Vai al contenuto

Hurwitz & co.


Recommended Posts

La recente integrale DG delle sinfonie di Franz Schmidt diretta da Paavo Järvi con l'orchestra della radio di Francoforte. Già ottima quella del padre Neeme (Chandos, con due orchestra americane), il figliol prodigo restituisce queste sinfonie tardo-romantiche, che sono una sintesi molto personale delle varie evoluzioni della sinfonia austro-tedesca, con grande potenza e passione. La Quarta è la sinfonia maggiore e più interessante, nella sua tonalità di do maggiore rimane un esempio emblematico della sua produzione. Hurwitz ricorda anche i vari direttori associati a quest'opera, da Mehta a Welser-Möst, fino a Sinaisky (Naxos) e Kreizberg. C'è anche Intermezzo dall'opera Notre Dame.

71drgOBNdiL._SS500_.jpg91lgYGdSzrL._SS500_.jpg

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
  • Risposte 1,2k
  • Created
  • Ultima Risposta

Top Posters In This Topic

La musica sacra di Cherubini, il cofanetto Warner/EMI del Maessstro Muti. Hurwitz lo esalta, io di contro non sono un grande fan di Cherubini, ma almeno il Requiem in do min va ascoltato, è la sua cosa migliore in questo ambito. E' un sinfonismo-corale cupo e composto, di accezione e di equilibrio classico, formalmente impeccabile e non privo di slanci drammatici pre-beethoveniani. Pur odiandolo, anche il Berlioz sacro deve molto a Cherubini. Le ouvertures sono affidate a Sir Marriner con la ASMF.

81yyZhpTAUL._SY355_.jpg61EbGFPG2pL.jpg

Al fu @Majaniello :cat_lol:

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, Ives dice:

La musica sacra di Cherubini, il cofanetto Warner/EMI del Maessstro Muti. Hurwitz lo esalta, io di contro non sono un grande fan di Cherubini, ma almeno il Requiem in do min va ascoltato, è la sua cosa migliore in questo ambito. E' un sinfonismo-corale cupo e composto, di accezione e di equilibrio classico, formalmente impeccabile e non privo di slanci drammatici pre-beethoveniani. Pur odiandolo, anche il Berlioz sacro deve molto a Cherubini. Le ouvertures sono affidate a Sir Marriner con la ASMF.

81yyZhpTAUL._SY355_.jpg61EbGFPG2pL.jpg

Al fu @Majaniello :cat_lol:

Confidiamo in un suo ritorno :o

Il box in questione è magnifico, io ci sto girando attorno da un paio d'anni ma non mi sono ancora deciso a comprarlo. Prima costava troppo, poi mi è venuta paura perché è musica affascinante, ma spesso molto difficile. Mi piacciono più le messe dei requiem.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

E' un ottimo cofanetto anche dal punto di vista "morale", sono contento che Muti abbia completato questo progetto con orchestre importanti per riscoprire un compositore italiano meritevole.

P.S.: Ho fatto io le veci di Majaniello :D.

P.P.S.: Forse sono stato troppo sintetico però, chiedo venia :lol::lol:.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Però la lettura di Muti del bellissimo e tardo Requiem in re minore è troppo ingessata e giustifica ampiamente, a mio avviso, le riserve di Ives e la fama di compositore "palloso". Tutt'altra cosa la meravigliosa interpretazione di Markevitch.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mi pare ci sia pure Toscanini, comunque, o forse è l'altro Requiem. Secondo me, ci vorrebbe un complesso con strumenti antichi, un coro specializzato e un direttore hip che desse una "scossa" a questa musica un pò imbalsamata nel suo severo formalismo. Ma nessuno dei suddetti mi pare interessato. Fasolis poteva essere buono, ma è solo discreto il suo disco Naxos.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Le 107 sinfonie di Haydn. Ecco la numero 20. Sinfonia dal tono festivo e celebrativo nella quale Haydn utilizza per la prima volta trombe e timpani e attorno alle loro sonorità marziali e squillanti costruisce una bellissima opera. Gli ottoni non si sentono nel secondo movimento, in stile di serenata, con la melodia nei primi violini, accordi spezzati nei secondi violini ed un pizzicato nella linea di basso.

