Vai al contenuto

Recommended Posts

Qual è stato il vostro primo CD, vinile, cassetta di musica classica che ha segnato la vostra passione?

Il mio personalmente è stato un vinili di un galà della grande Lily Pons, con la famosa registrazione della canzone delle campane dalla Lakme. anche se non sono affatto anziano, nutro una forte passione per i vinili.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
On 4/3/2018 at 20:17, Il Riscatto di Salieri dice:

Qual è stato il vostro primo CD, vinile, cassetta di musica classica che ha segnato la vostra passione?

Il mio personalmente è stato un vinili di un galà della grande Lily Pons, con la famosa registrazione della canzone delle campane dalla Lakme. anche se non sono affatto anziano, nutro una forte passione per i vinili.

Il mio primo ascolto, Riscatto, è stato un 78 giri di bachelite della HMV, trovato in solaio e fatto suonare con un grammofono apposito con puntine che sembravano dei chiodi.,Allora ( 1964, io avevo 12 anni) i vinili erano usciti da pochi anni e si chiamavano "microsolco". Il disco conteneva i due duetti del I° e del III° Atto di Traviata con la Galli Curci e Schipa. Fu amore a prima vista.

 

 

 

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Per quanto riguarda l'opera, è stato il cd di estratti del Barbiere di Siviglia venduto dalla Eloquence (direzione di Alberto Erede, cantavano Misciano, Bastianini, Siepi e la Simionato). In particolare mi colpì La calunnia è un venticello, sia per la bellissima voce di Siepi che per l'accompagnamento geniale.

A quel cd fece seguito l'opera completa, l'edizione DG di Abbado con Domingo.

In realtà prima avevo avuto una musicassetta, allegata a Gente credo, dove c'erano il Largo al factotum cantato da Bruscantini e la preghiera del Mosè cantata da Christoff, che mi piaceva molto, ma la molla vera è scattata con quel cd.

 

Per la classica in generale, da piccolo mi piacevano in particolare due 33 giri di mio padre: brani orchestrali di Wagner diretti da Toscanini e le ouvertures di Rossini (mi pare dirette da Previtali). Poi c'erano anche un paio di musicassette con le danze ungheresi suonate dai Kontarsky e altri brani di Wagner (non ricordo il direttore, ma era della DG) che sentivamo in macchina ed una con i valzer degli Strauss che mi piaceva molto e che sentivo per conto mio.

Anche se il colpo di fulmine è arrivato in primo liceo, quando mio padre è passato ai cd e comprò, dopo un primo cd di prova con esecuzioni sconosciute di pezzi di Wagner, le sinfonie di Beethoven dirette da Furt. Me le feci prestare e la quinta mi fece sobbalzare, facendomi concentrare sulla classica e basta.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

LP con la IV Sinfonia di Beethoven diretta da Joseph Krips comprato alla Standa 1973.:P

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Da bambino: Nozze di Figaro di Bohm DG 1968, Don Giovanni di Giulini.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mi sa i Brandeburghesi diretti da Marriner, ma la prima incisione, quella con Thurston-Dart al clavicembalo.

Ancora prima il Bolero di Ravel diretto da Karajan (EMI) ma ancora non amavo la classica. Nel disco c'era anche La mer di Debussy che non osavo nemmeno ascoltare.

Disco bellissimo, i Brandeburghesi di Marriner.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Era il settembre 1973. Dopo aver consumato una trentina di LP che costituivano la piccola discoteca classica dei miei genitori, investii poco più di 10.000 lire che mi aveva regalato il nonno nell'acquisto di questi due dischi:

91iLVSxtUDL._SL1500_.jpg61RTJ96cnxL._SL1000_.jpg

Questo invece fu il mio primo acquisto operistico. Giugno 1975, lire 15.000:

A12dKIstYBL._SL1500_.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

81-kOdBE5jL._SL1412_.jpg

715EhNiQBDL._SL1200_.jpg

 

Forse prima ancora una Sesta di Tchaikovsky ma questi due dischi mi hanno iniziato alla Musica d'arte (a ritroso).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
15 ore fa, miaskovsky dice:

81-kOdBE5jL._SL1412_.jpg

715EhNiQBDL._SL1200_.jpg

 

Forse prima ancora una Sesta di Tchaikovsky ma questi due dischi mi hanno iniziato alla Musica d'arte (a ritroso).

