Vai al contenuto

Lista incisioni integrali delle sinfonie di Beethoven


Recommended Posts

beh l'incomprensione è reciproca, se io catalogassi una discografia lo scopo sarebbe poi di ascoltarla tutta, non riesco a vederne altri.

Mi pare di capire che il tuo sfizio risieda nel catalogarle più che nell'ascoltarle.

L'ultima domanda era relativa al discorso ''integrale'' - quando nella realtà ce ne sono due che non se le fila nessuno e 2 che riscuotono largamente più interesse delle altre.

¨Le fatiche ed energie fisiche e mentali¨ mi interessano poco e non ritengo che costituiscano di per sé motivo di considerazione, altrimenti mi tocca guardare con ammirazione anche la siepe del vicino che ci lavora da due giorni e il risultato finale non è proprio alla Edward mani di forbici...

Sì l'ho già detto, ho il vizio di catalogare, lo ammetto serenamente, arrivo anche al fanatismo, è più forte di me. Ma a parte questo, se decidessi di ascoltare, che ne so, l'integrale di Leibowitz, non è che mi basta vedere il nome da qualche parte e lo ascolto: una lista del genere serve ad inquadrare meglio ed in poco tempo il direttore, assieme a tutte le informazioni che poi si ricercano più accuratamente. Poi, se hai una lista esaustiva delle diverse incisioni di un'opera, e hai determinati gusti, sai anche come orientarti per gli ascolti scartando ciò che non ti piace. Una lista così serve ad un sacco di cose "preliminari" che precedono l'ascolto.

Sulle ultime due righe la pensiamo diversamente, evidentemente.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
  • Risposte 171
  • Created
  • Ultima Risposta

Top Posters In This Topic

Euripide senti questi grandi direttori cosa dicono delle sinfonie di Beethoven, qui hai spunti di riflessione per una settimana :D



>https://www.youtube.com/watch?v=ZgOTVoDqZKc



>https://www.youtube.com/watch?v=kqLP2EcPGzg



>https://www.youtube.com/watch?v=OvLdGEr30RU



>https://www.youtube.com/watch?v=OuYY1gV8jhU

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

...

Le integrali di Tilson-Thomas, Reiner e Giulini hanno incisioni sparse e non sono, a quanto pare, mai state commercializzate e quindi riunite in unica edizione, quindi formeranno un reparto apposito

Aggiungerei Langsdorf a questi nomi e Fruebeck-de-Burgos (anche se ho fortissimi dubbi su quest'ultimo: non posso giurare di aver mai ascoltato un disco o CD con una sinfonia beethoveniana da lui diretta)
Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

London Symphony Orchestra, Royal Concertgebouw Orchestra, Berliner Philharmoniker, Israel Philharmonic Orchestra, Boston Symphony Orchestra, Orchestre de Paris, Wiener Philharmoniker, The Cleveland Orchestra, Symphonie-Orchester des Bayerischen Rundfunks

Rafael Kubelik (1970-1975)

Per la miseriaccia, Kubelik è riuscito a registrare le sinfonie di Beethoven con nove orchestre diverse su nove, direi che ha fatto bingo :D

Fu un progetto discografico studiato appositamente e non la raccolta di incisioni casualmente realizzate qua e là. Kubelik e il suo produttore scelsero le varie orchestre con le quali il grande direttore già aveva lavorato tenendo conto delle caratteristiche di ogni sinfonia.

p.s. Aggiungo sommessamente, senza alcun intento polemico e senza voler fare il difensore d'ufficio di nessuno, che mi dispiacciono un po' le critiche insistite sul senso di questo topic. In fondo, mi pare di averlo già detto, altre risorse in rete non sono complete o presentano errori e dunque anche una semplice catalogazione più presentare un'utilità intrinseca. Mi è capitato spesso di trovare informazioni utili ed esaurienti non già in siti istituzionali o monografici ma in forum in cui qualcuno si è preso la briga di fornire dati e notizie non reperibili facilmente altrove. E poi se un topic non interessa si può tranquillamente bypassare...Confesso che mi viene un attacco di orticaria ogni volta che ricompare "Perché i giovani e i ragazzi non amano la classica?" o il topic su Luchesi ma mi limito a non leggerli.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Fu un progetto discografico studiato appositamente e non la raccolta di incisioni casualmente realizzate qua e là. Kubelik e il suo produttore scelsero le varie orchestre con le quali il grande direttore già aveva lavorato tenendo conto delle caratteristiche di ogni sinfonia.

