Vai al contenuto

Cosa state ascoltando ? Anno 2021


Recommended Posts

  • Risposte 2,2k
  • Created
  • Ultima Risposta

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

 

ANNIVERSARI DI OGGI
 
- nel 1899 nasce a Lodève il compositore Georges Auric
- nel 1947 nasce a Worcester il compositore e direttore d'orchestra John Adams
- nel 1760 nasce a Drucat-Plessiel il compositore Jean-François Lesueur
- nel 1857 muore a Berlino Michail Glinka
- nel 1917 nasce a Neuilly-en-Thelle il contralto Denise Scharley
- nel 1981 muore a Monaco di Baviera Karl Richter
- nel 1974 muore a Stoccolma il compositore, direttore d'orchestra e critico musicale Kurt Atterberg
- nel 1937 nasce a Budapest il direttore d'orchestra Zoltán Peskó
- nel 2010 muore a Roiate il chitarrista Mario Gangi
 
______________________________
 
 
atterberg: concerto per pianoforte 
 
hannover radio philharmonic diretta da ari rasilainen
 
 
 
 
Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
On 15/2/2021 at 14:26, Ives dice:

Carine come "sottofondo barocco". Autore abbastanza trascurabile, questo Greene, acerrimo nemico di Handel. Bella l'esecuzione e la registrazione dei The Baroque Band, complesso hip di stanza a Chicago.

Sembra un ricalco di Handel! :D Però è molto interessante e piacevole, non lo conoscevo.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
 
ANNIVERSARI DI OGGI
 
- nel 1962 muore a Beverly Hills Bruno Walter
- nel 1934 nasce a L'Aia il violoncellista Anner Bijlsma
- nel 1820 nasce a Verviers il violinista e compositore Henri Vieuxtemps
- nel 1796 nasce a Catania il compositore Giovanni Pacini
- nel 1913 nasce a Varsavia il compositore, musicologo e direttore d'orchestra René Leibowitz
- nel 1961 nasce a Albert il violinista Olivier Charlier
- nel 1919 muore a Mosca il direttore d'orchestra, maestro di coro e violinista Ippolit Al'tani
 
______________________________
 
 
brahms: sinfonia n. 2
 
new york philharmonic diretta da bruno walter
 
 
 
Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Buona Giornata a tutti gli amici e a tutte le amiche ForuMattinieri/e con il concerto per 4 clavicembali e quintetto d'archi di Johann Sebastian Bach, trascrizione del concerto per quattro violini e orchestra di Antonio Vivaldi:
Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
17 ore fa, Madiel dice:

Sembra un ricalco di Handel! :D Però è molto interessante e piacevole, non lo conoscevo.

Credo ci sia qualche lavoro corale nel catalogo Naxos e gli immancabili anthems:

71T9-rXseML._SX425_.jpg

Altro competitor handeliano fu William Croft, celebre la sua Ode for the Peace of Utrecht:

Qui diretta dal "nostro" Dantone. Alcuni direttori l'hanno accoppiata in disco con quella di Handel.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
4 ore fa, Ives dice:

Credo ci sia qualche lavoro corale nel catalogo Naxos e gli immancabili anthems:

71T9-rXseML._SX425_.jpg

Altro competitor handeliano fu William Croft, celebre la sua Ode for the Peace of Utrecht:

Qui diretta dal "nostro" Dantone. Alcuni direttori l'hanno accoppiata in disco con quella di Handel.

Ci pensavo proprio ieri mentre ascoltavo alcune suites handeliane e il tuo post ora aumenta le mie perplessità. Assistiamo alla ricerca quasi affannosa - a volte un vero e proprio raschiamento del barile - di interpreti ed etichette discografiche di pezzi più o meno validi di autori barocchi secondari e a tutt'oggi non esiste neanche una incisione completa di tutte le opere di Handel per clavicembalo. Non solo: sono pochissime persino le edizioni discografiche che presentano tutte le suites. Sono numerose soltanto le incisioni delle prime otto (primo volume del 1720), come se quelle del secondo volume (1733) fossero secondarie, così che sono state tralasciate da molti grandissimi clavicembalisti. Addirittura, pure chi sostiene di proporre i due volumi completi, come Borgstede per Brilliant, in realtà ne offre una versione monca perché manca la Ciaccona HWV 442, che suite non è ma è il completamento del secondo volume, che peraltro contiene anche l'altra Ciaccona HWV 435 che invece incisa come n. 2 della raccolta (o decimo con riferimento al complesso delle suites). Lo stesso Dantone, musicista brillante e fantasioso che sarebbe adattissimo a Handel, perché non si è cimentato?

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
36 minuti fa, giobar dice:

Ci pensavo proprio ieri mentre ascoltavo alcune suites handeliane e il tuo post ora aumenta le mie perplessità. Assistiamo alla ricerca quasi affannosa - a volte un vero e proprio raschiamento del barile - di interpreti ed etichette discografiche di pezzi più o meno validi di autori barocchi secondari e a tutt'oggi non esiste neanche una incisione completa di tutte le opere di Handel per clavicembalo. Non solo: sono pochissime persino le edizioni discografiche che presentano tutte le suites. Sono numerose soltanto le incisioni delle prime otto (primo volume del 1720), come se quelle del secondo volume (1733) fossero secondarie, così che sono state tralasciate da molti grandissimi clavicembalisti. Addirittura, pure chi sostiene di proporre i due volumi completi, come Borgstede per Brilliant, in realtà ne offre una versione monca perché manca la Ciaccona HWV 442, che suite non è ma è il completamento del secondo volume, che peraltro contiene anche l'altra Ciaccona HWV 435 che invece incisa come n. 2 della raccolta (o decimo con riferimento al complesso delle suites). Lo stesso Dantone, musicista brillante e fantasioso che sarebbe adattissimo a Handel, perché non si è cimentato?

51TxbhFrlkL.jpg

Forse qua c'è proprio tutto. Comunque, tutti i torti non li hai. La musica per tastiera di Handel è sempre stata frequentata poco e male, probabilmente sottovalutata da molti interpreti, forse perchè erroneamente la si metteva in competizione con quella di Bach.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
6 minuti fa, Ives dice:

51TxbhFrlkL.jpg

Forse qua c'è proprio tutto. Comunque, tutti i torti non li hai. La musica per tastiera di Handel è sempre stata frequentata poco e male, probabilmente sottovalutata da molti interpreti, forse perchè erroneamente la si metteva in competizione con quella di Bach.

Ah, mi era sfuggito... Ma come confermi anche tu, al di là della bravura di Borgstede e, immagino, di Loreggian, il panorama è assai povero.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
 
ANNIVERSARI DI OGGI
 
- nel 1939 nasce a Varsavia il direttore d'orchestra Marek Janowski
- nel 1745 muore a Napoli il compositore Nicola Fago
- nel 1956 muore a Parigi il compositore Gustave Charpentier
- nel 1959 nasce a Helsinki il direttore d'orchestra Ari Rasilainen
- nel 2006 muore a Medesano il direttore di coro e d'orchestra Romano Gandolfi
 
_____________________________
 
 
schubert: sinfonia n. 8
 
orchestra sinfonica della wdr diretta da marek janowski
 
 
Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Unisciti alla conversazione

Puoi rispondere adesso e registrarti subito dopo. Se hai un account, ACCEDI.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Crea Nuovo...

Accettazione Cookie e Privacy Policy

Questo sito o gli strumenti di terzi, usano cookie necessari al funzionamento. Accettando acconsenti al loro utilizzo - Privacy Policy