Vai al contenuto

Ance e note acute


Recommended Posts

Ciao a tutti,


nel tentativo di risolvere alcuni problemi di suono e gestione delle ance, dovuti più che altro al fatto che da molti anni suono poco, sono recentemente tornato al mio primo bocchino, ovvero un classico B40 (prima ho usato per diverso tempo un M30 e negli ultimi tempi un CL6).


Come ance dopo aver alternato per molto tempo V12 n.3 (troppo leggere) e V12 n.3.5 (un pelo troppo dure) mi sembra di aver trovato la quadra con le Rue Lepic 56 n.3.5. Le ance suonano quasi tutte bene e mi danno un bel suono e buona dinamica. Ho solo un problema: faccio fatica ad arrivare al Do sovracuto, arrivo con agilità al La, ma il Si e il Do mi creano problemi, l'ancia si chiude e non tengo le note se ci arrivo con una scala partendo dal basso. Riesco a suonare Si e Do soltando aggiustando un po' il labbro "a bocce ferme" ma naturalmente non va bene.


Il problema non si presenta con ance più dure, come la V12 n.3.5.


Voi come conciliate l'esigenza di avere una ancia "dura" per le note acute con il fatto che un'ancia più leggera suona meglio in tutti gli altri registri?



Grazie,


Filippo



Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao,

Forse il fatto che non riesci ad arrivare alle note più acute è perché tendi a stringere.Io ti consiglio, per evitare che questo accada, di pensare a spingere il becco verso i denti superiori.In questo modo il rischio di stringere diminuisce e a stare attento a come respiri.Le ance dure facilitano secondo me nel registro acuto e secondo me danno in genere un suono più scuro ed è per questo che le preferisco.Ovviamente bisogna saperle usare perché oltre a riuscire a suonarle fisicamente bisogna riuscire a ottenere sempre l' attacco nel pianissimo e a gestire l'intonazione.Ognuno deve quindi trovare il giusto compromesso ancia bocchino in base al tipo di esigenza che ha dal punto di vista del suono dinamiche intonazione.......

Prova molte ance e bocchino e vedrai che prima o poi troverai il materiale d'atto a te.

Nel frattempo stai attento a non stringere e a come imbocchi.Forse un motivo per cui non ti escono è che imbocchi troppo poco.

Ovviamente queste sono solo delle ipotesi perché ovviamente non ti ho sentito suonare .

Ciao

Arnold

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao Arnold,

grazie per i consigli, condivido quello che hai detto.

Come ho accennato il problema fondamentale è che suono poco (mi sono diplomato 15 anni fa e non studio più da 10 anni circa) per cui faccio fatica a gestire le ance 3.5 v12 con cui suonavo prima, e ho dovuto cercarne di più tenere, le rue lepic 3.5 appunto. Credo e spero di non avere problemi di impostazione di base, anche se il tempo potrebbe avermi tradito.

Mi chiedevo solo se è un problema mio o se altri riescono con una ancia tenera ad arrivare al do sovracuto.

Ciao e grazie,

Filippo

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao Arnold,

grazie per i consigli, condivido quello che hai detto.

Come ho accennato il problema fondamentale è che suono poco (mi sono diplomato 15 anni fa e non studio più da 10 anni circa) per cui faccio fatica a gestire le ance 3.5 v12 con cui suonavo prima, e ho dovuto cercarne di più tenere, le rue lepic 3.5 appunto. Credo e spero di non avere problemi di impostazione di base, anche se il tempo potrebbe avermi tradito.

Mi chiedevo solo se è un problema mio o se altri riescono con una ancia tenera ad arrivare al do sovracuto.

Ciao e grazie,

Filippo

Più l'ancia è tenera e più è facile chiuderla... per far uscire le note acute non bisogna stringere assolutamente. Anche imboccando di più si facilita l'emissione delle note acute, perché il labbro inferiore va a premere in un punto dove l'ancia è più spessa e la leva è minore quindi non si chiude...

Un buon sistema per disimparare a mordere è quello di studiare una decina di minuti al giorno con il doppio labbro (possibilmente note lunghe).

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao Maestro,


certamente, per arrivare alle note acute con ancia tenera è sufficiente imboccare di più, il problema è arrivarci alla fine di una frase (vedi Si/Do sovracuti nei concerti di Spohr...) dove non puoi cambiare più di tanto l'imboccatura "in corsa".


Probabilmente l'unica soluzione a questo problema è.... studiare e tornare alle ance più dure...



Buon weekend a tutti.


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao Maestro,

certamente, per arrivare alle note acute con ancia tenera è sufficiente imboccare di più, il problema è arrivarci alla fine di una frase (vedi Si/Do sovracuti nei concerti di Spohr...) dove non puoi cambiare più di tanto l'imboccatura "in corsa".

Probabilmente l'unica soluzione a questo problema è.... studiare e tornare alle ance più dure...

Buon weekend a tutti.

Infatti non devi cambiare imboccatura in corsa... comunque i concerti di Spohr sono difficili per chiunque a prescindere dalle note sovracute

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
  • 7 months later...

Sono nuovo. Del forum e del clarinetto. Non ho velleita' particolari e studio da solo. Infatti non Ho ancora trovato un maestro in zona. Insomma sono in hobbysta e spero che questo non mi precluda la partecipazione( con tutti i limiti del caso) e che possiate ugualmente darmi conto.

Mi succede che , in zona SI5-Do6 - Do#6 , pur lasciando la stessa imboccatura, la stessa posizione dello strumento e la stessa intensita' di fiato, mi salta la nota in una del registro piu' alto o, addirittura se ne emettono due. Che succede? Che fare? 

Poi, mi succede talvolta che il fiato si disperda uscendo da qualche parte facendo emettere note afone (specie usando le chiavi) , anche se , controllando, vedo di avere chiuso bene tutti i buchi. 

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Unisciti alla conversazione

Puoi rispondere adesso e registrarti subito dopo. Se hai un account, ACCEDI.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

  • Chi sta navigando   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

×
×
  • Crea Nuovo...

Accettazione Cookie e Privacy Policy

Questo sito o gli strumenti di terzi, usano cookie necessari al funzionamento. Accettando acconsenti al loro utilizzo - Privacy Policy