Vai al contenuto

Unisono fra archi e legni


tommasino
 Condividi

Recommended Posts

Salve ragazzi

Sto leggendo un trattato di orchestrazione interessante, scritto da Alessandro Cusatelli.

Al momento sto studiando il capitolo che parla delle "associazioni all'unisono in orchestra", in particolare, quelle fra archi e legni.

Non capisco una cosa, l'autore parla di "fusione paritaria", dicendo che, una fila di archi all'unisono ha fusione paritaria se si abbina con un legno (dove senza dubbio prevarrà la sonorità degli archi)

Se invece la fusione non è paritaria ma sbilanciata a favore dei legni abbinandone più di uno agli archi allora i legni saranno prevalenti.

Ma secondo voi lui intende che una fila di archi va all'unisono con un solo legno? uno solo?  ma per fila che cosa intende? e soprattutto, come può sentirsi un solo legno?

grazie

Link al commento
Condividi su altri siti

3 ore fa, tommasino dice:

Salve ragazzi

Sto leggendo un trattato di orchestrazione interessante, scritto da Alessandro Cusatelli.

Al momento sto studiando il capitolo che parla delle "associazioni all'unisono in orchestra", in particolare, quelle fra archi e legni.

Non capisco una cosa, l'autore parla di "fusione paritaria", dicendo che, una fila di archi all'unisono ha fusione paritaria se si abbina con un legno (dove senza dubbio prevarrà la sonorità degli archi)

Se invece la fusione non è paritaria ma sbilanciata a favore dei legni abbinandone più di uno agli archi allora i legni saranno prevalenti.

Ma secondo voi lui intende che una fila di archi va all'unisono con un solo legno? uno solo?  ma per fila che cosa intende? e soprattutto, come può sentirsi un solo legno?

grazie

Boh così non si capisce, ma usa l'Adler che è stato tradotto ultimamente anche in italiano...lì spiega bene dell'uso dell'unisono. 

Link al commento
Condividi su altri siti

Ciao, Adler l'ho già letto e adesso sto leggendo questo trattato che è fatto molto bene secondo me, a parte delle cose che non riesco a capire, come quella che ho scritto sopra appunto  :)

Nel suo trattato Adler non parla di fusione paritaria, per questo mi interessa capire cosa vuole dire Cusatelli..

Link al commento
Condividi su altri siti

12 ore fa, tommasino dice:

Ciao, Adler l'ho già letto e adesso sto leggendo questo trattato che è fatto molto bene secondo me, a parte delle cose che non riesco a capire, come quella che ho scritto sopra appunto  :)

Nel suo trattato Adler non parla di fusione paritaria, per questo mi interessa capire cosa vuole dire Cusatelli..

Io farei per esempio tutti i violini I + 1 solo clarinetto in sib. Ma non so se Cusatelli vuol dire questo.

Non mi ero mai posto il problema. Preso per l'appunto da ciò che spiega l'Adler.

E che trattato è? ma è nuovo o è un "testo storico"? Non l'ho mai sentito...

Link al commento
Condividi su altri siti

Ciao grazie! :)

Tutti i violini I e un solo clarinetto dici? ma che possibilità ha un clarinetto di essere sentito in mezzo a 16 violini?

Vorrei capire che cosa  si intende per "fila"... un fila di violini..

Se ti fa piacere su wiki ci sono info sull'autore https://it.wikipedia.org/wiki/Alessandro_Cusatelli

Link al commento
Condividi su altri siti

5 ore fa, tommasino dice:

Ciao grazie! :)

Tutti i violini I e un solo clarinetto dici? ma che possibilità ha un clarinetto di essere sentito in mezzo a 16 violini?

Vorrei capire che cosa  si intende per "fila"... un fila di violini..

Se ti fa piacere su wiki ci sono info sull'autore https://it.wikipedia.org/wiki/Alessandro_Cusatelli

ma per fila non si intende il gruppo di violini primi o secondi? Boh...

Link al commento
Condividi su altri siti

On ‎14‎/‎06‎/‎2016 at 12:08, tommasino dice:

Ma secondo voi lui intende che una fila di archi va all'unisono con un solo legno? uno solo?  ma per fila che cosa intende? e soprattutto, come può sentirsi un solo legno?

Mi sembra strano che il trattato non lo specifichi in qualsiasi suo capitolo.

Quello di Korsakov ha un preambolo dove divide gli archi in base alla formazione: ad esempio Violini I Grande orch. 16, Orch. media 12 e Orch. da camera 8, Violini II Grande orch. 14, Orch. media 10 e Orch. da camera 6, etc. ma dice altresì che il numero dei primi violini può arrivare anche a 20 o 24. Riguardo all'uninsono dice:

Cita

Una sezione (!) degli archi aggiunta ai legni in unisono produce un timbro molto "coerente" con il predominio dei legni. L'aggiunta di un singolo strumento a fiato ad una sezione intera all'unisono ha il solo effetto di inspessire il suono degli archi mentre il timbro del legno viene perduto:

Violini I + Violini II + 1 Oboe

poi fa altri esempi ma parla sempre di sezioni. Dice altresì che bisogna tener in considerazione la grandezza dell'organico strumentale, e in quella di medie dimensioni nei passaggi in "p" la totalità, ad es. dei primi e dei secondi violini, è equivalente in potenza a quella di un singolo strumento a fiato (I' violini = 1 flauto) e nei passaggi in "f" a due strumenti a fiato (I' violini = 2 flauti = 1 oboe + 1 clarinetto) La casistica è ampia quindi, in basa alla dinamica, al numero di esecutori e a come suonano (sordina etc.), comunque sembra non sia da sottovalutare la potenza degli strumenti a fiato! :bb:Ci sarà pure un motivo se assumono mille mila violinisti e due flautisti... XD

Anche se io fila non intendo sezione... cioé in Italiano intendo quelli che siedono di fianco (ma in tal caso sarebbe sbilanciato l'equilibrio sonoro), nel burocratese orchestrale (contratti) mi sembra siano tutti gli strumentisti della sezione escluse le prime parti*. Visto che l'autore è un nostro contemporaneo puoi provare a contattarlo tramite la Carisch, così alla prossima ristampa aggiungerà una legenda o uno schemino dell'orchestra perché sicuramente se hai avuto problemi tu può essere che altri lettori li abbiano avuti. :ph34r:

Avevi aperto anche questa discussione. Può essere che il gergo degli strumentisti e quello dei compositori differisca, non saprei.

Link al commento
Condividi su altri siti

16 ore fa, tommasino dice:

Grandiosa! grazie! domani ti leggo con attenzione, ora purtroppo devo scappare

...intanto, grazie mille

Ho trovato direttamente la sua email se dovesse servirti. E' docente di composizione in un noto conservatorio. ^_^

Link al commento
Condividi su altri siti

Unisciti alla conversazione

Puoi rispondere adesso e registrarti subito dopo. Se hai un account, ACCEDI.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

 Condividi

  • Chi sta navigando   0 utenti

    • Nessun utente registrato visualizza questa pagina.
×
×
  • Crea Nuovo...

Accettazione Cookie e Privacy Policy

Questo sito o gli strumenti di terzi, usano cookie necessari al funzionamento. Accettando acconsenti al loro utilizzo - Privacy Policy