che bella questa discussione

Stavo cercando disperatamente il messaggio dove pruno, visibilmente ubriaco, segnalava il suo ascolto del III comcerto per pianomorde e orchestra di porkofieff

:D :D

Ma il più grande mito di tutti è stato quello de "Ludwig can Beethoven, la Grande Fi*a" :lol: :lol: !

Link al commento
Condividi su altri siti

Unisciti alla conversazione

Puoi rispondere adesso e registrarti subito dopo. Se hai un account, ACCEDI.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

 Condividi

  • Chi sta navigando   0 utenti

    • Nessun utente registrato visualizza questa pagina.
×
×
  • Crea Nuovo...

Accettazione Cookie e Privacy Policy

Questo sito o gli strumenti di terzi, usano cookie necessari al funzionamento. Accettando acconsenti al loro utilizzo - Privacy Policy