Vai al contenuto

Il vostro "operista" preferito


allemanda
 Condividi

  

92 voti

  1. 1. Il vostro "operista" preferito

    • Pergolesi
      3
    • Paisiello
      0
    • Rossini
      26
    • Bellini
      2
    • Donizetti
      4
    • Verdi
      27
    • Puccini
      27
    • Mascagni
      1
    • Leoncavallo
      0
    • Giordano
      0
    • Monteverdi
      3


Recommended Posts

  • Risposte 129
  • Creato
  • Ultima Risposta

Top utenti di questa discussione

Top utenti di questa discussione

  • 3 months later...

Sarei tentato di votare me stesso, cioè Leoncavallo. Però, il buon vecchio Roger Lionhorse (anche in inglese è figo *_*)lo apprezzo solo per la mia opera preferita, "Pagliacci", per il resto non ho ascoltato nulla (e mi pare, del resto, che non abbia scritto nulla di così interessante...)

Il voto, quindi, va al "Cignetto di Pesaro" che, con i suoi capolavori, mi ha regalato un sacco di bellissima musica ;)

Link al commento
Condividi su altri siti

Poi c'è Giordano e non Mascagni e soprattutto manca Monteverdi (che a me non piace in realtà, ma storicamente è molto importante e c'è chi lo apprezza a dovere).

Sicuramente Monteverdi manca all'appello (ed è grave considerando che 400!!!! anni fa ha scritto la vera prima opera - non me ne vogliano peri e caccini - ...)

io aggiungerei pure Vivaldi (ascoltatevi Verità in cimento o Atenaide ad esempio.... o il Bajazet...)

LK

Link al commento
Condividi su altri siti

Beh, per chi volevate che votassi?! per Puccini, OVVIAMENTE... e non capisco tutto questo astio nei suoi confronti.

P.S. ammetto però che amo tantissimo anche "Cavalleria Rusticana" di Mascagni e ciò mi ha fatto riflettere (ma ho votato per il vecchio Giacomo); Rossini mi piace ed è indiscutibilmente un grande, ma... viene dopo Puccini.

Link al commento
Condividi su altri siti

peccato che l'opera lirica sia stata rovinata dai cantanti...

chissà perchè maestro questa frase viene detta da quasi TUTTI i compositori :sarcastic_hand:

cmq ho votato PUCCINI, il riformatore dell'opera... Puccini smette di essere un compositore affezionato ai "tradizionali schemi" dei suoi antenati. Proprio con l'enorme successo di Tosca, il maestro manifesta al pubblico una concezione totalmente moderna dell'opera lirica... un grande esempio ne sono quelli che al giorno d'oggi definiremo "EFFETTI SPECIALI" fondati però sulla ricerca di sonorità più potenti mediante l'utilizzo di nuovi strumenti e di suoni imitatori: il campanone della tosca ne è un valido esempio e molti altri effetti sonori esterni a quelli della classica orchestrazione post verdiana.

Le stesse sceneggiature d'opera che puccini ha proposto e voluto sono definite più vivaci e reali rispetto a quelle con cui Verd aveva abituato il pubblico dell'epoca. Come molti musicologi sostengono, sembra che puccini abbia anticipato la tecnica cinematografica... nelle scene, nei movimenti dei personaggi e soprattutto nelle musiche!... difatti i compositori da film debbono molto a puccini.

In poche parole è stato il genio che ha cambiato completamente il modo di concepire l'opera.

Link al commento
Condividi su altri siti

  • 2 months later...
  • 1 month later...

Unisciti alla conversazione

Puoi rispondere adesso e registrarti subito dopo. Se hai un account, ACCEDI.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

 Condividi

  • Chi sta navigando   0 utenti

    • Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

×
×
  • Crea Nuovo...

Accettazione Cookie e Privacy Policy

Questo sito o gli strumenti di terzi, usano cookie necessari al funzionamento. Accettando acconsenti al loro utilizzo - Privacy Policy