Vai al contenuto
sibelius

I compositori sottovalutati

Recommended Posts

In quest discussione, vorrei che ognuno segnalasse il compositore che ritiene essere stato finora sottovalutato da critica e pubblico, risultando magari semi-sconosciuto, pur avendo composto opere degne di nota.

Comincio io: Perosi Lorenzo, Respighi Ottorino.

Di questi compositori poi mi piacerebbe svolgere una ricerca, per poi metterla in qualche sito. Praticamente, vorrei che noi iscritti al forum dessimo il buon esempio alla Rai, facendo nel nostro piccolo opera di divulgazione.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

mah, Respighi mi sembra tutto fuorchè sconosciuto o sottovalutato...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
mah, Respighi mi sembra tutto fuorchè sconosciuto o sottovalutato...

<{POST_SNAPBACK}>

dipende attraverso quali opere lo guardi....vorrei proprio vedere quante volte la toccata per piano, o il concerto misolidio son stati eseguiti nella passata stagione nei principali enti sinfonici in italia

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
mah, Respighi mi sembra tutto fuorchè sconosciuto o sottovalutato...

<{POST_SNAPBACK}>

Sarà ignoranza mia, lo ammetto, ma sento in giro solo I pini di Roma e company.

Credo che nonabbia la giusta attenzione.

Ad ogni modo, posso toglierlo, se mi consigliate di farlo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Sarà ignoranza mia, lo ammetto, ma sento in giro solo I pini di Roma e company.

Credo che nonabbia la giusta attenzione.

Ad ogni modo, posso toglierlo, se mi consigliate di farlo.

<{POST_SNAPBACK}>

esattamente ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

se parliamo di alcune opere allora è un conto...ma se parliamo di compositori direi che Respighi è abbastanza conosciuto

io metterei ad esempio un Ghedini così a caso

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Busoni, tanto per restare in casa nostra <_<

<{POST_SNAPBACK}>

Vedi che me l'ero già dimenticato, io che ho proposto la cosa??????

Grave mancanza mia :(

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

solo per il XX secolo:

Rued Langgaard

Alfredo Casella

Josef Matthias Hauer

Ervin Schulhoff

Othmar Schoeck

Giorgio Federico Ghedini

Ildebrando Pizzetti (ma non sempre)

Ferruccio Busoni (solo qui in Italia)

Alois Haba

Ennio Porrino (qualche opera almeno vale ancora)

Egon Wellesz

Victor de Sabata

Wolfgang Fortner

Mario Peragallo

Boris Blacher

Igor Markevitch

Heinz Tiessen

Emil Burian

Wladimir Vogel

Karl-Birger Blomdhal (ignorato al di sotto di Stoccolma)

e tantissimi altri.....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
esattamente ;)

<{POST_SNAPBACK}>

.....che sono un ignorante? :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

No no, ma facciamo nomi clamorosi ed eccellenti anche....

Franz Liszt...

vorrei proprio sapere in quanti conoscono e han sentito suonare, oltre ai soliti "Tasso", "preludes" "Mazeppa", i restanti 10 poemi sinfonici (alcuni di gran lunga superiori a questi 3, tipo Heroide Funèbre, poema sinfonico n.8 che quasi sembra preludere Mahler in certi punti) <_<

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Magari citiamo anche qualche composizione consigliata, così da orientare chi (come me) conosce poco e niente.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ah, dimenticavo: Hugo Diestler (1908-1942). Anche se lo stanno riscoprendo in questi ultimi anni. Una settimana fa ho sentito un bellissimo concerto per cembalo e 11 strumenti

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Bravi, bravi, bravi!!!!!!!!! :lol:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Geminiani, a me piace molto "La foresta incantata".

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Lo stesso Holst qua da noi per noi è un oggetto sconosciuto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Bruno Maderna

Luigi Dallapiccola

Goffedo Petrassi

Giacinto Scelsi (in Italia)

Edgar Varese (in Italia)

Ferruccio Busoni (in Italia)

György Kurtag

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Aspetto che la lista si riempia ancora, poi magari farò un riassunto, dividendo i compositori per nazionalità.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

di Ralph Vaughan Williams esiste l'integrale delle sue composizioni in cd. Non me lo vedo ignorato, almeno il pubblico anglosassone lo conosce bene. Dove non arrivano un direttore con la sua orchestra ci pensano i cd ;) Paradossalmente c'è più materia sua in circolazione che di un Busoni per dirne una. Trovo grave ad esempio che manchino registrazioni delle opere principali dei compositori italiani da me elencanti. Sono stati quasi tutti di primaria importanza per il nostro paese (e non solo).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Aspetto che la lista si riempia ancora, poi magari farò un riassunto, dividendo i compositori per nazionalità.

<{POST_SNAPBACK}>

Stacco, buonanotte a tutti!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
di Ralph Vaughan Williams esiste l'integrale delle sue composizioni in cd. Non me lo vedo ignorato, almeno il pubblico anglosassone lo conosce bene. Dove non arrivano un direttore con la sua orchestra ci pensano i cd  ;) Paradossalmente c'è più materia sua in circolazione che di un Busoni per dirne una. Trovo grave ad esempio che manchino registrazioni delle opere principali dei compositori italiani da me elencanti. Sono stati quasi tutti di primaria importanza per il nostro paese (e non solo).

<{POST_SNAPBACK}>

si ma il rapprto materiale circolante\conoscitori è deficitario....il che è ancora + grave...dimostra riluttanza da parte del pubblico a provare a conoscere cose nuove.

E colpa ce l'hanno pure i direttori artistici...DIRIGETE LE SUE OPERE, FATELE CONOSCERE NELLE STAGIONI CONCERTISTICHE

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Unisciti alla conversazione

Puoi rispondere adesso e registrarti subito dopo. Se hai un account, ACCEDI.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


  • Chi sta navigando   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

×
×
  • Crea Nuovo...

Accettazione Cookie e Privacy Policy

Questo sito o gli strumenti di terzi, usano cookie necessari al funzionamento. Accettando acconsenti al loro utilizzo - Privacy Policy