Grazie giobar per la precisazione ;)

Nel frattempo abbiamo annesso alla lista pure il tris di Jochum:

Bavarian Radio Symphony Orchestra, Berliner Philharmoniker (1952/1961)

Royal Concertgebouw Orchestra (1967-1969)

London Symphony Orchestra (fine anni '70)

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

complimenti per il lavoro svolto...penso anche io che un topic del genere possa essere d'aiuto ( anche a me che colleziono le integrali)


Ho dato una rapida occhiata rapida scorsa alla lista se mi permetti ti dò qualche indicazione :



- Jochum ha inciso tre integrali ( DGG e EMI)


- non ho visto Nelson con Ensemble Orchestral de Paris (Ambroise)


- Mackerras ha inciso due integrali ( Hyperion e EMI)


- non ho visto Wyn Morris ( nella sua integrale ha inciso anche un frammento della 10)


- non ho visto Kempe


- non ho visto il ciclo Klemperer live del 1960 a Vienna


- non ho visto Thielemann con i Wiener


- Bruggen ha inciso ambedue le integrali con la O18C che usa strumenti originali



ripeto, ho dato solo una occhiata veloce, se hai già inserito qualcosa di quanto sopra mi scuso.



grazie e buon lavoro ;)


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

complimenti per il lavoro svolto...penso anche io che un topic del genere possa essere d'aiuto ( anche a me che colleziono le integrali)

Ho dato una rapida occhiata rapida scorsa alla lista se mi permetti ti dò qualche indicazione :

- Jochum ha inciso tre integrali ( DGG e EMI)

- non ho visto Nelson con Ensemble Orchestral de Paris (Ambroise)

- Mackerras ha inciso due integrali ( Hyperion e EMI)

- non ho visto Wyn Morris ( nella sua integrale ha inciso anche un frammento della 10)

- non ho visto Kempe

- non ho visto il ciclo Klemperer live del 1960 a Vienna

- non ho visto Thielemann con i Wiener

- Bruggen ha inciso ambedue le integrali con la O18C che usa strumenti originali

ripeto, ho dato solo una occhiata veloce, se hai già inserito qualcosa di quanto sopra mi scuso.

grazie e buon lavoro ;)

Jochum (appena aggiunto), Mackerras/Hyperion, Thielemann e Bruggen 1-2 ci sono già. Per quanto riguarda quest'ultimo, ho scritto che un'integrale usa strumenti originali e l'altra strumenti moderni ma approccio filologico, benchè l'ensamble sia lo stesso in ambedue le registrazioni, semplicemente perchè l'ho letto, credo su arkive music se la memoria non mi inganna. Ora vado a lavoro però e non ho tempo per controllare, lo faccio più tardi. Poi se sempre male non ricordo, dicesti che pure Mackerras usa approccio filologico quindi andrebbe spostato in quel reparto (io purtroppo non ricordo di averlo letto sul web). Grazie a te comunque per la segnalazione delle altre integrali...

(manca pure Antonini comunque :D)

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Jochum (appena aggiunto), Mackerras/Hyperion, Thielemann e Bruggen 1-2 ci sono già. Per quanto riguarda quest'ultimo, ho scritto che un'integrale usa strumenti originali e l'altra strumenti moderni ma approccio filologico, benchè l'ensamble sia lo stesso in ambedue le registrazioni, semplicemente perchè l'ho letto, credo su arkive music se la memoria non mi inganna. Ora vado a lavoro però e non ho tempo per controllare, lo faccio più tardi. Poi se sempre male non ricordo, dicesti che pure Mackerras usa approccio filologico quindi andrebbe spostato in quel reparto (io purtroppo non ricordo di averlo letto sul web). Grazie a te comunque per la segnalazione delle altre integrali...

(manca pure Antonini comunque :D)

Infatti dopo che ho scritto il mio papiro ho visto che avevi inserito Jochum :happystrange:

Per Mackerras: certamente è stato un pioniere dell'utilizzo di pratiche filologiche in ambito beethoveniano ( uso della Del Mar, organici ridotti, uso di timpani e fiati d'epoca, tempi accellerati)

Su Antonini posso sbaglare ma mi pare non abbia ancora chiuso il ciclo ( la sua 9 fuori mi sembra non averla vista), magari qualcun altro ha più info.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Aggiungerei Langsdorf a questi nomi e Fruebeck-de-Burgos (anche se ho fortissimi dubbi su quest'ultimo: non posso giurare di aver mai ascoltato un disco o CD con una sinfonia beethoveniana da lui diretta)

Può qualcuno rispondermi se Raphael Frühbeck-de-Burgos ha inciso un'integrale delle nove sinfonie?

Oppure l'avete scritto e mi è sfuggito?

