Vai al contenuto
sibelius

I compositori sottovalutati

Recommended Posts

il problema è che se io metto in programma questi compositori e li propongo alle associazioni dicono che non gli interessano... se gli proponi Bach, Beethoven, Mozart, Debussy e compagnia bella dicono che c'è già gente più brava che la suona... il fatto è che al di là del compositore qui si sta un pò andando alla deriva...

cmq io citerei: Ghedini, Margola, Casella

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

io ad esempio mi sono chiesto cosa cacchio abbia composto Philipp Jarnach oltre al finale del Doktor Faust di Busoni. Nelle vecchie antologie viene citato spesso ma senza segnalare opere in particolare. Sulle enciclopedie specializzate non dicono di più..... chissà :huh: Che abbia scritto qualcosa non ci sono dubbi, il problema è sapere cosa :o

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Trovo grave ad esempio che manchino registrazioni delle opere principali dei compositori italiani da me elencanti. Sono stati quasi tutti di primaria importanza per il nostro paese (e non solo).

<{POST_SNAPBACK}>

Se alle case discografiche presenti un progetto con un autore italiano sconosciuto ti ridono dietro... o cmq te ne presentano uno di autore italiano che potrebbe andare... però devi sborsare una marea di soldi... (esperienza personale...)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
io ad esempio mi sono chiesto cosa cacchio abbia composto Philipp Jarnach oltre al finale del Doktor Faust di Busoni. Nelle vecchie antologie viene citato spesso ma senza segnalare opere in particolare. Sulle enciclopedie specializzate non dicono di più..... chissà  :huh: Che abbia scritto qualcosa non ci sono dubbi, il problema è sapere cosa  :o

<{POST_SNAPBACK}>

guarda, la musiclogia ha molte colpe in questo. In Italia sta ristagnando in maniera preoccupante. :ph34r:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Se alle case discografiche presenti un progetto con un autore italiano sconosciuto ti ridono dietro... o cmq te ne presentano uno di autore italiano che potrebbe andare... però devi sborsare una marea di soldi... (esperienza personale...)

<{POST_SNAPBACK}>

dipende da che casa discografica. Ad esempio la Marco Polo anni fa incise tutte le sinfonie di Malipiero e numerose altre composizioni orchestrali, facendo venire una specie di "mania" del disco per questo autore. Lo stesso fece con compositori francesi minori del 900 come Sauguet. Adesso la Stradivarius ha iniziato le integrali di Dallapiccola e (forse) di Petrassi. Qualcosa inizia a smuoversi. Però questi sono nomi grossi. Un Ghedini non avrà, in tempi brevi, la loro fortuna :(

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
guarda, la musiclogia ha molte colpe in questo. In Italia sta ristagnando in maniera preoccupante. :ph34r:

<{POST_SNAPBACK}>

se pensi che le biblioteche dei conservatori sono tutte incasinate!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
guarda, la musiclogia ha molte colpe in questo. In Italia sta ristagnando in maniera preoccupante. :ph34r:

<{POST_SNAPBACK}>

la cosa ancora più strana è che sia Jarnach che Fortner hanno avuto una sfilza di allievi divenuti celebri (Weill, Henze, Skalkottas ecc.). Sarebbe interessante conoscere le musiche di questi signori che tanto hanno fatto per plasmare i proprio geniali allievi. Ad esempio Fortner (1907-1987) ha scritto principalmente per orchestra, eppure finora hanno pubblicato solo un cd con pezzi per violino e pianoforte. Boh...

Tempo fa lessi di un compositore greco post straussiano, tale Manolis Kalomiris (+ 1962). Dicono sia stato piuttosto interessante.... mah.... :huh:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dimenticavo ancora: anche Peppino Sinopoli vale rispolverarlo un poco

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
se pensi che le biblioteche dei conservatori sono tutte incasinate!

<{POST_SNAPBACK}>

bhè nessuno vuol muovere il culo a riordinarle...inoltre le assunzioni del personale sono ferme.

e cmq qua in italia musicologicamente stiamo in fissa o su Verdi, o sulla musica rinascimentale....sulla seconda c'è mooolto ancora da scoprire ed è giusto soffermarcisi...ma su Verdi..... <_<

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
dimenticavo ancora: anche Peppino Sinopoli vale rispolverarlo un poco

<{POST_SNAPBACK}>

:wub::wub::wub:

esattamente

leggete nel mio profilo, inoltre!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Zemnlinsky ha scritto alcune cose interessanti (i quartetti e la sinfonia lirica)...conoscete?

cmnq ci sono molti compositori da scoprire....ma anche qualcuno da dimenticare.... per esempio ...tanti compositori d'vanguardia...(in genere italiani)che andavano avanti solo perche' avevano a che fare con la politica o cose simili....non credo che questi "compositori" potranno mai essere accostati ad uno Schoengerg o un Varese...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Zemlinsky ha scritto alcune cose interessanti (i quartetti e la sinfonia lirica)...conoscete?

di questo compositore assolutamente da conoscere la Sirenetta (Die Seejungfrau), poema sinfonico. non dico altro :)

Avrei alcuni compositori da sottoporre, ma ne prendo uno solo: Edward MacDowell

ogni volta che ascolto la sua Sonata Tragica, per piano, mi si accappona la pelle! (vabbè non esageriamo, però ha un effetto tutto suo)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Guest Mad Chemist

Gente più o meno sconosciuta direttamente dalla vecchia URSS:

