Vai al contenuto
Madiel

Cosa state ascoltando ? Anno 2018

Recommended Posts

Ve state a scorda' il Moses und Aron... è la cosa migliore che abbia sentito da Solti.

Ammappa, cercandolo nuovo sui siti è arrivato a prezzi stellari.

Che cosa ridicola il mercato discografico.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
33 minuti fa, giordanoted dice:

Ve state a scorda' il Moses und Aron... è la cosa migliore che abbia sentito da Solti.

Ammappa, cercandolo nuovo sui siti è arrivato a prezzi stellari.

Che cosa ridicola il mercato discografico.

Concordo nella maniera più assoluta.

Io l'ho acquistato la scorsa settimana usato a 5,90 euro dopo anni di attesa. Purtroppo certe registrazioni stanno diventando disponibili solo in formato digitale o streaming 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Certo il Moses (riascoltato di recente nell'edizione sua e in quella di Rosbaud) e anche il Castello di Bartok (anche se la sua è l'unica edizione che conosco, Dorati, Ormandy e Kertesz sono una concorrenza agguerrita). Per il resto non è che Solti andasse molto d'accordo con la musica moderna, diciamolo... da vecchio prese una sbandata per Shostakovich (che non so se si può considerare modernista), qualcosa di interessante uscì fuori (ma anche loffiate tipo la 8), ma niente che aggiunga o tolga qualcosa al curriculum.

2 ore fa, Ives dice:

Ci sono anche incisioni più vecchie, tipo degli anni '50 con la IPO, ma non mi convincono molto.

C'è anche un'Italiana coi Wiener abbinata proprio a Shostakovich... 

Degli anni '50, sempre coi Wiener, sono interessanti queste:

MI0001042097.jpg?partner=allrovi.com

da evitare tutto il suo Beethoven successivo.

Anche di Bartok sarebbe da recuperare questo piuttosto che il più recente (e ampio) box:

51XI+SEvOgL.jpg

il disco include anche la suite dal Mandarino ma, sinceramente, benchè suoni meno piatta dell'edizione successiva, non sembra tanto idiomatica (Ormandy fa suonare tutto più sensato dal punto di vista narrativo). 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, Majaniello dice:

Per il resto non è che Solti andasse molto d'accordo con la musica moderna, diciamolo...

 

Sarebbe interessante che la ChicagoSO mettesse online i propri archivi. Di musica contemporanea, in quel periodo, fece sicuramente la Quarta e Byzantium di Tippett, Final Alice di Del Tredici, la Terza di Lutoslawski, Heliogabalus Imperator di Henze e il Trombone Concerto della Zwilich; su wiki c'è scritto anche brani di Ives e Carter, però mai saputo nulla in merito. Però alla fine si legge anche questo "for me as a conductor, modern music stops around 1950, with late Stravinsky, Schoenberg and Bartok"...amen :cat_lol:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, superburp dice:

Händel, Dixit Dominus (Gardiner). A kraus e Pollini (che fine ha fatto?).

Grazie ;) In controdedica, ricordando Mozart per ragioni anniversarie:

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Visto che si parla tanto di Solti, ascolto il suo cd con i concerti per violino e la suite di danze di Bartòk (solista la Chung).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

81FrXvR1ZhL._SY355_.jpg

Questa Quinta mi è sempre piaciuta, in particolar modo come Bernstein affronta l'ultimo movimento. Se ho tempo, dopo ascolto (per la prima volta) anche la Nona. In controdedica a @superburp per Skalkottas e Malipiero.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
40 minuti fa, .Andrea dice:

81FrXvR1ZhL._SY355_.jpg

Questa Quinta mi è sempre piaciuta, in particolar modo come Bernstein affronta l'ultimo movimento. Se ho tempo, dopo ascolto (per la prima volta) anche la Nona. In controdedica a @superburp per Skalkottas e Malipiero.

In un'esecuzione della Quinta fra il pubblico fu presente lo stesso Shostakovich che, se non ricordo male, si congratulò con Lenny per la lettura non convenzionale proprio dell'ultimo movimento

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
4 minuti fa, glenngould dice:

In un'esecuzione della Quinta fra il pubblico fu presente lo stesso Shostakovich che, se non ricordo male, si congratulò con Lenny per la lettura non convenzionale proprio dell'ultimo movimento

Sì! Conoscevo anche io l'aneddoto ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
37 minuti fa, .Andrea dice:

Sì! Conoscevo anche io l'aneddoto ;)

👍

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
On 4/12/2018 at 13:45, superburp dice:

Quello per 2 violini orchestrato l'avevo trovato su youtube, non lo ricordo per niente però. Ricordo solo che Madiel ne parla male (dell'orchestrazione, non del concerto in sè).