81GD-aKGAhL._SX425_.jpg

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Qualche consiglio d'ascolto su Nino Rota, sempre ingiustamente guardato con alterigia da certa avanguardia, dice Hurwitz, ma invece autore certosino, di successo e sempre gradevole all'ascolto. Oltre a scrivere 170 colonne sonore, è stato un autore "serio" altrettanto prolifico, di stampo classico e di vena melodica quasi inesauribile. Dentro la sua musica ci si trovano elementi di Bartok, di Prokofiev, Stravinsky, ma tutto rimescolato con la sua sottile ironia e malinconia.

81nIr3J0JYL._SS500_.jpg5127EOmOaRL.jpg91nc1oxWpwL._SS500_.jpg91v-G0n+QKL._SS500_.jpg91Bsp8Vm6yL._SS500_.jpgMI0001092629.jpg?partner=allrovi.com

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
6 minuti fa, Ives dice:

Qualche consiglio d'ascolto su Nino Rota, sempre ingiustamente guardato con alterigia da certa avanguardia, dice Hurwitz, ma invece autore certosino, di successo e sempre gradevole all'ascolto. Oltre a scrivere 170 colonne sonore, è stato un autore "serio" altrettanto prolifico, di stampo classico e di vena melodica quasi inesauribile. Dentro la sua musica ci si trovano elementi di Bartok, di Prokofiev, Stravinsky, ma tutto rimescolato con la sua sottile ironia e malinconia.

tenor.gif?itemid=19682163

...guarda, conoscendo certi suoi gusti, sapevo che prima o poi un video del genere l'avrebbe cacciato. Per me Rota è il corrispettivo classico di un cantante neomelodico napoletano. :wacko::cat_lol: Come autore puro - se ha senso un'aggettivazione del genere - mi provoca un senso di torpore che mi fa cascare le palpebre (e non solo quelle) già dopo qualche minuto di ascolto.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
7 minuti fa, Snorlax dice:

 

...guarda, conoscendo certi suoi gusti, sapevo che prima o poi un video del genere l'avrebbe cacciato. Per me Rota è il corrispettivo classico di un cantante neomelodico napoletano. :wacko::cat_lol: Come autore puro - se ha senso un'aggettivazione del genere - mi provoca un senso di torpore che mi fa cascare le palpebre (e non solo quelle) già dopo qualche minuto di ascolto.

Stavo per scrivere qualcosa di analogo. Non credo di avere l'alterigia che Hurwitz rimprovera all'avanguardia e sono di bocca buona anche rispetto a certi autori passatisti che però scrivono musica godibile. Ma Rota proprio non lo sopporto. Per le colonne sonore a lui preferisco tanti altri, persino i fratelli De Angelis che almeno fanno sorridere. Per la musica seria mi viene da dire: "ritenta, sarai più fortunato"; e perdono Muti, che lo esegue con passione, solo perché è stato suo allievo. Per le opere liriche, poi...bleah!

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, Ives dice:

Qualche consiglio d'ascolto su Nino Rota, sempre ingiustamente guardato con alterigia da certa avanguardia, dice Hurwitz, ma invece autore certosino, di successo e sempre gradevole all'ascolto. Oltre a scrivere 170 colonne sonore, è stato un autore "serio" altrettanto prolifico, di stampo classico e di vena melodica quasi inesauribile. Dentro la sua musica ci si trovano elementi di Bartok, di Prokofiev, Stravinsky, ma tutto rimescolato con la sua sottile ironia e malinconia.

E aggiungerei, elementi che rimescola con genio! Tra le influenze è senz'altro forte quella di Casella.