Abeliovich, Alexandrov, Ali-Zadeh, Amirov, Andriasov, Arapov, Artyomov, Arutiunian, Auster, Babadzhanyan, Bakshi, Belova, Blumenfeld, Bortkiewicz, Bunin, Dmitriev, Dunayevsky, Eller, Eshpai, Falik, Firsova, Gabunia, Galynin, Golovin, Golubev, Gomelskaya, Gordeli, Hrabovsky, Ivanovs, Kabalevsky (forse non troppo sconosciuto), Kakhidze, Kalnins, Kancheli (ora non più), Kangro, Kapustin, Karamanov, Karayev F., Karayev K., Karetnikov, Kasparov, Kazenin, Khrennikov, Knaifel, Knipper, Kolessa, Korndorf, Krasotov, Larchikov, Ledenev, Levina, Levitin, Liatoshinsky, Lobanov, Lokshin, Magidenko, Makarova, Mansurian, Melikov, Miaskovsky (non troppo), Mikheyeva, Mosolov (toh, ci si rivede), Muradeli, Mustafa Zadeh, Nasidze, Nikolayev, Nosyrev, Ovchinnikov, Pavlenko, Pavlova ( B) ), Peiko, Pelecis, Penkina, Petrov, Plakidis, Poleva, Popov, Rääts, Rakov, Revutsky, Roslavetz (idem), Salmanov, Sergeyeva, Shakhidi, Shaporin, Shchedrin (a parte la Carmen Suite), Shcherbachov, Shchetynsky, Shebalin, Shmotova, Silvestrov ( B) ), Skulte, Slonimsky, Smirnov, Smirnova, Smolski, Stanchinsky, Stankovich, Steinberg (amico di Glazunov), Sumera, Svetlanov, Sviridov ( B) ), Taktakishvili, Tamberg, Tarnopolski, Tchaikovsky Boris, Terterian, Tikotski, Tishchenko (allievo di Shostakovich), Tomljonova, Tsepkolenko, Tsintsadze, Tüür, Uspensky, Ustvolskaya ( B) ), Vainberg, Vasilenko, Vasks ( B) ), Vlasov, Weinberg, Yakushenko, Yerkanyan, Yurina, Yusupova, Zagaykevych, Zhukov e per finire Zohrabyan.

Non credo sia il caso di riesumarli proprio tutti tutti. :o

E chi conosce anche Gorecki, Larsson e Takemitsu? :ph34r:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Guest Mad Chemist
Il primo fu un clamoroso successo discografico con la sua terza sinfonia :ph34r:

<{POST_SNAPBACK}>

Esatto. Ma a parte questo lavoro per archi e soprano, la sua musica non è che sia poi tanto eseguita/conosciuta. Di Toru Takemitsu, a pensarci bene, esiste una discreta discografia. B)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
E chi conosce anche Gorecki, Larsson e Takemitsu? :ph34r:

<{POST_SNAPBACK}>

A me Takemitsu piace, ci pensavo proprio stamattina mentre mi lavavo i denti

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Alfredo Casella

Sì io voto per lui. Dalle mie ultime scoperte pianistiche deduco che deve essere stato un gran personaggio, nel futuro prossimo cercherò di approfondire questa conoscenza.

Su Malipiero non mi esprimo.

Dopo aver sentito "Hortus Conclusus" (archeologia musicale) ho deciso che non valeva neanche la pena di ricordarmi il suo nome.

Assolutamente incomprensibile nonchè inutile.

Respighi invece ha un che. Non lo conosco, ho fatto solo qualcosa di musica da camera, ma ha un linguaggio comprensibile e affascinante.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Vaughan-Williams-Ralph-2.jpg

RALPH VAUGHAN WILLIAMS (1872 - 1878)

Qui in Italia, a quanto so, mai eseguito...in questo forum tanto per darvi un esempio, lo conoscevamo in 3  <_<  <_<  <_<

<{POST_SNAPBACK}>

Errore... 4! Io ne ho anche una vecchia incisione su vinile con Sir John Gielgud che legge i testi introduttivi. L'avevo sentito alla radio che ero un ragazzino di 14 anni e me l'ero andata a comperare... a propoito, grazie per averla messa a disposizione, è anche una bella esecuzione! Mi ha fatto piacere ritrovarla qua sopra. :lol:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Errore... 4! Io ne ho anche una vecchia incisione su vinile con Sir John Gielgud che legge i testi introduttivi. L'avevo sentito alla radio che ero un ragazzino di 14 anni e me l'ero andata a comperare... a propoito, grazie per averla messa a disposizione, è anche una bella esecuzione! Mi ha fatto piacere ritrovarla qua sopra.  :lol:

<{POST_SNAPBACK}>

si le citazioni non sempre vengono messe...peccato...secondo me perde :rolleyes:

soprattuto perchè i "fini" dicitori inglesi son molto bravi...

:wub::wub::wub::wub::wub::wub:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Guest Mad Chemist
uhhhh che bello un'altro "fratello" amante di RVW :wub:

<{POST_SNAPBACK}>

Aggiungete anche me: è bastato che ascoltassi dei sampler su amazon della Sesta e della Nona sinfonia di RVW per metterlo fra i primi nella lista dei prossimi acquisti musicali. Grazie a Beethoven :wub: ! In verità, lo conoscevo già prima il Ralph per lavori minori (le varie "Fantasie", ehm...).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Unisciti alla conversazione

Puoi rispondere adesso e registrarti subito dopo. Se hai un account, ACCEDI.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


  • Chi sta navigando   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

×
×
  • Crea Nuovo...

Accettazione Cookie e Privacy Policy

Questo sito o gli strumenti di terzi, usano cookie necessari al funzionamento. Accettando acconsenti al loro utilizzo - Privacy Policy