Vai al contenuto

Cosa state ascoltando ? Anno 2020


Recommended Posts

  • Risposte 4k
  • Created
  • Ultima Risposta

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Pancho VLADIGEROV
Danze bulgare op. 23

Rundfunk-Sinfonieorchester Berlin
Horia Andreescu

Leggere e divertenti ma anche molto raffinate. Risalgono al 1931 e manifestano una consapevolezza profonda dell'aria che tirava nel mondo musicale di quel periodo (nuova scuola di Vienna a parte, perché siamo molto lontani da qualsiasi sperimentalismo armonico o strutturale). Giustamente il libretto del cd dice che in queste musiche fanno capolino persino Gershwin e Broadway, perché alcune atmosfere jazzate li evocano e del resto la Rapsodia in blu e Un americano a Parigi erano di poco precedenti. Ma questi aspetti si combinano con un impiego affettuoso e allegro di materiali popolari mediante un trattamento che spesso richiama il Bartok più divertito e festaiolo e con un'orchestrazione scintillante che in molti punti è chiaramente debitrice di Ravel.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
10 ore fa, Majaniello dice:

Vero! diversi anni fa... ne serbo un ricordo confuso però (probabilmente era confusa anche la musica). Forse mi intrigò anche, oggi non so, dopo tutta l'acqua che è passata sotto i ponti a leggere ciò che scrivete mi piacerebbe molto meno. 

Io piuttosto ho scoperto questo, una scoperta solo mia dato che ho notato essere un compositore discretamente noto (e un pittore forse ancor più noto):

eyJidWNrZXQiOiJwcmVzdG8tY292ZXItaW1hZ2Vz

Devo dire che non mi è dispiaciuto affatto! Pensavo fosse una roba confusa alla Scriabin e invece...

Certo lo spettro di Wagner incombe sempre. 

L’avevo messo anche sul canale ma mi è stato oscurato.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
12 ore fa, Majaniello dice:

Vero! diversi anni fa... ne serbo un ricordo confuso però (probabilmente era confusa anche la musica). Forse mi intrigò anche, oggi non so, dopo tutta l'acqua che è passata sotto i ponti a leggere ciò che scrivete mi piacerebbe molto meno. 

Io piuttosto ho scoperto questo, una scoperta solo mia dato che ho notato essere un compositore discretamente noto (e un pittore forse ancor più noto):

eyJidWNrZXQiOiJwcmVzdG8tY292ZXItaW1hZ2Vz

Devo dire che non mi è dispiaciuto affatto! Pensavo fosse una roba confusa alla Scriabin e invece...

Certo lo spettro di Wagner incombe sempre. 

Leggendo gli ultimi messaggi mi stava giusto tornando in mente Ciurlionis. Ho ascoltato più volte Nella foresta (almeno mi pare fosse quello) e ne ho un ottimo ricordo.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Diepenbrock: De Vogels Overture 

Residentie Orchestra diretta da Hans Vonk

Insomma, il più grande compositore olandese d'inizio secolo senza ombra di dubbio. Wagneriano ma non troppo, mahleriano senza esasperazione, straussiano quanto basta, neoclassico il giusto e alla fine pure un poco impressionista. 

A todos! :dirol:

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
3 ore fa, Wittelsbach dice:

61bON3Cc6BL._SX355_.jpg

Appena recensita!👋

Opera carinissima, Il diavolo e Caterina. Affidata a un buon regista, potrebbe risultare assai divertente a teatro. Io possiedo la registrazione del 1955 Supraphon diretta da Chalabala con i complessi del teatro nazionale di Praga. Edizione spartana della Cantus Classics in un buon mono pulito e trasparente. Per quanto ricordo, le voci sono adeguate e piuttosto immedesimate nella storia, mentre il direttore valorizza bene sia gli spunti drammatici che la vena popolaresca e danzante che percorre in filigrana l'intera opera. Mo' me la riascolto.

51temPwpQEL._AC_.jpg

 

 

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Giuseppe TARTINI
Sei sonate per violino op. 6

Enrico Casazza, violino
Roberto Loreggian, clavicembalo e organo

Disco della Tactus molto bello per quanto riguarda l'aspetto strettamente musicale. Le sonate sono stupende e sono rese con grande passione e sensibilità dal duo Casazza-Loreggian. Sul piano editoriale invece è assai scadente. Una striminzita paginetta per presentare in modo sommario un ciclo di sonate che non è certo molto noto e che, per la qualità elevata della musica, meriterebbe un'illustrazione ben più approfondita. Del tutto misteriosa è poi l'affermazione secondo cui Loreggian avrebbe utilizzato un claviorgano mentre, poche righe sopra, si danno le caratteristiche di due distinti strumenti (un clavicembalo e un organo) attribuendoli a due diversi costruttori. D'altra parte l'impiego di uno strumento così particolare avrebbe reso imprescindibili una spiegazione delle sue caratteristiche e il corredo di qualche immagine. Inoltre non si spiega il perché di una scelta siffatta per il basso continuo quando Taritni previde esplicitamente l'uso di un violoncello (da solo) o di un clavicembalo.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
5 ore fa, giobar dice:

Opera carinissima, Il diavolo e Caterina. Affidata a un buon regista, potrebbe risultare assai divertente a teatro. Io possiedo la registrazione del 1955 Supraphon diretta da Chalabala con i complessi del teatro nazionale di Praga. Edizione spartana della Cantus Classics in un buon mono pulito e trasparente. Per quanto ricordo, le voci sono adeguate e piuttosto immedesimate nella storia, mentre il direttore valorizza bene sia gli spunti drammatici che la vena popolaresca e danzante che percorre in filigrana l'intera opera. Mo' me la riascolto.

51temPwpQEL._AC_.jpg

 

 


Chalabala! Fece tutta una serie di dischi per Supraphon, caratterizzati da grande pathos e senso del fraseggio drammatico. La mia edizione ha il vantaggio non solo del suono ma anche di un libretto integrale da far invidia a un Decca. Altro che “povera casa discografica cecoslovacca”, come diceva non so più chi. Supraphon è da mettere in bacheca.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Interessantissima la versione per piano (e cannoni) della Vittoria di Wellington. Mi aspettavo una boiata colossale, e invece questo arrangiamento rende giustizia a un lavoro negletto e spregiato persino dallo stesso Beethoven:

 

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
10 minuti fa, superburp dice:

Visto che se n'è parlato di recente, confermo che questo pezzo mi piace molto. A Wittel, Madiel e Snorlax.

Ciurlionis era un genio della pittura e un grande talento della musica, strano però che sia di tuo gusto. Ricambio con

 

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Unisciti alla conversazione

Puoi rispondere adesso e registrarti subito dopo. Se hai un account, ACCEDI.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

  • Chi sta navigando   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.


×
×
  • Crea Nuovo...

Accettazione Cookie e Privacy Policy

Questo sito o gli strumenti di terzi, usano cookie necessari al funzionamento. Accettando acconsenti al loro utilizzo - Privacy Policy