Vai al contenuto

Necrologi


Recommended Posts

  • Risposte 489
  • Created
  • Ultima Risposta

Top Posters In This Topic

RIP 😥 musicista enorme e dotatissimo, interprete sempre piaciuto, rigoroso ma passionale, e più grande di quello che comunemente si crede, soprattutto in Italia. Spaziava dalla direzione d'opera al sinfonico (e anche cameristica) con padronanza impressionante del vasto repertorio. Spero sia occasione per ristampare finalmente tutto il materiale discografico del primo periodo RCA e anche di quello sinfonico del periodo DG dove ci sono tanti dischi bellissimi e poco noti. Peraltro, è stato un superlativo direttore verdiano! I CD sinfonici di Levine per DGG (soprattutto con Berliner e CSO) sono davvero tutti bellissimi e ben realizzati: Berlioz, Schumann, Elgar, Sibelius, Strauss, Bartok, Saint-Saëns, Scuola di Vienna (suo pallino agli inizi di carriera), quello dedicato a Cage e Carter, Gershwin, Orff, Holst...Poi c'è tutto il periodo RCA! (Brahms, Mahler, certo Stravinsky, le ultime sinfonie di Dvorak, telluriche!). Anche nei 40 anni al MET ci sono grandi registrazioni e video, non solo grigia routine di lusso. Recentemente, ho rivalutato anche certo suo WAM operistico e alcuni dischi con le Serenate. L'unico periodo infelice è stato forse quello a Monaco dopo Celibidache.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
35 minuti fa, Ives dice:

L'unico periodo infelice è stato forse quello a Monaco dopo Celibidache.

Io invece credo che abbia detto tanto anche a Monaco, nonostante le recensioni discografiche che ho potuto leggere in rete non siano molto lusinghiere. Alcuni dischi da portare sugli scudi di quel periodo:

Levine_Vol3.jpg

R-12086610-1528032321-6236.jpeg.jpg

Levine_Vol1.jpg

Levine_Vol7.jpg

Levine_Vol2.jpg

...il Bartok in particolar modo lo trovo eccezionale, ma anche la Nona mahleriana, con le sue agogiche estreme - l'ultimo movimento, di 32 minuti, credo sia un record - non ha niente da invidiare alla precedente incisione in studio a Philadelphia per RCA. A parte questo, sono d'accordissimo con quello che dici, abbiamo perso un grandissimo musicista, nonostante le oscure ombre che da un po' gravavano sulla sua vita personale.

 

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, Ives dice:

RIP 😥 musicista enorme e dotatissimo, interprete sempre piaciuto, rigoroso ma passionale, e più grande di quello che comunemente si crede, soprattutto in Italia. Spaziava dalla direzione d'opera al sinfonico (e anche cameristica) con padronanza impressionante del vasto repertorio. Spero sia occasione per ristampare finalmente tutto il materiale discografico del primo periodo RCA e anche di quello sinfonico del periodo DG dove ci sono tanti dischi bellissimi e poco noti. Peraltro, è stato un superlativo direttore verdiano! I CD sinfonici di Levine per DGG (soprattutto con Berliner e CSO) sono davvero tutti bellissimi e ben realizzati: Berlioz, Schumann, Elgar, Sibelius, Strauss, Bartok, Saint-Saëns, Scuola di Vienna (suo pallino agli inizi di carriera), quello dedicato a Cage e Carter, Gershwin, Orff, Holst...Poi c'è tutto il periodo RCA! (Brahms, Mahler, certo Stravinsky, le ultime sinfonie di Dvorak, telluriche!). Anche nei 40 anni al MET ci sono grandi registrazioni e video, non solo grigia routine di lusso. Recentemente, ho rivalutato anche certo suo WAM operistico e alcuni dischi con le Serenate. L'unico periodo infelice è stato forse quello a Monaco dopo Celibidache.

Tra l'altro la maggior parte delle sue incisioni è sparita dal mercato, ci sono tantissimi cd DG mai ristampati. Adesso faranno il solito omaggio in memoriam da 220 euro formato cassa da morto con "tutte" le registrazioni :closedeyes:

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
47 minuti fa, Madiel dice:

Adesso faranno il solito omaggio in memoriam da 220 euro formato cassa da morto con "tutte" le registrazioni :closedeyes:

Tu dici? Io invece ho i miei dubbi, anche se un cofano del genere me lo prenderei senza tanti dubbi. Tuttavia temo che una sorta di damnatio memoriae dovuta a ragioni extramusicali ponga i freni ad operazioni di questo tipo...