Atipico come inizio in effetti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@miaskovsky Bell'inizio! ;)

Per quanto mi riguarda, provo a scavare nei miei ricordi... sicuramente ascoltai la Bohème ed altri dischi di opera che mia madre metteva sul giradischi quando ero piccolo, poi (forse) il primo disco comprato fu l'LP con la colonna sonora di Fantasia di Walt Disney con Stokowski (avevo davvero pochi anni). Il disco ce l'ho ancora, è tra i miei ricordi più cari.
In seguito comprai la cassetta con la colonna sonora di Arancia Meccanica (avrò avuto 16-17 anni) e da lì partii con tutte le sinfonie di Beethoven/Karajan sempre su cassetta. Sempre su nastro poi iniziai scambi di registrazioni con amici, ed ancora oggi mi ritrovo decine di cassette da 90 minuti piene di musica che non butterò mai via.
I primi cd, che presi di getto lo stesso giorno che comperai il primo lettore (un Philips portatile... che tra parentesi ancora funziona alla perfezione, ed ogni tanto lo uso :P ) furono questi:

51PtQzKRa9L._SX355_.jpg512kou+ELyL.jpgR-2179917-1434389534-4182.jpeg.jpg

Mamma mia, quanto tempo è passato... :(

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non ho ben capito perché in questo sondaggio sul primo cd di lirica mai avuto, molti abbiano citato cd di tutti altri generi... :o

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
49 minuti fa, Wittelsbach dice:

Non ho ben capito perché in questo sondaggio sul primo cd di lirica mai avuto, molti abbiano citato cd di tutti altri generi... :o

Perché, sebbene inserita nel settore "Opera lirica", la domanda iniziale era generica e diceva testualmente " Qual è stato il vostro primo CD, vinile, cassetta di musica classica ...".

Del resto - aggiungo - tutti hanno privilegiato il testo del post rispetto al titolo e hanno parlato del primo LP o cassetta, malgrado il titolo si riferisse solo al primo CD.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, Wittelsbach dice:

Non ho ben capito perché in questo sondaggio sul primo cd di lirica mai avuto, molti abbiano citato cd di tutti altri generi... :o

Infatti, i post fuori argomento andrebbero cancellati.

Tra l'altro, esistono discussioni simili nella sezione "sondaggi".

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Il primo bacio fu con...ehm, no...il primo LP comprato fu questo:

117633727.jpg

Già al primo ascolto rimasi incantato dalla bellezza degli Ophelia Lieder cantati dalla Schwarzkopf. Poi la Pastorale di LvB (solo l’Allegro) nella trascrizione di Liszt, alemo due volte al giorno...

Poi entrai nella fase barocca con Karl Richter, Koopman, Pinnock, Musica Antiqua Köln...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Questo in quest'edizione:

R-7632345-1445547613-2015.jpeg.jpg

credo sia la prima opera che ho acquistato io personalmente... in casa c'era qualche selezione (Barbiere, Tosca e non ricordo cos'altro) in vinile, ma poca roba perchè in famiglia non si ascoltava molta musica.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Di Opera una Cavalleria Rusticana su LP ascoltata a scuola con l'insegnate di musica, dopo asserci preparati a dovere sul libretto, i personaggi e la storia. Non ricordo quale esecuzione.

