Vai al contenuto

marta argerich


frodo
 Condividi

Recommended Posts

Ragazzi,ma cosa mi state combinando alla mia Marthita.........proprio adesso sto guardando il video di jEAUX D'EAU registrato da lei il 31 luglio 1977 e vi assicuro al 10000000% che chiunque,CHIUNQUE lo vedrà ne rimarrà incredibilmente fulminato..........ma che meraviglia................altro che musica,altro che pianoforte.....questa ragazza è davvero UNICA................ah per il video del terzo concerto di Rachmaninov o Jeaux d'eau chiedete pure nella mia posta di questo forum......a presto,Luca

Link al commento
Condividi su altri siti

  • Risposte 151
  • Creato
  • Ultima Risposta

Top utenti di questa discussione

  • 2 months later...
Guest sìsìnono
La Argerich è senz'altro un'ottima pianista tecnicamente. Ma spesso la trovo un po' fredda, eccetto su Chopin, dove è molto brava.

<{POST_SNAPBACK}>

Figlio mio, è ora di buttare i cotton fioc e tornare alle vecchie forcine della mamma

Link al commento
Condividi su altri siti

Guest sìsìnono
ottima cosa rispondere ad un post del 2004 e ad un utente che non si collega da tempo - tutte cose visibili nel profilo...sìsì

<{POST_SNAPBACK}>

Oh scusami ma sono nuova qui.. devo un pò abituarmi... è grave? :o

Starò più attenta

Link al commento
Condividi su altri siti

Guest aldebaran
Oh scusami ma sono nuova qui.. devo un pò abituarmi... è grave?  :o 

Starò più attenta

<{POST_SNAPBACK}>

Ehi che razza di accoglienza per una nuova utente del forum, dategli un attimo di tempo per ambientarsi. Non è bello aggredire così una persona nuova in un forum, nessuno nasce imparato, se no sembra quasi una coalizione contro una sola persona...

Link al commento
Condividi su altri siti

Oh scusami ma sono nuova qui.. devo un pò abituarmi... è grave?  :o 

Starò più attenta

<{POST_SNAPBACK}>

non è questione di essere nuovi o vecchi, basta un po' di attenzione...comunque non è grave :)

Ehi che razza di accoglienza per una nuova utente del forum, dategli un attimo di tempo per ambientarsi. Non è bello aggredire così una persona nuova in un forum, nessuno nasce imparato, se no sembra quasi una coalizione contro una sola persona...

<{POST_SNAPBACK}>

coalizione da Tiffany? :rolleyes:

(non ho capito, ma devo difendermi?) :ph34r:

Link al commento
Condividi su altri siti

Guest sìsìnono
Ehi che razza di accoglienza per una nuova utente del forum, dategli un attimo di tempo per ambientarsi. Non è bello aggredire così una persona nuova in un forum, nessuno nasce imparato, se no sembra quasi una coalizione contro una sola persona...

<{POST_SNAPBACK}>

Mio caro.

Che siano un pò acidelli?

Forse si sono stufati di tutti quei benvenuto qui e benvenuta

...l'educazione è faticosa quando non ci si è abituati ;)

Link al commento
Condividi su altri siti

Guest sìsìnono
Fuori Tema (Out TopicS)  :)

<{POST_SNAPBACK}>

Scusi onnipotenza ma allora perchè non la chiude la discussione visto che mi ha rimproverata per aver risposto ironicamente, a tema, a un topic de 2004?

Trovo delle incongruenze...

..comunque ho imparato una nuova cosa, ma soprattutto continuo a essere OT quindi ciao

Link al commento
Condividi su altri siti

Scusi onnipotenza ma allora perchè non la chiude la discussione visto che mi ha rimproverata per aver risposto ironicamente, a tema, a un topic de 2004?

Trovo delle incongruenze...

..comunque ho imparato una nuova cosa, ma soprattutto continuo a essere OT quindi ciao

<{POST_SNAPBACK}>

ma...tutto il discorso sull'ironia.. :unsure:

Link al commento
Condividi su altri siti

Guest aldebaran
Mio caro.

Che siano un pò acidelli?   