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
16 minuti fa, Snorlax dice:

Tu dici? Io invece ho i miei dubbi, anche se un cofano del genere me lo prenderei senza tanti dubbi. Tuttavia temo che una sorta di damnatio memoriae dovuta a ragioni extramusicali ponga i freni ad operazioni di questo tipo...

Se c'è bisogno di far soldi non si guarda a certi dettagli :cat_lol:

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
14 minuti fa, Madiel dice:

Se c'è bisogno di far soldi non si guarda a certi dettagli :cat_lol:

Ma di recente, comunque quando non era prevedibile la morte imminente, ho letto di ricerche di mercato che non davano speranze remunerative a box celebrativi di un direttore che agli occhi del pubblico era ormai soltanto un pervertito. Soprattutto il mercato nordamericano è molto sensibile a sovrapposizioni moralistiche. Infatti, dopo lo scandalo degli anni scorsi gli era stata fatta terra bruciata. Poi, se Universal o Sony cambieranno idea, ben venga la ripubblicazione di dischi importanti a prescindere dalle condotte extramusicali del direttore.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
15 minuti fa, giobar dice:

Ma di recente, comunque quando non era prevedibile la morte imminente, ho letto di ricerche di mercato che non davano speranze remunerative a box celebrativi di un direttore che agli occhi del pubblico era ormai soltanto un pervertito. Soprattutto il mercato nordamericano è molto sensibile a sovrapposizioni moralistiche. Infatti, dopo lo scandalo degli anni scorsi gli era stata fatta terra bruciata. Poi, se Universal o Sony cambieranno idea, ben venga la ripubblicazione di dischi importanti a prescindere dalle condotte extramusicali del direttore.

Il tempo è galantuomo, vedrai... 

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mi spiace, anche se è un direttore che conosco più di nome che di fatto (ho solo il cd DG sulla seconda scuola di Vienna) e che ho sempre guardato con sospetto per via del suo repertorio fin troppo vasto (se non sbaglio sentii alla radio parte dell'Olandese volante diretto da lui e non mi era piaciuto molto).

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
16 ore fa, Snorlax dice:

Io invece credo che abbia detto tanto anche a Monaco, nonostante le recensioni discografiche che ho potuto leggere in rete non siano molto lusinghiere. Alcuni dischi da portare sugli scudi di quel periodo...

Si, qualche disco riuscito c'è, ma nel complesso lo trovo spesso pesante e non mi piace il suono dell'orchestra e la ripresa live di quei dischi. In anni recenti, la DG fece uscire questo, 23 CD bel compendio ma incompleto:

51FppS+JmPL._SX425_.jpg

Forse sarebbe meglio fare box divisi tra opera e sinfonica che le solite cassapanche.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
10 ore fa, superburp dice:

Mi spiace, anche se è un direttore che conosco più di nome che di fatto (ho solo il cd DG sulla seconda scuola di Vienna) e che ho sempre guardato con sospetto per via del suo repertorio fin troppo vasto (se non sbaglio sentii alla radio parte dell'Olandese volante diretto da lui e non mi era piaciuto molto).

Repertorio vastissimo. Eppure è uno dei pochissimi a non aver mai registrato un'integrale sinfonica di Beethoven!! Credo ci sia solo una Eroica e una Quinta e poi la Missa Solemnis con Domingo.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
On 18/3/2021 at 00:31, Wittelsbach dice:

Io, contro tutto e tutti, oltre alle bellezze che avete elencato ci metto anche questo:

15663977.jpg

Le trovo sinceramente esaltanti.

Non si vede....

On 17/3/2021 at 23:32, superburp dice:

Mi spiace, anche se è un direttore che conosco più di nome che di fatto (ho solo il cd DG sulla seconda scuola di Vienna) e che ho sempre guardato con sospetto per via del suo repertorio fin troppo vasto (se non sbaglio sentii alla radio parte dell'Olandese volante diretto da lui e non mi era piaciuto molto).

Senza senso. Se si escludono degli ambiti specifici come la musica antica o la barocca che richiedono degli approcci particolari (ma neanche sempre), un direttore dovrebbe dirigere tutto al di là delle personali inclinazioni (o almeno provarci !). Quindi ben venga un direttore "universale", l'importante è che non diriga tutto uguale e sia capace di adattarsi alle circostanze.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
16 ore fa, Ives dice:

Repertorio vastissimo. Eppure è uno dei pochissimi a non aver mai registrato un'integrale sinfonica di Beethoven!! Credo ci sia solo una Eroica e una Quinta e poi la Missa Solemnis con Domingo.

