Vai al contenuto
Madiel

Cosa state ascoltando ? Anno 2020

Recommended Posts

@giordanoted; @Madiel; @Persephone

La musica di Bax, che sto approfondendo da un po' di tempo e dopo un esordio non proprio felice da parte mia (il primo suo pezzo ascoltato è stato il Garden of Fand, che mi aveva lasciato perplesso), sembra svilupparsi tra ruggenti fasce sonore - con degli ottoni e archi ben in pompa - e giochi madreperlacei dei legni, per un risultato di un certo fascino.

L'impressione che egli desidera trasmettere di qualcosa ora tangibile (come appunto le rovine evocate nel poema di cui sopra) ora no (come i luoghi immaginari delle sue amate leggende celtiche) si dipana in seducenti colori che avvolgono l'ascoltatore come un sempre mutevole caleidoscopio sonoro.

@kraus ti sono piaciute le sonate di Myaskovsky?

consiglio l'ascolto del suo concerto per violoncello:

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

buon pomeriggio a tutti!

ANNIVERSARI DI OGGI

- nel 2003 muore a Roma Luciano Berio

- nel 1690 muore a Venezia il compositore e organista Giovanni Legrenzi

- nel 1730 muore a Napoli il compositore Leonardo Vinci

- nel 1799 nasce a Parigi il compositore Fromental Halévy

- nel 1840 muore a Nizza Niccolò Paganini

____________________

 

180 anni fa tondi tondi moriva a Nizza l'immenso Niccolò Paganini ❤️ 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
4 ore fa, il viandante del sud dice:

@giordanoted; @Madiel; @Persephone

La musica di Bax, che sto approfondendo da un po' di tempo e dopo un esordio non proprio felice da parte mia (il primo suo pezzo ascoltato è stato il Garden of Fand, che mi aveva lasciato perplesso), sembra svilupparsi tra ruggenti fasce sonore - con degli ottoni e archi ben in pompa - e giochi madreperlacei dei legni, per un risultato di un certo fascino.

L'impressione che egli desidera trasmettere di qualcosa ora tangibile (come appunto le rovine evocate nel poema di cui sopra) ora no (come i luoghi immaginari delle sue amate leggende celtiche) si dipana in seducenti colori che avvolgono l'ascoltatore come un sempre mutevole caleidoscopio sonoro.

 

Dopo una difficoltà iniziale, come te, ho apprezzato anch'io la freschezza e la cantabilità tutta british di Bax, specie nei poemi sinfonici. Garden of Fand e Tintagel credo siano lavori di tutto rispetto e molto piacevoli all'ascolto, con quel caratteristico afflato di leggenda che a me, bruckneriano fracico, non può che attrarre. Purtroppo le sinfonie mi sembrano, invece, prolisse e disorganizzate, come se l'ispirazione poetica, l'intuizione di Bax si annacquasse nella grande forma.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Kurt ATTERBERG
SInfonia n. 5 in re minore op. 20 "Sinfonia funebre"

Radio-Sinfonie-Orchester Frankfurt
Ari Rasilainen

Una signora sinfonia. Atterberg è bravissimo a creare ambientazioni di volta in volta epiche, tenere, misteriose con temi che restano scolpiti e un'orchestrazione lussureggiante. La pseudo marcia funebre che costituisce il secondo tempo, da cui deriva il sottotitolo della sinfonia, è un realtà un lamento molto composto e quasi sereno ed è stupendo come, a metà del movimento, si fa strada un bellissimo secondo tema cantabile e nostalgico. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
6 ore fa, il viandante del sud dice:

@giordanoted; @Madiel; @Persephone

La musica di Bax, che sto approfondendo da un po' di tempo e dopo un esordio non proprio felice da parte mia (il primo suo pezzo ascoltato è stato il Garden of Fand, che mi aveva lasciato perplesso), sembra svilupparsi tra ruggenti fasce sonore - con degli ottoni e archi ben in pompa - e giochi madreperlacei dei legni, per un risultato di un certo fascino.

L'impressione che egli desidera trasmettere di qualcosa ora tangibile (come appunto le rovine evocate nel poema di cui sopra) ora no (come i luoghi immaginari delle sue amate leggende celtiche) si dipana in seducenti colori che avvolgono l'ascoltatore come un sempre mutevole caleidoscopio sonoro. 

