Vai al contenuto

Differenze tra cool jazz e be-bop


Recommended Posts

Salve a tutti,

qualcuno saprebbe elencarmi delle differenze tra il genre bebop e il coll jazz? si dice sempre che il cool è una "risposta" da parte dei bianchi al genere be-bop dei neri. ma cosa significa? nel senso... alla fine cosa cambia tra i due generi? sapreste indicarmi differenze? ad esempio, ascoltandoli, mi è capitato di fare caso alla batteria.

Nel bebop il batterista ci da dentro, il tappetto ritmico che crea la batteria è molto "spigoloso" con le famose bombe della grancassa; mentre nel cool si tiene un tempo più quadrato, più "semplice", si scandisce "bene" il tempo. il cool è caraterrizato da un ambio uso delle spazzole da parte del batterista (non solo nelle ballad ma anche quando fanno qualcosa di più spinto, spinto nel senso con una velocità di bpm più alta) . cosa che non si trova spesso (o mai!!??) nel be-bop. sbaglio?  qualcuno saprebbe aggiungere qualche altro particolare? o corregermi qualora fossi fuori pista.

Grazie a tutti!!!

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Il classico errore di accantonare Il cool jazz come il jazz di soli musicisti bianchi e il Be-bop per i negri. E' normale dire questo ovviamente.
Dare una risposta a questa domanda non è molto semplice, bisognerebbe sentire ed analizzare i brani Prima della morte di Charlie Parker, che è stato il padre di questo movimento  che è denominato Be-bop, di cui molti musicisti si sono uniti, tanto per intenderci i seguenti: Buddy DeFranco, Tony Scott, Dizzy Gillespie, Chet Baker, Red Rodney, Kenny Clark, Lennie Tristano, Miles Davis, Red Rodney, Charles Mingus. La differenza non sta tantissimo nell'atmosfera, perché se hai sentito " Charlie Parker With Strings " anche se l'atmosfera è tranquilla esattamente come un brano di tipo Cool in realtà c'è sempre la presenza di fraseggi, e lo swing è sempre presente, il be-bop non esiste senza lo swing, niente esiste con lo swing, bisogna avercelo nel sangue, se non non sei un musicista di jazz, sei un musicista classico.
Nel mentre molti musicisti hanno iniziato ad intraprendere la propria strada, e si parla di Cool Jazz con Miles Davis nel 1950 con "The Birth of the Cool" dove la musica è quasi cameristica, un ensemble in poche parole, che all'epoca fu denominato "Tuba Band" da Gil Evans perché era formato da strumenti che in ambito jazzistico non erano mai stati utilizzati per ottenere delle particolari sfumature, per esempio il corno francese o la tuba, fu anche il primo caso di nonetto, e ovviamente non c'erano solo musicisti neri ma anche bianchi come Gerry Mulligan, quindi non sono i bianchi ad aver inventato il cool jazz, e non è un genere suonato solo dai bianchi e basta, e non bisogna nemmeno tanto confondere cool jazz come jazz freddo, jazz ghiacciato, anzi, è figo, che poi ti può trasmettere quella sensazione di freschezza è un'altra cosa, ma l'idea che doveva dare il cool era proprio la bellezza di questo genere, inutile dire che bisogna sentire il più possibile per sentire le notevoli differenze tra il bebop e il cool perchè solo in questo modo puoi davvero fare un confronto, è come sentire Charlie Parker a 17 anni che suonava swing con l'orchestra di jay mcshann e a 30 anni con Dizzy Gillespie, anche se è stato solo un momento storico il bebop ha influenzato, e continuare a influenzare il panorama musicale non solo jazzistico.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Unisciti alla conversazione

Puoi rispondere adesso e registrarti subito dopo. Se hai un account, ACCEDI.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

  • Chi sta navigando   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

×
×
  • Crea Nuovo...

Accettazione Cookie e Privacy Policy

Questo sito o gli strumenti di terzi, usano cookie necessari al funzionamento. Accettando acconsenti al loro utilizzo - Privacy Policy