Ho messo su il cd di rarità mendelssohniane diretto da Chailly (c'è la Scozzese e le Ebridi nella prima versione ed il 3° concerto per pianoforte ricostruito da Bufalini, suona Prosseda). Al viandante.

 

On 4/12/2018 at 16:43, superburp dice:

Non ricordo dove ho letto che aveva collaborato con Furt in un Flauto magico a Salisburgo.

Comunque sto ascoltando Rimskij-Korsakov, Capriccio spagnolo (Bakels). A Wittel, giordano, Niellovskij, Snorlax ed al viandante.

 

Doppie grazie Burp, molto graditi!

Controdedico con il

Salve Regina

di

Alessandro Scarlatti

Raffaele Pe, controtenore

La Lira di Orfeo

 

anche a chi gradisce

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mi sto sorbendo le Messe di Mozart a raffica che sta trasmettendo Radio Classica.

Prima la K 262 "Missa longa", diretta dal mitico Herbert Kegel con compagini ostgermaniche doc - un po' noiosetta... scusate...

Ora la K427 incompiuta diretta da Nicol Matt, noto ai forumisti come direttore-facchino in molte opere orchestra e coro uscite per la Brilliant.

Questa K427 mi ha conquistato completamente (non trovo l'edizione Matt, vi sottopongo la seguente)

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Un gioiello di 4 minuti circa. Adorjan Rampal.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
4 ore fa, superburp dice:

Ma solo a me youtube da oggi pomeriggio non fa partire i video? Sia sul forum che direttamente su youtube.

Anche io ho lo stesso problema, li fa partire ma dopo poco si bloccano .

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Buona Giornata a tutti gli amici e a tutte le amiche ForuMattinieri/e con il concerto in si minore per Violoncello e Orchestra di Antonin Dvorak

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
19 ore fa, Ives dice:

053-creation-album-cover-1981.jpg

Attenzione, perchè c'è anche questa di Creazione soltiana, 12 anni prima in studio...anche se in Solti sovente cambia poco:

https://csoarchives.wordpress.com/2012/05/29/solti-53-haydns-the-creation/

Ecco, il mio sospetto di "contaminazione hip" si rafforza confrontando il live con questa incisione in studio, dove Solti suona più romantico e sontuoso (in modo soltiano chiaramente), fraseggia in maniera tradizionale, usa il cembalo e non il fortepiano... piccole differenze che mi fanno ipotizzare che all'inizio dei '90 avesse raccolto qualcosa nell'aria, compresa la fissa per i metronomi che, dagli anni '00, verrà a molti interpreti della generazione successiva alla sua.

°°°°

Strano per essere un pezzo di Weill, o forse strano per me... mi sono reso conto che non conosco praticamente nulla del suo periodo "oggettivista", a parte la prima sinfonia.

@superburp @Snorlax

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
25 minuti fa, Majaniello dice:

Ecco, il mio sospetto di "contaminazione hip" si rafforza confrontando il live con questa incisione in studio, dove Solti suona più romantico e sontuoso (in modo soltiano chiaramente), fraseggia in maniera tradizionale, usa il cembalo e non il fortepiano... piccole differenze che mi fanno ipotizzare che all'inizio dei '90 avesse raccolto qualcosa nell'aria, compresa la fissa per i metronomi che, dagli anni '00, verrà a molti interpreti della generazione successiva alla sua.
@Snorlax

Si potrebbe pure aggiungere la collaborazione con la Chamber Orchestra of Europe dell'anziano Solti, almeno in Mozart...

°°°°°°

Olè...:dance2:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

SOL+60006+Dart.jpg

1958

Segue:

500x500.jpg

prima volta che l'ascolto, ne ignoravo proprio l'esistenza.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, Majaniello dice:

1958

 

Questa di Dart credo sia una delle prime incisioni dei Brandeburghesi vagamente "informate". Gli manca una certa spinta propulsiva e soffre di un certo tono monocromatico dell'ensemble tendente al grigiastro, ma comunque interessante per l'epoca. Non a caso, Dart era un eminente musicologo e cembalista inglese, che curò, tra le altre cose, l'edizione del Dido & Aeneas di Purcell. Lo si trova come cembalista/organista anche in tante incisioni Decca di Mackerras e Marriner.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

  • Chi sta navigando   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

×