Vai al contenuto

Suono moderno e suono vintage: in che consiste la differenza?


Recommended Posts

Ho sentito dire che il suono dei flauti moderni è diverso da quello dei flauti di 20 o più anni fa. Non avendone provato ancora nessuno tra quelli moderni, quacuno che ha avuto entrambe le esperienze saprebbe dirmi dove sta la differenza?

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
On 2/2/2021 at 19:46, fabbry dice:

Ho sentito dire che il suono dei flauti moderni è diverso da quello dei flauti di 20 o più anni fa. Non avendone provato ancora nessuno tra quelli moderni, quacuno che ha avuto entrambe le esperienze saprebbe dirmi dove sta la differenza?

La mia insegnante ha sempre detto che gli strumenti di 20 o 30 anni fa avevano un suono più tenue e più dolce. Lei suonava allora con un Johannes Hammig, da qualche anno, invece, con um muramatsu a 9 carati.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

In effetti ascoltando molti flautisti su Youtube ho notato che il suono è tendenzialmente un po più spigoloso e se vogliamo più aspro  di quello più rotondo   dei flauti "vintage", diciamo così. Una eccezione comunque fanno i grandi flausisti. Pahud per esempio ha un suono molto morbido e rotondo, mai "harsh".

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Unisciti alla conversazione

Puoi rispondere adesso e registrarti subito dopo. Se hai un account, ACCEDI.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

  • Chi sta navigando   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

×
×
  • Crea Nuovo...

Accettazione Cookie e Privacy Policy

Questo sito o gli strumenti di terzi, usano cookie necessari al funzionamento. Accettando acconsenti al loro utilizzo - Privacy Policy