Forse si sono stufati di tutti quei benvenuto qui e benvenuta

...l'educazione è faticosa quando non ci si è abituati ;)

<{POST_SNAPBACK}>

scusate l'off topic e benvenuta :)

Link al commento
Condividi su altri siti

  • 8 years later...
Milano - Giovedì 11 Settembre 2014 - ore 21:00
Conservatorio “G. Verdi” di Milano, Sala Verdi

Pëtr Il'ič Čajkovskij - Concerto n.1 in si bemolle minore per pianoforte e orchestra op. 23
Heitor Villa-Lobos - Bachiana Brasileira n. 4 per orchestra
Leonard Bernstein - Danze sinfoniche da West Side Story

Neojiba Orchestra
Orchestra Giovanile dello Stato di Bahia
Ricardo Castro
, direttore
Martha Argerich, pianoforte

Verrà a Milano a suonare il concerto di Tchajkovskij.

Dal momento che biglietti singoli non se ne trovano più in prevendita (non è che qualcuno di voi ha acquistato?),

ne ho approfittato per un biglietto delle prove aperte (solo under 30 e scuole, questa volta non ho avuto bisogno della colletta ihihih :prankster2: ).

Dopo tutto è proprio durante le prove che gli artisti mostrano il loro lato più umano.

Tuttavia temo di ritrovarmi circondata da bambini urlanti... :ninja: e che la solista provi il minimo indispensabile. :ninja: :ninja:

Facciamo un raduno? :upsidedown:

Link al commento
Condividi su altri siti

  • 1 month later...

Ad averlo saputo prima sarei partito in pellegrinaggio!!! :)

Dunque Stefano, cose vere sono state già scritte, mi riservo di scriverti la mia recensione più tardi.

Mi spiace che tu non sia potuto partire in pellegrinaggio, ma se può consolarti verrà ancora in Italia il prossimo anno con altro repertorio:

11 April 2015

6pm

Shostakovich: Concerto for Piano and Trumpet, op. 35

Martha Argerich, piano

Orchestra dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia/Yuri Temirkanov

Sala Santa Cecilia, Accademia Nazionale di Santa Cecilia, Roma, Italy

13 April 2015

8:30pm

Shostakovich: Concerto for Piano and Trumpet, op. 35

Martha Argerich, piano

Orchestra dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia/Yuri Temirkanov

Sala Santa Cecilia, Accademia Nazionale di Santa Cecilia, Roma, Italy

14 April 2015

7:30pm

Shostakovich: Concerto for Piano and Trumpet, op. 35

Martha Argerich, piano

Orchestra dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia/Yuri Temirkanov

Sala Santa Cecilia, Accademia Nazionale di Santa Cecilia, Roma, Italy

Purtroppo non riesco ad accedere al sito dell'Accademia e quindi non posso confermarti le date che ho recuperato. <_<

Tuttavia la magia delle prove è qualcosa che difficilmente si riscontra in un concerto: l'artista infatti non parla e si limita a seguire un protocollo.

Ora devo scappare a lavoro, scriverò altro più tardi. :)

Link al commento
Condividi su altri siti

L'orchestra inizia a provare qualche passo del Tchaikovsky e si insinua il dubbio: ci sarà anche la solista?

Il posto è ottimo, come ha detto Despy eravamo praticamente in braccio alla Argerich :lol:, niente potrà sfuggire al nostro sguardo né al nostro orecchio.
Il direttore intrattiene l'orchestra in portoghese, quand'ecco che una Mademoiselle
poliglotta fa il suo ingresso sul palco...

giurerei che abbia esordito in francese, poi italiano, forse portoghese, ma la sua lingua madre -la musica- deve ancora risuonare.

Abbandonate le borse e sistemata la banchetta, finalmente a casa sua: il pianoforte.
La figura dalla criniera argentea non solo prende il suo posto sulla scena, ma pone un'apparente distanza.
Si è detto - qui rispodendo anche ad Antiphonal - che il suono dell'orchestra fosse un poco asciutto, ebbene,

diciamo che in Tchaikovsky è stato il pianoforte in effetti a far da padrone, ma l'orchestra ha espresso tutt'altra energia con Bernstein e Villa-Lobos.