Finalmente il buon Urvizzo consiglia un compositore tonale del secondo novecento che ha un qualche reale valore ed è stato coerente. Grandissimo Rota, una delle nostre glorie nazionali.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Le 555 sonate di Scarlatti 😮😶 Hurwitz si imbarca in questa impresa ma non sa se e quando la porterà a termine. Invita poi gli utenti a suggerirgli varie sonate. L'apogeo del cembalo barocco, fuochi d'artificio da tastiera, sonate brevi e brillanti, virtuosistiche e vivaci, scoppiettanti e buffe, ricche di melodie popolari e spagnoleggianti.

61pVa0i+wwL._SX425_.jpg

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

 Il Konzertstück di Schumann per quattro corni e orchestra, una delle sue opere più simpatiche e originali. Ingiustamente poco eseguita. Una nuova versione discografica, davvero magnifica.

81mDmScnwSL._SS500_.jpg

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
4 ore fa, Ives dice:

 Il Konzertstück di Schumann per quattro corni e orchestra, una delle sue opere più simpatiche e originali. Ingiustamente poco eseguita. Una nuova versione discografica, davvero magnifica.

81mDmScnwSL._SS500_.jpg

Mah, secondo me è un pezzo deludente. L'ho ascoltato poche volte, ma non mi ha mai detto molto. Peccato perchè sulla carta mi aspettavo ottime cose.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
On 14/3/2021 at 10:56, Ives dice:

Le 555 sonate di Scarlatti 😮😶 Hurwitz si imbarca in questa impresa ma non sa se e quando la porterà a termine. Invita poi gli utenti a suggerirgli varie sonate. L'apogeo del cembalo barocco, fuochi d'artificio da tastiera, sonate brevi e brillanti, virtuosistiche e vivaci, scoppiettanti e buffe, ricche di melodie popolari e spagnoleggianti.

61pVa0i+wwL._SX425_.jpg

 

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Chaplin e le sue partiture per il cinema. Un bel disco CPO amorevolmente e filologicamente costruito dal direttore e compositore Timothy Brock con l'orchestrazione di David Raskin, grande arrangiatore della Hollywood anni '50 e premio Oscar.

61HPx2aoB+L.jpg

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ne parlavamo giusto qualche giorno fa 😮 Il sontuoso box di Nathalie Dessay con tutte le opere da lei cantate e interpretate (da Monteverdi a Handel a Strauss e Mozart). Costa un occhio della testa, ma il livello è indubbiamente elevato. Bellissimi anche i DVD.

61JDLIHy7ML._AC_SL1200_.jpg

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non poteva essere che THE BEST Abbado 😁 Le registrazioni con la LSO in 46 CD.

71nz25tHOyL._SX425_.jpg

Il contenuto:

Spoiler

Bartok: Der wunderbare Mandarin; 2 Portraits
+Berg: Lulu-Suite; 3 Stücke für Orchester op. 6; 5 Orchesterlieder nach Ansichtskarten von Peter Altenberg op. 4
+Bizet: Carmen (Gesamtaufnahme); L'Arlesienne-Suiten Nr. 1 & 2; Carmen-Suite
+Brahms: Symphonie Nr. 4; Tragische Ouvertüre op. 81; Kantate op. 50 "Rinaldo"; Schicksalslied op. 54
+Chopin: Klavierkonzert Nr. 1
+Liszt: Klavierkonzert Nr. 1
+Debussy: La Damoiselle elue; Prelude a l'apres-midi d'un faune; Iberia
+Hindemith: Symphonische Metamorphosen
+Janacek: Sinfonietta
+Prokofieff: Romeo & Julia-Suite
+Mendelssohn: Symphonien Nr. 1-5 (Nr. 3 & 4 in zwei Einspielungen); Scherzo aus op. 20; Ein Sommernachtstraum-Ouvertüre op. 21; Die Hebriden-Ouvertüre op. 26; Meeresstille und glückliche Fahrt op. 27; Die schöne Melusine-Ouvertüre op. 32; Trompetenouvertüre op. 101; Ruy Blas-Ouvertüre op. 95; Ouvertüre für Harmoniemusik op. 24
+Mozart: Symphonien Nr. 40 & 41; Klavierkonzerte Nr. 8, 9, 12, 15, 17-25, 27
+Mussorgksy: Bilder einer Ausstellung (Orchesterfassung von Ravel)
+Pergolesi: Stabat Mater
+Prokofieff: Symphonien Nr. 1 & 3; Chout-Ballettsuite op. 21a; Alexander Newsky-Kantate op. 78
+Ravel: Bolero; Rapsodie espagnole; Ma mere l'oye; Pavane pour une infante defunte; Daphnis et Chloe; Valses nobles et sentimentales; Alborada del gracioso; Sheherazade; Menuet antique; Une Barque sur l'ocean; Fanfare zu L'Eventail de Jeanne; La Valse; Klavierkonzert G-Dur; Klavierkonzert für die linke Hand
+Rossini: I Barbiere di Siviglia (Gesamtaufnahme); La Cenerentola (Gesamtaufnahme); Ouvertüren zu Il Barbiere di Siviglia, La Cenerentola, La Gazza ladra, L'Italiana in Algeri, Il Signor Bruschino, L'Assedio di Corinto
+Schumann: Klavierkonzert op. 54
+Weber: Konzertstück f-moll op. 79 für Klavier & Orchester
+Strauss: Don Juan op. 20; Till Eulenspiegel op. 28; Tod und Verklärung op. 34
+Srawinsky: Le Sacre du Printemps; Der Feuervogel; Jeu de Cartes; Petruschka; Pulcinella
+Tschaikowsky: Symphonien Nr. 2 & 5; Klavierkonzert Nr. 1
+Verdi: Szenen aus Nabucco, Macbeth, I Vespri siciliani, Simon Boccanegra
+Vivaldi: Violinkonzerte op. 8 Nr. 1-4 "Die vier Jahreszeiten"
+Berlioz: Te Deum

 

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

I balletti di Stravinsky, le edizioni IDEALI per Hurwitz:

Firebird) Dohnanyi (Decca)

Petrushka) Ozawa (RCA)

Sacre) Boulez (Sony)

Les Noces) Ancerl (Supraphon)

Pulcinella) Abbado (DG)

Apollon) Chailly (Decca)

The Fairy's Kiss) Knussen (DG)

Jeu) Kegel (Berlin) 😮

Scenes de Ballet) Bernstein (DG)

Orpheus) OrpheusCO (DG)

Agon) Craft (Naxos)

716whCdHtsL._SS500_.jpg812Prr8tVhL._SS500_.jpg81ij7qyD48L._SS500_.jpg81BLmr+oW1L._SS500_.jpg61ZI4kfhAAL.jpg51wxrqzzRPL.jpg81pe9nNCfLL._SS500_.jpg71cpGAnIb+L._SS500_.jpg81n6oPCi-2L._SS500_.jpg81ht-1Z+7tL._SS500_.jpg71kXSdkKh3L._SS500_.jpg

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Rondò e Fantasie tratti dagli ultimi sei libri "per intenditori e dilettanti" di CPE Bach, un disco della Capriccio con la Schornsheim alla tastiera. L'interprete è bravissima e questo CD un vero gioiellino, anche per gli appassionati di strumenti d'epoca (piano tangent) . La musica è una gemma di straordinaria vitalità, freschezza e imprevedibilità uniche.

51KHfGwxuEL._AC_.jpg

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Unisciti alla conversazione

Puoi rispondere adesso e registrarti subito dopo. Se hai un account, ACCEDI.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

  • Chi sta navigando   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.


×
×
  • Crea Nuovo...

Accettazione Cookie e Privacy Policy

Questo sito o gli strumenti di terzi, usano cookie necessari al funzionamento. Accettando acconsenti al loro utilizzo - Privacy Policy