Anche Tintagel è considerato tra i lavori principali di Bax. Se non sbaglio descrive una antica fortezza abbandonata, che la tradizione popolare metteva in relazione con Re Artù. Bax ci sguazzava in queste cose evocative di un certo passato inglese mitologico, e per questo gli riuscivano meglio in musica rispetto a lavori più accademici.

Ricambio con 

Jolivet: Concerto per tromba

André / Jolivet

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
8 ore fa, il viandante del sud dice:

@kraus ti sono piaciute le sonate di Myaskovsky?

Abbastanza, mi è parsa musica molto nobile; non avendo mai ascoltato prima una sua nota, mi aspettavo qualcosa di totalmente differente e temevo di dover cambiare presto ascolto. Invece mi sono ricreduto al volo. Intanto oggi la Brilliant ha scodellato un altro video per YouTube: di questo passo non gli ordinerò più manco mezzo CD (e dire che ne producono di quei tanti) perché, di qui ad alcuni mesi, avrà riversato tutta la sua produzione nel suo venerando canale:

Metto nella lista degli ascolti il Concerto che hai segnalato:

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Buona Giornata a tutti gli amici e a tutte le amiche ForuMattinieri/e con la Sinfonia n.8 di Ludwig van Beethoven:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Elgar

The Crown Of India - Selections from the Masque, Op. 66

Clare Shearer - mezzo

Sheffield Philharmonic Chorus

BBC Philharmonic

Sir Andrew Davis

Buona versione ma resta inarrivabile il vecchio disco di Groves con i complessi di Liverpool:

s-l400.jpg

Ristampato tutto qui:

81FYkiQpKTL._SX425_.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, Ives dice:

Elgar

The Crown Of India - Selections from the Masque, Op. 66

Clare Shearer - mezzo

Sheffield Philharmonic Chorus

BBC Philharmonic

Sir Andrew Davis

Buona versione ma resta inarrivabile il vecchio disco di Groves con i complessi di Liverpool:

s-l400.jpg

Ristampato tutto qui:

81FYkiQpKTL._SX425_.jpg

Questo box di Groves è nelle mie mire.

Tanto per chiarire il mio rapporto di attrazione/repulsione per la musica britannica post-Purcell.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, giordanoted dice:

Questo box di Groves è nelle mie mire.

Tanto per chiarire il mio rapporto di attrazione/repulsione per la musica britannica post-Purcell.

Bellissimo, tutte esecuzioni di riferimento o quasi. Di Elgar scelte curiose e rare con le cantate e le musiche di scena.

Peccato solo per i tanti, troppi, dischi dedicati a Delius...🤨

Spoiler

CD 1–6: ELGAR Nursery Suite · Severn Suite · The Crown of India – Suite · Excerpts from Grania and Diarmid · The Black Knight · Spanish Serenade · The Snow · Fly, Singing Bird Imperial March · The Light of Life · Caractacus Coronation March · Variations on an Original Theme (‘Enigma’) · Violin Concerto · Pomp and Circumstance Marches 1 & 4
CD 7–12: DELIUS A Song of Summer · Eventyr · A Dance Rhapsody No.1 · Paris: A Nocturne · Lebenstanz · North Country Sketches · Sea Drift · Cynara · Songs of Sunset · An Arabesque A Mass of Life · Koanga · The Song of the High Hills
CD 13–14: VAUGHAN WILLIAMS Hugh the Drover
CD15: HOLST The Hymn of Jesus · Short Festival Te Deum Hymns from the Rig Veda – 2nd Group · Ode to Death No.2 Marching Song from Two Songs without Words · VAUGHAN WILLIAMS Coastal Command – Dawn Patrol
CD16: BRIAN Symphonies 8 & 9
CD17: BRIDGE The Sea · Summer · Cherry Ripe · Enter Spring Lament
CD18: BLISS Morning Heroes · Processional
CD19: BLISS A Colour Symphony Music from the film Things to Come · BRITTEN The Young Person’s Guide to the Orchestra
CD20: WALTON ‘Spitfire’ Prelude and Fugue · Scapino · Coronation Marches · Johannesburg Festival Overture · Capriccio burlesco · Excerpts from Hamlet and Richard III
CD21: WALTON Hamlet and Ophelia · Henry V – Suite · ALFORD On the Quarter Deck · WALFORD DAVIES R.A.F. March Past · TRAD. Horn Pipe from Fantasia on British Sea Songs · The British Grenadiers · Rule Britannia COATES The Dam Busters March · The Three Bears · Cinderella
CD22 COATES Suites, Marches & Waltzes · Saxo-Rhapsody
CD23 SULLIVAN ‘Irish’ Symphony · Operetta overtures
CD24: SULLIVAN Overture di Ballo · ARNOLD English Dances · Symphony No.2 · WALTON Henry V – Suite excerpts