Grazie a chi mi vorrà rispondere! :D

Mi pare di aver ascoltato alla radio una sua ottava dal vivo con la Rai (con cambi di tempo degni di Kna :D).

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mi pare di aver ascoltato alla radio una sua ottava dal vivo con la Rai (con cambi di tempo degni di Kna :D).

Ok grazie... specie pensando che la sinfonia (o perlomeno il suo II Movimento) è in dedica a Johann Nepomuk Mälzel, ideatore del moderno Metronomo :D
Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Euripide scusa lo stress.....non l'ho scritto prima ma anche il ciclo di Jarvi figlio non mi pare di averlo visto..

Ah guarda non parliamo di stress, cioè lasciamo proprio perdere che è meglio :D

Jarvi figlio è in lista di attesa, ma è uno di quelli lì percui poco e nulla sono riuscito a trovare per i siti di vendita di dischi, se non ricordo male solo su Amazon e mancano tutte le principali informazioni che mi servono, o meglio LA PRINCIPALE informazione che mi serve ---> l'anno o gli anni precisi in cui sono avvenute le registrazioni. :D

Per quanto riguarda Bruggen, ricordavo malissimo: in entrambe le integrali con l'ensamble da lui fondato sono usati strumenti d'epoca, quindi corro a correggere :D

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ah guarda non parliamo di stress, cioè lasciamo proprio perdere che è meglio :D

Jarvi figlio è in lista di attesa, ma è uno di quelli lì percui poco e nulla sono riuscito a trovare per i siti di vendita di dischi, se non ricordo male solo su Amazon e mancano tutte le principali informazioni che mi servono, o meglio LA PRINCIPALE informazione che mi serve ---> l'anno o gli anni precisi in cui sono avvenute le registrazioni. :D

Per quanto riguarda Bruggen, ricordavo malissimo: in entrambe le integrali con l'ensamble da lui fondato sono usati strumenti d'epoca, quindi corro a correggere :D

Per Jarvi le incisioni vanno dal 2007 al 2009

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Per Jarvi le incisioni vanno dal 2007 al 2009

Ti posso chiedere dove hai reperito l'informazione? No perchè in rete non riesco proprio a trovare nulla, trovo solo edizioni di singole sinfonie. Il box l'ho trovato solo su Amazon ma questo negozio non riporta praticamente quasi MAI le date di registrazione. Neanche ingrandendo il retro del box, non si legge niente. Forse possiedi il cofanetto?

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ti posso chiedere dove hai reperito l'informazione? No perchè in rete non riesco proprio a trovare nulla, trovo solo edizioni di singole sinfonie. Il box l'ho trovato solo su Amazon ma questo negozio non riporta praticamente quasi MAI le date di registrazione. Neanche ingrandendo il retro del box, non si legge niente. Forse possiedi il cofanetto?

Il box non ce l'ho quindi non posso controllare. Io ricordo quelle date sulla base delle recensioni lette a suo tempo quando uscirono i CD singoli, non escludo però che possa confondermi con le date di uscita dei CD. Vediamo se qualcuno in forum ha i CD con i libretti da dove si può evincere la data di registrazione.

Per quel che ho sentito io (3 e 8) posso confermare il gran bene che se ne dice.

Già che ci sono e se già non l'hai messa, mi è venuto in mente che anche Naxos ha una sua integrale con Bela Drahos e Nikolaus Esterhazy Sinfonia se ben ricordo ( non ce l'ho).

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Guest zeitnote

Ti posso chiedere dove hai reperito l'informazione? No perchè in rete non riesco proprio a trovare nulla, trovo solo edizioni di singole sinfonie. Il box l'ho trovato solo su Amazon ma questo negozio non riporta praticamente quasi MAI le date di registrazione. Neanche ingrandendo il retro del box, non si legge niente. Forse possiedi il cofanetto?

Io ho i dischi singoli e confermo quanto detto da Fibbo. Per un controllo puoi affidarti al sito personale della sua casa discografica : http://artists.sonymusic.de/Paavo-Jaervi#default

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

A volte succede che le registrazioni (con annesse date) di cd singoli siano diverse da quelle inserite nelle pubblicazioni discografiche integrali che contengono a volte quindi altre registrazioni. Ma forse questo non vale per Paavo Jarvi, direttore credo giovane che avrà registrato forse una volta sola ciascuna sinfonia di Beethoven. Oppure forse quei particolari cd singoli costituiscono la collana di registrazioni di Jarvi che poi viene riunita per l'integrale in unico box? Su queste cose voi siete molto più informati di me... ed è per questo che preferisco sempre consultare le informazioni di una pubblicazione in cofanetto, se esiste. Grazie comunque ragazzi ;)


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

A volte succede che le registrazioni (con annesse date) di cd singoli siano diverse da quelle inserite nelle pubblicazioni discografiche integrali che contengono a volte quindi altre registrazioni. [...] ed è per questo che preferisco sempre consultare le informazioni di una pubblicazione in cofanetto, se esiste.

