Vai al contenuto
Madiel

Cosa state ascoltando ? Anno 2017

Recommended Posts

9 ore fa, Antiphonal dice:

Un disco che mi è stato regalato ma che francamente detesto :(

Come mai Antiphonal? mi interessa il tuo parere in quanto grande conoscitore del panorama organistico.

Haydn-Antonini

Dedicato ad @Alucard

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, Adam84 dice:

Come mai Antiphonal? mi interessa il tuo parere in quanto grande conoscitore del panorama organistico.

Anti è per la "vecchia scuola", se sente che hai comprato tutti quei dischi di Butt........ :D 

°°°°

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
On 30/4/2017 at 10:57, zeitnote dice:

JPN-UCCD-2201_front.jpg

Interpretazione fiammeggiante superiore anche a quella di Gielen, mia preferita fino ad oggi.

@hurdy-gurdy & @Ives & @Virgin12 & @vul

grazie per la dedica..

ma la virgin è stata bannata per la cinquantaquattresima volta o si è cancellata per la trentaseiesima volta che ora risulta guestvirgin12?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, vul dice:

grazie per la dedica..

ma la virgin è stata bannata per la cinquantaquattresima volta o si è cancellata per la trentaseiesima volta che ora risulta guestvirgin12?

è stata cancellata: qua non decide niente da sola o di sua volontà :cat_lol: La prossima volta diventerà Virgin13 :rofl:

---

Hartmann: Sinfonia Tragica

RSO Berlin, Janowski

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Pierre van Maldere

Registrazione effettuata probabilmente in questa occasione. Primo violino: Cecilia Bernardini. Di questo musicista il Grove riassume così il giudizio "critico" per ciò che riguarda il sinfonismo:

Cita

... his symphonies, from the beginning, show the characteristics by which van Malderemay be recognized as one of the pioneers of this new genre. The succession of movements is Classical: quick–slow–quick. The bass is fully developed, and is not merely a ‘filling’ part. The refined language and lack of formulae combine to improve the balance between the parts, which remain independent. Each instrument has its own role: the second violin often surrounds the first with a web of semiquavers; the viola plays in parallel with the bass; and the woodwind and brass are freed from their supporting role to demonstrate the richness of their timbre. The melodic writing remains very simple. The themes may be taken from folk traditions, from peasant dances or from the light music of the court, and are occasionally interrupted by fanfare figures, giving scope to the horn. In some cases the symmetrical thematic development anticipates Mozart's methods. Van Maldere's works thus bridge the gap between the ‘decadent’ Italian style of the mid-18th century and the Classicism which was to develop in Vienna. In language and spirit they are in line with the works which typify the schools of Paris, Mannheim and Vienna, and reach towards the Classical ideal of Haydn and Mozart.

Noterete anche in questa occasione la presenza del teleologismo critico (una vera e propria "malattia mortale"). Una malattia che siamo ben lungi dall'aver debellato e la cui natura consiste nell'idea che il linguaggio musicale abbia dei "punti di partenza" e di "arrivo" corrispondenti a "valori" estetici definiti e gerarchizzati. Aggiungo che la prospettiva critica teleologica ritengo sia alla base anche di un altro concetto, recentemente utilizzato da Maja in un commento in un altro thread, quello del momento "fondativo" (o dell'autore "fondativo"). A me pare che anche in questo caso, sottostanti agiscano presupposti impliciti di un "vettore" profondamente segnato da valori estetici. Sarà allora interessante comprendere le ragioni per cui quei percorsi così carichi di "valore" spesso divergono da quelli della ricezione. E qui, si apre un capitolo di straordinaria complessità che comprende anche la questione del soft power culturale e via discorrendo. Questioni affascinanti e intricate ma anche assai poco "da Forum", credo (per non addormentare i partecipanti).

La "curiosità" che riguarda van Maldere, di cui ero debitore a Zeitnote. è la seguente. Uno dei padri della critica musicale tout court, il teologo isguizzero Johann Georg  Sulzer, trattando del genere "Symphonie" nel quarto volume della sua Allgemeine Theorie der schönen Künste (1771–74), indica le sinfonie di van Maldere (in particolare gli Allegro iniziali) come "esempi" di composizione "appropriata" alla "dignità" che dev'essere del genere sinfonico (le "cosucce  di poco conto", Sulzer le lascia al genere Ouverture avanti l'Opera e alle Sonate da camera).