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

bah, quanta elefantiasi :doh:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
38 minuti fa, Madiel dice:

bah, quanta elefantiasi :doh:

Questa, The March of the Mogul Emperors, è bella, però:

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Frank MARTIN
Il racconto di Cenerentola

Clémence Tilquin - David Hernandez Anfruns
Varduhi Khachatryan - Alexandra Hewson
Orchestre de la Haute école de musique de Genève
Gabor Takacs-Nagy

Interessante balletto con voci di Martin, che ebbe un enorme successo nelle prime rappresentazioni dirette da Paul Sacher e poi, inspiegabilmente, cadde nel dimenticatoio.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, Ives dice:

Questa, The March of the Mogul Emperors, è bella, però:

 

infatti intendevo proprio la March, questa edizione è senza paragone. Il pezzo non è gran cosa, però Groves ci mette del suo. Dato che in India usano gli elefanti, si è adeguato….

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

buonasera a tutti!

ANNIVERSARI DI OGGI

- nel 1841 nasce a Roma il pianista e compositore Giovanni Sgambati

- nel 1805 muore a Madrid Luigi Boccherini

- nel 1925 nasce a Zehlendorf il baritono Dietrich Fischer-Dieskau

- nel 1883 nasce a Rovereto il direttore d'orchestra e compositore Riccardo Zandonai

- nel 1990 muore a New York il compositore, pianista, cantante e ballerino Julius Eastman

- nel 1961 nasce a Fitero il soprano María Bayo

- nel 1923 nasce a Târnăveni il compositore György Ligeti

_____________________

 

ultima tappa del primo giro di tetralogia, ascoltata non dico distrattamente, ma cmq solo per farmi un'idea generale della musica, nemmeno ho usato i libretti per dire per seguire attentamente i testi (ho letto solo la trama di ciascuna giornata). poi devo approfondire leggendo qualcosa dal punto di vista musicologico è chiaro :mellow: il dossier wagner credo mi terrà impegnato per un po' :S

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Buona Giornata a tutti gli amici e a tutte le amiche ForuMattinieri/e con il Gloria di Antonio Vivaldi:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
17 ore fa, Madiel dice:

infatti intendevo proprio la March, questa edizione è senza paragone. Il pezzo non è gran cosa, però Groves ci mette del suo. Dato che in India usano gli elefanti, si è adeguato….

Ah ok ti riferivi a Groves...Bernstein nettamente meglio nella Marcia.

°°°°°°

Honegger

L'Impératrice aux Rochers

Chœur et Orchestre Philharmonique de Timișoara

Jean-François Antonioli

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sibelius

Suite for Violin & Strings

Christian Tetzlaff - violin

Danish National Symphony Orchestra

Thomas Dausgaard

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ciao a tutti!

ANNIVERSARI DI OGGI

- nel 1910 muore a San Pietroburgo il pianista, compositore e direttore d'orchestra Milij Balakirev
- nel 1860 nasce a Camprodon il pianista e compositore Isaac Albéniz
- nel 1915 nasce a Stoccarda il direttore d'orchestra Karl Münchinger
- nel 1933 nasce a Stoccarda il direttore d'orchestra Helmuth Rilling
- nel 1956 muore a Jena il direttore d'orchestra Hermann Abendroth
- nel 1897 nasce a Brno il compositore Erich Korngold

_____________________

110 anni fa tondi tondi moriva Balakirev! 

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
6 ore fa, Ives dice:

Ah ok ti riferivi a Groves...Bernstein nettamente meglio nella Marcia.

L'opera in sè è una cretinata, si ascolta solo per puro piacere - oppure perché si hanno nostalgie imperialiste britanniche :lol:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Unisciti alla conversazione

Puoi rispondere adesso e registrarti subito dopo. Se hai un account, ACCEDI.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


  • Chi sta navigando   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

×
×
  • Crea Nuovo...

Accettazione Cookie e Privacy Policy

Questo sito o gli strumenti di terzi, usano cookie necessari al funzionamento. Accettando acconsenti al loro utilizzo - Privacy Policy