Non è del tutto esatto ciò che dici. La date di registrazione sono ovviamente le stesse. Spesso però cambia la data di copyright che è legata all'uscita dello specifico prodotto sul mercato, nel senso che a livello di royalties un disco singolo è cosa diversa da un box, anche perché spesso contiene un libretto illustrativo diverso, i pezzi incisi sono assemblati diversamente ecc. Per le pubblicazioni recenti (diciamo dagli anni 90 in qua) sono certamente più affidabili i dati contenuti nei dischi singoli, perché finalmente si è instaurata la prassi di indicare bene le date di registrazione mentre nella coprtina del box in genere c'è solo l'indicazione del copyright. Per i dischi meno recenti è il contrario, perché spesso nei singoli c'era solo l'indicazione del copyright (a volte diversa anche di molto dalla data di effettiva registrazione) e solo in occasione di riedizioni recenti in box i curatori hanno inserito i dati sulle sedute di registrazione.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non è del tutto esatto ciò che dici. La date di registrazione sono ovviamente le stesse. Spesso però cambia la data di copyright che è legata all'uscita dello specifico prodotto sul mercato, nel senso che a livello di royalties un disco singolo è cosa diversa da un box, anche perché spesso contiene un libretto illustrativo diverso, i pezzi incisi sono assemblati diversamente ecc. Per le pubblicazioni recenti (diciamo dagli anni 90 in qua) sono certamente più affidabili i dati contenuti nei dischi singoli, perché finalmente si è instaurata la prassi di indicare bene le date di registrazione mentre nella coprtina del box in genere c'è solo l'indicazione del copyright. Per i dischi meno recenti è il contrario, perché spesso nei singoli c'era solo l'indicazione del copyright (a volte diversa anche di molto dalla data di effettiva registrazione) e solo in occasione di riedizioni recenti in box i curatori hanno inserito i dati sulle sedute di registrazione.

Forse mi ero espresso male, io intendevo semplicemente dire che a volte le registrazioni contenute in cd singoli sono diverse da quelle inserite nelle edizioni integrali, nel senso che sono proprio registrazioni distinte e separate (a volte magari pure con la stessa orchestra, ma appunto magari a volte in date differenti, distinte e separate). Però forse, questo non è certo il caso del giovane Jarvi che avrà inciso al massimo una volta sola ogni sinfonia, quindi non si possono creare ambiguità sulle date dell'integrale.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Forse mi ero espresso male, io intendevo semplicemente dire che a volte le registrazioni contenute in cd singoli sono diverse da quelle inserite nelle edizioni integrali, nel senso che sono proprio registrazioni distinte e separate (a volte magari pure con la stessa orchestra, ma appunto magari a volte in date differenti, distinte e separate). Però forse, questo non è certo il caso del giovane Jarvi che avrà inciso al massimo una volta sola ogni sinfonia, quindi non si possono creare ambiguità sulle date dell'integrale.

Quello che dici però vale soltanto per registrazioni vecchie di almeno 40 anni. Al tempo infatti non esisteva questa fissa attuale di incidere a tutti i costi l'integrale beethoveniana e di farlo per giunta in tempi contingentati. Alcuni (penso a Toscanini e Mengelberg) lo fecero perché l'integrale faceva parte di un loro progetto culturale anche dal vivo. Altri grandissimi beethoveniani non ragionarono mai in termini di registrazione dell'integrale, tanto che, per esempio, per Furtwangler si dovette ricorrere a registrazioni occasionali per completare il box mentre Erich Kleiber, che molti ritengono il più grande di tutti almeno per certe sinfonie, non ha lasciato un'incisione completa. in genere non succede che il box contenga registrazioni diverse da quelle uscite singolarmente. La differenza spesso è solo nel copyright, che però non deve trarre in inganno.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Unisciti alla conversazione

Puoi rispondere adesso e registrarti subito dopo. Se hai un account, ACCEDI.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

  • Chi sta navigando   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.


×
×
  • Crea Nuovo...

Accettazione Cookie e Privacy Policy

Questo sito o gli strumenti di terzi, usano cookie necessari al funzionamento. Accettando acconsenti al loro utilizzo - Privacy Policy