Vai al contenuto
Madiel

Cosa state ascoltando ? Anno 2017

Recommended Posts

4 ore fa, glenngould dice:

Ciao Ives, com'è questa edizione delle Nozze?

Per me, bellissima, sovente poco nota (almeno al grande pubblico, non certo agli appassionati d'opera). Direzione di Colin Davis teatralissima, fantasiosa, mobilissima. Nel 1971 doveva suonare ancor più moderna! D'altronde, basta sentire il Mozart austro-tedesco coevo pieno di cipria e smancerie varie per rendersi conto della differenza. Cast vocale quasi ottimo: la Freni è Susanna ideale, piena di bonomia, umanità e verve; la Norman (qui al suo primo disco o giù di li) straordinariamente luminosa, linea di canto marmorea, l'aria e il duetto dei pini sono momenti magici (qualche problema con la dizione ma son dettagli); molto brava la Minton; Wixell pure buono, un Conte che ascoltato oggi appare moderno, vibrante, tormentato; Ganzarolli già palesa qualche carenza vocale, che verrà purtroppo accentuata negli anni a venire, ma vivaddio, è un Figaro italianissimo come deve essere. Molto buone le parti minori, soprattutto la Casula, Tear e Grant.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
3 ore fa, Majakovskij dice:

:rofl: vabè se l'interpretazione è buona lo perdoniamo! com'è il suo Shostakovich su DG? 

 

La Decima è più che buona, il resto non so. La critica mi pare abbia apprezzato, per ora.

Comunque, farà pure Bruckner, per cui "te tocca"...anche se il suono dell'orchestra del Gewandhaus non mi convince molto :secret:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
7 minuti fa, Ives dice:

La Decima è più che buona, il resto non so. La critica mi pare abbia apprezzato, per ora.

Comunque, farà pure Bruckner, per cui "te tocca"...anche se il suono dell'orchestra del Gewandhaus non mi convince molto :secret:

A proposito di Gewandhaus, è un po' che provo a cercare il Bruckner di Blomstedt per dargli un'ascoltata solo che è introvabile...

°°°

cover.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
25 minuti fa, Majakovskij dice:

A proposito di Gewandhaus, è un po' che provo a cercare il Bruckner di Blomstedt per dargli un'ascoltata solo che è introvabile...

Preciso che intendevo il Gewandhaus con Nelsons, con Blomstedt suona molto più luminoso...su spotify c'è solo quello che fece in California (e forse una Nona a Lipsia ma sempre Decca quindi anni 90). Se ti interessa, hanno inserito la quasi-integrale di Dohnanyi/Cleveland.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, Ives dice:

Per me, bellissima, sovente poco nota (almeno al grande pubblico, non certo agli appassionati d'opera). Direzione di Colin Davis teatralissima, fantasiosa, mobilissima. Nel 1971 doveva suonare ancor più moderna! D'altronde, basta sentire il Mozart austro-tedesco coevo pieno di cipria e smancerie varie per rendersi conto della differenza. Cast vocale quasi ottimo: la Freni è Susanna ideale, piena di bonomia, umanità e verve; la Norman (qui al suo primo disco o giù di li) straordinariamente luminosa, linea di canto marmorea, l'aria e il duetto dei pini sono momenti magici (qualche problema con la dizione ma son dettagli); molto brava la Minton; Wixell pure buono, un Conte che ascoltato oggi appare moderno, vibrante, tormentato; Ganzarolli già palesa qualche carenza vocale, che verrà purtroppo accentuata negli anni a venire, ma vivaddio, è un Figaro italianissimo come deve essere. Molto buone le parti minori, soprattutto la Casula, Tear e Grant.

 

Sostanzialmente concordo con la tua bella nota, Ives, con qualche piccola riserva su Davis, che si disimpegna bene ma accusa qua e là, qualche momento di inerzia. Su tutti la prova superlativa della Norman, in gran forma vocale (malgrado qualche lieve durezza in acuto) e, come interprete, particolarmente ispirata.

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
On 7/5/2017 at 17:34, giobar dice:

Bach/Busoni
Ciaccona in re minore dalla Partita n. 2 BWV 1004

Mikhail Pletnev, pianoforte

:o Sbalorditivo

Concordo... ma quel Live alla Carnegie Hall di Pletnev è un disco splendido dall'inizio alla fine.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite


Una sinfonia bifronte e non sono perché scritta a cavallo di due secoli (pare avesse steso i primi schizzi di questo lavoro già nel 1800), ma sopratutto per sostanza musicale. Da una lato guarda indietro a papà Haydn e dall'altro in avanti, già verso l'ignoto. Raffinata e rifinita l'esecuzione di Jansons.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, Madiel dice:

 

uh caricamento fresco! ne approfitto...

Si sente la vocazione di Pizzetti per il teatro, sembrano quasi musiche di scena.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
15 minuti fa, Majakovskij dice:

uh caricamento fresco! ne approfitto...

Si sente la vocazione di Pizzetti per il teatro, sembrano quasi musiche di scena.

Riascoltata recentemente, Assassinio nella cattedrale è di una noia micidiale...:secret::wacko:

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite
Adesso, Ives dice:

Riascoltata recentemente, Assassinio nella cattedrale è di una noia micidiale...:secret::wacko:

:yes::buba:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, Majakovskij dice:

uh caricamento fresco! ne approfitto...

Si sente la vocazione di Pizzetti per il teatro, sembrano quasi musiche di scena.

in effetti sembra proprio musica di scena o per un film. Forse le ha riciclate :cat_lol:

---

Skalkottas: Concerto per pianoforte e orchestra n.2

BBC SO, Madge, Christodoulou

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Nikolai ROSLAVETS
Trio per pianoforte, violino e violoncello n. 3

Moskow Trio:
Alexander Bondourianski, pianoforte
Vladimir Ivanov, violino
Michael Outkine, violoncello

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
3 ore fa, Alucard dice:

MI0001159454.jpg?partner=allrovi.com

La mia incisione preferita. Sono cresciuto con Pinocchio ma qua abbia maggiore freschezza e libertà espressiva e poi il suono di questo super audio cd è veramente strepitoso! Sono anni che mi riprometto di prendere anche l'Op. 7 ma non mi capita mai l'occasione, la faremo capitare al più presto! Invece non ho idea di come siano le altre registrazioni handeliani di Egarr per HM, mi intriga parecchio quelle con le 8 Grandi Suites per clavicembalo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite
Questa discussione è chiusa.

  • Chi sta navigando   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

×
×
  • Crea Nuovo...

Accettazione Cookie e Privacy Policy

Questo sito o gli strumenti di terzi, usano cookie necessari al funzionamento. Accettando acconsenti al loro utilizzo - Privacy Policy