Jump to content

Cosa state ascoltando ? Anno 2021


Madiel

Recommended Posts

  • Replies 2.7k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Mahler, Sinfonia n.o10 (completamento di Deryck Cooke).

Mahler in questa Sinfonia è come se fosse arrivato ad una sorta di sfogo finale, non so perché, ma mi dà l'idea d'essere la sua opera più sincera, come se alla fine volesse buttare in faccia a tutti quello che pensava. Che poi questa sia solo una ricostruzione, e quindi purtroppo non al 100% attendibile, è vero, però che sia basata su materiali lasciatici dallo stesso Mahler è anche questo vero, e che detti materiali "parlino" per il loro autore lo si può capire.

A quanti debba controdediche.

Link to comment
Share on other sites

prima ho ascoltato la sequenza VI di berio eseguita da desjardins, ora sto ascoltando per la prima volta "il canto d'amore e morte dell'alfiere christoph rilke" di martin postato da giobar qualche pagina fa, e mi sembra un capolavoro assoluto. 

Link to comment
Share on other sites

50 minuti fa, Yeats dice:

ora sto ascoltando per la prima volta "il canto d'amore e morte dell'alfiere christoph rilke" di martin postato da giobar qualche pagina fa, e mi sembra un capolavoro assoluto. 

Lo è. Basti pensare alla straordinaria ricchezza della interazione fra la voce e gli strumenti, alla varietà e intensità della parte vocale, alle mille sfaccettature di una narrazione che non ha nulla di scontato dalla prima all'ultima nota.

Sul pezzo di Martin e su quello parallelo di Ullmann ho trovato in rete qusto scritto interessantissimo:
http://riviste.paviauniversitypress.it/index.php/phi/article/view/06-02-INT05/97

Link to comment
Share on other sites

51 minuti fa, giobar dice:

Lo è. Basti pensare alla straordinaria ricchezza della interazione fra la voce e gli strumenti, alla varietà e intensità della parte vocale, alle mille sfaccettature di una narrazione che non ha nulla di scontato dalla prima all'ultima nota.

Sul pezzo di Martin e su quello parallelo di Ullmann ho trovato in rete qusto scritto interessantissimo:
http://riviste.paviauniversitypress.it/index.php/phi/article/view/06-02-INT05/97

grazie per il suggerimento! nel week end lo leggo

Link to comment
Share on other sites

Alfredo CASELLA
Undici pezzi infantili op. 35

Lya De Barberiis, pianoforte

Sto imparando ad amarli grazie alle "interpretazioni" di mia figlia, cui li ha propinati il prof. di piano. Hanno un carattere per lo più aforistico, con durate spesso ben sotto il minuto. Solo lo straniato Minuetto al n. 2 supera i due minuti. Alcuni hanno ben poco di infantile e anzi hanno un tono di volta in volta beffardo, espressionista, allucinato o il tratto bambinesco è quasi un motteggio (Giga) e pongono - mi riferiscono - problemi tecnici peculiari.

Link to comment
Share on other sites

  • Madiel locked this topic
Guest
This topic is now closed to further replies.
  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...

Important Information

Questo sito o gli strumenti di terzi, usano cookie necessari al funzionamento. Accettando acconsenti al loro utilizzo - Privacy Policy