Vai al contenuto

Flauto e Tecnologia


iris sam
 Condividi

Recommended Posts

Salve a tutti, sono una flautista da molti anni e vorrei fare la tesina di maturità sul flauto traverso.

Dato che frequento un istituto tecnico vorrei concentrarmi sulla parte tecnica e scientifica di questo strumento.

Su una cosa in particolare non riesco a trovare nulla : come cambia  il suono in base al materiale del flauto? cosa cambia a livello di onde sonore frequenza ecc...???

grazie in anticipo

Link al commento
Condividi su altri siti

Ti stai cacciando in una valle di lacrime.

:)

Molti (soprattutto in campo scientifico) sostengono che il materiale non abbia nessuna influenza sul suono, e che solo la forma del corpo strumentale conti. Altri (soprattutto in campo musicale – musicisti e costruttori) dicono che il materiale conta moltissimo.

Non ci sono veri e propri studi scientifici, ma parecchia parascienza (cosiddetti scienziati che dopo aver inventato un singolo esperimento, perdipiù sballato, sostengono di aver definito una volta per tutte la verità).

La mia personalissima sensibilità dice che il materiale conta, e anche parecchio. Allo stesso tempo, sospetto di scale di valore (non valutazioni di differenze) basate sul costo al mercato dei metalli. Galway ci tiene moltissimo ai suoi flauti d'oro tempestati di diamanti, ma sono certo che non siano le pietruzze a fare il suono.

Valuta se valga la pena impelagarsi in un tema scottante, e tutto sommato irrisolto. Più tardi provo a darti qualche indicazione di materiali su cui riflettere.

Paolo

 

Link al commento
Condividi su altri siti

Grazie per le info Paolo. Secondo me il materiale conta ma non così tanto... è questione di gusto.

Molti giovani si indebitano per comprare un all gold, quando all'inizio uno strumento troppo pesante è controproducente. Inoltre con un buon flauto d'argento si può suonare in qualsiasi orchestra, l'oro è più difficile da suonare secondo me.

Sempre per parlare di mode penso che nei prossimi anni i flauti americani saranno più diffusi di quelli giapponesi.

Link al commento
Condividi su altri siti

Una cosa che suggerirei a iris sam, per puro interesse personale, è valutare una tesina sulle variazioni del suono a seconda dell'espansione del metallo, scaldato dalla stagione e/o dall'aria calda insufflata. Contenuto armonico, volume, facilità di vibrazione. Non credo che esista qualcosa del genere, e sarebbe invece utile conoscere questi dati per sapere come comportarsi con il proprio strumento a seconda della stagione o del procedere del concerto.

Paolo

 

Link al commento
Condividi su altri siti

Essendo una tesina di maturità, credo che due paginette ad argomento (=materia, di solito si collegano tutte) siano più che sufficienti... :huh: non so se un istituto tecnico richieda una cosa più dettagliata, ma davvero non è nulla di che. Oltretutto non so quando hai gli orali, ma il tempo stringe e non credo ci sia modo di fare cose troppo sperimentali-approfondite, recuperare testi introvabili etc. Tra i trattati che potresti consultare (in italiano) Il flauto traverso di Lazzari-Galante, c'è una parte sull'acustica tra cui - p.432 L'influenza del materiale costruttivo. Ma non saprei dirti di più. Se riesci a recuperarlo in biblioteca giusto per una lettura. Su Google books puoi leggere la pagina 433... parla di porosità del legno e diapason, rifinitura foro, blabla.
anigif_enhanced-16802-1452780811-2.gif

Ovviamente puoi anche concentrarti su esemplari eccentrici in vetro, avorio e compagnia bella per destare curiosità. Il discorso non dovrebbe fermarsi ad argento, oro, alpacca, ma sarebbe più interessante un percorso storico nei secoli, secondo me, e il legno era il re indiscusso dei materiali. :wub: Altra lettura.
 

Link al commento
Condividi su altri siti

Unisciti alla conversazione

Puoi rispondere adesso e registrarti subito dopo. Se hai un account, ACCEDI.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

 Condividi

  • Chi sta navigando   0 utenti

    • Nessun utente registrato visualizza questa pagina.
×
×
  • Crea Nuovo...

Accettazione Cookie e Privacy Policy

Questo sito o gli strumenti di terzi, usano cookie necessari al funzionamento. Accettando acconsenti al loro utilizzo - Privacy Policy