Vero ! Che strano, non ci avevo mai fatto caso!

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
On 17/3/2021 at 17:45, Snorlax dice:

 

Levine_Vol2.jpg

 

Questo cd è molto bello, unico problema una incisione poco vivace. La sinfonia dello sconosciuto serialista Di Domenica per me è stata una magnifica scoperta! In genere, Levine andava a nozze con le opere del XX secolo.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
7 ore fa, Madiel dice:

Vero ! Che strano, non ci avevo mai fatto caso!

Anzi, rettifico. La Quinta non c'è, di ufficiale esiste solo questa Eroica con l'orchestra del MET 😮

71Ob3BL8RHL._SX425_.jpg

Poi ci sono i concerti per piano con Brendel e qualche pagina cameristica:

714CoyZEZBL._AC_SX425_.jpg

CD028941978523_01.jpg

Discograficamente, è un autore quasi ignorato da Levine. Ma anche dalle case discografiche, in associazione col suo nome, anche come pura operazione "commerciale".

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
On 17/3/2021 at 23:32, superburp dice:

 (se non sbaglio sentii alla radio parte dell'Olandese volante diretto da lui e non mi era piaciuto molto).

A proposito di Wagner. Pur avendolo eseguito tantissimo in teatro (tra il MET e Bayreuth), non ritengo che Levine sia stato un grande direttore wagneriano. Anzi, la sua travolgente teatralità, ne usciva come fiaccata. Concertazioni spesso brutali, pesanti e chiassose. Il suo Parsifal guarda a quello epico di Knapp ma resta solo la noia (da ascoltare però Domingo, indubbiamente interessante e soprattutto diverso dai tanti tenori austro-tedeschi). C'è da dire che i cast utilizzati erano spesso sbilanciatissimi e i ormai i cantanti wagneriani veri erano scomparsi.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

E' morto qualche giorno fa, all'età di 86 anni, Daniell Revenaugh, pianista, direttore d'orchestra, musicologo, archivista, organizzatore e promotore musicale, inventore di strumenti americano. Allievo di Egon Petri, rilevò dal suo maestro la passione per Busoni, di cui divenne il più importante studioso e tifoso nel mondo musicale mondiale. Diresse la prima americana del concerto per piano di Busoni e subito dopo ne realizzò la prima incisione, ancora oggi ritenuta fra le migliori. Una vita piena di interessi e di aneddoti curiosi. Lo studio dell'acustica delle sale da concerto lo portò a progettare e inventare particolari sistemi di amplificazione per gli strumenti dell'orchestra e una sorta di coperchio-diffusore per il pianoforte per indirizzarne meglio il suono verso la platea: un attrezzo che venne usato anche da grandi pianisti come Martha Argerich, Peter Serkin e Radu Lupu.
Fra gli aneddoti più curiosi della vita di Revenaugh, c'è il recupero (furto), durante il regime comunista, di una grande quantità di scritti autografi e lettere di Busoni dalla casa di Egon Petri a Zakopane, in Polonia, dalla quale il grande pianista dovette scappare all'arrivo dei nazisti lasciandovi tutti i suoi averi. Revenaugh andò a Zakopane con un furgone pieno di generi alimentari con cui corruppe i doganieri polacchi riuscendo a portar via interi bauli di documenti prelevati dalla casa di Petri.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
6 ore fa, Ives dice:

Anzi, rettifico. La Quinta non c'è, di ufficiale esiste solo questa Eroica con l'orchestra del MET 😮

71Ob3BL8RHL._SX425_.jpg

 

Mai visto questo disco ! :o

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
7 ore fa, Ives dice:

Anzi, rettifico. La Quinta non c'è, di ufficiale esiste solo questa Eroica con l'orchestra del MET 😮

71Ob3BL8RHL._SX425_.jpg

Poi ci sono i concerti per piano con Brendel e qualche pagina cameristica:

714CoyZEZBL._AC_SX425_.jpg

CD028941978523_01.jpg

Discograficamente, è un autore quasi ignorato da Levine. Ma anche dalle case discografiche, in associazione col suo nome, anche come pura operazione "commerciale".

C'è anche la Settima nelle incisioni Oehms di Monaco.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Unisciti alla conversazione

Puoi rispondere adesso e registrarti subito dopo. Se hai un account, ACCEDI.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

  • Chi sta navigando   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.


×
×
  • Crea Nuovo...

Accettazione Cookie e Privacy Policy

Questo sito o gli strumenti di terzi, usano cookie necessari al funzionamento. Accettando acconsenti al loro utilizzo - Privacy Policy