Di Classica in generale non ricordo. Credo una qualche cassetta di quelle collane che escono in edicola comprata con la paghetta. Credo i soliti Mozart, Beethoven e il Concerto n.1 per piano e orchestra di Tchaikovsky.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Il mio primo CD d'opera è stato il Flauto Magico Bohm/Berliner:

61toffcJxPL_grande.jpeg?v=1454651443

 

Il primo acquisto in assoluto - mi sa che ero ancora alle elementari - è stato questo Karajan alquanto loffio e dal prezzo allora (da quel che ricordo) stratosferico:

MI0003615466.jpg?partner=allrovi.com

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Allora rientro subito nei ranghi (non avevo capito che si parlava di primo cd di opera) e dico subito che il mio primo cd di opera è stato La Valchiria di Wagner diretta da Karajan. Che mi piacque moltissimo, fin dal primo secondo, con Siegmund che fugge nella tempesta. Con quegli archi brutali, ruvidi, con la corteccia, altro che suono laccato!

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
9 ore fa, giordanoted dice:

Allora rientro subito nei ranghi (non avevo capito che si parlava di primo cd di opera) e dico subito che il mio primo cd di opera è stato La Valchiria di Wagner diretta da Karajan. Che mi piacque moltissimo, fin dal primo secondo, con Siegmund che fugge nella tempesta. Con quegli archi brutali, ruvidi, con la corteccia, altro che suono laccato!

Però diciamo anche a chi legge di sfuggita di non farsi illusioni: si tratta di un passaggio particolare che attacca in forte fatto di tremoli e note staccate che non può essere eseguito in maniera tanto diversa da come è scritto (tanto che l'effetto in tutte le incisioni è più o meno il medesimo, cambiano solo leggermente tempo, accenti e dinamica), essere edonisti qui è tecnicamente impossibile, non ci sono margini per lavorare su suono e fraseggio:

2l8kcpg.jpg

infatti alla prima apertura lirica, dopo pochi minuti, emerge il suo classico arco grosso e felpato. Karajan sapeva essere violento ma scabro non lo è mai stato (come non è mai stato spettinato, fantascientifico anche quello), solo all'inizio forse aveva un suono più grigio-Klemperer rispetto a come diverrà in seguito.

Ad ogni modo, quando lo ascoltavo, il suo Ring era il mio Wagner preferito assieme al Tristano di Kleiber, anche se in quello di Karajan c'è Vickers che è meglio di Kollo (ho anche Ring e Lohengrin di Solti, Olandese di Böhm, Tannhäuser di Sinopoli - pensa quante!!); per quel che ve ne può fregare di un mio giudizio su Wagner :lol:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, Majakovskij dice:

Però diciamo anche a chi legge di sfuggita di non farsi illusioni: si tratta di un passaggio particolare che attacca in forte fatto di tremoli e note staccate che non può essere eseguito in maniera tanto diversa da come è scritto (tanto che l'effetto in tutte le incisioni è più o meno il medesimo, cambiano solo leggermente tempo, accenti e dinamica), essere edonisti qui è tecnicamente impossibile, non ci sono margini per lavorare su suono e fraseggio:

2l8kcpg.jpg

infatti alla prima apertura lirica, dopo pochi minuti, emerge il suo classico arco grosso e felpato. Karajan sapeva essere violento ma scabro non lo è mai stato (come non è mai stato spettinato, fantascientifico anche quello), solo all'inizio forse aveva un suono più grigio-Klemperer rispetto a come diverrà in seguito.

Ad ogni modo, quando lo ascoltavo, il suo Ring era il mio Wagner preferito assieme al Tristano di Kleiber, anche se in quello di Karajan c'è Vickers che è meglio di Kollo (ho anche Ring e Lohengrin di Solti, Olandese di Böhm, Tannhäuser di Sinopoli - pensa quante!!); per quel che ve ne può fregare di un mio giudizio su Wagner :lol:

Io invece stoltamente il Tristan di Karajan non ce l’ho, nessuna delle due versioni. Il mio primo Tristan è stato quello di Kleiber.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Visto che il topic è stato spostato, parlo del primo cd che ho comprato io a 13 anni:
31gTTJ7aK5L._SL500_.jpg

Ho cercato apposta la copertina così, perché era quella.

A casa ce l'avevamo in versione LP, con questa magnifica grafica:
R-5556463-1396458658-2345.jpeg.jpg
 

Tra l'altro ignoravo completamente di sodalizi tra Erato e RCA! :o

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

  • Chi sta navigando   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

×