Tanto ti dovevo Zeitnote. ;)

NR

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Se si considera la Wiener Klassik una declinazione avanti lettera dell'ideologia tedesca che - come scriveva Marx - "discende dal cielo sulla terra" , si potrebbe definire l'operazione "musicologica" di Bianchini & Trombetta di smontaggio di questo mito di schietta impronta marxista? :o 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
5 minuti fa, hurdy-gurdy dice:

JSB
Il Clavi-coso Ben Temperato, Libro Primo
Ralph Kirkpatrick, clavicordo

direi che è la traduzione più filologica :cat_lol:

°°°

primo ascolto:

R-5349835-1391197291-1031.jpeg.jpg

la 1 è una sinfonia tradizionale, come potrebbe essere una sinfonia di Walton o VW (si sente proprio che è inglese!)... la 2 è invece più avanzata, sembra conservare elementi della retorica neoclassica per inserirli in un contesto diverso, vagamente più moderno, perchè in fondo non si ascoltano mai asprezze tali da far pensare ad una vera deriva modernista.

@Madiel

ora la Pastoral da questo:

41quq+otT4L._SY355_.jpg

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Pare che nell'estate del 1921 Arnold abbia confidato al suo amico e allievo Josef Rufer :
"Ich habe eine Entdeckung gemacht, durch welche die Vorherrschaft der deutschen Musik für die nächsten hundert Jahre gesichert ist.“

ovvero

"Ho fatto una scoperta con la quale la supremazia della musica tedesca è assicurata per i prossimi 100 anni."

Vienna 2, la vendetta... :D

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Vivaldi: una manciata di concerti da La Cetra op.9

Hogwood

a chi apprezza

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Joseph Haydn

Sinfonia concertante per oboe, fagotto, violino e violoncello in si bemolle maggiore

1. Allegro

2. Andante

3. Allegro con spirito

Solisti non pervenuti

Orchestra Filarmonica di Leningrado

Emil Tschakirow (?)

a chi gradisce

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
On 2/5/2017 at 16:34, Adam84 dice:

Come mai Antiphonal? mi interessa il tuo parere in quanto grande conoscitore del panorama organistico.

Haydn-Antonini

Dedicato ad @Alucard

 

Sinceramente il modo di suonare Bach da parte di Koopman non mi è mai piaciuto: corre troppo, non cambia mai tastiere né registri, moltiplica gli abbellimenti ecc. ecc. quanto a sentimento ce ne sta davvero poco...

Buona Giornata a tutti gli amici e a tutte le amiche ForuMattinieri/e con i 6 concerti per organo e orchestra op 4 di G.F. Haendel. Organista Karl Richter all'organo del Mozarteum di Salisburgo (costruito negli anni '50 e di recente rimpiazzato con uno nuovo)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

azz e questo su Querstand non lo conoscevo:

christine-schornsheim-tasteninstrumente-

trattasi in realtà delle invenzioni e sinfonie + 4 preludi e fughette, eseguiti alternativamente su cembalo e spinetta. Interpretazione top. 

ad @Alucard

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

 

23 ore fa, Majakovskij dice:

direi che è la traduzione più filologica :cat_lol:

Infatti! Mi è venuto d'istinto, mentre leggevo nel libretto le note di Kirkpatrick. Inoltre sto leggendo nel (pochissimo) tempo libero il libro di Ledbetter, dove racconta un po' la diatriba clavicembalo/clavicordo.

Oggi:

J.S. Bach
Il Clavi-coso Ben Temperato, Libro Primo
Helmut Walcha

A quanti debba controdediche e a chi gradisce.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Bernstein

Symphony No. 1 "Jeremiah"

DeYoung/BBCSO/Slatkin

34284894312_1f338c4610_n.jpg

Molto arduo competere col "Bernstein conducts Bernstein" ma qui Slatkin è davvero bravo! Lettura entusiasmante, convincente, appassionata, registrata a regola d'arte e suonata magnificamente bene dall'orchestra della BBC. Brava anche Michelle DeYoung nella lamentazione finale.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite
Questa discussione è chiusa.

  • Chi sta navigando   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

×
×
  • Crea Nuovo...

Accettazione Cookie e Privacy Policy

Questo sito o gli strumenti di terzi, usano cookie necessari al funzionamento. Accettando acconsenti al loro utilizzo - Privacy Policy