A parer mio -nel complesso- non hanno affatto sfigurato, tuttavia c'è da dire che dopo Martha c'è stato un piccolo fuggi fuggi. :unsure:

La prova è stata fantastica, fatto salvo un paio di ripetizioni, qualche imperfezione nell'intonazione degli archi credo.
La sicurezza di Martha alla tastiera è fuor di dubbio, ma... nonostante la definisca Mademoiselle

in quanto ha dimostrato un'energia che alcuni giovani a confronto potrebbero anche invidiare, l'ho trovata un poco stanca.
Ma è solo una mia impressione poiché, come mi ha fatto notare Despy, lei è totalmente immersa nella musica che forse,

quella che io percepisco come stanchezza/routine, in realtà è dedizione e concentrazione.

Decifrare gli atteggiamenti e sentimenti umani è sempre un bel problema. :wacko:

Di certo dà delle vere e proprie zampate al pianoforte, come una vera leonessa.

Il secondo tempo è stato incantevole anche perché richiede tutt'altro tocco.

Curiosità: canta, ebbene sì, in alcuni passaggi canta ma non rumorosamente come Gould.
Forse anche perché il pianoforte non sembra esserle andato particolarmente a genio -vecchio
- -mmm
..- -non buono
- -si sente il suono del pianoforte?- La sala Verdi si estende in altezza più che profondità credo e la sua preoccupazione era che il suono arrivasse ovunque in sala.

Una cosa è certa, la sua naturalezza e onestà musicale non la portano a fare facce/smorfie esagerate.
Alle volte concedeva all'orchestra delle occhiate come se li volesse aspettare.

E così come è arrivata tra applausi, così, raccolti quelli in chiusura, ha recuperato le borse ed è tornata dietro le quinte.

Se gli altri partecipanti vogliono aggiungere o correggere qualcosa sono i benvenuti.

Link al commento
Condividi su altri siti

Una piccola postilla per Rinaldino: dal momento che la mia altezza è una via di mezzo tra quella di Schubert e quella di Mozart :P ,


essere alti non è stato un buon metodo di riconoscimento tanto più che giravano quattro o cinque giganti in sala. :ph34r:


Sì, la prossima volta (da Blechacz? :upsidedown: ) dobbiamo organizzarci meglio.


Link al commento
Condividi su altri siti

Una piccola postilla per Rinaldino: dal momento che la mia altezza è una via di mezzo tra quella di Schubert e quella di Mozart :P

essere alti non è stato un buon metodo di riconoscimento tanto più che giravano quattro o cinque giganti in sala. :ph34r:

Tra i quali probabilmente c'ero anch'io :ninja:

Sì, la prossima volta (da Blechacz? :upsidedown: ) dobbiamo organizzarci meglio.

Da Blechacz ci sarò sicuramente, fa parte del mio abbonamento :)

Comunque la Martha torna anche il mese prossimo con Kremer, solo che il programma* non mi interessa granché e soprattutto il biglietto costa un po' più della media e in qualità di studente fuori sede le mie finanze non sono infinite :D

*Se vi interessa, eccolo:

B. BARTOK

Divertimento per orchestra d’archi

L. v. BEETHOVEN

Concerto per pianoforte n. 2 in si bemolle maggiore op. 19

Rondò a Capriccio op. 129 "La rabbia per un soldo perduto" per violino solo e archi (arr. V. Kissine)

W. A. MOZART

Doppio Concerto per flauto, arpa e orchestra in do maggiore KV299

(trascr. per violino, pianoforte e orchestra d’archi di V. Kissine)

Link al commento
Condividi su altri siti

Unisciti alla conversazione

Puoi rispondere adesso e registrarti subito dopo. Se hai un account, ACCEDI.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

 Condividi

  • Chi sta navigando   0 utenti

    • Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

×
×
  • Crea Nuovo...

Accettazione Cookie e Privacy Policy

Questo sito o gli strumenti di terzi, usano cookie necessari al funzionamento. Accettando acconsenti al loro utilizzo - Privacy Policy